Murata animerà un suo anime originale

912

Yusuke Murata, il disegnatore del manga di One-Punch Man, inizierà ad animare un suo anime originale insieme ad uno studio di animazione

In questi anni abbiamo avuto diversi esempi di anime originali che sono poi diventati dei successi, il primo tra i quali Lycoris Recoil, di cui sta per uscire la seconda stagione – una cosa rara per un progetto anime originale.

Oltre a questo, alcune serie sperimentano con materiale originale nonostante abbiano già del materiale su cui lavorare, come il film originale di Spy x Family che uscirà quest’anno.

Di recente, il famoso mangaka della serie shonen One-Punch Man, Yusuke Murata, ha condiviso su Twitter la prima parte di un suo progetto anime originale su cui ha cominciato a lavorare con il suo studio di animazione fatto in casa, chiamato Village Studio, che si intitola Zaiyuki.

Considerata la breve durata del trailer, probabilmente si tratterà di una serie composta da OVA autoconclusivi.

Per quanto concerne la trama, Zaiyuki parlerà di un giovane kappa di nome Zaiyuki, che in realtà non ha niente a che vedere con un tradizionale kappa. Infatti Zaiyuki non può nuotare, e non gradisce neanche i cetrioli (caratteristica peculiare di questi mostri acquatici). Perciò viene bullizzato da ogni kappa nella città per questo motivo.

Un giorno però Zaiyuki vince una lotteria, e ottiene l’occasione di viaggiare per l’India. Dunque Zaiyuki si lascia tutto dietro e decide di partire all’avventura. Sulla strada per l’aeroporto, riceve una strana sfera da un signore anziano, che diventa una scimmia quando arriva in India. Per via di questa misteriosa scimmia, le forze di polizia mettono alle strette Zaiyuki, che si trova adesso intrappolato nell’aeroporto.

Come si districherà Zaiyuki? E perché proprio l’India? Queste sono domande per le quali dovremo aspettare per avere una risposta.

Fonte: Anime Senpai


Yūsuke Murata è un fumettista giapponese. È noto principalmente per essere il disegnatore del manga One-Punch Man, disegnato e pubblicato sul web da ONE, in seguito pubblicato cartaceo da Shueisha su Weekly Young Jump dal 2012.

All’età di dodici anni partecipò ad un concorso per creare gli antagonisti di Mega Man, vinse due volte e i suoi disegni furono utilizzati per dei personaggi. È stato assistente di Takeshi Obata, famoso per Hikaru no Go e Death Note e, prima di iniziare Eyeshield 21, ha pubblicato su Shōnen Jump tre storie autoconclusive. Il suo nome appare inoltre fra i crediti dei videogiochi Mega Man 4 come responsabile di Dustman e Mega Man 5 come responsabile di Crystal Man.

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.