Ace e Doflamingo, l’intreccio nascosto!

360

Mi è tornata l'articolomania in questo periodo *sarà l'influenza…*, comunque quello che oggi vi voglio proporre è una mia vecchia *vecchissima, remota* teoria, che risale ancor prima degli albori della saga di Dressrosa nel manga (era appena uscito il capitolo 700 quando la scrissi), rielobarata oggi con le ultime novità di questi 70 capitoli! XD

Partiamo!

Ace e Doflamingo

 

Cos'hanno in comune questi due personaggi? Apparentemente nulla…. apparentemente…. perchè quello che ora voglio fare è mettervi in evidenza alcune "coincidenze" che potrebbero legare questi due personaggi… come? Leggete con calma (e magari qualcosa da sgranocchiare questo articolo), e poi valuterete voi stessi.

Prima di questo però, è necessario ripercorrere un attimo la storia di Ace, per evidenziare alcune parti che mi serviranno dopo per una possibile ricostruzione degli eventi!

Portgas D. Ace

Bene, essendo un personaggio importante, in quanto fratello del protagonista, credo che tutti a grandi linee (anche nei particolari) sappiano la sua storia, ma faccio lo stesso un sommario:

– Nato da Gold D. Roger e Portgas D. Rouge, venne poi affidato a Garp, vista la morte dei genitori.

– Crebbe sull'isola di Dawn coi due fratelli Luffy e e Sabo…

– A 17 anni prese il mare per diventare un pirata e farsi un nome.

– Dopo aver formato una sua ciurma, aver incontrato il benefattore di Luffy, Shanks, si scontrò con il cavalieri dei mari, Jinbe, e subito dopo con l'imperatore Barbabianca.

– Successivamente si unì alla sua ciurma, e prese il comando della seconda flotta.

– Dopo il tradimento di Barbanera, uno dei suoi sottoposti, si mise al suo inseguimento.

– Incontrò il fratello Luffy, dopo 3 anni, ad Alabasta, e poi da qui in poi il resto lo sapete….

 

Quello sui cui ora voglio che concentriate l'attenzione è appunto quello che io chiamo il periodo buio di Ace, perchè le informazioni in nostro possesso sono poche, precise sì, ma vaghe… tanto per farvi subito capire ciò che voglio dire, come ha ottenuto Ace il mera-mera no mi? Era senza dubbio un giovane talentuoso, ma possibile che in meno di 3 anni sia riuscito a giungere nel Nuovo Mondo, localizzare e sfidare un imperatore, quale Barbabianca, così facilmente? La sua ciurma non hai avuto un gran risalto e lui, seppur forte, non hai mai dato cenno di saper usare l'haki (se non da bambino, ma è stata l'unica volta). Come tutto ciò è stato possibile?

Qui entra in ballo la carta bonus, il Joker!

 

Le coincidenze

Alcune se volete sono un po forzate, ma ci possono stare, e ve le elenco di seguito:

1) I pirati di picche….

the Spades Pirates, che siginifica appunto "Pirati di picche"…. no, non è un caso… i semi sono ricorrenti in questa saga, connessi appunto al fenicottero….

e il battaglione che oggi sappiamo essere di Pika (a quel tempo non si sapeva, e infatti erronamente avevo ipotizzato un Ace a capo di esso), l'unità di commando… 

non è un caso, poichè esiste l'analogo coi Pirati Heart, i quali sappiamo essere stati per lungo tempo affiliati a Doflamingo.

2) Il mera-mera no mi…

anche questa non è una coincidenza… non ricordo se viene chiaramente detto anche nell'anime, mi pare lo mostrino, ma è evidente che il frutto rogia in questione l'avesse ingerito molto tempo prima dello scontro con Jinbe e Barbabianca (nel manga viene esplicitato e comunque, per controllare tali poteri, un minimo di allenamento occorre)

E chi sappiamo avere ottenuto il frutto dopo la dipartita di Ace? (per ottenuto intendo ritrovato, non mangiato) Proprio lui!

Come ha fatto? Sì, è vero è il capo della malavita uanpissiana, e questo aiuta di certo, ma… se inizialmente l'avesse trovato lui, e donato al giovane pirata, dopo non avrebbe avuto problemi a rintracciarlo…. mera speculazione, ma arriverò dopo al punto della questione.

