One Piece 1044: dov’eravamo rimasti con il capitolo 1043?

300

One Piece 1044: in attesa dell’uscita del nuovo capitolo, facciamo il punto su quella che è la situazione a Wano dopo il 1043

One Piece 1044: ripercorriamo i punti salienti dell’ultimo capitolo

Titolo: “Moriamo insieme”
Cover: Oven arriva a Whole Cake Island

Iniziamo da dove eravamo rimasti nel capitolo precedente con Kaido che colpisce Rufy. Kaido è disperato. 

Vediamo l’altro membro del CP0(non quello sul tetto) che probabilmente si rende conto di cosa sta succedendo.

Rufy è a terra e ritorna nella sua forma normale. Momo che si rende conto di non poter più sentire la “voce” di Rufy.

Cappello di Paglia è stato sconfitto e Kaido viene dichiarato vincitore della battaglia sul tetto. 

Kaido dice al Boss del CP0 che probabilmente comprende le conseguenze dell’interruzione del loro combattimento. Il Boss del CP0 non dice nulla e si limita a inclinare il cappello in avanti. 

Kaido lo colpisce. Non vediamo cosa gli succede, ma viene probabilmente spazzato via.Il 3° membro del CP0 probabilmente capisce che il suo compagno è stato eliminato

Si torna al piano terra, dove Kawamatsu chiede a tutti di uscire immediatamente dal castello e dice di non morire di una morte disonorevole. 

Improvvisamente, viene scagliato un raggio di fuoco (attacco Boro Breath) e Kaido appare dinanzi a tutti.

Kaido annuncia che Rufy è morto e vuole che Momo si arrenda.

Kaido continua dicendo che affronterà chiunque voglia ancora sfidarlo.

Law conferma che la “voce” di Rufy è scomparsa. Vediamo le reazioni di Chopper e Tama che sono devastati nel sentirlo.

Nami si rifiuta di credere a quello che ha detto Kaido e lo chiama bugiardo. Kaido le scaglia un Boro Breath ma Marco interferisce e la salva.

Kaido annuncia che Onigashima cadrà nella capitale dei fiori e tutti lavoreranno come schiavi per lui, anche donne e bambini.

Kaido richiede la presenza di Momo e non smetterà di attaccare finché Momo non si arrenderà.

I pirati delle Cento Bestie che ora sono felici cercano di attaccare Kid e Law. Le loro ciurme provano a difenderli. Nel frattempo, Nekomamushi e Carrot stanno correndo per combattere di nuovo.

Momo dopo aver sentito che Rufy è stato eliminato è mentalmente sconfitto e non vuole più combattere.

Yamato dice a Momo che devono combattere fino alla morte perché questo è il modo di fare dei samurai.

Momo, che non vuole aumentare ulteriormente le perdite, vuole arrendersi. Yamato risponde che non perdonerà Momo se lo facesse e che non c’è onore nel diventare uno schiavo solo per salvarti la vita.

Yamato continua a incoraggiare Momo e gli racconta come questa battaglia sia stata sulla scia di 20 anni di lotta per tutta Wano. Dice che preferirebbe morire piuttosto che arrendersi e chiede a Momo di morire insieme piuttosto che essere uno schiavo.

Con queste parole, Momo si convince a combattere. 

Vediamo una breve inquadratura di Onigashima che fluttua nell’aria e Rufy che non può nemmeno muoversi di un centimetro ma c’è un suono che probabilmente indica un battito cardiaco.

Zunesha informa Momo di sentire qualcosa e si sente nostalgico. Zunesha continua a dire di poter sentire i “tamburi della liberazione” che non si sentivano da oltre 800 anni e dice “è sicuramente qui”. 

Un Momo confuso gli chiede di cosa sta parlando e Zunesha risponde “JOYBOY E’ TORNATO”. 

In un fantastico pannello finale, vediamo Rufy che sorride con i capelli che forse si sciolgono e il vapore che gli esce probabilmente dalla bocca.

QUI PUOI TROVARE IL RIASSUNTO COMPLETO DEL CAPITOLO 1044

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento