One Piece Capitolo 1013: l’Omelia del Reverendo

10078

IL MILLE

TREDICI

[il trucco c’è ma non si vede]

 

F R A T E L L I!

Avete mai visto “L’illusionista”?

Sì esatto, con Edward Norton. Quell’attore bravissimo ma simpatico come un monologo di Pio e Amedeo.

È un film che adoro, ed è anche uno dei preferiti di mia madre.

Ho ricordi molto belli legati a questa pellicola. Ero piccolo e una sera lo trasmettevano su Canale 5, così mia madre – che l’aveva già visto – propose di guardarlo insieme.

Mi corruppe con dei pop-corn che avrebbe fatto al momento.

Ero già lì, seduto sul divano col telecomando.

Rimasi ammaliato.

Il carisma dell’attore trasmetteva il magnetismo che ogni mago, ogni illusionista doveva avere. Il detective, Paul Giamatti, era sempre alla ricerca del trucco. Voleva capire come facesse il protagonista a fare quelle cose.

E poi il finale.

Che lo ha messo in culo a lui e anche a noi. Un vero illusionista non rivela mai i suoi segreti.

Quando sembra che ti stia per rivelare qualcosa, in realtà cerca di depistarti, di distrarti per fare in modo che il vero trucco accada da un’altra parte, lontano dai tuoi occhi troppo concentrati per guardare altro.

Senza contare Jessica Biel patrimonio fregnoso dell’umanità. Ma avete presente il culo scolpito nel marmo che aveva in quel film?

Talmente perfetta che se la metti a pecora ti fa la sequenza Fibonacci, Cristoddio.

In questo capitolo, Eiichiro Oda ha fatto l’illusionista.

In una mano fa vedere Rufy che cade, in un’altra nasconde le sue vere intenzioni riguardo lo scontro.

In una mano fa vedere Zeus divorato da Hera, in un’altra nasconde il fatto che ha dedicato un intero capitolo a questa nuvoletta del cazzo che non ammazzerà mai.

Voglio ricordare che resuscita gente per molto meno

E quindi che si fa? Si guarda dall’altra parte o si vuole conoscere il trucco?

BENVENUTI A HOGWARTS

Cari miei. Oggi siamo qui riuniti in questo luogo sacro magico per parlare di un capitolo

NUVOLA-CENTRICO

Ma quante cazzo di pagine ci sono su Zeus?

Prevedo settimane tuonanti (BELLA EH? EEEEEEEEH????). Cerchiamo di fare chiarezza entro i limiti della mia magia ignoranza

Che dite, cominciamo?

NO

Sabato e Domenica dalle 15:00 alle 22:00 facciamo la MARATONA TWITCH

Ci saranno tantissimi ospiti. Venite a trovarci nel NOSTRO CANALE (LINK)

Signori,

SI VA!

Il capitolo (come quasi tutti i capitoli DI SEMPRE) inizia da dove l’avevamo lasciato

BIG MOM CHE FA… BIG MOM

Pagine visive che si possono raccontare in poche righe:

Uruti è a terra insieme a quell’altro bastardo.

One-shot

Big Mom non perdona.

Usopp cerca di scappare ma Nami non vuole. In un altro fumetto, avrebbe usato il clima-tact in modo diverso, soprattutto ora con Uruti inerme, indifesa, immobile.

Con le gambe divaric…sono malato. Lo so.

TANTO RUMORE PER NULLA

Alla fine Uruti è DAVVERO troppo forte per la gatta ladra. Qualche scambio di colpi basta per comprendere il netto divario tra loro due.

Arriva Big Mom che da buon deus-ex machina vivente risolve questo problema

Cerchiamo di sviscerare questa vicenda così ce la togliamo dalle palle e non ne parliamo più.

Domanda secca:

URUTI È ANCORA IN GRADO DI COMBATTERE?

Risposta secca:

E IO CHE CAZZO NE SO?

Ovviamente non ho la verità in tasca però posso dire che in queste condizioni, anche il sindaco di Foosha potrebbe sconfiggerla

Quindi che si fa?

Dipende da quello che vuole fare Oda. A me sembra davvero stranissimo che un personaggio interessante (almeno graficamente) come Uruti abbia esaurito il suo spazio in questa battaglia.

Voglio dire… davvero?

Due ragazzini senza alcuna dignità, manco fossero pagine sanjiste e zoriane.

SPAZZATURA

SPAZZATURA

SPAZZATURA

Ah no, scusate, stavamo ancora parlando di Page-One e Uruti?

