One Piece Capitolo 1041: l’Omelia del Reverendo

10187

IL MILLE

QUARANTUNO

[Smoking]

 

F R A T E L L I!

L’altro giorno stavo riflettendo su una cosa.

Quando è iniziata la saga di Wano, le Omelie si chiamavano “Analisi del Reverendo”. E andavamo in Live ogni lunedì da cellulare.

SU FACEBOOK

Vi rendete conto? Facebook, che ormai è diventata Boomerandia. Mentre adesso ho due monitor, una lampada ad anello e siamo su Twitch a parlare di One Piece.

Grazie a voi siamo cresciuti, il vostro supporto ci è stato essenziale per fare tutto questo.

Dalle live su Boomerandia sono passati 4 anni. È cambiato tutto da allora.

Ma in realtà non è cambiato un cazzo.

SIAMO ANCORA A WANO

Komurasaki sta per chiudere l’ultimo combattimento.

Voglio escludere quello tra Drake e il Cp-0. È una roba che Oda può risolvere in un paio di vignette. Non me ne frega niente.

Il Cp-0 deve rimanere in vita ancora per un po’. La sua sopravvivenza è essenziale perché serve alla trama come linea diretta con gli Astri.

Il lettore deve capire le loro intenzioni attraverso gli ordini che danno i Gorosei. Se i Cippi-Zeri crollano tutti, poi i 5 Stronzi di Saggezza con chi parlano?

RUFY vs KAIDO

– Ormai siamo all’ultimo atto.

– Sta per cominciare l’Omelia

– La settimana prossima non c’è pausa

CHE CAZZO VOLETE DI PIÙ?

Signori,

SI VA!

Perché vediamo Pudding che prende a schiaffi Niji e Yonji? Ma è molto semplice, cari miei

PERCHÉ FRA POCO LI SALVA!

Li libera dalla trappola di Mont D’Or e poi… beh, poi vedremo. Io sono sempre più convinto che sarà lei a dare una svolta a questa miniavventura.

E vi dico anche un’altra cosa: sarebbe interessante se al termine di questa storia vedessimo le reazioni dei presenti riguardo la sconfitta di Big Mom. Bisogna capire però se queste miniavventure si collocano temporalmente PRIMA del combattimento Linlin-ToyBoys.

Sono sempre più fiducioso per questa storia che ha un grandissimo potenziale. Ci stupirà. E chissà, magari resusciterà finalmente Pedro.

Così smetterò di leggere One Piece e col cazzo che poi mi commentate dicendo che non vedete l’ora di cagare con l’Omelia.

Stronzi.

ZOUNISHA

Ha parlato con Momonosukkia ma non ha capito niente. O quasi.

In questo momento il figlio (vero) di Oden e quella che si crede Oden condividono lo stesso potere narrativo. E Oda in modo simile li ha resi “innocui”.

Momonosuke non conosce tutti i dettagli che ha raccontato l’elefante. Ammesso che Zounisha stesso sappia tutta la storia dei 100 anni.

Yamato ha letto il diario ma con le pagine strappate, quindi neanche lei conosce tutta la storia dei 100 anni.

È una strategia narrativa per non rendere troppo ingombranti i personaggi. Il dragone rosa e la figlia di Kaido sono stati e saranno per moltissimo tempo insieme al protagonista. Non possono permettersi di sapere troppo perché la storia perderebbe di fascino.

Il dialogo che leggiamo nella pagina successiva, con i drammi esistenziali di Momonosuke sono ESSENZIALI sia per il personaggio, sia per quello che ho appena detto.

È giusto che sappia poco per non essere ingombrante e difficile da gestire a livello narrativo.

Il figlio di Oden si interroga su cosa sia successo a Laugh Tale quel giorno.

E poi continua: “Io non sono saggio come lui! Mio padre voleva aprire i confini ma con tutti i pericoli che ci sono nel mondo, ho voglia di tenerli!”

La responsabilità di Momonosuke è aumentata. Diventando adulto ha la possibilità CONCRETA di proteggere tutti. Prima non poteva farlo perché limitato dal fisico di un bambino.

