Jujutsu Kaisen 238: le anticipazioni del capitolo

2122

Jujutsu Kaisen 238: le anticipazioni del nuovo capitolo del manga di Gege Akutami, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

Jujutsu Kaisen 238


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Kashimo analizza Sukuna con la sua vista a raggi X. Il narratore dice che Kashimo stava guardando “la perfezione”. Anche se Sukuna dovesse impegnare le mani per realizzare i sigilli, avrebbe le altre due libere. E grazie alle numerose bocche su tutto il corpo, può cantare senza sosta degli incantesimi di potenziamento. È semplicemente troppo superiore rispetto a chiunque altro.

In passato Sukuna ha sconfitto i “Cinque Generali del Vuoto” e lo squadrone “Sole, Luna e Stella” del clan Fujiwara del Nord, e ha costretto alla ritirara lo squadrone “Desshichin” del clan Sugiwara e gli Angeli del clan Abe.

Kashimo è mesmerizzato ed esclama: “Stupendo.“, per poi attaccare. Sukuna lo afferra e lo scaglia via con un pugno. Sukuna comincia a recitare per un attacco mentre avverte Kashimo di prepararsi a schivarlo. Sukuna lancia un enorme Dismantle contro Kashimo, che si accorge che è lo stesso attacco che ha ucciso Gojo, “il taglio che recide il mondo“.
Sukuna dice che una volta una stupida persona ha provato a spiegargli cosa fosse l’amore, ma lui vive in solitudine perché non esiste nessuno al suo pari. Quella persona avrebbe dovuto provare a spiegarlo a Gojo o Kashimo.

Sukuna continua a colpire Kashimo e lo supera anche in velocità. Dopodiché gli scaglia contro un’enorme rete di Dismantle. Sukuna fa i complimenti a Kashimo, che ora vediamo nel suo aspetto dell’Era Heian. Dice che deve aver affrontato molte persone per essersi fatto arrivare il suo nome alle orecchie, e che per averlo fatto deve averle uccise tutte. E se questo non significasse mostrare pietà, cos’altro lo sarebbe?
Kashimo torna nel suo aspetto attuale mentre Sukuna continua dicendo che loro (i più forti) vengono amati perché siamo forti, perciò perché ci si dovrebbe preoccupare della solitudine?
Kashimo gli chiede perché, se era già soddisfatto, ha continuato a vivere fino al presente dividendo la sua anima?

Sukuna dice che adesso, dopo aver capito, può dire che l’amore è inutile.
Sukuna non ha mai pensato di dover trovare soddisfazioni da parte di qualcun altro. Mangia quando vuole mangiare, uccide qualcuno se lo trova fastidioso, o ci gioca se lo trova divertente. Vive semplicemente secondo i suoi parametri, e se gli altri non vi si sanno adattare è un problema loro.
Quando Kashimo gli chiede se fosse annoiato, Sukuna dice che il sapore degli umani è diverso ed effimero, perciò è perfetto per dargli importanza come passatempo fino a quando non morirà.

Tornati al presente il Dominio di Hakari crolla, e Hakari sta sorridendo divertito.
Sukuna nota l’arrivo di qualcun altro. Dall’alto si avvicinano Yuji e Higuruma con il suo martello, intento ad aggiustarsi la cravatta.
Sukuna schernisce Yuji dicendogli: “Cosa pensi di poter fare, moccioso?“.

PAUSA SETTIMANA PROSSIMA

Lascia un commento


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.