Non riesco a capire Oda dove vuole andare a parare con questi due. Voi che dite? Sono ormai bolliti, fatti e finiti oppure (nonostante le mazzate subite) avranno un ruolo più avanti?

I TRE PORCELLINI

Voi lo sapete che la maggior parte dell’Omelia sarà su questi tre, vero?

Vi rendete conto in cosa sono ridotto? Dedicare il mio tempo a sti quattro?

LE ANIME… DI KITEMM@#RT

Parti dell’anima di Big Mom si sono cristallizzate (in ordine di bellezza) in Prometheus, Hera, Napoleon e Zeus.

Su quest’ultimo voglio soffermarmi, e ci mancherebbe.

HERA

Ragazzi, ma non somiglia alla teiera della bella e la bestia?

Ditemi di sì, ditemi che la vedete anche voi.

PROMETHEUS VOLEVA FICCARE

Alla fine a lui non fregava nulla di Big Mom, la sua richiesta (h)era prettamente egoista.

Mi piace.

È la classica presa per il culo di Oda. Tutti noi ci eravamo arrivati. Le nuvole che ha visto Kid presagivano la nascita di un nuovo homies e Prometheus era stato eloquente.

Ma Oda deve inserire il suo stile e noi come al solito rimaniamo fregati.

Nessuno avrebbe mai pensato che un homies potesse avanzare una richiesta così strana, eppure…

E IL PREMIO “CHOPPER” AL MIGLIOR PERSONAGGIO KAWAII (che si presta bene a diventare un futuro portachiavi) È…

Vi dico la verità. A prescindere dalle cazzate che scrivo per alleggerire questa roba, trovo Zeus un personaggino interessante.

Insicuro, con un grande desiderio di venire accettato e di far parte di un gruppo, inutile e obsoleto.

Cioè come tutte le pagine di sanjisti e zoriani in Italia.

E poi c’è Nami

La malafemmena

Chist’uocchie ‘e fatto chiagnere.

Big Mom lo scarica e fa una cosa che ogni genitore sano di mente farebbe

CANNIBALISMO TRA FIGLI

Mentre la nuvola divora l’altra nuvola (ci arriviamo), Big Mom dà l’ennesima dimostrazione di quanto sia una pazza folle scatenata.

Tama è una traditrice perché sceglie di andare con i cattivi egoisti.

«E io li uccido gli egoisti!»

Big Mom ha un senso dell’onore molto distorto. Essendo una bambina dentro, per lei non esistono sfumature di grigio ma gli umani si dividono in bianchi (buoni) e neri (cattivi).

Avete visto quanto tempo ci è voluto per far passare Tama agli occhi di Linlin da un colore al suo opposto? È tipico del suo personaggio, questa sua uscita dimostra che Oda è un ottimo mestierante che sa come far muovere i suoi “burattini”.

L’unico modo per andare d’accordo con questa donna è manipolarla, fingere di amarla cosicché lei possa pensare di avere di fronte a sé persone buone, “bianche” e non egoiste.

Infatti le due persone rispettate da Charlotte Linlin sono Streusen e Madre Carmel, entrambi grandi manipolatori che hanno ottenuto quello che volevano.

O almeno ci hanno provato…

TORNIAMO A ZEUS

Scambio di battute interessanti. Nami fa la preziosa.

Zeus si è comportato male e deve capire che ogni azione comporta una conseguenza. Considerando il fatto che ogni homies rappresenta una parte della personalità di Big Mom portata all’eccesso,

ZEUS È L’INSICUREZZA

L’insicurezza di una donna che non è mai cresciuta e che è rimasta allo stato infantile, impaurita dal mondo perché incapace di comprenderlo («Madre [Carmel], perché sono tutti così cattivi con me?»).

Hera potrebbe rappresentare la vanità di Linlin;

Prometheus forse la superbia;

Su Napoleon ho pochi dati per potermi esprimere.

Fatto sta che Zeus è il più interessante perché rappresenta la parte più oscura della madre, quel nucleo fonte di ogni suo dispiacere.

Seguitemi con questo discorso (sì Tony… sì): se Big Mom per assurdo avesse avuto Barbabianca come padre, o Roger, sarebbe diventata una donna molto più equilibrata.

Cioè, se avesse avuto come genitore una persona più forte di lei in grado di metterla in riga, in grado di fare, appunto, il genitore.

Invece questa enorme forza, questo suo enorme potere è stato un impedimento alla sua crescita perché nessuno è mai stato in grado di educarla.

Se dai troppo, se concedi troppo a tua figlia, cosa succede?

Esatto

CHE LA VIZI

E viziandola, la bambina cresce con la consapevolezza (sbagliata) che tutto le sia dovuto, che ogni cosa si ottenga senza troppi sforzi.

Ma come puoi non viziare una bestia di bambina che ammazza gli orsi a mani nude?

Ti caghi addosso

E PORCA PUTTANA

Vorrei vedere…

Quindi secondo me, facendo un discorso romantico, mi piace pensare che se cresce Zeus e supera le sue insicurezze, forse di riflesso cresce anche Big Mom, perché Zeus rappresenta quella parte di lei che ha bisogno di migliorare, di andare avanti

ED ECCO PERCHÉ ZEUS NON MORIRÀ

Ragazzi, ma secondo voi Oda spende l’intero capitolo del cazzo per definire ancora meglio il personaggio di Zeus e poi lo ammazza?

Non credete anche voi che la tridimensionalità del nuvolotto sia perfetta come strumento narrativo per far empatizzare il lettore quando diventerà un power-up di Nami?

DITE DI NO?

Vedremo…

Anche se ora è stato divorato dal gigante Hera, io sono convinto che non è finita qui. Prima o poi Mikasa, cioè Nami, tornerà a salvarlo.

Oppure si salverà da solo.

Un po’ come Eren nell’ultNOOOOOOOOOOOO SPOILER

KID SA COME (FAR) VENIRE

E lo fa nel modo più eiaculante possibile

Qual è la differenza tra un membro della generazione peggiore e un SUPER membro della generazione peggiore?

Kid che si presenta così, con il cazzo estremamente duro e in posizione eretta, manda un messaggio chiaro a noi lettori

DONNE, SGRILLETTATEVI ANCHE SU DI ME E NON SOLO SU LAW

“Big Mom è mia”. O “nostra” se consideriamo la probabile unione di Trafalgar in quello che sarà un fantastico threesome.

E sarei anche contento.

In questa saga, solo una persona sarà in grado di sconfiggere un Imperatore 1 vs 1 e quello è Rufy (CI ARRIVIAMO, OOH SE CI ARRIVIAMO).

Finita Wano, la generazione peggiore deve emergere come vincitrice e deve dimostrare al mondo che ormai l’istituzione dei 4 pirati al TOP è finita.

SONO LORO A RAPPRESENTARE IL FUTURO

Questi ragazzini.

Tutto bellissimo, certo, ma Rufy deve essere sempre una spanna sopra gli altri, deve essere il numero 1 con tutti quanti che vengono dopo.

Kid che sconfigge un imperatore da solo è esagerato, e lo metterebbe in una posizione troppo vicina a Rufy.

Questo è inaccettabile.

No.

La situazione sarebbe più equilibrata se Big Mom venisse annientata MA da due membri della Worst Generation.

Non uno, due. Ma comunque degni di nota.

In questo modo il lettore percepirebbe l’enorme forza di Kid (e Law, nel caso arrivasse) ma capirebbe anche che non sono al livello di Monkey D. Luffy

Io penso che, a prescindere da tutto, Eustass Capitano Kid non è all’altezza di fronteggiare DA SOLO Big Mom.

ULTIMA PAGINA

Togliamoci prima le zavorre così possiamo dedicarci a Rufy e a tutto quello che accadrà nelle prossime settimane (perché la pausa arriva sempre dopo questi capitoli)

KAIDO E GLI “UMANI”

Voglio mettere le mani avanti.

Ha detto davvero “gli umani”?

Oppure gli INUMANI?

GLI ETERNI?

Jack Kirby?

Magari si tratta di traduzioni sbagliate e voleva dire altro… che so, “gli uomini”.

Utilizzare “uomini” e non “umani” darebbe più senso di appartenenza. Nella vignetta invece sembra quasi che lui non lo sia, come fosse un alieno che guarda la popolazione mondiale dall’alto e la giudica.

Quindi, premesso che non conosciamo il termine ESATTO di Kaido, cerchiamo di andare a braccio.

Questa frase probabilmente avrà più senso una volta concluso il suo flashback, con i Rocks e Big Mom in puttana-mode che se lo tromba a sangue.

