I misteri di Zou

151

[articolo di Stefano]

Panormica su ZOU

Chi ha letto il capitolo 802 sa che Zou è un'isola un pò particolare.

Analizziamone le stranezze:

L'arrivo

Avvicinandosi (inconsapevolmente) verso Zou, Rufy  e gli altri vengono travolti da una tempesta di grandine enorme.  Cosa questa abbastanza singolare, ma ci torneremo più tardi.

Proseguendo verso ciò che da lontano appare una montagna o comunque qualcosa di indefinito ma singolare, il gruppo deve fronteggiare delle correnti d'aria estremamente violente e una coltre di nebbia (cosa naturale forse essendo nel Nuovo Mondo, ma chissà..)

Dopodiché, l'inaspettato: un elefante ! Enorme. Sul cui dorso vive una popolazione e questo costituisce quindi l'ambientazione di questa nuova "isola". Inoltre, viene detto che si muove, vaga da 1000 anni. E qui ci fermiamo.

L'elefante

Zou in giapponese significa elefante, quindi non c'è dubbio, Rufy, Bartolomeo e gli altri sono (quasi) arrivati a Zou. Ma innanzitutto, come può esistere un elefante – perlopiù enorme – che riesca a stare a galla? In secondo luogo, ammesso e non concesso che questo elefante sia un elefante normale (animale per capirci) e non qualcosa che assomigli a un elefante, da cosa è determinata la sua traiettoria? Si muove seguendo la sua volontà o è agito da qualcosa o da qualcuno?

1) L'elefante è vivo. Se vive, come può aver vissuto per 1000 anni? La sua traiettoria ha un significato (io credo di sì) o è completamente aleatoria, casuale?

2) L'elefante è agito. Da chi? Perché? Come?

La popolazione

Antefatto

La Vivre Card di Rufy e co. indica visibilmente che l'elefante è il luogo ove sbarcarono Sanji e gli altri per cui è lecito supporre che la popolazione caprina – la tribù dei visoni come dice Law – incontrata nel cap. 795 sia la stessa che abiti il dorso dell'elefante.

Lasciando stare gli interrogativi riguardo la natura di Zou, una cosa rimane certa: da 1000 anni la popolazione è rimasta isolata dal resto del mondo. Ciò significa che molto probabilmente non avrà nulla a che fare con il Governo Mondiale (almeno superficialmente). O meglio, che l’ampia mira governativa che tende a porre un controllo ovunque non avrà potuto attecchire come nelle altre isole finora conosciute data la peculiarità dell' "isola" che la rende praticamente sempre mobile, perciò instabile  per qualsiasi progetto di costruzione tattica (es: che senso avrebbe fondare un QG o una qualsiasi base dato che l'elefante non sta mai fermo?). Inoltre, questa peculiarità mi fa credere che il popolo che vive sull'elefante sia in qualche modo collegato ai 100 anni del Grande Vuoto. Azzardo anche un potenziale Poignee Griffe sull' "isola". Ma la cosa, a mio avviso, più interessante è che in realtà è più la popolazione stessa  a costituire un’isola, non già l'ambiente. L'elefante, se vogliamo, vale come portavoce di un nomadismo che idiosincraticamente non è assoggettato alle regole (cioè alla Norma imperante del Governo Mondiale) cui sono invece sottomesse le altre isole, ma il fatto che la popolazione costituisca un'isola la rende estremamente interessante perché portatrice di valori non corrotti dall'intervento del Governo Mondiale/Marina.  

Poi, la raffigurazione  estetica della stessa popolazione sotto forma primitiva è un simbolo che denota la purezza (che può essere scambiata con truculenza e cannibalismo) e l'assenza di corruzione e quindi un potenziale alleato o modello cui ispirarsi per ribaltare l'Ordine costituito dal trittico Governo Mondiale-Draghi Celesti-Marina.

Topologia

Essendo situata sul dorso dell'elefante, si trova a metà tra cielo e terra, e se ben ricordo anche la popolazione di Skypiea era portatrice di qualcosa cui si avvicina la suddetta purezza. Purezza intesa come forza portante di una sorta di Bene che si contrappone al Male personificato dalla Marina/Governo Mondiale. Forza congenita anche alla popolazione caduta in oblio nei 100 anni del Grande Vuoto? Qualcuno ricorda le parole di un certo Clover?

Infine, sempre nel cap. 802 viene detto che la tribù "disdegna gli umani". Forse per paura del diverso – data la torre d'avorio cui è confinata da secoli – piuttosto che per un’innata malvagità o supposto cannibalismo?

A proposito di cannibalismo, credo che ciò, o meglio la visione cannibalista del suddetto popolo sia avvalorata dall’emblema apparso nel cap. 795 che presenta delle ossa alla "Flintstones" e dovrebbe rappresentare i Visoni.

L'attracco

Torniamo alla difficoltà dell'arrivo a Zou (o sarebbe meglio dire su Zou?). E' possibile che le correnti avverse

all'attracco siano generate dal movimento dell’elefante? Io credo di sì.

Per quanto riguarda la grandine enorme, il selvaggio nel cap. 795 dice di mettersi ai ripari che l'eruzione di pioggia sta arrivando..

Siamo sicuri che l'eruzione di pioggia provenga da un vulcano o da qualcosa di simile? Non potrebbe provenire dalla proboscide dell’elefante che incanalando l'acqua marina e spruzzandola poi fuori fa ricadere sul dorso dell'acqua (pioggia) e in qualche modo (forse per il freddo, che so) grandine attorno all'elefante??

Sempre nel cap. 795, sembra che l'attracco by Sanji e co. sia stato qualcosa di molto facile. Addirittura è stata una decisione e non un’impresa come appare invece dalla difficoltà evidente in calce al cap. 802.

Molto probabile quindi che l'attracco avverrà in un posto diverso di quello di Sanji.

Speculazioni

Kaido

Kaido sembra (almeno a me) appartenere alla tribù di cui sopra.

Tengu

Cercando qua e là su google mi sono imbattuto in delle creature mitologiche giapponesi, tali Tengu, che vivono sulle montagne e hanno un carattere abbastanza scontroso. Sono una sorta di monaci-uccelli o qualcosa del genere. (per chi voglia approfondire lascio la pagina Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Tengu ). Abbastanza singolare mi è sembrata l’opera di un artista xilografo giapponese:

 

Inoltre, questi Tengu sono conosciuti per avere un naso molto lungo. Ora, spingendo al massimo la speculazione, potrebbe esserci qualche analogia con Usopp. E se sul dorso dell'elefante vivesse la popolazione Visone (in realtà più caprina date le corna) che adora o è in conflitto con un'altra popolazione cioè quella Tengu che vive nel cielo? E se Usopp per il suo naso venisse considerato appartenente a quella popolazione e perciò adorato/cacciato? Forse Oda potrebbe continuare la "saga" del Dio Usopp. Ma questa, ripeto, è pura speculazione.

Queste sono le mie impressioni su Zou, fatemi sapere le vostre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here