One Piece Capitolo 1043: l’Omelia del Reverendo

16038

IL MILLE

QUARANTATRE

[Peccato Originale]

 

F R A T E L L I!

Prima di cominciare l’Omelia voglio dirvi una cosa: la frase che ho scritto alla fine è solo una provocazione, non prendetela per vera.

Signori,

SI VA!

One Piece sta finendo.

Non esagero ritenendo il 1043 come un grosso spartiacque.

C’È UN PRIMA E UN DOPO 1043

Siete tra quelli che si sono lamentati perché “il manga è cambiato dal Nuovo Mondo”?

NON AVETE VISTO NIENTE

Il vero cambiamento è ADESSO.

Nulla sarà più come prima. Il protagonista di un manga che va avanti dal 1997 ha raggiunto il suo stadio finale. Quello definitivo.

One Piece è una storia che deve gran parte del suo successo al suo sapersi reinventare con stile.

È partito da un’idea e con il tempo si è evoluto, trasformando quell’idea in qualcosa di completamente diverso.

In alcuni casi addirittura contraddittorio.

SBS VOL. 65

Oda parla del Gomu Gomu. La sua idea iniziale era dare al protagonista un potere che si prestasse molto bene alle gag.

La prima scena di Rufy che si allunga fa ridere. Sullo sfondo i pirati sputano liquore.

E il braccio si allunga come il mio cazzo dopo aver letto l’ultimo capitolo.

Poi cambia qualcosa. Chi lo sa, sarà stata QUELL’INTERVISTA? Qualche anno fa Oda disse che non sapeva ancora come sconfiggere Kaido. Lo aveva creato molto forte e non voleva che gli sfuggisse di mano (come i Rogia).

In quel momento avrà capito che non poteva continuare in questo modo. One Piece non aveva più bisogno di un frutto-gag. E quindi si è reinventato. Ha reinterpretato il personaggio adattandolo ad una storia ormai diversa da quel capitolo 1 del ‘97

Sarò sincero: questa scelta mi fa storcere il naso. Io la chiamo “eccesso di predestinazione”.

Ma rimango ottimista.

È Oda. Voglio dire, stiamo parlando del Maestro. Uno dei quattro mangaka più influenti della storia (1. Tezuka; 2. Go Nagai; 3. Toriyama nel caso ve lo steste chiedendo). Non può sbagliare.

CAPITOLO 1018 (PRIMO INDIZIO):

Il Rosso ha visto cose che noi umani non riusciremmo neanche ad immaginare. È stato sulla nave di Roger, aveva un legame particolare con lui, tanto da farsi regalare il cappello di paglia già da ragazzino.

E quindi non ha fatto visita al Governo solo per dirgli “ciao ciao”. E non ha rubato un frutto a caso.

SHANKS SA

E azzardo, quando è andato dagli Astri, durante la micro-saga del Reverie a parlare “di un certo pirata”, secondo voi a chi si stava riferendo?

A RABBER!

Monkey D. Luffy.

Il JoyBoy.

Il Ragazzo Meraviglia.

Non può aver parlato di Teach perché lo ha già fatto quando è andato da Barbabianca (e sarebbe monotono se di nuovo l’argomento fosse stato Barbanera), quindi chi rimane?

Lui. Ovviamente.

Magari avrà raccontato la storia di questo JoyBoy con Zounisha eccetera eccetera.

Ecco perché in uno degli ultimi capitoli discutono del frutto risvegliato

GLIEL’HA DETTO SHANKS!

Shanks ha detto che la profezia (?) si sarebbe avverata e dopo 800 anni il frutto leggendario il cui nome fa tremare il mondo intero verrà risvegliato.

La domanda che tutti si stanno facendo in sala è: “Se il Rosso ha parlato di Loffya ai Gorosei, allora vuol dire che è un personaggio ambiguo?”

Calma ragazzi, calmatevi un attimo.

State buoni.

Non ho mai detto che l’imperatore sia andato dai 5 Vecchi D. Merda con intenzioni benevole.

Magari le sue frasi sono state intimidatorie. Della serie: “il frutto della profezia si sta per risvegliare. Iniziate a cagarvi addosso perché questa volta JoyBoy vincerà la guerra”.

Chiaro, semplice, in linea col personaggio.

Shanks non è un villain.

CAPITOLO 1018 (SECONDO INDIZIO)

Il Sole.

Molto spesso il Maestro ama disseminare indizi solari nel suo manga. Lo fa da sempre.

A Skypiea vediamo un cerchio con otto raggi. Sapete come si chiama la vecchia?

AMAZON

E qual è il simbolo di Amazon?

UNA RISATA!

No, è una Teoria D. Merda. Questa parte non leggetela.

Il simbolo di Alabasta è un sole. Capitolo 823:

I Kozuki, cioè quel clan che ha scritto la lettera di scuse a JoyBoy, ha… indovinate cosa?

Un sole!

Questa lettera di scuse era indirizzata alla principessa sirena dell’epoca, quindi un’antenata di Shirahoshi.

Ragazzi, voi che siete più giovani di me e avete più memoria, mi ricordate com’è che si chiamavano i pirati uomini-pesce capitanati da Fisher Tiger?

Wiper ha sul braccio un cerchio con otto raggi.

E sulla faccia ha un tatuaggio simile a quello di King.

Sono tutti indizi che collegano ad una parola sola:

JOYBOY

Wiper appartiene ad una tribù antichissima che ha combattuto durante i 100 anni di vuoto (perdendo)

King appartiene ad una razza antichissima che ha (probabilmente) combattuto durante i 100 anni di vuoto (perdendo).

Il Lunaria si riferisce a Kaido come il prossimo JoyBoy. Ma non lo è.

Ormai è un dato di fatto.

LUFFY È JOYBOY

Ricordate questo balloon?

È la 200esima volta che lo spammo. Da quando Klaudio ha sconfitto Rufy dicendo queste parole, io non ho avuto dubbi.

Se uno come lui parla così, vuol dire esattamente il contrario.

Ma perché mi riferisco al dragone in questo modo?

UNO COME LUI

Perché Kaido dovrebbe sbagliarsi?

Io credo che il JoyBoy sia un ruolo che solo una persona straordinaria possa ottenere. Fuori dal comune.

Un individuo che riesca a farsi carico della vecchia generazione traghettandola verso quella successiva. Era da 800 anni che non vedevamo il nuovo JoyBoy. Ora ce l’abbiamo davanti.

Kaido è partito con le migliori intenzioni ma poi si è perso.

Aveva ottimi requisiti per diventare JoyBoy. Non ce l’ha fatta.

Ecco a cosa mi riferisco quando dico che i combattimenti in One Piece non sono soltanto fisici ma anche ideologici.

Questo Kaido è la versione più brutta di sé stesso. Un uomo che ha fallito la sua missione di cambiare il mondo, ora non può far altro che rendere tutti schiavi.

Rufy invece vuole diventare il Re dei pirati perché vuole essere la persona più libera di tutte. Non accetta neanche per un istante di essere schiavo. Ed ecco la rivalità.

Libertà contro schiavitù.

Il vero JoyBoy contro il falso JoyBoy

È GIUSTA TUTTA QUESTA PREDESTINAZIONE?

Rufy è:

– Utilizzatore del frutto più importante di sempre

– Figlio dell’uomo più pericoloso della storia

– Nipote del Marine più forte di sempre

– Membro del Clan D.

– JoyBoy

– Ha il cappello di paglia simile a quello di Marijoa

E HA LEGAMI ANCHE CON NIKA

Il dio del sole.

Questa rimane ancora una teoria ma ragazzi… guardate qua:

Quindi rifaccio la domanda: è giusta tutta questa predestinazione?

SÌ E NO

Come ho detto prima, mi sarebbe piaciuto un po’ meno, però forse è nelle intenzioni dell’autore caricarlo così tanto.

Chiariamoci, che Rufy sia un predestinato lo si capisce dal capitolo 1. Volendo fare gli schizzinosi, dal capitolo 99.

Il problema non sta se lo sia o meno (perché lo è) ma piuttosto se sia troppo.

La paura di molti è che dandogli praticamente tutto, si perda l’essenza del personaggio. È lui ad essere arrivato a questo livello oppure è solo una marionetta nelle mani del destino?

ENTRAMBI

In Matrix 2 c’è la scena in cui Neo parla con l’Architetto che gli spiega il funzionamento della Matrice.

“Tu sei il risultato finale di un’anomalia che nonostante i miei sforzi sono stato incapace di eliminare”.

L’Architetto spiega che ha creato Matrix in modo imperfetto per essere più simile all’uomo. Questa imperfezione si accumula col tempo e viene convogliata in una persona.

L’ELETTO

Lui rappresenta la distruzione, il traghettatore da un’epoca a un’altra.

Roger non poteva farlo perché era arrivato troppo presto. Non aveva tutti i requisiti per essere JoyBoy. E uno di questi potrebbe essere il non avere il Gomu Gomu.

Prima che lo scriviate nei commenti, no.

No.

Non credo che il Re dei Pirati avesse il frutto di Rufy. So che sembra arrogante da dire ma sono sicuro al 100%

Rufy è il risultato di 800 anni di anomalie. È l’uomo giusto che fa le cose giuste al momento giusto.

Se la storia sembra andare in questa direzione, è giusto considerare l’eccesso di predestinazione come una cosa COERENTE COL PERSONAGGIO.

Tutte le coincidenze devono convogliare su Cappello di Paglia non perché sia un errore narrativo ma perché la storia di One Piece è stata scritto in questo modo!

Voglio raccontarvi una storia:

Genesi 3,5-7

“Dio sa che se voi mangiaste il frutto, si aprirebbero gli occhi e conoscereste il bene e il male. La donna vide che l’albero era buono da mangiare, desiderabile per acquisire saggezza. Prese del suo frutto e lo mangiò. Poi ne diede anche al marito. Allora si aprirono gli occhi e si accorsero che erano entrambi nudi”.

Conoscere il bene e il male vuol dire essere liberi. Vuol dire avere una scelta. Puoi decidere se essere Caino o Abele. Non sei costretto da nessuno.

Di fronte ad una costrizione di Dio, Eva ha compiuto la prima insurrezione della storia, ribellandosi al Signore e compiendo il Peccato Originale.

Se consideriamo il frutto come un oggetto che dona libertà, mi piace credere che il Gomu Gomu, il più importante di tutti abbia avuto lo stesso destino.

Eva ha mangiato un frutto ed è diventata libera.

Un uomo, millenni fa, mangiò il Gomu Gomu e divenne JoyBoy, l’uomo più libero al mondo.

Compiendo il Peccato Originale.

Quindi rifaccio la domanda: Rufy è arrivato da solo a questo livello oppure è solo una marionetta nelle mani del destino? È sicuramente predestinato, però la sua è stata una scelta. Lui ha SCELTO di diventare JoyBoy attraverso la sua forza di volontà che gli è servita per sbloccare il suo potere sopito.

Se fosse stato infinitamente più debole, puoi avere tutto il Gomu Gomu che vuoi, di fronte ad uno come Kaido tu muori e basta, non ti risvegli.

È questo quello che credo. Ogni azione che ha compiuto Rufy ha permesso a Rufy stesso di avvicinarsi all’essenza più profonda della sua anima

A JOYBOY

Questo nome viene spesso associato alla parola “libertà”. Anche nell’ultimo capitolo, quando si risveglia, Zounisha sente i tamburi della liberazione.

Quindi Cappello di Paglia ha il battito cardiaco che va allo stesso ritmo di quei tamburi che 800 anni fa suonavano durante la (presunta) battaglia contro la Grande Alleanza di Stronzi.

In quel tempo JoyBoy perse.

Non succederà di nuovo.

Voglio raccontarvi un piccolo aneddoto: nel flashback di Oden io ho adorato la parte in cui ha viaggiato con Roger.

Ricordo la parte in cui attraversarono Tequila Wolf, il luogo in cui Nico Robin ha passato i 2 anni di time-skip costruendo il ponte infinito per il Governo.

Mentre lo attraversavano, cantavano la canzone del Liquore di Binks

BINKS NO SAKE

C’è una rima molto interessante che fa:

“Arriva la tempesta, il cielo scuro per miglia e miglia,

Il tamburo rimbomba mentre l’onda si scompiglia”.

IL TAMBURO RIMBOMBA

La tempesta può essere interpretata come la guerra dei cento anni. Il clamore della battaglia che produce rumori forti simili a tuoni e fulmini. Per miglia e miglia, quindi una battaglia su scala mondiale.

Poi arriva JoyBoy con il suo canto della liberazione che risuona nei cuori delle persone.

Yamato sembra il personaggio che più di tutti ha interiorizzato questo concetto

LIBERTÀ O MORTE

Non esiste via di mezzo. Meglio vivere un giorno e poter camminare in piedi piuttosto che cento strisciando come un verme, uno schiavo considerato alla stregua di un oggetto.

Momonosuke continua ad essere l’allievo di questa splendida ragazza. Ho sempre considerato Yamato come un enorme fregnone da battaglia. Ora è anche la fiamma della battaglia, colei che tiene accesa la fiaccola dell’orgoglio samurai.

Ed è colei che sta istruendo il futuro shogun ad essere degno del nome che morta.

KOZUKI

Con una vignetta bellissima vediamo questa donna che sa di trovarsi di fronte a Kaido. Sa che ci sono alte probabilità di sconfitta, ma non fa niente.

Vivere o morire.

Sapete cosa vedo in questa scena? Uno spirito guerriero che non ha paura di cadere per difendere i suoi ideali.

Se notate, a destra c’è Momo in forma drago con qualche goccia di sudore. Lui invece è spaventato, terrorizzato.

KAIDO HA VINTO

Oda è riuscito a trollare anche in un momento così importante. La struttura narrativa di questo combattimento è molto simile a quella tra Rufy e Doflamingo ma ci arriviamo.

Ora voglio parlare di giustizia.

Se ricordate, nell’Omelia precedente il Cp-0 era invidioso di Drake perché ha potuto scegliere la sua personale giustizia mentre lui no.

“TI INVIDIO”

Dopo aver bloccato Rufy permettendo a Klaudio di colpirlo, lui si rassegna.

E secondo me ancor prima di salire sul tetto aveva accettato il suo destino. Quando gli Astri gli hanno dato quell’ordine, in realtà si trattava di un suicidio. E lui lo sapeva.

Kaido chiede all’uomo mascherato se conosce le conseguenze delle sue azioni. A cosa va incontro l’essersi intromesso nello scontro.

Il cane del Governo non risponde. Abbassa lo sguardo come a non voler vedere. Accetta la sua morte.

Discorso inverso per Nami, la vera rivelazione del capitolo. Diversa da Rufy che è il protagonista e che in un certo senso te l’aspetti che faccia cose potentissime fighissime.

Nami affronta Kaido a viso aperto. Neanche per un secondo ha creduto che il suo capitano fosse morto. E nonostante il suo cuore si sia fermato, alla fine aveva ragione la navigatrice.

Questa donna usa la maschera dell’avidità per nascondere un animo gentile. Lei ha sempre rubato per un fine più alto, salvare il suo villaggio da Arlong. Non lo faceva per sé stessa.

Se notate, dalla reazione dei vari personaggi alla notizia di “Rufy morto” possiamo comprendere il loro carattere.

