One Piece 1059: il Riassunto del Capitolo

20469

One Piece 1059: il riassunto completo del capitolo del manga di Eiichiro Oda, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

One Piece 1059: Riassunto Completo Capitolo


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Nella cover, Katakuri e Oven si colpiscono tra di loro per via del gas allucinogeno di Caesar Clown.

Il capitolo comincia con Marco che saluta la ciurma dei pirati del Rosso, che lo ha accompagnato sull’Isola Phoenix, la patria di Barbabianca.

Shanks gli chiede se si vuole unire a loro, ma Marco gli dice di smetterla di scherzare, è stufo di fare da babysitter a grandi pirati.

Shanks gli risponde di non esagerare, perché lui non è una peste, mentre Ben Beckmann lo contraddice, accompagnato dalle risate dei suoi compagni.

Tutti quanti salutano Marco, che vola verso l’isola.

Comincia un flashback ambientato in Wano durante il festival dopo la notte dell’attacco di Toro Verde.
Luffy: “Cosa? Non vieni con noi? Diventa un pirata!”
Sanji: “No!!! Yamato-chan!!!”
Yamato: “Lo avete notato, no, ragazzi? L’incidente col ‘tizio foresta’ è stato risolto solo grazie al potente Haki di qualcun’altro… Ma ora abbiamo tutti quei tizi alle calcagna! Non lo posso permettere! Come potrei mai partire all’avventura mentre sono preoccupato per questo paese? Sono sicuro entrambi ci sentiamo allo stesso modo!”

Luffy lo guarda seriamente ma capisce quello che sta dicendo, e accetta la sua decisione, lasciando Momonosuke e gli altri nelle sue mani.

Zoro chiede a Yamato di stare attento a non ferire i sentimenti di Momonosuke, dato che ha un forte senso dell’orgoglio. Yamato risponde che lo sa, e che sta cercando di arrivare ad un obiettivo personale nel paese di Wano allo scopo di realizzare se stesso ancora di più.

Sanji piange per la decisione di Yamato.

Marco arriva volando dove si trovano Luffy e gli altri, dicendo che una nave è apparsa sulle coste del paese, e che andrà via su di essa.

C’è un piccolo flashback di quando a Marineford Marco dice a Jinbe di prendere con sé il fratello di Ace dopo la sua morte. Luffy lo ringrazia per averlo aiutato durante la guerra.

Marco: “Sono sicuro che Ace sarebbe felice nel vedere dove sei arrivato!”
Luffy ride e concorda.
Marco vola via con un ultimo messaggio per Luffy: “Da adesso in poi è la tua era! Vai avanti con determinazione!”
Luffy: “Lo farò di sicuro!”

Il flashback finisce, e Marco atterra sull’Isola Sphinx.

La scena si sposta su Amazon Lily.

Parte della grande montagna al centro dell’isola è stata distrutta. Gloriosa dice che è la prima volta che gli uomini sono stati in grado di invadere l’isola così a fondo, e che il danno riportato in città è grave. Hancock dice che fino a quando ci sarà lei sull’isola, i nemici continueranno ad arrivare.

Hancock: “Ora che la situazione è arrivata a questo punto… Vorrei essere sposata con Luffy…”
Gloriosa: “Lo vuoi sempre, quindi niente di nuovo.”

Un altro flashback comincia, durante l’attacco della Marina di qualche settimana prima. I Marines riescono a buttare giù i cancelli dell’isola, ma le Kuja contrattaccano. I Marines danno ordine di schierare i nuovi Pacifista, chiamati Seraphim, per attivare anche le loro telecamere. Il Vice Ammiraglio Yamakaji dice che non c’è ancora traccia di Hancock.

Una piccola ragazza con delle ali ed una fiamma sulla schiena appare di fronte a Margarita e Sweet Pea, ma loro non vogliono combattere contro una bambina. La ragazza, dalle pupille a forma di stella, scaglia un raggio laser dalle mani, come i Pacifista.

All’improvviso dietro alle navi da guerra della Marina appaiono quelle di Barbanera. Un forte maremoto toglie di mezzo le navi della Marina per liberare il cammino verso Amazon Lily. I Marines dicono che i Re del Mare noteranno il maremoto.

Teach scende sull’isola con Vasco Shot e Catarina Devon: “Zehahahaha! Sono qui per te, Imperatrice Pirata! Non lascerò in alcun modo che i tuoi poteri cadano nelle mani della Marina!”

Catarina dice che Hancock è bellissima, quindi vuole rendere la sua testa il suo tesoro. Teach dice che può fare ciò che vuole fin quando lui possa ottenere i suoi poteri. Vasco dice che è meglio catturarla viva e portarla con loro.

I Marines chiedono a Yamakaji di dare l’ordine di attaccare Barbanera, ma lui risponde che devono aspettare l’autorizzazione del QG. Dopodiché Barbanera li attacca con i poteri del Gura-Gura, mentre dice a Boa Hancock di uscire fuori.

Cobi entra con un gruppo di Marines nella città delle Kuja e cerca di far ragionare Hancock: “Hancock-san! Non vogliamo usare la violenza! Se vieni con noi, prometto che ce ne andremo immediatamente!”

Marigold e Sandersonia le dicono di farsi da parte, perché ci penseranno loro a sistemare i Marines. Tuttavia, Hancock si appresta a combattere.
Hancock: “Che ridicoli! Non sarò nelle mani di nessuno di voi! Io non mi inchino a nessuno!”

I sottoposti di Barbanera chiedono aiuto poiché si è presentato un nuovo nemico, è un bambino ma non riescono a fare nulla contro di lui. Si vede un’esplosione causata da un raggio Pacifista.

