X-Drake e Francis Drake – Punti in comune

176

Adoro il manga, apprezzo il vostro lavoro sul sito,
e vi ringrazio molto per il lavoro che state svolgendo!


Vorrei brevemente dirvi di un probabile accorgimento da parte di Oda nell'ideazione di X-Drake.



Sir Francis Drake nella realtà era un corsaro al servizio di Elisabetta Tudor, regina d'Inghilterra dal 1558 al 1603.
Era attivo particolarmente nelle coste americane e nel corso della sua vita fece pure il giro del globo (fu il primo inglese a farlo).
Egli fu il marinaio più famoso e riconosciuto dell'epoca e, secondo alcuni storici, egli fu in grado di mascherare le sue azioni da pirata rivestendo la carica legittima di corsaro.



Un corsaro è in qualche modo un ufficiale privato, e quindi al servizio della regina non solo come suddito, ma pure imprenditore (privateer in inglese),
e all'epoca il confine giuridico che separava l'attività del corsaro da quella del pirata, quindi la legalità dal crimine, era fin troppo facile da superare,
anche perchè, essendo un privato, aveva i suoi affari prima di tutto da portaere a termine.
Drake, tra enormi imprese e disastrosi fallimenti, finì per diventare un eroe nazionale nel suo paese, e ad attirare, senza volerlo,
molti marinai nel mondo della guerra di corsa e della pirateria. L'epoca d'oro della pirateria, quella che rese maggiormente celebri le
attività di questi mascalzoni, si consumerà circa un secolo dopo la sua morte nei Caraibi, che lui aveva già conosceva come conosceva
moltissime altre isole e mete lungo entrambe le coste dell'America.

Ma al di là di questo la cosa più figa che vorrei dirvi è questa: si dice che il classico Jolly Roger, nero e rappresentante teschi e ossa,
non fosse utilizzato inizialmente dai pirati moderni. I pochi giunti sino a noi, tra i quali quello fighissimo di Barbanera,
provenivano appunto da un'epoca successiva. Secondo alcune fonti i pirati di allora, prima dell'arrembaggio,
sostituivano la loro bandiera di comodo (una qualsiasi bandiera nazionale)
con una bandiera completamente rossa, per avvisare il nemico che presto sarà versato del sangue.



E secondo alcune testimonianze di battaglia, Drake la fece sventolare prima di combattere gli spagnoli durante un'assedio marittimo.

X-Drake, oltre a condividere il nome del noto corsaro, è anch'egli come lui un personaggio che s'è lasciato alle spalle un lavoro legittimo,
è stato in marina ma alla fine e diventato pirata. Il vero Drake fece altrettanto ma non rinnegò mai il suo governo,
e questo, oltre al bottino con cui accontentava la regina, gli permise di salvarsi la pelle, oltre ad essere riuscito a mascherare bene le sue azioni.
In questo senso i due non si assomigliano più di tanto, dato che il pesonaggio di One Piece è già da tempo un traditore e ricercato.



Al di là di tutto Oda, che non manca di esprimere nella storia altri riferimenti pseudo-storici e culturali,
rivolse un pensiero ulteriore al famoso marinaio, soprannominando il suo personaggio "bandiera rossa".
È una minchiata ragazzi, ma spero che un poì possa interessare!

 

Un caloroso saluto, Giacomo.
Studente di Storia a PD

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here