Il problema però non sta nel fisico ma nella personalità. Rimane un bambino all’interno, nonostante abbia affrontato una miriade di pericoli e sia cresciuto molto.

Anche solo in questa saga ha avuto un’evoluzione INCREDIBILE.

Ma rimane un bambino.

All’interno.

Paradossalmente, farlo diventare adulto lo ha caricato di altre responsabilità. Se prima sentiva l’ombra di suo padre e del suo enorme successo, ora quella sensazione è ancora più pressante.

E si sente inadeguato, inutile, incapace. Ha bisogno di tirare in ballo Oden come una specie di fantasma per farsi consigliare da lui.

Come avrebbe agito se fosse ancora qui? Avrebbe comunque aperto Wano?

Momonosuke è un “figlio d’arte”, un uomo la cui fama deriva in parte (o soprattutto) da un suo predecessore. E la prima cosa che deve fare un figlio d’arte è scrollarsi di dosso questa eredità ingombrante.

Ci sono persone che non hanno problemi a vivere sotto l’ombra di un parente più importante di lui. Per mancanza di determinazione o di talento non sono riusciti a distaccarsi. Mi vengono in mente Cristian De Sica e Alessandro Gassmann.

E poi ci sono quelli come Momo. Persone che hanno il potenziale di diventare addirittura più importanti dei loro predecessori. Con un talento in grado di superarli. Oltre Momonosuke mi vengono in mente Paolo Maldini e Alberto Angela.

Questo ragazzo ormai cresciuto e diventato adulto, possiede il dubbio tipico di chi inizia a diventare saggio. Sa di non sapere. È un buon inizio.

MOMO È JOY BOY?

Domanda da mille milioni di Rubli.

Vi dico quello che penso. Quando Kaido ha detto a Rufy che non è lui Joy Boy, ho pensato che fosse la classica frase di chi dice una cosa ma poi è esattamente il contrario.

Le parole di Yamato potrebbero allontanare l’idea che possa essere Capocchia D. Paglia e avvicinare invece quella di Momonosukkia.

Per ora non mi espongo.

PERÒ…

Io immagino Joy Boy come il protagonista. Carismatico, che ride sempre, col cappello di paglia in testa e alla testa di un esercito pronto a combattere la Grande Alleanza nel secolo vuoto.

Il Joy Boy secondo me è un ruolo che serve a traghettare un’Era verso la successiva. E colui che ha abbastanza carisma è proprio Rufy.

Ma forse mi sbaglio. D’altronde non lo era Roger. E avrebbe tanto voluto conoscere il Joy Boy di 800 anni fa. Se questo ruolo fosse di Momonosuke, allora Rufy sarebbe fortunato perché avrebbe incontrato il Joy Boy della sua epoca.

IL DIARIO

Caro diario…

Oggi sono felice perché finalmente capisco il tuo ruolo nella narrazione di One Piece. Tu sei un oggetto potente, troppo potente. Così l’autore ha escogitato un deus ex machina per abbassare il tuo potere.

Ti ha strappato.

L’autore, per mano di Oden ha strappato proprio QUELLE pagine dove c’era scritto il mistero più misterioso di tutti

COS’È IL ONE PIECE?

Se ci pensi, caro diario, non è una coincidenza che Big Mom sia uscita di scena con quelle parole così frustranti.

Sconfitta mentre inveiva contro Roger. Voleva sapere dove si trovasse il tesoro, cosa fosse e perché lo avesse detto in quel modo, infiammando una generazione intera e rendendo le cose più difficili per lei.

In un certo senso la capisco. Lei che aveva così tante ambizioni, ridotta in questo stato da dei ragazzini.

Voleva diventare la Regina dei pirati come Gold Roger ma non ce l’ha fatta.

Perché vedi, caro diario, dipende sempre dalla persona. Se a voler diventare il Re dei pirati è Don Krieg, il lettore si fa due risate, lo manda a fanculo e basta.

Al massimo calcola il tempo in cui Rufy gli aprirà il culetto.

Ma se a dirlo è un imperatore, il discorso cambia.

Non ridi più. Inizi quasi ad empatizzare con quella frustrazione. La fai tua. Diventa parte di te.

Una persona come Charlotte Linlin si trova molto più in alto rispetto a Don Krieg. E si sa, più sei in alto, più fai rumore quando cadi a terra.

Tutto quel potere finito per colpa di tre ragazzini che se li metti insieme a malapena raggiungono la sua età

Rufy = 19

Kid = 23

Law = 26

TOTALE = 68

Età di Big Mom = 68

Quindi sì, ottimo lavoro, caro diario. Yamato può entrare in ciurma. Sai che schifo sarebbe stato se fosse salita a bordo della Sunny sapendo tutto sui cento anni, sul tesoro, su Joy Boy?

ANZI…

Credo che Rufy non l’avrebbe neanche voluta a bordo. Ti ricordi cosa successe a Sabaody? Usop chiese a Rayleigh cosa fosse il One Piece e il capitano si incazzò come una bestia.

Non voleva informazioni sottobanco perché per lui sarebbe stato come barare. Avrebbe fatto l’intero tragitto come tutti e sarebbe arrivato alla fine.

Avere una Yamato in ciurma che avesse saputo tutto sarebbe stato come Usop se Rayleigh gli avesse raccontato la storia.

INGOMBRANTE

Ora ti lascio, caro diario. Devo ancora parlare del Gomu Gomu frutto misterioso, di Orochi e di quella MERDACCIA di Raizo-Fukurokuju.

I PREPARATIVI

Leggendo la traduzione del Lupi Team, Raizo non parla di alcun preparativo

Mentre in altre due sì. Quindi chi ha la verità? Manga Plus? Questa parte probabilmente la completerò domani (domenica) con la versione inglese ufficiale e vedremo cosa dice.

Oppure me ne dimenticherò completamente e la lascerò così. Molto probabile…

GLI OCCHI DA CODARDO

L’unica cosa che ho sempre, SEMPRE voluto vedere erano gli occhi di Orochi una volta saputo di Komurasaki.

E non sono rimasto deluso.

Neanche un po’. Forse un pochino…

Mi sarebbe piaciuto vedere non solo la faccia dello shogun ma anche della figlia di Oden. La paura da una parte e la freddezza glaciale dall’altra.

Invece probabilmente Hiyori sta piangendo, è triste perché suona la canzone di suo padre. Si tratta di una variante che funziona ma avrei preferito guardarla negli occhi e vedere la differenza espressiva tra lui e lei.

Ma non fa niente.

Il Maestro è riuscito a sintetizzare in modo PERFETTO la potenza espressiva in un solo volto

PAURA

Terrore, angoscia. Orochi aveva un infiltrato, Kanjuro. E credeva di essere un passo avanti a tutti.

Ma la battaglia non l’ha mai gestita lui. Mai per una volta ha avuto il controllo.

Sulla scacchiera ha posizionato un solo traditore ma contro di lui ce n’erano ben tre

Il primo è ovviamente Denjiro.

La seconda è Komurasaki.

IL TERZO?

Anche Kaido ha tradito lo shogun. Ed è stato il terzo “traditore” involontario perché non era un alleato.

Ma ha colpito lo stesso Orochi.

C’è un aggettivo che riassume questo personaggio:

TRAGICO

Decadente. La nonna lo ha manipolato proiettando le sue frustrazioni. La donna che ingenuamente credeva che lo amasse, in realtà non provava neanche un’unghia di questo sentimento nei suoi confronti.

Nessuno gli credeva quando parlava della profezia di Toki, tutti ridevano sottovoce.

Yasuie è morto dopo averlo umiliato in pubblica piazza. Ha perso la vita ma ha vinto il duello. Agli occhi di tutti, Orochi è apparso debole.

Tragico.

Credeva di avere tutto nelle sue mani ma in realtà tutti lo avevano in pugno.

Vedremo come si svolgeranno le battute finali tra questi due personaggi ma ormai siamo agli sgoccioli.

RUFY-KAIDO

Arriviamo a loro

È l’ultimo combattimento rimasto. Escluso Drake-Cp0, ovviamente.

Ma come vi ho detto prima, guardo questo combattimento con lo stesso interesse con cui guardo la seconda stagione di LOL.

