Skypiea e Dressrosa: analogie e contrasti

2042
skypiea
Articolo del 5 Giugno 2014

Quali sono le analogie e i contrasti tra le saghe di Dressrosa e Skypiea?

Uh-uh! Salve a tutti appassionati di One Piece, proprio ieri ho finito di rileggermi tutta la saga di Skypiea e che sorpresa quando ho notato che presenta innumerevoli tratti in comune con la saga corrente di Dressrosa! Alcuni sono ben evidenti, altri più sottili, altri ancora un po’ forzati, ma fatto sta che sono così tanti che ho deciso di scriverci sopra un bell’articolo (così mi tolgo anche lo sfizio di pubblicarne uno XD!). Non scenderò troppo nei particolari per evitare di scrivere un papiro, perciò se volete saperne di più sui vari punti consiglio di cercare sulla wiki del sito.

Bene, conclusa questa breve introduzione direi che si può cominciare!

Analogie e Contrasti

Un boss carismatico

Certo, è la caratteristica comune di tutti i personaggi e in particolare di tutti i villain di One Piece, ma Ener e Doflamingo si somigliano sotto molteplici luci. Innanzitutto sono entrambi molto sicuri si sé e non perdono mai il caratteristico sorriso beffardo che li contraddistingue, se non nelle situazioni critiche; possiedono due frutti molto potenti, hanno sempre la battuta pronta (basti pensare quante citazioni si sono tratte dai loro discorsi) e contano su un grande esercito. Il popolo li adora finché non arrivano i Mugi a metter loro i bastoni tra le ruote (Skypiea rinnega Ener e Dressrosa è pronta al linciaggio di Dofla), ma nessuno dei due si fa sfuggire di mano la situazione e anzi mantengono il coltello dalla parte del manico fino alla fine.

 

Un gioco mortale

In questo caso si possono confrontare ben 4 competizioni di sopravvivenza che i nostri eroi affrontano in queste saghe: a Skypiea Ener indice il terribile Survival che ha molte affinità con il torneo al colosseo della corrida e con la spaventosa bird cage organizzati da Doflamingo. A sua volta la bird cage ha un aspetto molto simile alla prova del ferro del sacerdote Ohm.

 

Un popolo ribelle

In entrambe le saghe il regime dell’isola è in rotta di collisione con una tribù di valorosi guerrieri: a Skypiea gli Shandia, a Dressrosa i Tontatta. 

Un esercito schiavizzato da salvare

Sia a Skypiea sia a Dressrosa il boss di turno obbliga a lavorare per sé un gruppo di persone che qualcuno vuole liberare: Gan Forr il suo ex-esercito, impiegato nella costruzione dell’arca Maxim, i Tontatta i loro compagni, impiegati nella coltivazione degli smile.

Padre e figlia 

Se da una parte a Skypiea assistiamo all’esperienza di una famiglia comune (Konis e Pagaya) che si ritrova improvvisamente a lottare, a Dressrosa padre e figlia (Rebecca e Kyros) lottano già da tempo per ritrovare la serenità di una famiglia comune.

 

  

Una nuova tipologia di umani

Oda adora introdurre personaggi assurdi, e ogni tanto si sbizzarrisce a tal punto che deve per forza inventare una nuova classe di persone per giustificarsi, ed è così che entrano in scena gli abitanti dell’isola nel cielo e i nani.

Un grande guerriero

Wiper e Kyros sono entrambi potentissimi combattenti dominati da una forte passione e un ardente sentimento. Entrambi odiano a morte il boss della saga ma purtroppo non sono in grado di affrontarlo e finiscono per allearsi con Cappello di paglia

Un bambino coraggioso

Aisa e  sono i piccoli eroi di queste saghe; da una parte la piccola Shandia che si lancia nel mezzo dei combattimenti, dall’altra il giovane samurai che deve rimanere il più lontano possibile dagli scontri per evitare di cadere nella grinfie di Dofla. 

4 mini-boss

4 sacerdoti o 4 troni, in entrambi i casi il numero è ricorrente. Mentre però a Skypiea erano effettivamente in quel numero, a Dressrosa il trono di cuori è vacante. Se però si considerasse Vergo come 4° membro si potrebbe notare che sia lui sia Satori sono stati sconfitti prima che iniziassero i veri scontri. 

Pesci pericolosi

Nelle acque intorno all’altare dei sacrifici nuotano squali del cielo molto pericolosi, così come a presidiare Green Bit si trovano banchi di pesci combattenti. 

Zoro si perde in compagnia

Zoro si perde sempre, ma in questi casi almeno trova qualcuno con cui passare il tempo. Che sia un uccello gigante o una piccola Tontatta, il divertimento è assicurato. 

Apertura raddoppiata

Se a Skypiea sono giunti in 6, a Dressrosa sono esattamente il doppio, 12 (Franky, Brook, Law, Momonosuke, Kin’emon e Caesar). Coincidenze? (sì, ma non fa nulla)

Doflamingo

Ancora lui. Infatti da una parte chiude la saga di Skypiea, dall’altra apre quella di Dressrosa.

Un nuovo ammiraglio

Mentre Skypiea si chiude con la presentazione di Aokiji, Dressrosa si apre con l’entrata in scena di Fujitora, che dovrebbe essere l’ammiraglio che porterà avanti il concetto di giustizia del fagiano blu. 

Uno sguardo al QG

Mentre Skypiea si chiude con un’immagine del QG della marina, con essa si apre Dressrosa.

Grandi onde

Ancora una volta Skypiea si chiude con un’ondata di scimmie marine che accolgono i Mugi al loro ritorno dall’isola nel cielo, Dressrosa invece raffigura la Sunny che cavalca un onda di conigli di mare. 

Colazione

Se Skypiea si chiude con una bella colazione, Dressrosa si apre con questa situazione. 

Collegamenti

Bellamy

Uno dei personaggi attualmente più discussi fa il suo ritorno a Dressrosa per vincere il torneo organizzato da Doflamingo. Tradito di nuovo dal suo idolo come si comporterà?

La colonna d’oro

E’ una supposizione, ma se la colonna d’oro che Bellamy ha portato a Doflamingo in dono dopo aver visitato Skypiea fosse la stessa che gli abitanti celesti volevano regalare ai Mugi? 

Montblanc Noland

Il grande esploratore di 400 anni prima collega più di ogni altro queste due saghe. Scopriremo ancora qualcosa di nuovo sul suo conto? (inoltre è geniale il fatto che Oda avesse già nominato i Tontatta 500 capitoli prima!)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here