One Piece 1056: il riassunto completo del capitolo

15640

One Piece 1056: il riassunto completo del capitolo del manga di Eiichiro Oda, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

One Piece 1056: Riassunto Completo Capitolo

Titolo: Cross Guild

Cover: Katakuri e Oven stanno per attaccare Ichiji, Niji, Yonji e Reiju

Il capitolo inizia dopo che il banchetto è terminato. Shinobu e Raizou sono sdraiati nel letto malnutriti mentre i Foderi Rossi chiedono loro di resistere.

I Foderi Rossi accettano ciò che ha detto Aramaki, che Kaidou era un deterrente che teneva lontani i loro nemici.

Kin’emon si scusa perché era a Kuri con Tsuru mentre succedeva il tutto.

Nekomamushi gli dice di non preoccuparsi perché i danni sono stati minimi grazie agli sforzi di Momonosuke e gli chiede come sta Tsuru. Kin’emon rivela che ha ricevuto una grave ustione sul viso, ma che non è stata in pericolo di morte. 

Nel frattempo vediamo Tsuru parlare con Ochocho del ritorno di Kin’emon e del fatto che lei potrebbe trasferirsi nella capitale con lui perché vuole restare con Kin’emon. 

Tornando a Kin’emon, lo vediamo arrossire mentre dice che Tsuru è bella come sempre, Inuarashi gli risponde che è troppo dolce anche per i cani, Neko ride, Kiku pensa che sia adorabile e Raizou sdraiato a letto malnutrito dice che vorrebbe essere popolare con le donne. 

La scena cambia, arriva Carrot perché è stata chiamata da Inuarashi e Nekomamushi.

Inu le dice di diventare il Re del Ducato di Mokomo, all’inizio Carrot  reagisce con un “Re? Yaay okay” come se non gli desse troppa importanza, finché non si rende conto di cosa stiano realmente dicendo. A quel punto dice di non esserne in grado. 

Inu e Neko le dicono che rimarranno a Wano per proteggere Momo come samurai e che lei è una delle poche persone di talento che è uscita fuori da Zou, e che per questo motivo ha tutto ciò di cui c’è bisogno per prepararsi alla prossima era.

Carrot si lamenta ancora dicendo che sarebbe meglio scegliere una persona più forte, ma Shishilian le risponde che il loro dovere è quello di proteggere il proprio paese.

Wanda le dice che la sosterrà e che questa è la decisione di Inu e Neko, inoltre ha ereditato la volontà di Pedro. La scena si conclude con Nekomamushi che dice che lascerà loro Zou.

Appaiono Momonosuke, Hiyori e Sukiyaki. Sukiyaki rivela di essere il loro nonno. I due lo abbracciano, Sukiyaki si scusa e li ringrazia.

Momo è felice di avere un parente vivo. In più si rende conto che i Foderi avevano capito la sua identità. 

Kawamatsu afferma che Sukiyaki non poteva essere un normale fabbro perché indossava la maschera da Tengu anche quando non c’era nessuno, mentre Kiku che sarebbe stato scortese provare ad indovinare. 

Kin’emon invece è sorpreso, non si era reso conto che Tengu fosse Sukiyaki. 

Sukiyaki vorrebbe parlargli di una questione, ma prima annuncia di voler andare in pensione senza che i cittadini sappiano nulla. 

La scena si sposta sulla ciurma. Franky è sorpreso del fatto che Pluton sia a Wano e che esista. Luffy ricorda qualcosa. 

Luffy: «Ah quella cosa di cui Franky ha bruciato i progetti!!

Robin: «Sì, l’antica arma che ha il nome di un dio, “Pluton”. Vuoi prenderla?»

Luffy: «Non mi serve!»

Robin: «Lo immaginavo… Ma perché Oden voleva liberarla?»

Mentre parlano della armi, appare una bellissima Shinobu con Otama. Shinobu chiede se le armi di cui parlano sono le donne mature. 

Tama, facendo una posa da ninja dice a Luffy che è diventata l’apprendista di Shinobu e gli chiede di lasciarla salire sulla sua nave quando si incontreranno di nuovo, quando sarà diventata più forte.

Nami corre ad abbracciarla dicendo che è così carina e Luffy accetta dicendo che se può usare il Ninjutsu, lui è d’accordo.

Mentre Tama festeggia, vediamo Caribou che ha ascoltato la conversazione su Pluton. Caribou dice di dover rivelare subito ad una persona la questione delle due armi ancestrali.

Trascorrono alcuni giorni e la gente di Wano è felice. Momo guarda la città mentre riceve lavoro come shogun, Momo guarda i bambini felici che parlano. Inizia a camminare e ogni volta che le persone lo incontrano lo chiamano “Shogun!”

Momo apre una porta felice e vuole dire a Zoro di insegnargli un po’ di arte della spada, ma poi si accorge che non c’è nessuno nella stanza.

Comincia a correre per il castello chiamando tutti i membri della ciurma, cmpreso Yamato ma non trova nessuno.

Finisce per trovare Hiyori con Toko, che suonano lo Shamisen. Momo le chiede di Rufy e degli altri ma lei gli risponde che se ne sono già andati dopo aver salutato gli altri.

Scopriamo che la ciurma ha salutato tutti tranne Momonosuke e Kin’emon. 

Luffy, Kid e Law sono al porto di Tokage. Tutti e tre in partenza. Law dice a Luffy di cambiare il giorno della partenza, ma Luffy si lamenta dicendo che avevano già deciso di partire oggi.

Kid risponde che se è una coincidenza, non si puo’ evitare. I tre devono scegliere il proprio la destinazione e il Log Pose ne indica tre: Nord-est, Sud-est, Est. 

Kid & Rufy: «Quello di mezzo (est)!»

Law: «Nord-est»

Kid e Luffy scelgono quella di mezzo perché credono che sia quella più avanti, ma in realtà la destinazione più in avanti è Nord-est. Law li prende in giro. 

Visto che hanno deciso di andare in direzioni diverse, Kid e Luffy sorteggiano per decidere chi debba andare ad Est. Vince Kid. 

Luffy risponde che ha perso nonostante tra i due sia lui l’Imperatore e quest’affermazione fa arrabbiare Kid. 

Kid comunque dice che l’unico che non riesce ad accettare come nuovo Imperatore è Buggy. 

I tre guardano il giornale: Vediamo una pagina con Buggy, Crocodile e Mihawk e il logo “Cross Guild”.

Luffy è molto sorpreso e chiede come sia possibile che Mihawk e Crocodile siano sottoposti di Buggy. 

Zoro vede il giornale e non crede, soprattutto per Mihawk. Law dice che se Buggy è stato in grado di mettere sotto il suo comando quei due, allora è appropriato chiamarlo “Imperatore”, ma Rufy risponde dicendogli che Buggy è un idiota.

Kid dice che la Cross Guild ha messo degli avvisi di taglie sulla testa dei Marine, e che ora i soldati hanno paura perché anche i cittadini potrebbero provare ad ucciderli. 

Law dà a Kidd una copia del Road Poneglyph, perché secondo lui hanno tutto il diritto di averla. 

Killer dice che bisogna fare sul serio se vogliono partecipare alla corsa per il One Piece. Kid chiede a Killer se sta cercando di dire che dovrebbero trovare l’uomo con la “bruciatura” sebbene non abbiamo idea di dove si trovi.

Luffy sembrerebbe essere curioso (anche Law e Robin fanno un’espressione strana, non si capisce se sanno di chi parlano o no). 

Kid comunque non dice nulla a Luffy perché secondo lui è meglio che non sappiano nulla a riguardo. 

Il capitolo si conclude con Momo che chiese se anche Yamato è andato via, ma Yamato è sul tetto del castello e urla a Momo che è ora di andare con Luffy  è vivere come Kozuki Oden.


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento