Erette le statue di Sanji e Usopp: ecco dove si trovano!

3379
sanji e usopp

Sanji e Usopp si uniscono al capitano: dopo quella di Monkey D. Luffy erette anche le statue del cuoco e del cecchino

Come già anticipato qualche mese fa, ogni membro della ciurma di Cappello di Paglia vedrà eretta una propria statua nella prefettura di Kumamoto, luogo di nascita dell’autore di One Piece Eiichiro Oda. 

Ed ecco dunque che dopo quella di Luffy, inaugurata lo scorso anno, arrivano anche quelle di Sanji e di Usopp. Prima del termine del 2019 altre due statue vedranno la luce: quella di Zoro e quella di Nami. Per gli altri componenti, invece, bisognerà attendere il 2020. 

Le statue del cuoco e del cecchino si trovano rispettivamente nelle città di Mashiki e Aso. Ecco dove saranno erette le altre: 

Zoro: Ōzu
Nami: Nishihara
Chopper: Ville de Kumamoto
Robin: Minami-Aso
Franky: Takamori
Brook: Mifune

Ricordiamo che Eiichiro Oda è e sara parte integrante del progetto: l’autore, infatti, oltre ad occuparsi del design di ogni statua, si è fatto carico di parte del finanziamento, versando ben 8 milioni di yen

Queste: 

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati.

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Articolo precedenteOne Piece: Uomo vs Dio
Articolo successivoOne Piece – Le grandi leggende ignorate
Non parlo benissimo le lingue, ma sono laureato in Inglese e Tedesco. Non scrivo per alcun giornale, ma sono iscritto all'Albo dei Giornalisti. Non sono un vero Nerd, ma ho co-fondato Nerdgt. Non sono uno scrittore, ma ho pubblicato il libro "L'arte di Eiichiro Oda". Non sono una guida turistica, ma organizzo annualmente il One Piece Tour in Giappone. Non sono un comunicatore, ma sto per specializzarmi in Comunicazione Pubblica, Digitale e d'Impresa. Non sono un Massimo Esperto di One Piece, ma gestisco il più grande sito Italiano sul manga di Oda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here