Ecco perché questa faccia è impossibile da decifrare ora

Abbiamo pochi dettagli per comprendere il modo di pensare di Kaido. Ma forse qualcosa potremmo ipotizzarla:

Considerando che Kaido sta parlando di Rufy, molto probabilmente questa è una frecciatina a Roger, o Barbabianca, o Xebec

PERO’ PIU’ ROGER

Che somiglia a Rufy, quindi il parallelismo può essere incalzante. Sicuramente dietro questa frase così criptica si nasconde qualcosa che riguarda la differente visione che ha Kaido sulla vita rispetto a Roger, più sognatore, più “pericoloso”.

Quindi lui si starebbe lamentando del fatto che ci siano uomini con dei sogni talmente grandi, talmente potenti, da essere pericolosi.

Magari questo Kaido non ce l’ha, non è “sognatore” come loro.

Ecco perché già così cadiamo nel campo delle teorie, che sono fuffa perché non ti danno nessun appiglio, per il momento.

Aspettiamo, sicuramente dopo il flashback dei Rocks rileggeremo questa parte con occhi diversi

Oppure potrebbe essere una strizzata d’occhio di Oda sul fatto che lui sia un ESPERIMENTO DI LABORATORIO NATO ARTIFICIALMENTE E CHE QUINDI NON SENTE ALCUNA APPARTENENZA ALLA RAZZA UMANA PERCHÉ NON NATO DA NESSUNA MADR…

Eeeeeh?

Bella questa merda di cavallo, eh?

Tornando seri, abbiamo ancora pochi dati per poterci esprimere a riguardo. Dobbiamo vedere le traduzioni ma soprattutto il flashback, essenziale per dare tridimensionalità ad un personaggio che attualmente ha la stessa intensità del caffè americano solubile

TAVOLA FINALE

Rufy sta cadendo.

Ok.

E quindi?

Se c’è una cosa che ho capito da questo 1013 è che sarà DAVVERO rabber a sconfiggere Kaido

ORA PIÙ CHE MAI

Facciamo un passo indietro di qualche anno, quando Cappello di Paglia combatte per la prima volta con il dragone.

Cosa succede? Viene sconfitto malamente, giusto?

Sì, ma grazie a quella sconfitta diventa più forte.

Infatti lo buttano a Udon, luogo dove incontra Hyogorou… il resto lo sappiamo tutti.

Ryuou, armatura potenziata eccetera eccetera

ONIGASHIMA

Capitolo 1000

Oddio ma quanto è forte!

Oddio ma quanto è forte!

Oddio ma questo Red Roc sarà l’arma definitiva! E poi è una tecnica nuova!

Sì, ma no…

Manco per il cazzo

Kaido lo sconfigge di nuovo sul tetto. E cosa fa una volta tornato in sé?

Esatto, diventa più forte

RE CONQUISTATORE

Ora la formica è in grado di guardare negli occhi la montagna Kaido.

Ma non è ancora abbastanza.

C’è bisogno dell’ennesima mazzata, dell’ennesimo fallimento per permettere a Rufy (così come ha fatto praticamente con quasi tutti i villain di One Piece) di potenziarsi DURANTE LO SCONTRO.

Diventando più forte man mano.

Quindi, considerando la struttura narrativa vista finora, con un Cappello di Paglia che PROGRESSIVAMENTE diventa più forte, perché pensate ancora che non ci sarà un 1 vs 1?

Ma scusate, ragazzi, MA SCUSATE, se non si scontra con Kaido, mi spiegate dove cazzo deve andare che ormai Big Mom gioca con braccio-mozzato e chirurgo-arrapafan, gli altri sono tutti al di sotto di lui

Non può giocarsela con nessuno che non sia il dragone coglione.

E POI…

Ricordate la frase di qualche capitolo fa?

Ma di che cazzo stiamo parlando?

“Lo batterò A QUALSIASI COSTO»

A

QUALSIASI

COSTO

Vi rendete conto della potenza di questa frase?

Vuol dire che Kaido può buttarlo giù anche altre duecento volte, alla fine Rufy lo distruggerà

Chi sostiene, ancora adesso, che non abbatterà l’imperatore, dopo aver letto il capitolo 1010 e soprattutto dopo questo 1013, vuol dire che semplicemente non ha capito Rufy.

Quando mai ha detto una frase che poi non si è avverata?

In questa tavola lo dice anche con il mezzo busto, che è la classica inquadratura alla “diventerò il Re dei Pirati”.

RUFY È ATTUALMENTE AL LIVELLO DI KAIDO?

No.

CI ARRIVERÀ?

Sì.

IN QUESTA SAGA?