3) I nomi questa è una vera coincidenza, ma ve la sottolineo comunque, perchè in riferimento ad una teoria ben congegnata di tanto tempo fa, avrebbe avuto anche un senso…. la teoria in questione trattava della connessione col Poker a Doflamingo… ricorrevano infatti i 4 semi: picche, cuori, quadri, fiori, il joker, e nel manga c'era un acceno ad un certo Jack….

l'ipotesi verteva anche sull'esistenza di King e Queen, poi non appurata, ma la carta mancante sarebbe stata appunto l'asso, vale a dire "Ace"…. che poi Oda abbia, volutamente o meno, tralsciato questo fatto e preso un'altra strada, tutto combaciava….

4) La D. 

un caso anche questo, ma Doflamingo, in quanto ex-drago celeste, teme i possessori di questa lettera, eppure, anche se inconsapevolmente, ne ha sempre attirati a sè… a partire dal piccolo Law, fino all'uomo che non vedeva l'ora di sfidare prima di Marineford, e che decreterà la fine del suo regno, Luffy! Anche Ace possedeva questa lettera nel nome, quindi non sarebbe strano se i due fossero entrati in contatto…. in ogni caso, è una speculazione fine a se stessa, che non porta da alcuna parte…

5) I simboli… 

  

anche questa non prova nulla, ma il cappello di Ace mi ha sempre lasciato perplesso…. infatti, mostra due facce, una allegra e l'altra triste… e questa sarebbe anche, volendo, una terza analogia con Law, seppur alla fine non significhi nulla…

Preciso subito una cosa, prima che qualche fan di Ace mi si accannisca contro: io ho grande stima di questo personaggio, e non mi permetteri mai di abbassarlo a livello di un malavitoso o pedina di Doflamingo; però il tutto è un po sospetto, e sappiamo benessimo che Ace, a differenza del fratello minore, è più sveglio, e sicuramente a suo tempo aveva già capito che la sola volontà non basta per andare avanti… occorre sì, ma non è sufficiente…. seppure alla fine, sia sempre stato anche lui un testardo pieno d'orgoglio….

Ora quindi voglio proporvi una mia rielaborazione degli eventi, del tutto personale e opinabile.

L'intreccio nascosto

Io mi baso sulla versione del manga, in quanto l'anime ogni tanto riporta degli errori.

Ace, dopo aver reclutato la sua ciurma, aveva capito che per farsi un nome le vie erano 4: essere brutali nel proprio cammino, sfidare le autorità, diventare un cane del governo, oppure detronizzare un imperatore. Conoscendolo, la terza era la scelta migliore. Tuttavia, non si trattava di un'impresa semplice… ogni strada richiedeva forza e abilità… e qui entrò in gioco Donquixote Doflamingo.

Come ben sappiamo, al fenicottero piace seminare caos e discordia, e un uomo con dell'ambizioni come Ace avrebbe giocato a suo favore. Per questo decise di aiutarlo nella sua imprese, donandoli il mera-mera, in cambio della sua lealtà, e del fatto che, come per i pirati Heart, avrebbe dovuto celare la loro connessione. Ace non aveva che da guadagnarci, così come anche Doflamingo, se Barbabianca fosse davvero caduto, il mondo sarebbe stato gettato nel caos (e così infatti accadde subito dopo Marineford). Se fosse diventato imperatore poi, ancora meglio, mentre se fosse morto, non li sarebbe importato poi molto, visto che il mera-mera sapeva come rintracciarlo.

La proposta di entrare nella flotta dei sette, rifiutata da Ace fattosi un nome, fu per due motivi: il fatto di non voler collaborare col governo, contraria al suo senso di libertà, e il "contratto" con Doffy. L'incontro con il Rosso avvenne per il solo scopo di ringraziamento. 

Grazie alla vasta rete di informatori di Doflamingo, anche trattandosi di un imperatore, localizzare Barbabianca non sarebbe stato troppo difficile. Così fatto, lo scontro lo vide prima contro Jinbe, e poi contro Shirohige. Qui ci fu la piega imprevista però, infatti non si sarebbe mai immaginato che il giovane pirata di sarebbe unito alla ciurma dell'imperatore. Difatto, fu un azzardo, ma poco gli importò, tanto la sua situazione era più che sicura, protetto da un lato dal Governo e dall'altro da Kaido.

La guerra di Marineford fu una totale soddisfazione per Doflamingo, in quanto conseguì ben due obbiettivi, oltre all'euforia della battaglia: il caos scatenato dalla morte di Barbabianca, e il poter riprendersi il frutto che un tempo era in suo possesso, il mera-mera no mi.

Scenario magari poco probabile questo che ho appena espresso, ma non impossibile e sicuramente da non escludere. Senza contare che, se Dofla rivelasse qualcosa del genere a Luffy a questo punto della storia, sarebbe il colpo di scena decisivo!

Spero comunque non vi abbia annoiato, come sempre un saluto.

Shanks-Il Rosso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here