Che ne dici di unirti alla mia ciurma?

89

[Articolo di illaboratoriodivegapunk]

Ma lo sapete che quasi quasi torno a parlare del decimo Mugiwara? No, vabbé, non avrei nient’altro da aggiungere. Ho più volte detto che sarà Jinbe, anche se forse non ho mai spiegato i veri motivi che lo renderebbero a tutti gli effetti un buon membro della ciurma. Molti danno come prova il fatto che la richiesta di entrare in ciurma sia tuttora valida, ma a questo punto, prima di spiegare i miei motivi per cui Jinbe sia un giustificato elemento in ciurma, vorrei andare a ricordare tutte le proposte, poi rifiutate, fatte da Rufy nel corso del suo viaggio. Così… giusto per non dare mai niente per scontato 😉

In questi casi che vi andrò ad elencare, è stato quasi scontato che la proposta non sarebbe stata accettata, però sarebbe stato interessante avere certi validi membri in ciurma.

Caratteristica principale per far parte della ciurma di Rufy, naturalmente secondo Rufy, è essere strani. E dalla miriade di stranezze che si vedono per i mari, Rufy non smette mai di stupirsi  di fronte a questi personaggi.

Questa “modalità” di reclutamento è stata usata con Brook, ma anche con uno dei primi personaggi che son stati invitati in ciurma, ancor prima di Usopp. Parlo, ovviamente di Gaimon, colui che ha passato 20 della sua vita incastrato in un forziere. Ex-pirata con un minimo d’esperienza, strano, isterico (chi non lo è con Rufy)… ottimi "requisiti" per entrare in ciurma, ma alla fine rifiutò. Ormai aveva concluso la sua carriera da pirata trovando il suo tesoro: la sua isola e gli animali che la abitano.

Naturalmente, in una ciurma pirata che già dalla sua nascita si è messa contro pirati provenienti dalla Rotta Maggiore, contro spietati criminali complottisti e contro ex-sottoposti del Re dei Pirati, la presenza di un dottore è ancora più indispensabile del normale. Rufy questo lo capì bene, e, prima di incontrare Chopper, ha chiesto a molti dottori incontrati di unirsi in ciurma.

Come dimenticare quindi Crocus. Un ottimo elemento per Rufy, dato che aveva già fatto parte di una ciurma pirata (quanto adoro Oda quando riprende piccoli dettagli centinaia di capitoli dopo). Era piuttosto bizzarro e aveva anche esperienza, ma rifiutò. Doveva badare a Lovoon. Nonostante sia stato in una ciurma di pirati, o meglio, LA ciurma di Pirati, non si può dire comunque che avesse un grande spirito piratesco. Infatti, non si unì alla ciurma di Roger solo per il rispetto che aveva per quest’ultimo, ma soprattutto perché voleva avere notizie sulla ciurma (ripeto: adoro Oda) che abbandonò momentaneamente, per cause di forza maggiore, la piccola balena Lovoon.

Va ricordata poi la dottoressa Kureha, che con i suoi 140 anni non mi pare le manchi esperienza. Certo, non ha avuto mai esperienze piratesche, ma… conosce il vero nome di Roger e sembra conoscere molto bene la volontà della D., qualcosa che va al di là delle normali “voci di corridoio”. Avrebbe potuto avere a che fare con la pirateria in passato? Non dico che sia stata pirata lei stessa, ma spero che Oda abbia l’occasione di ritornare sulla dottoressa. Al di là di ciò, non ci mise molto a rifiutare l’offerta, visto che, come lei stessa dice, la vita per mare non fa per lei.

Nelle bizzarre acque della Rotta Maggiore, oltre al dottore, un indispensabile membro è senza dubbio il carpentiere. Soprattutto dopo il viaggio nell’isola del cielo, era innegabile che la Going Merry avesse bisogno di riparazioni urgenti. I primi carpentieri che avrebbero potuto entrare in ciurma sono stati alcuni membri della ciurma di Foxy, come prevedevano le regole del Davy Back Fight: Gina, Donovan e Sonieh. Tra questi, il più appetibile, almeno per Sanji, fu Gina, tuttavia Rufy rifiutò.

Naturalmente, questo "invito" era esteso a tutta la ciurma di Foxy, da Kapoty a Polluce, da Pickles a Foxy stesso.

Ma la figura del carpentiere era assolutamente necessaria in quel periodo, per questo Rufy chiese subito ad Iceburg di entrare in ciurma, appena saputo che era il miglior carpentiere di Water 7, nonostante sia la persona meno adatta a fare il pirata per via delle sue posizioni all’interno della società. Naturalmente, il suo invito sarebbe valso anche per il piccolo Tyrannosaurus. Ovviamente, Iceburg rifiutò.

E queste sono state le richieste più importanti fatte da Rufy. Naturalmente, non ho contato unicorni zombi, leo-centauri, polpi giganti e alberi non-morti, altrimenti la lista sarebbe stata molto più lunga. Sappiamo com’è fatto Rufy.

Ma non vi preoccupate, non mi sto mica scordando di Bibi e Karl. La loro situazione è alquanto particolare, ma tutti continuano tuttora a considerarli dei Mugiwara. E ci mancherebbe altro. Quindi, loro non vanno effettivamente considerati in questa lista.

E arriviamo all’ultima richiesta fatta per entrare in ciurma: quella a Jinbe. Dopo questa lista siete ancora convinti che possa entrare? Con o contro la sua volontà potrebbe ancora rifiutare. Ma andiamo a vedere i pro e i contro alla sua entrata in ciurma.