Barbanera: “Uhm? Non può essere… Capelli bianchi, pelle scura… E ali nere?!”

Il bambino arriva da Teach. Ha una fiamma sulla schiena e porta una spada simile a quella di Mihawk (effettivamente il bambino somiglia proprio a Mihawk da piccolo disegnato da Oda in una SBS). Attacca Barbanera con la spada, tagliando in due la grande montagna dell’isola.

Barbanera: “PX? Merda! Questo marmocchio è un Pacifista! Che cazzo sta succedendo?!”

Il Pacifista attacca di nuovo, ma Barbanera si difende con l’Haki. Dopodiché usa i suoi poteri per assorbire tutto ciò che gli sta intorno, usando la tecnica Black Hole.

Boa usa la Slave Arrow per trasformare tutti i nemici in pietra, inclusi Hermeppo e Yamakaji. Cobi ordina ai Pacifista di fermarsi perché potrebbero distruggere le statue di pietra con i loro attacchi. Boa sta per usare il suo Perfum Femur ma qualcuno la ferma.

Barbanera ha afferrato Hancock per il collo sollevandola da terra, di fronte a Cobi e alle Kuja. Sta usando i suoi poteri, quindi Boa non riesce ad usare i suoi.

Scopriamo le loro nuove taglie: 1.659.000.000 per Boa Hancock e 3.996.000.000 per Barbanera.

Barbanera: “Zehahahaha! Pare che ti chiamino ‘Imperatrice’ per un motivo! Hai trasformato tutti i miei idioti in pietra!
Hancock: “Toglimi le tue schifose mani di dosso!”

Anche Catarina Devon e Vasco Shot sono stati trasformati.

Coby non sa cosa fare.

Teach le dice che ha aspettato pazientemente per prendere i suoi poteri, ma lei le risponde che sono basati sulla sua bellezza. Se viene uccisa, i trasformati non tornerebbero alla normalità, e neanche il successivo possessore del Mero-Mero potrebbe farlo.

Coby dice che Hancock è un problema più grande di quello che si aspettava.

Barbanera: “Pare che questa situazione non vada da nessuna parte, vero ‘Eroe’ Cobi?! Mi hai fatto un favore all’Incidente di Rocky Port! Grazie a te ho potuto sconfiggere Ouchoku (Wang Zhi) e diventare il boss dell’Isola dei Pirati!… Pensi veramente che se la lasciassi andare sarà così gentile da far tornare tutti alla normalità?”

Cobi: “Se non facesse tornare i soldati alla normalità, sarebbe un grande problema… Ah…”
Hancock: “Lo farò se ve ne andrete dall’isola!”
Barbanera stringe ancora di più la presa sul collo: “E… Questa è una bugia! Se ti lasciassi andare, ci trasformeresti in pietra. E quella sarebbe la nostra fine, giusto? A dirla tutta, penso che non ci sia modo per un uomo di resistere ai tuoi poteri. È una situazione difficile… Penso proprio di doverti uccidere.”
Cobi: “Non farlo! Il numero delle vittime sarebbe troppo alto!”

All’improvviso appare qualcuno dall’Haki molto forte.

Silvers Rayleigh: “Mi aspettavo i Marines, ma questo… Perfino il paesaggio è stato alterato… Perdonami Hancock, sono in ritardo.”
Barbanera: “Il… Re Oscuro Rayleigh?!”

Rayleigh estrae la sua spada.

Rayleigh: “Ehi ‘apprendista di Barbabianca’! Non è molto maturo da parte mia dirlo, ma non mi piaci.”

I sottoposti di Cobi e Barbanera impazziscono. Rayleigh continua: “Hancock, fai tornare tutti normali. Io farò da testimone. Voi tutti lascerete l’isola senza fare nessuno stupido movimento.”

Amazon Lily, presente. Rayleigh è arrivato sull’isola con Shakky, di cui scopriamo la vera identità: “Il progresso porta sempre problemi… Grazie alle ‘navi da guerra di Agalmatolite’ di Vegapunk, la Calm Belt non è più un luogo sicuro.

Imperatrice di Amazon Lily di due generazioni precedenti, ex Capitano delle Piratesse Kuja: Shakky.

Rayleigh: “A dire il vero, le cose sono state favorevoli per noi. Sono vecchio adesso, non sarei in grado di sconfiggere l’attuale Barbanera.”
Rayleigh dice che i Marines sono convinti di poter sostituire i membri della Flotta dei 7 con quei nuovi Pacifista che hanno portato sull’isola. Marigold e Sandersonia ne parlano.

Marigold: “Alla fine della battaglia, quei due…”

Sandersonia: “Non avevano neppure un graffio! Uno di loro assomigliava esattamente alla nostra sorellona quand’era bambina!”
Viene mostrata un’immagine di quel ‘Seraphim’ che i Marines hanno usato su Amazon Lily, che combacia con quella di Boa Hancock da bambina, con l’unica differenza delle pupille a forma di stella.

Il capitolo si conclude con una nave della Marina che riporta cos’è successo ad Amazon Lily.

Marine: “Sì, signore. Stiamo arrivando al porto ‘Egg Head’ proprio ora. Riguardo al Capitano Cobi, che è stato rapito…”

Nell’ultima pagina vediamo una pagina di giornale con una foto di Cobi. Il narratore dice che il Capitano Cobi, l’eroe dell’incidente di Rocky Port, è stato catturato dall’Imperatore Barbanera. La sua attuale situazione è sconosciuta…

NIENTE PAUSA SETTIMANA PROSSIMA

Lascia un commento