Boruto Capitolo 58: Il giusto lavoro per idioti e bastardi – Commento

306
Boruto Capitolo 58

Boruto Capitolo 58: metodologie di allenamento a confronto nel nuovo capitolo.

Boruto Capitolo 58: Il giusto lavoro per idioti e bastardi

Non sappiamo quali siano i loro effetti collaterali. Se prendi queste pillole, nel peggiore dei casi potresti anche morire.

Perfetto, quante al giorno?

THE END – Written and directed by Masashi Kishimoto.

Questo capitolo è cominciato letteralmente così. Naruto presenta le pillole anti-Otsutsuki a Boruto, che le annusa e le ingoia con un secco “non sanno di nulla“. E Naruto ci regala una delle più belle Ener-face alla Eiichiro Oda.

Boruto Capitolo 58

Ma si torna seri: Boruto era già pronto al peggio da tempo per via del suo karma, per questo le ha prese senza pensarci su due volte.

Kawaki è nervoso, non vuole perdere tempo ad allenare le basi con il Team 7 perchè ritiene che non servirebbero a nulla contro Code. Propone loro di temprarsi attraverso pratiche di combattimento, come lo aveva sempre costretto a fare Jigen, portandolo ad ottenere le sue attuali capacità. Sarada si stufa del suo comportamento e decide di rispondere a tono, ma viene facilmente raggirata da un kage bunshin. Boruto si mette in mezzo, e i due decidono che chi tra loro due vincerà detterà il metodo di allenamento da seguire.

Boruto Capitolo 58

Lo scontro inizia con quello che a me è sembrato un piccolo omaggio allo scontro tra Goku e vegeta Vegeta nella saga di Majin Bu. Dopodichè Kawaki spara un’ondata di chakra contro Boruto che però la assorbe col suo karma e contrattacca con un jutsu dell’Arte del Fulmine. Inconsciamente anche Kawaki fa per assorbirlo con il suo karma, ma è troppo tardi quando si rende conto di non possederlo più. Sotto lo sguardo severo del Settimo Hokage (e di Konohamaru, che riappare dopo un bel po’ di tempo), si chiede se non sia in realtà troppo dipendente da esso. Ma Boruto adesso riesce a leggere un po’ più a fondo nel suo cuore, e gli dice di non addossarsi tutto quel peso da solo, ma di lasciarsi aiutare dai suoi nuovi amici. Naruto e Konohamaru commentano compiaciuti di come sia maturato Boruto, e il Team si rimette di nuovo al lavoro.

Boruto Capitolo 58

CONSIDERAZIONI FINALI

Questo è stato un capitolo rapido ed intenso, come lo scontro tra Boruto e Kawaki, magari un po’ sottotono rispetto agli ultimi in cui è stata presentata Eida. Ma importante per farci capire le posizioni dei nostri giovani protagonisti rispetto ai prossimi avvenimenti, pienamente consapevoli del pericoli e delle proprie debolezze, e pronti ad affrontarli e a superarle più determinati che mai.

Sinceramente non ho afferrato il titolo di questo capitolo, abituato a titoli di non più di due parole ultimamente. Però credo che gli “idioti” a cui si riferisce siano quelli da cui dice di essere circondata Sarada nel capitolo, mentre i “bastardi” siano quelli come Jigen, chiamato così da Kawaki nel capitolo. Ed “il giusto lavoro” credo sia l’allenamento da loro sostenuto: quello basico per gli “idioti” mentre quello di solo combattimento per i “bastardi”.

P.S.: La prima metà della doppia cover a colori è disegnata veramente coi piedi… Molto bella invece la seconda metà, soprattutto i colori dei personaggi di Code ed Eida credo siano azzeccatissimi.

Potete leggere la traduzione ufficiale del capitolo in inglese sul sito di Manga PLUS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here