Prima di andare a vedere cosa potrebbe effettivamente dare alla ciurma, si possono notare già i primi “requisiti” (dal punto di vista del lettore): ha un triste passato, ha un sogno e ha una stranezza/fissa.

Il suo passato l’abbiamo già visto e sembra essere simile anche a quello degli attuali Mugiwara. Infatti, lui come gli altri, si ritrova a prendere come esempio e a perseguire gli ideali e i sogni di una figura a lui molto importante, ovvero Fisher Tiger. Ma il fatto che si sappia già il suo passato è anche preso come prova da chi sostiene che non entrerà. Infatti, noi abbiamo saputo il passato dei vari Mugi nella saga del loro della loro entrata in ciurma. Quindi, Jinbe, se dovesse entrare, entrerebbe senza una saga incentrata su di lui.

Io la vedo in un altro modo. Infatti, Jinbe non ha propriamente rifiutato, ma ha rimandato la sua entrata, in quanto aveva lavoro più urgente da sistemare. Quindi, a mio parere, la saga della sua entrata, con relativo approfondimento sul suo passato, è stata proprio l’Isola degli Uomini Pesce. Quindi, che si faccia vivo in futuro ed entri senza una saga incentrata su di lui (ma chi può dirlo) non lo dissocerebbe affatto dagli altri reclutamenti. Se volete, associate questo fatto a quello della Mugiwara Bibi.

Ora, quale sarebbe il suo sogno? Ma, ovviamente, quello di abbattere il razzismo di cui sono vittima gli uomini-pesce. Non solo la sua entrata in ciurma sarebbe un passo avanti a questo sogno, ma lui svolgerebbe una “funzione” simile a quella di Robin, che ricordo vuole scoprire cosa è accaduto nei 100 Anni di Buio. 

E passiamo alla stranezza. Tutti lo ritengono molto serioso per la ciurma, anche più di Robin che, bene o male, qualche stranezza ce l’ha, come quando immagina le più bizzarre cose ascoltando i discorsi dei compagni. Ma anche Jinbe ha mostrato una sua stranezza/fissa, e potrebbe anche non essere l’unica. Parlo del fatto che vuole dare nomi ai suoi piani. Può sembrare una cosa da nulla, ma nelle avventure delle ciurma, vederlo rimuginare sul nome dei piani d’attacco, facendo anche perdere tempo, darebbe vita a delle gag niente male.

Senza contare che Jinbe ha promesso ad Ace che avrebbe protetto Rufy. Quindi, se non lo segue, mi domando come possa assicurarsi che sia sempre al sicuro.

Andiamo ora a vedere cosa può offrire alla ciurma.

Innanzitutto, ha una grande esperienza, sia come pirata ché dalle informazioni che potrebbe avere sul Nuovo Mondo. Su quest’ultimo punto, però, avrei qualcosa da obiettare. Spero vivamente che ciò che sappia sul Nuovo Mondo sia allo stesso livello di ciò che sapevano Robin, Sanji o Franky, come abbiamo avuto occasione di vedere, sulla prima parte della Rotta Maggiore. In fondo, la scoperta è il fattore principale di tutto One Piece, e risulterebbe un po' fuori luogo se Jinbe dovesse sapere più del dovuto. Anche se non penso che l’esperienza sia comunque tutto questo gran vantaggio in un posto dove la maggior parte delle cose avviene senza un senso apparente.

Non dimentichiamoci, poi, che l’abbiamo visto alla guida di una nave, quindi, come timoniere sarebbe perfetto. In passato, già molti hanno avuto impropriamente questa funzione, sia sulla Merry ché sulla Sunny, ma alla fine è lo stesso discorso che si faceva sul riparatore Usopp e il carpentiere Franky. Insomma, uno più esperto non farebbe certo male.

Ma di certo non sto tralasciando la sua caratteristica principale: è un uomo-pesce. Oltre a ciò che rappresenterebbe con la sua entrata in ciurma, è quindi un ottimo nuotatore, che con poche difficoltà potrebbe riprendere i fruttati caduti nelle burrascose e bizzarre acque del Nuovo Mondo. E poi, diciamocelo… quanto sarebbe figo vederlo andare in avanscoperta nei dintorni di un’isola o di una nave, così che la Sunny non venga vista. Non prima di aver dato un nome alla missione, eh.

I due motivi principali per cui molti non lo vedono adatto alla ciurma sono: sarebbe una figura molto più importante rispetto agli altri Mugi e romperebbe il Monster Trio. Forse è stata anche questa la mossa di Oda. Se veramente entrasse, lo farebbe in un momento in cui lui avrebbe più o meno la stessa importanza degli altri che, nel frattempo, hanno combinato i peggiori disastri. E poi… non stiamo già avendo qualche dubbio sul disfacimento dell’attuale Monster Trio? Nel Nuovo Mondo penso che sia inutile questo termine, così come il “trio debole”. Spero di avere delle belle sorprese.

Concludendo, vi dico, per quanto possa interessarvi, che io non sono solito cercare di individuare in attuali sconosciuti personaggi vecchie conoscenze, come sta succedendo per il nuovo Ammiraglio e l’ultimo Shichibukai, ma io spero vivamente che Jinbe entri. E forse l’avete già notato, sia con questo articolo che con questo, dove cerco continuamente di renderlo omogeneo alla ciurma.

Fonte

Ti è piaciuto questo articolo? Allora passa dal blog "illaboratoriodivegapunk" e faglielo sapere lasciando un commento in questa pagina: 
http://illaboratoriodivegapunk.blogspot.it/2013/12/locchio-vigile-del-panda-che-ne-dici-di.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here