Quindi rimane solo la scimmia e il dragone.

Ultimo atto.

Voglio partire dalla fine.

GOMU GOMU NO HYDRA

Bello.

Brividi.

Si tratta di una tecnica nuova lanciata in forma Snakeman. Esattamente come ha fatto con Katakuri.

Ma perché non ha lo stesso hype?

Perché questa scena:

È più interessante di questa?

Nella tavola finale con Katakuri, i due antagonisti non si sono ancora dati il pugno. La scena rimane sospesa mentre finisce il capitolo.

Il lettore è portato spontaneamente a provare più hype perché c’è la componente “mistero”. Cosa sarà successo? Com’è andato a finire lo scontro?

Invece in questo capitolo, il cazzotto glielo dà, quindi il mistero svanisce perché vediamo tutto.

Questa scelta narrativa è interessante nella sua banalità. Contro Katakuri, dopo quel colpo sarebbe finito lo scontro.

MENTRE CON RUFY NO

Eppure lui stesso ha detto che sarà il suo ULTIMO Gear Fourth…

Quindi?

Beh, ve lo dico nel modo più delicato possibile:

HA DETTO UNA STRONZATA

Ma involontaria. Quante volte abbiamo letto di un personaggio che non ha più energie ma poi tira fuori l’asso nella manica quasi involontario che cambia la partita?

REGIA, VAI CON LA CARRELLATA

Si tratta della scienza (quasi) esatta dei power-up. Funzionano tutti così. L’Hydra tecnicamente è una mossa nuova. Ma in realtà è già vecchia perché appartiene ad una forma già vista, lo Snakeman.

C’è bisogno di altro.

E per altro intendo…

LA GOROSEI-FORM

Affrontiamo lo Zounisha nella stanza.

Voglio essere chiaro con voi. Se il frutto di cui parlano gli Astri fosse il Gomu Gomu, a me non piacerebbe come scelta narrativa.

Perché sarebbe un eccesso di predestinazione.

Rufy avrebbe il cappello di paglia di Roger, simile al cappello di paglia di Marijoa.

La D. nel nome

Figlio del capo supremo dei Rivoluzionari.

Nipote dell’eroe che ha sconfitto “““““da solo””””” Xebec.

E ora avrebbe anche il frutto più potente della storia?

Oda, un po’ meno però… dai.

Però ragazzi, è una possibilità. Il Cp-0 aveva come obiettivo primario quello di catturare Nico Robin. Nel frattempo gli Astri parlano di questo frutto, si spaventano perché pensavano il suo risveglio fosse solo una leggenda, e poi cambiano i piani

Chiamano il Cp-0 e dicono che Nico Robin può aspettare.

PRIORITÀ A RUFY

Ammazzatelo, catturatelo, sputategli in faccia ma evitate che concluda lo scontro.

ALLORA…

Gli Astri parlano di “quel frutto” come se non l’avessero mai sentito prima. Infatti credevano fino a due secondi fa che fosse una leggenda.

La prima obiezione sarebbe: “Come fanno gli Astri a non averlo mai sentito prima se si tratta del Gomu Gomu? Il frutto di Monkey D. Rufy?”

La risposta è che conoscevano il secondo nome di questo frutto (Gomu Gomu) ma non il primo, quello vero! Non sapevano che fosse proprio quello misterioso!

Era il nome Gomu Gomu che conoscevano, non quell’altro. E non sapevano che ce l’avesse proprio Rufy, credevano si trattasse di una leggenda.

Invece è proprio lì, a Wano!

Vi dico la verità, a me continua a non convincere del tutto la faccenda del Gomu Gomu. Perché davvero sarebbe troppa predestinazione per il protagonista.

C’è da dire – faccio l’avvocato del Diavolo – che Who’s Who ha parlato proprio di questo frutto. Oda ha lanciato la bomba in attesa di svelarla. Non mi sembra una coincidenza che il Tobiroppo abbia introdotto la faccenda PROPRIO sul Gomu Gomu.

C’È UN’ALTRA OBIEZIONE

I Gorosei parlano di Risveglio. Ma il frutto di Rufy non si è ancora risvegliato. E se anche fosse, lui non lo sa.

