Quale sarà il ruolo di Kobi e Smoker in One Piece

4063

Kobi e Smoker non possono competere con la forza di Rufy, perciò viene da domandarsi quale sarà in realtà il loro ruolo in One Piece.

Il cammino di Rufy per diventare Re dei Pirati è sempre stato predefinito, anche se tempestato di ostacoli e pericoli. Questi includono tantissimi nemici e un’eterna fuga dai marines. Tuttavia, Rufy ha stabilito delle connessioni uniche con alcuni di loro, come Kobi e Smoker. Ci sono stati anche momenti nella serie in cui entrambi potevano essere considerati suoi rivali.

Ma come la fine della serie si avvicina, Rufy li ha lasciati a mangiare la sua polvere, in termini di abilità in combattimento e obiettivi raggiunti. Ciò quindi ci fa domandare quale sarà il loro ruolo nel futuro della serie.

Sia Kobi che Smoker sono stati presenti dagli inizi di One Piece. Kobi è stato il primo compagno di Rufy – prima ancora che incontrasse Zoro, ma Kobi ha scelto di diventare un ufficiale della Marina piuttosto che un pirata, portando i due a separarsi da subito. Proprio come il suo vecchio amico, Kobi è diventato sempre più forte e adesso è considerato alla stregua di un eroe. Nel frattempo, Smoker è stato rappresentato come il marines rivale di Rufy. L’ex Capitano della Marina si è messo alla caccia dei Pirati di Cappello di Paglia da quando si incontrarono per la prima volta Rogue Town, e le loro strade si sono incrociate più volte nel corso della serie. Come Kobi, anche Smoker è diventato più forte e influente.

Kobi e Smoker

Sia Kobi che Smoker hanno dimostrato un forte senso di moralità nel corso della serie, che trascende la loro fedeltà alle gerarchie del Governo Mondiale e della Marina. Hanno disobbedito di loro spontanea volontà a degli ordini quando sono entrati in conflitto con il loro senso della giustizia e ciò che fosse meglio per i cittadini.

Kobi e Smoker

Nella saga di Alabasta, per esempio, Smoker si è alleato con la Ciurma di Cappello di Paglia per fermare il piano di Crocodile senza riceverne ordine dai piani alti – e nonostante l’immunità di Crocodile dagli interventi della Marina. In modo simile, Kobi è disposto ad affrontare i suoi superiori per fare ciò che ritiene sia giusto. Durante la Guerra dei Vertici, si è parato davanti ad Akainu e si è rifiutato di eseguire l’ordine di uccidere civili innocenti. Ha anche provato a fermarlo dall’uccidere Rufy, mettendo in gioco la sua vita. Alla fine ha anche rinunciato ufficialmente al suo codice da marine, diventanto un membro della SWORD.

Kobi e Smoker

Le loro azioni riflettono una maggiore comprensione della giustizia che va oltre la semplice legalità. Si tratta di fare ciò che è più giusto per i cittadini, e assicurarsi che le loro vite ed il loro benestare non vengano sacrificati per rinforzare le leggi.

Come Rufy e la sua ciurma progrediscono verso il loro obiettivo di trovare il One Piece, sono costretti ad affrontare nemici sempre più forti. Le loro azioni hanno scatenato caos e distruzione, e si sono fatti nemici figure potenti, come il Governo Mondiale e gli altri Imperatori. Ma nonostante tutto, continuano ad avanzare con incrollabile forza e determinazione, e ora sono più che mai vicini a realizzare i loro sogni.

I Mugiwara si sono già ritrovati sui radar mondiali. Il Governo Mondiale traccia costantemente i loro movimenti, e adesso sono in procinto di affrontare numerose navi da guerra su Egghead. Ovviamente non permetteranno che qualcuno gli impedisca di navigare, ma è solo una questione di tempo prima che affronteranno a viso aperto la Marina. Il Governo Mondiale non si limiterà a guardare in disparte qualcuno che cercherà di reclamare il One Piece e diventare Re dei Pirati.

E c’è anche la questione dei Draghi Celesti. E’ un fatto risaputo che ai Mugiwara non vadano a genio i cosiddetti Nobili Mondiali. In diverse occasioni li hanno anche affrontati. Con il Governo Mondiale che ha puntato i suoi occhi su Sabo – ritraendolo come artefice della presupposta morte di Nefertari Cobra, i Mugiwara dovranno inevitabilmente affrontarli ancora. Rufy non starà di nuovo a guardare inerme un altro dei suoi fratelli andare incontro alla sua fine.

Una volta che tutti i Mugiwara avranno realizzato i loro sogni, probabilmente avranno anche sconvolto gli equilibri del mondo. I marines potrebbero essere distrutti, o probabilmente il mondo intero potrebbe aver perso fiducia in loro, dopo la proclamazione di Rufy come Re dei Pirati. Poiché a lui importa solo della libertà che accompagna tale titolo, la Marina potrebbe dover riguadagnarsi il suo potere ed il suo stato. Potrebbero rimanere ancora i sostenitori della giustizia e dell’ordine sociale, ma i loro ufficiali principali potrebbero cambiare. E qui è quando entreranno in gioco Kobi e Smoker.

Come menzionato prima, entrambi mettono in primo piano il bene delle persone al di sopra della legge. Questa filosofia li separa dal resto dei marines, spesso corrotti e oppressivi. Durante il loro viaggio, Kobi e Smoker hanno visto i difetti e le contraddizioni del sistema sotto il quale lavorano. Hanno assistito ad ingiusti trattamenti di persone innocenti da parte dei piani alti, e l’immoralità delle loro leggi. Lavorando per ristabilire la giustizia, i due marines potrebbero essere i catalizzatori per un cambio positivo all’interno della Marina e del mondo in generale. E cosa ancora più importante, hanno il potere per realizzarlo veramente.

Kobi ha lavorato a stretto contatto con Garp, che lo ha addirittura proclamato come futuro della Marina. Smoker ha scalato i gradi della Marina insieme a Tashigi, fino a diventare Vice Ammiraglio e comandante della base G-5. Entrambi sono pronti a creare un cambiamento positivo nel mondo di One Piece quando ne avranno l’opportunità.


Articolo preso dal web: fonte

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.