Eiichiro Oda rivela come capire quando il manga sta per concludersi

6533

Eiichiro Oda, in una vecchissima intervista, ci aveva già rivelato quando avremmo cominciato a capire che One Piece sarebbe entrato nella sua fase finale

Anche se nel corso degli anni è stato il maestro Eiichiro Oda stesso a rivelare dei ritocchi effettuati successivamente sulla trama iniziale, come quelli in seguito alla popolarità riscontrata dal personaggio di Trafalgar Law, o alla comparsa della Flotta dei 7, il maestro è sempre stato conosciuto per aver pianificato la trama di One Piece nei minimi dettagli già dall’inizio della serie.


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Elementi, dettagli e indizi all’inizio superflui, a distanza di anni si sono rivelati essere fondamentali per lo sviluppo della serie, come per esempio il retaggio della famiglia di Sanji.

Eiichiro Oda

In un’intervista risalente al dicembre del 1998, tenutasi in un talk show alla Nakano Sun Plaza, il maestro Oda ci aveva già svelato quando noi fan avremmo cominciato a capire che One Piece sarebbe entrato nella sua fase finale.

Nell’intervista, Oda ha affermato che quando Shanks sarebbe cominciato ad apparire più spesso, ci si sarebbe avvicinati alla fine del manga. E date le sue recenti apparizioni, possiamo dire con sicurezza che quel momento sia finalmente arrivato.

Shanks è stato uno dei primi personaggi ad apparire nella serie, e anche se nel corso degli anni le sue apparizioni sono state molto sporadiche, ha da subito conquistato l’interesse dei lettori. Dopo la sua apparizione nel film Red, e ora che ha affermato di voler fare anche lui la sua mossa verso il One Piece, inizieremo a vederlo sempre più spesso, probabilmente anche come uno dei “nemici” finali di Rufy nella corsa per il leggendario tesoro.


One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.