Quindi perché dovrebbero saperlo gli Astri?

Continuo a non escludere l’ipotesi del Drago Azzurro come possibile frutto misterioso, anche se davvero la storia di One Piece sembra procedere verso una strada chiamata Gomu Gomu.

Che sia proprio il Risveglio l’ultimo power-up contro Kaido?

Una cosa è certa, non sarà l’Hydra in Snakeman a fermare l’imperatore dragone.

Non ci credo neanche se mi pagano.

La sconfitta di Big Mom ha fatto emergere un lato di Kaido che mai ci saremmo aspettati.

C’è dell’affetto tra lui e Linlin.

Vediamo un brevissimo flashback del loro primo incontro. E qui, il Maestro ci regala una bella pistola di Cechov.

L’imperatrice si riferisce a Kaido chiedendogli l’età

15 ANNI

“Benissimo, mi piacciono minorenni”.

No, non ha detto così. Scusate per la battuta.

Facendo un po’ di calcoli, alla fine mi tocca tirarla fuori:

40 minuti per fare sta cazzo di timeline. E sono le due di notte.

COMUNQUE

Il breve flashback non lascia intravedere Kaido a 15 anni. E Oda non introduce una versione adolescente del personaggio senza farcela vedere, giusto?

Questo significa che a breve ci sarà…

Su, ditelo voi…

No no, ditelo voi…

BRAVISSIMI

Il flashback dei Rocks sembra ormai solo questione di tempo. Il Maestro ha iniziato già da un po’ a gettare le basi, ora vediamo i primi personaggi quando erano giovani mentre altri li lascia in penombra.

Bravo Oda, bravo.

Non mi stupirei se già dal prossimo capitolo vedessimo una dissolvenza in nero che rimandasse al vero flashback fra due settimane, nel 1043.

I tempi sono maturi.

Anche perché se ci pensate, Big Mom è stata sconfitta definitivamente DOPO il suo background, tempo fa a Whole Cake Island. Stessa cosa con Doflamingo.

Sconfiggere un imperatore non è una cosa da poco. Bisogna farlo con stile. Un flashback è come uno smoking. Valorizza il “protagonista” che lo indossa. E Kaido è vestito ancora troppo male per poter essere sconfitto.

Ci vuole l’abito giusto per la cerimonia giusta.

I flashback sono eleganti perché quando arrivano, si vestono di nero. E noi non vediamo l’ora che il dragone arrivi alla sua festa.

Siamo tutti qui ad aspettarlo.

12 commenti su “One Piece Capitolo 1041: l’Omelia del Reverendo”

  1. Ciao, Rev, complimenti per l’omelia come al solito ecc ecc. Volevo semplicemente farti notare una cosa importante. Noi sappiamo già che fine hanno fatto le pagine citate da Momo del diario di suo padre, e precisamente lo abbiamo appreso dal capitolo 972. In un mini flashback nel flashback, vediamo Oden consegnare dei fogli a Toki, che li legge e poi li strappa e li butta al vento. Potrei metterci la mano sul fuoco, secondo me quelle son le pagine in cui racconta volontà della D, secolo buoio e altri segreti incredibili vari

    Rispondi
    • E’ vero. Lo sai che c’hai ragione? Bravo, ora che mi ricordo, in effetti Toki nell’ultima pagina del capitolo in cui muore Oden, strappa dei fogli.

      Rispondi
  2. Grazie maestro per questa approfondissima analisi del capitolo le sto seguendo ogni giorno che ne fai uscire una.

    Rispondi
  3. Inizialmente anche io non apprezzavo l’idea che il Gomu Gomu fosse il frutto che ci sta facendo impazzire. Dopo questo capitolo però ho cambiato idea: mi sto convincendo che Momo possa essere Joy Boy , di fatto rubando quindi una delle predestinazioni che tantissimi attribuivano a Rufy.

    Mi piace poi come sempre giocare coi nomi: Kid che sconfigge Mom, e quindi Joy Boy che viene interpretato da qualcuno che abbiamo conosciuto ad un’età per cui sarebbe definito appunto Boy (e me lo immagino detto da Kratos)

    Infine, potrebbe piacermi vedere Rufy super forte con questo frutto mitologico che gli permetterà di sconfiggere Kaido, ma alla fine di tutto, nella battaglia finale, vederlo trionfare e raggiungere One Piece grazie al suo carattere (un po’ come Sanji che ha usato un po’ i suoi poteri da Germa66 ma alla fine è rimasto fedele si suoi ideali e ha trionfato grazie a questi, Mom grazie alla tuta (anche se sono convinto che sia per Sanji che Per Rufy dovremo scoprire il perché fanno fuoco con certi attacchi))

    P.S. a quando un form di commento migliore? Primo inserimento fallisce praticamente sempre e c’è da fare refresh della pagina per incollare il testo ed inviare nuovamente

    Rispondi
    • Hai ragione Alessandro, il sito lo stiamo rinnovando e ovviamente aggiusteremo anche questo. Grazie per il feedback.

      Sulla questione Momo-Joy Boy, potrei anche essere d’accordo. Come ho scritto nell’omelia, mi piacerebbe sia che fosse Rufy, sia che fosse Momonosuke. Ma nel caso fosse Momo, non mi allarmerei, ci starebbe alla grande.

      Rispondi
  4. Salve, Reverendo

    Che goduria la faccia di Orochi quando Hiyori gli ha rivelato la sua vera identitá. Il ritratto della paura

    Comunque ho letto la traduzione ufficiale inglese, e Raizo dice proprio: “The preparations… were already complete!”
    “Preparazioni” a che cosa? Hai qualche idea?
    Magari lui (tramite Denjiro) sapeva di Hiyori e della sua intenzione di ammazzare il serpentone?

    Big Mom è l’esempio più lampante di un personaggio che nella sua vita ha preso decisioni che lo hanno portato verso il futuro “dove succede qualcosa”. Guarda le sbs del volume 86

    Kaido a 15 anni era un timidone. Adorabile

    Solo a me le ultime parole di Luffy in questo capitolo ricordano un po’quello che lui disse sul finire dello scontro contro Lucci?

    Rispondi
    • Forse intendeva i preparativi per l’apertura delle porte di Wano? I preparativi per la sconfitta di Kaido? O forse è qualcosa di cui ancora non sappiamo nulla?

      Rispondi
  5. Buonasera Rev, ti scrivo per ringraziarti!
    Guardo one piece dalla prima messa in onda su Italia 1 probabilmente vent’anni fa e negli anni ho sempre letto tutti i capitoli, ma non ho mai approfondito, letto il capitolo una sola volta appena uscito e via.
    Un paio di mesi fa invece ho visto il link dell’omelia mentre stavo andando a cag**e mi sono detto ‘ perché no ? Perché non dovrei leggere anch’io l’omelia mentre ca*o’
    No no sto scherzando ovviamente, un paio di mesi fa normalmente sul divano ho scoperto l’omelia ed il mio One Piece è cambiato del tutto.
    Approfondimenti su ogni vignetta, collegamenti con capitoli che ho letto 5-6 anni fa che mai avrei immaginato, personaggi di cui neanche ricordo più i nomi che invece potrebbero essere di grande importanza. L’uso della timelime me lo fa venire immediatamente duro, ne ho stampata una e l’ho messa nel portafoglio, la uso al posto del viagra.
    In pratica ora leggo il capitolo solo perchè altrimenti non potrei leggere l’omelia. È diventato il capitolo propedeutico all’omelia che è primaria.E mi mangio le mani nel non avergli dato una possibilità prima, avrei potuto leggerle tempo fa (andare a rileggerle ora sinceramente non mi piace è come vedere una partita di cui già sai il risultato).
    Tutto questo sproloquio solo per dirti grazie grazie grazie per il lavorone che fai ogni sabato !

    Fabio

    Rispondi
    • Grazie Fabio. Grazie davvero. E’ un vero onore poterti dare il benvenuto. Ci vediamo la settimana prossima con l’omelia al 1042!

      P.s.: la timeline nel portafoglio mi ha fatto morire. Ahahahahahah!

      Rispondi

Lascia un commento