La morte mancata di Sabo

2121

[articolo di Kaido_13]

E' comprensibile che Oda abbia voluto il ritorno di un personaggio dal passato,o forse,più dettagliatamente dal mare orientale, ma questa volta Oda ha fatto un passo falso: Sabo. Premettendo che in One Piece di solito i personaggi non muoiono mai, se non in casi in cui Oda vuole dare un senso critico alla situazione.
Infatti quando Rufy sconfigge un brutto ceffo non lo finisce di spremere del tutto, quindi seguendo questo filo logico potrebbe tornare alla luce un qualsiasi personaggio,come Kur, Lucci o chiunque altro. Ma Oda ha commesso un errore, infatti, la morte di Sabo è stata fulminea e dopo un episodio era già scomparso dall'universo uanpissiano! Secondo le parole di Rufy a Dressrosa lui lo diede spacciato subito dopo la cannonata che lo ha fatto affondare.

Avrete quindi notato che questa teoria è una mia impressione sull'errore commesso da Oda, che avrebbe intacccato il filone logico di qualsiasi manga…Ora pensate bene su queste note

  • quando quella volta Sabo fu colpito da quella cannonata(se non lo avete letto leggetelo nel volume 60 di One Piece),gli altri di sicuro(cioè Ace e Rufy,ma anche i genitori del bambino) avrebbero cercato il cadavere,mi pare ovvio,o,perlomeno,avrebbero controllato se fosse vivo
  •  Sabo,come ci viene rivelato a Dressrosa è il 2o pezzo grosso dell'Armata Rivoluzionaria,quindi un personaggio molto importante.Pensate.Se a Water Seven Garp rivelò con molta naturalezza il nome del padre di Rufy(Dragon) e tutta la ciurma aveva sentito il suo nome grazie alla sua fama,figuratevi se non avrebbero mai sentito parlare di Sabo.

Questo articolo è per farvi notare come secondo me Oda abbia fatto un grande errore.
Se avete letto tutto l'articolo vi ringrazio.

Lascia un commento