SUPERERÀ KAIDO?

Forse.

Non è importante che lo superi nettamente ma che a lui rimanga quel briciolo in più, come quando ha combattuto con Lucci, alla fine era talmente stanco da essersi paralizzato, ma quella briciola di volontà in più è servita.

Sapete, a volte le illusioni sono talmente complesse da sembrare magie. Oda è un grande mago che però si diverte a fare l’illusionista.

Gli piace prendersi gioco dei lettori proponendo colpi di scena in ogni capitolo, depistando con frasi che generano teorie assurde per poi farci capire che in realtà, alla fine dei giochi, era tutto nell’altra mano.

One Piece cerchiamo di capirlo, di comprenderlo, di analizzarlo, ma alla fine realizziamo che sono poche le cose che possiamo capire. Una di queste è forse la volontà di Rufy, talmente ferrea da essere oggettiva, imperturbabile.

Ed è per questo che io credo in lui, credo in quelle parole dette nel capitolo 1010. “Non preoccupatevi, scendete pure, batterò questo stronzo ad ogni costo”.

L’ho reinterpretata.

Di One Piece cerchiamo invano di comprendere le illusioni ma ci ritroviamo con un pugno di mosche.

Cerchiamo di capire quello che pensa l’autore ma non lo capiremo mai.

Illusioni.

Ed è forse questa la vera magia.

5 commenti su “One Piece Capitolo 1013: l’Omelia del Reverendo”

  1. Sìsì… Uno vs uno. Senza dubbio. Beh, è proprio chiaro che sia così dopo questo capitolo… Yamato infatti sta andando sul tetto per fare la telecronaca. Sìsì.

    Rispondi
  2. Grande Rev, sempre spettacolari queste omelie… Adoro la riflessione sui sognatori, ancora un po’ abbozzata forse, sarà davvero interessante il flashback. Non vedo l’ora di entrare ancora più in profondità su queste tematiche, forse perché sto vivendo una fase della mia vita da sognatore. Adoro One Piece <3 e grazie per la tua quasi "presunzione" nel raccontarcelo..quando ci vuole, ci vuole!!

    Rispondi
    • Grazie a te caro, è un piacere. Il flashback di Kaido è davvero l’evento più atteso al momento. E’ un personaggio che merita di essere approfondito a dovere. Sono sicuro che Oda non deluderà a riguardo.

      Rispondi
  3. Buongiorno Reverendo,
    sempre un piacere leggere le tue Omelie!
    Concordo con te sul fatto che Rufy debba sconfiggere da solo Kaido: qualche aiutino qua e là ci sta…il “potere speciale” di trovare alleati ovunque deve pur valere qualcosa! Capiterà che qualcuno si intrometta per dare il tempo a Rufy di riprendersi, di caricarsi o accumulare “rabbia” per scatenarsi ancora di piu’. Ma alla fine le BOTTE serie, quelle che fanno davvero male, che danneggiano e finiscono l’avversario, saranno le sue.
    E del resto…se vuole essere il Re dei Pirati, la strada è quella: ergersi sopra tutti, per forza, carisma e determinazione.
    Un avversario come Kaido non lo ha mai affrontato: un mismacht iniziale terrificante, con un essere” immortale”, con un’alone di divinità, dove espedienti narrativi usati precedentemente (l’acqua e la sabbia, la gomma e l’elettricità ed anche la cera con il veleno), non psoono trovare spazio.
    Questo è l’esame definitivo di Rufy, è la tesi di laurea per ottenere le credenziali necessarie per ambire alla Corona di RE dei Pirati: Kaido lo sa (vedi le sue parole nell’ultima tavola) e deve personalmente togliere questa fiducia che tutti hanno in lui.
    Per il resto la frase che mi aveva colpito di piu’ nel capitolo (gli umani si aggrappano sempre a quello in cui credono), ha suscitato in te gli stessi dubbi miei…errore di traduzione? Sarebbe troppo indicativa della “non umanità” di Kaido e svelerebbe un segreto che presumibilmente verrà svelato nel flashback.
    Non ci resta che aspettare…

    Rispondi
    • Ciao Vincenzo, ti ringrazio molto. E sono d’accordo con te. Per me Rufy e Kaido dovranno per forza confrontarsi in un 1 vs 1. Tutto quello che sta accadendo a Cappello di Paglia è un lungo cammino fatto di dolore e sofferenza per arrivare allo stesso livello di Kaido. E superarlo.

      Rispondi

Lascia un commento