KID

Atteggiamento pragmatico. Cinico. È l’ultimo ad essersi “rabberizzato” quindi è normale che non conosca appieno la potenza del Capocchione di Paglia. Lui non ha visto quello che ha fatto a Dressrosa contro Doflamingo a differenza di…

TRAFALGAR LAW

È impossibile. Non riesce a crederci. L’atteggiamento è simile a quello di Nami. Per lui la sconfitta di Rufy non è contemplata. Non ha senso.

Beh, ha ragione…

CHOPPER

Lui è un bambino, crede a tutto quello che dicono. È giusto che faccia così, che pianga a singhiozzo e che urli.

MARCO

Non crede alle parole dell’imperatore e anzi, cerca in tutti i modi di parlare alla folla. Di resistere e combattere.

Tama si comporta come Chopper.

Come ho detto prima, la parte finale di questo combattimento Rufy-Klaudio è simile a quello di Doflamingo.

Questo significa che possiamo prevedere due cose:

1. A che punto siamo

2. Come finirà

Vi faccio vedere. Dopo il Gear Fourth, Rufy non riesce a tenere la trasformazione e crolla

Kaido vuole concludere la battaglia. Sa che gli serve il secondo “generale”, l’altro comandante che metterebbe fine allo scontro.

Nel frattempo distrugge tutto perché ormai non ha più alcun avversario che possa tenerlo a bada.

E poi arriva. Nella notte più buia, appare la luce. Appare l’alba.

Quindi in entrambi i casi c’è stata una pausa che ha interrotto lo scontro. Il villain ha seminato il panico per poco tempo e poi nella pagina finale vediamo il ritorno dell’eroe.

A CHE PUNTO SIAMO?

All’inizio della fine.

Nel capitolo successivo, il 790, Monkey D. Luffy sconfiggerà Doflamingo. Quindi si presume che dal prossimo ci sarà il climax finale per poi scendere piano piano verso i successivi e la sconfitta definitiva.

COME FINIRÀ?

Con la fine di Klaudio, ovviamente.

Però non è questo che volete sapere.

Con il King Kong Gun, Cappello di Paglia one-shotta il fenicottero che cade a terra sconfitto in due secondi.

Voglio esagerare. Non me ne frega un cazzo se mi linciate, dico quello che penso

Adesso Rufy potrebbe sconfiggere Kaido in due secondi.

Io credo che il Risveglio sia di un altro livello. Ricordate cosa dissi nell’Omelia precedente? Finora il nostro capitano è stato come Goku contro Freezer prima del Super Saiyan. Kaioken x10, x20…

NON ERA ABBASTANZA

Ci voleva qualcosa di diverso dalle solite tecniche.

I Gear second, third, fourth con varianti Boundman, Snakeman erano tutti Kaioken.

Ci vuole qualcosa di diverso.

E cosa succede quando Goku diventa Super Saiyan? La differenza di potere è netta. Nell’anime perdono tempo ma nel manga finisce subito. Non c’è partita. La trasformazione bionda è di un altro livello.

Questo capitolo sancisce la sconfitta di Kaido. Ormai è un morto che cammina. Non ha speranze contro questo Rufy.

Dopo il quarto power-up in una saga sola, finalmente siamo di fronte alla versione definitiva del personaggio.

Credo che il prossimo nemico che affronterà sarà Barbanera.

Ragioniamo su un semplice punto. Il protagonista ha ottenuto ogni potere. Tutti e tre gli Haki ai massimi livelli. Ora si aggiunge il frutto.

È pronto. Che cazzo deve fare più?

Non c’è più nulla da aspettare.

VIGNETTA FINALE

Quando abbiamo letto il capitolo in Live, una delle traduzioni aveva usato l’asterisco per sottolineare lo “SMILE” in alto come “NIKA”, suggerendo che potesse esserci un collegamento.

Beh, sembra proprio di no.

Sulla pagina del Lupi Team c’è un post interessante che cerca di fare chiarezza in merito alla questione SMILE-NIKA:

“Nika è un’onomatopea molto comune in giapponese, che indica l’azione di sorridere. Tuttavia, il termine viene qui riportato in hiragana (にか), non in katana (ニカ) come invece è scritto “Nika”, inteso come il Dio del Sole.

A questo punto, è sensato dire che vi sia una correlazione tra l’ultima vignetta e Nika? No. Quell’onomatopea è davvero tanto comune in One Piece e presenta spesso e volentieri anche alcune varianti, come la sua abbreviazione “ni” (にっ), nel caso di sorrisi accennati o interrotti.

È sensato invece pensare che l’onomatopea del sorriso sia in qualche modo legata a Nika? Sì. O meglio, è sensato pensare che il nome del personaggio derivi dall’onomatopea. In fondo, la risata è da sempre un elemento fondamentale in One Piece.

Abbiamo evitato di inserire una nota nell’ultima pagina (come invece hanno fatto gli inglesi) proprio per questo: una puntualizzazione del genere in una vignetta tanto importante avrebbe solo creato inutile sensazionalismo e sarebbe stato fuorviante, facendo erroneamente illudere il lettore che quel sorriso di Rufy fosse un elemento nuovo e unico per One Piece, permettendo un’associazione diretta tra il protagonista e la figura di Nika. Cosa che invece non avviene”.

Vi lascio il link se volete leggere il post intero.

Grazie Cap, devo invitarti in Live un giorno di questi.

Quindi sicuramente Oda ha creato il personaggio di Nika basandosi sul concetto del sorriso ma questo non vuol dire che nell’ultima vignetta, Rufy abbia usato un balloon esclusivo solo per lui.

Si tratta di sottigliezze che è giusto sottolineare.

Riassumendo:

Rufy ha qualche legame con Nika? Sì.

Rufy è Nika? No.

Nika è stato JoyBoy? Forse sì.

Rufy è JoyBoy? Sì.

IL RISVEGLIO

Sembra che la gomma si stia sciogliendo per ricreare un nuovo Rufy. Anche la risata fa sottendere che qualcuno diverso dal Cappello di Paglia che conosciamo si stia svegliando.

Esattamente come Neo, la morte di Rufy ha dato vita ad un nuovo essere, diverso da quello precedente, con dei poteri mai visti prima.

È normale considerare questo risveglio TOTALMENTE DIVERSO da quelli visti finora. Il Gomu Gomu non è un frutto qualsiasi.

Chissà, magari il liquido che vediamo non è gomma.

Magari è acqua.

39 commenti su “One Piece Capitolo 1043: l’Omelia del Reverendo”

  1. Attenzione, le parole che attribuisci a Marco, in realtà, sono di Nami. “Non credete alle parole di qielquel serpentone troppo cresciuto” lo dice lei.

    E ti segnalo un refuso “degno del nome che morta”.

    Rispondi
    • In una delle traduzioni, nella vignetta prima di Nami (quella in cui vediamo Tama), la frase finisce con “Yoi” che è l’intercalare tipico di Marco. Infatti ho pensato fosse lui solo per lo “Yoi” finale. A sto punto non saprei…

      Rispondi
      • Eh, infatti ho visto lo Yoi finale in questa vignetta, ma c’è solo Nami, in piedi a gambe larghe e con il bastone (molto doppio senso 😅), Marco è nell’altra vignetta in cui dice a tutti di non arrendersi perché “non è ancora finita”.

        Rispondi
  2. Concordo con tutto rev. A caldo venerdì dopo aver letto il capitolo ero gasatissimo e stranito allo stesso tempo. L’ultima vignetta mi ha fatto pensare che forse si stava esagerando troppo con la predestinazione, che ci mancava solo che rufy avesse anche mangiato proprio quel frutto leggendario, e che un dio stava prendendo possesso di lui. Inizialmente leggendo l’ultima pagina mi sono crollate tutte le idee che mi ero fatto in passato su joyboy e ho pensato che questo fosse un essere invece che un appellativo, un ruolo. In questi due giorni però pensando e ripensando ho cambiato idea molte volte e alla fine ho tratto molte delle tue stesse conclusioni.
    Su Joyboy sono tronato a pensare che il suo sia un appellativo e sono sicuro che quello che vediamo nell’ultima vignetta sia ancora Luffy e che non sia posseduto, al massimo e sottolineo al massimo sia incosciente e guidato dal solo istinto. Sulla predestinazione invece Oda potrebbe spiegarci la cosa in modo molto sensato e romantico, insomma potrebbe venderci bene la merda come dici te. Sicuramente non basta aver mangiato il gom gom per essere joyboy, ma per diventare tale figura serve avere dei valori, delle ideologie fuori dal comune (che solo un uomo ogni 800 anni possiede) e che rufy innegabilmente ha. Il destino centra, ma non basta avere tutte le carte in mano e fare poco e nente, bisogna imbrigliare quel destino, dimostrare di saperlo domare e conquistarlo. Sembra però che nonostante Luffy abbia fatto ciò, il frutto gomu gomu centri qualcosa e come dici te questa cosa mi fa un po’ storcere il naso, ma pensadoci su, anche se così fosse, ci sono voluti 800 anni di tentavi e coincidenze per fare in modo che accadesse ciò e se Oda la merda me la vende così forse la posso anche comprare. Bella rev e scusa il pippone

    Rispondi
  3. Omelia veramente stupenda Rev. Capitoli come questo si prestano molto e ti “aiutano” a scrivere omelie stupende, ma ci tenevo a ringraziarti per tutte le omelie (specialmente per i capitoli poco omelabili) e tutti gli approfondimenti che, insieme a Tosky, ci date nei live e nei video vari. Grazie a voi che mi fate apprezzare Onepiece sempre di più.

    Rispondi
  4. Ciao rev, bellissima omelia, come sempre ;). e si, come ti avevo commentato la settimana scorsa, la predestinazione c’è sempre stata, solo che oda è stato molto astuto nel nascondercela.
    Ps: riguardo al non è gomma ma acqua, si ho capito che è una provocazione, volevo solo far notare come oda sia stato anche geniale nell’abbinare la resina di caucciù alla vera natura del frutto, mentre la gomu, che è la resina lavorata artificialmente, sia associata all’artificioso cambio di nome operato dal governo mondiale, che ha di fatto, lavorato e modificato la resina naturale 🙂

    Rispondi
  5. Ciao Rev, è il mio primo commento. Grande Omelia come sempre! Non capisco tutto questo astio della community. Noi sappiamo dall’inizio del manga che Rufy diventerà il re dei pirati e di conseguenza il personaggio più forte del manga! Come cavolo di rebbe fare a sconfiggere la creatura più forte se non diventando più forte? Comunque avrei una domanda. Barbanera sbaglio o è da sempre ‘ossessionato’ da Rufy e dal suo frutto? Essendo uno dei pochi personaggi che sappiamo aver attentamente studiato i frutti, potrebbe aver intuito qualcosa?

    Rispondi
    • Barbanera in realtà è sempre stato ossessionato dallo Yami Yami, infatti ha letto il libro dei frutti memorizzando la sua forma proprio perché voleva quello. A Dressrosa voleva il Mera Mera, Burgess quando ha visto Rufy indebolito da Gear Fourth ha cercato di ucciderlo per prendersi il frutto ma non credo che la sua fosse ossessione verso il Gomu Gomu. Piuttosto, loro sono cacciatori di frutti del diavolo, prendono i più importanti e più potenti ma non so se sappia qualcosa o meno.

      Rispondi
  6. Ciao Rev! Aggiungo una provocazione… Magari anche il nome Luffy nasconde una predestinazione, come già visto con RAFTEL, che alla fine era lought tale, LUFFY potrebbe essere letto come loughty (ridente). Ho anche una domanda, Barbanera che ha studiato i frutti potrebbe aver intuito qualcosa sul Gom Gom?

    Rispondi
    • Nel libro che abbiamo pubblicato qualche anno fa trovammo una citazione interessante sulla parola Luffy. Probabilmente “Luffy” è una modifica del termine “to luff” che vuol dire “orzare”. E’ un termine nautico molto tecnico. Quindi riguarda le imbarcazioni, ergo la pirateria in senso lato.

      Rispondi
  7. Bella questa nota, ma ci sono molti altri frutti del diavolo in one piece che di naturale hanno ben poco. Guarda il mochi di katakuri, il frutto di inazuma che gli dona due forbici al posto delle mani, il frutto di mister 1 che lo rende una spada umana, il frutto della tipa di dressrosa che la trasforma in lame, pistole, cannoni, ecc… quindi credo che se fosse come dici te (della nominiazione da resina naturale al gomu gomu artificiale), oda sta cosa se la sia aggiustata solo adesso

    Rispondi
  8. Io mi ricordo ancora quando speravo che Kaido sarebbe stato tirato giù da Rufy e Zoro insieme. E francamente, forse sarebbe stato meglio e più coerente questo che mascherare da morte apparente il QUARTO power up che si sviluppa in modo sempre uguale. E ricordo le precedenti omelie in cui veniva sostenuto che ora Luffy era livello imperatore e SICURAMENTE avrebbe fracassato Kaido in un 1vs1 pulito. E invece non è stato così, sia per la parte sulla vittoria sia per la correttezza dello scontro. Ora, onestamente, è davvero desiderabile che il protagonista, con lo stesso escamotage di sempre, per l’ennesima volta, si rialzi e sconfigga Kaido? Liberi di apprezzarlo eh, molto meglio però sarebbe invece che Rufy venisse sconfitto davvero stavolta, senza il quinto (quinto!) rematch nella stessa saga, e magari che Kaido muoia per mano di altri/smetta di attaccare riconoscendo joyboy. In molti manga importanti il protagonista perde (da dragonball a berserk a ashita no joe) e questo segna anche un cambiamento importante, un’evoluzione nella caratterizzazione di esso. Rufy non ha mai davvero perso fin’ora, e considerando anche tutta la banale predestinazione che ha acquisito negli ultimi capitoli, questo risvolto narrativo sarebbe anche meno scontato da parte dell’autore. (P.S. Oda è un genio ma quarto mangaka più influente no dai… già Miura come importanza gli dà abbastanza in culo).

    Rispondi
  9. Anch’io penso che in realtà il gom gom sia acqua, l’effetto gomma è dovuto ad uno stadio intermedio di attivazione del potere che trasforma il corpo del possesore del frutto in un liquido molto viscoso, mentre una volta attivato il frutto permette al possesore di diventare acqua, vapore (nell’ultima vignetta si vedono entrambi) e ghiaccio che molto più duro della gomma e quindi i colpi farebbero più male, nel capitolo precedente Kaido si domandava come mai la gomma facesse così male.
    Inoltre penso che il gom gom era posseduto da Roger ma questo non è riuscito a risvegliarlo e Shanks ha rubato il frutto alla marina solo per questo motivo, come è successo con Sabo ed il frutto di Ace.
    Penso che Shanks all’epoca non conoscesse il vero nome del frutto.

    Rispondi
    • se luffy ha perso è stato a causa del membro della cp0, non è stato uno scontro corretto… non sappiamo come sarebbe andata a finire se il membro della cp0 non avesse bloccato luffy

      Rispondi
    • Ma il cappello non ha un frutto del diavolo. E poi sarebbe brutto perché se Rufy dovesse vincere, il vincitore non sarebbe lui ma il cappello.

      Rispondi
  10. Omelia molto bella e interessante. Si continua giustamente a pensare cosa ci sarà dopo Wano. Elbaf… Barbanera… ecc…
    Credo che dopo Wano, Luffy uscirà da un paese chiuso (e dove le notizie non sono ancora arrivate) e leggerà della cattura (o presunta tale) di Sabo. Andrà a salvare suo fratello (pestando di brutto Sakazuki per il nostro godimento). Lui, ormai VERO imperatore e con la sua ciurma questa volta, lì incontrerà i rivoluzionari e conoscerà suo padre. E magari proprio Dragon gli rivelerà la posizione dell’ultimo red poignee griffe. (vabbè adesso ho esagerato :-D).

    Rispondi
  11. A cosa è servito il combattimento contro katakuri, ad imparare a prevedere il futuro, se poi neanche prevedi l’attacco del CP0 (e potevi prevederlo)? sono veramente deluso….

    Rispondi
    • Kaido è davvero stanchissimo. Inoltre era completamente concentrato sulla battaglia, non aveva visto il Cp-0 perché era intento ad usare l’Haki dell’Osservazione potenziato contro di Rufy. infatti stava prevedendo il futuro di quello scontro, non poteva vedere il Cp-0 arrivare.

      Rispondi
  12. Non hai ben chiaro il concetto di “influente”. Oda a vendite, fama e influenza data dalla ricchezza e dal seguito di fan, è superiore a Miura e altri che puoi anche considerare “migliori”. È come dire che Manzoni mangi in testa a JK Rowling: condivisibile, forse, ma JK Rowling rimane la scrittrice più influente della storia.

    No, Rufy non deve perdere definitivamente contro Kaido e non deve essere qualcun altro a sconfiggere l’Imperatore. È il suo compito farlo, se n’è assunta la responsabilità e non c’è nessun altro in grado di farlo. Lui è Joy Boy ed è lui che libererà la nazione dalla schiavitù, altrimenti non avrebbe nessun senso tutto ciò.

    Gli altri non sono power up, ma potenziamenti dati dall’allenamento e la ragione delle sue precedenti e ripetute sconfitte sta proprio in questo: il power up vero e proprio è il “risveglio”.
    Oltretutto il fatto che Oda abbia “spalmatl” lo scontro. tra Rufy e Kaido in più “incontri” e non in un unico e lungo scontro non vuol dire che Rufy non possa poi vincere definitivamente ed essere considerato vincitore a tutti gli effetti. Si sta scontrando con l’uomo più forte delmondo e deve arrivare a superarlo in poco tempo. E tutto ciò, gli incontri ripetuti, le sconfitte, non fanno che mostrare l’inarrivabilità di Kaido. E alla fine darà la misura di quanto Rufy sarà andato oltre.

    Rispondi
    • Oltretutto passiamo da quelli che dicevano “Kaido non può essere sconfitto così facilmente!” a quelli che dicono “Troppe sconfitte, monotono, basta sia sconfitto il protagonista!”. Volete sviluppi non scontati (in uno shonen!) ma poi vi meravigliate che lo scontro non si sviluppi in modo lineare e standard, ma passi attraverso ripetute sconfitte e vittoria finale.

      Rispondi
    • Per “influente” intendo che ha influenzato più di altri il modo di fare fumetti. Ha influenzato l’editoria, ha influenzato più di una generazione che proverà ad emularlo. Tutto qui. Non capisco il senso dell’esempio Manzoni-Rowling. Premesso che l’autrice di Harry Potter non è la scrittrice più influente della storia, sicuramente però si può inserire tra questi. E’ tra i più influenti.

      Guarda, usare il superlativo relativo in un contesto del genere non ha senso. Nessuno scrittore è stato il più influente di tutti ma ci sono un gruppo di persone, di scrittori, provenienti da epoche diverse che hanno influenzato l’industria dell’editoria, l’immaginario collettivo, hanno settato un genere (come il fantasy per Tolkien, la fantascienza per Philip K. Dick, l’horror per Stephen King) e basta.

      I mangaka che ho citato sono stati tra i più influenti della storia nel senso che hanno influenzato più di tutti l’editoria nipponica rendendola quella che conosciamo adesso.

      Su Rufy ti do ragione, lo dico da sempre. Deve essere lui a sconfiggere Kaido.

      Sui power-up. Non hai ben chiaro il concetto di “power-up”. Il termine “potenziamento” e il termine “power-up” sono la stessa cosa, solo in due lingue diverse. Il Gear Fourth ci è stato presentato come un power-up, cioè come un potenziamento. Il Ryou è un potenziamento dell’Haki dell’armatura, quindi è un power-up perché grazie a quello rende più forte Rufy. L’Haki del Re al massimo è un potenziamento, un power-up.

      Rispondi
      • Non ero rivolto a te, ma ad un ragazzo sopra che ti replicava in merito a Miura e il resto, solo che non mi ha inserito il commento in risposta 😆

        Rispondi
  13. Acqua? Non male come idea, portebbe confermare il fatto che sia veramente il frutto leggendario, ma credo sia meglio restare con i piedi per terra. Dal disegno mi sembra qualcosa di più “solido”. Non so, tipo la consistenza della cera, ma più liquida. Gomma “grezza”, penso (non so il termine giusto). Intendo la sostanza che viene direttamente fuori dagli alberi di gomma, che inizialmente è liquida, poi attraverso delle lavorazioni diventa più solida.
    Potrebbe starci come ragionamento? Non so così brava da fare colleggamenti sensati, semplicemente penso abbia senso. E di logica potrebbe starci: togliamo il fatto che il Gomu Gomu no Mi potrebbe essere il frutto leggendario e quindi avere un Risveglio assurdo o cose simili, in fondo quest’ultimo deve comunque avere a che fare con il frutto originale. Doflamingo, Katakuri e Kidd (tutti e tre paramisha) hanno avuti Risvegli che potevano dare a altri oggetti le stesse caratteristiche del proprio frutto (quindi di fili, di mochi e magnetizzati), quindi di logica Rufy dovrebbe esser capace di trasformare le cose in gomma, ma non sembra essere il caso. Sarebbe troppo easy. Dopotutto ogni Risveglio è diverso. Magari Rufy potrà, non so, dividersi i migliaia di parti comunicanti tra loro? Dico per dire, mi baso solo sulla mia immaginazione.

    Altra piccola cosa: quando ho letto <> mi sono venuti i brividini. Da lettrice accanita di Ao no Exorcist, ho avuto un flashback dalla prima volta che Rin rilasciò il suo pieno potere demonico, divenendo un demone incotrollabile. Non dico che si arrivi a livelli così assurdi, considerando che Rufy non è figlio di Satana, ma mi è venuta un po’ la caga mo. Grazie mille. Anche per il resto dell’articolo, sempre fantastico.

    Rispondi
  14. (se ho trovato una traduzione corretta)
    Nella Canzone di Binks c’è un verso che dice
    “Adesso le onde stanno danzando, si sentono i suoni dei tamburi” (come li sente Zunisha)
    “Se perdi la calma questo potrebbe essere il tuo ultimo respiro
    Ma se resisti, il sole del mattino (l’alba) sorgerà”

    Riferimento al fatto che devi morire/stare per morire per risvegliare il frutto, diventare JoyBoy (mica era per questo che Kaido cercava di suicidarsi?) e per portare l’Alba, che è stata nominata più e più volte, dal primissimo capitolo (Romance DAWN) alla profezia di Toki? (Per citare una delle ultime) JoyBoy è il portatore dell’Alba? aka Dio del Sole Nika??

    Troppa roba, cervello fuso, error 404

    Rispondi
  15. Leggere l’Omelia del Rev da sempre quel tocco in più… e poi quando il Rev collega avvenimenti del passato con quelli attuali è poesia 🎶🎵🎶…. il liquore di Bink lo scontro Flamingo e Kaido… davvero è sempre un piacere rimembrare il passato che non mi stuferó mai di riscoprire 😍🤩… Su Yamato hai perfettamente azzeccato un po’ come Junior/Piccolo con Ghoan… senza un morte stavolta 😅…. e l’analisi dei personaggi con le loro espressioni top!!! Riguardo Luffy io credo che rappresenti la figura di 3 personaggi (Joy Boy, Nika e Re Monkey) che forse sono stati la stessa persona… il riferimento agli sviluppi dei poteri di Luffy pienamente d’accordo… interessante il frutto acqua… ma credo possa essere come detto da altri Resina brasiliana (un riferimento anche alle origini di Luffy nel Nostro Mondo)… Luffy è predestinato? Sì. Ha forse mangiato un frutto davvero speciale? Al momento sí. Dragon nel 100 ha parlato di Destino… diciamo che è il Destino a correre appreso a Luffy… la Sua volontà ed i suoi ideali vanno oltre gli schemi classici… Lui è quello che è per le Sue scelte ed a questo punto che forse, il Destino l’ha acchiappato (rip Cp0) si unirà alla Sua volontà… come ha detto San Giovanni XXIII “un miracolo avviene solamente quando la Volontà di Dio e la Volontà dell’uomo coincidono 🙏🏻🙏🏻🙏🏻” !!! Se Momo va a vis a vis stavolta con Kaido… sarà umano… Odenesco… e poi forse fine 1045/inizio 1046 flashback!!! Ah si per me il Re del Regno Antico era “Monkey D. Bink” 😁✌🏻 un abbraccio Rev

    Rispondi
  16. Ciao e complimenti per l’omelia. La butto lì… Potrebbe essere che l’unico modo per diventare Joy Boy sia passare attraverso la morte e che questo spieghi i continui tentativi di suicidio di Kaido e la sua amarezza nel non riuscirci? Tornerebbe anche il fatto che solo dopo aver sconfitto Rufy e gettato a mare gli dica che alla fine neanche lui era riuscito e diventarlo?

    Rispondi
  17. ciao
    sono un lettore silenzioso; questa volta, dopo anni che leggo le tue omelie, ho deciso di commentare.
    Spesso, se non sempre, concordo con ciò che scrivi. Sorrido durante i dieci minuti di delirio della domenica mattina.
    Probabilmente sarà il primo e ultimo commento che farò.
    Penso una cosa: Oda sta camminando sul filo del rasoio , sta per sconvolgere la trama e lo farò in un modo che nessuno s’immagina. Questa cosa, la trasformazione in super sayan di rufy, l’aveva pronta da anni, forse decenni, per sfoderarla in un momento di crisi come mai prima d’ora di rufy. Rufy è morto, ma le regole delle shonen parlano chiaro, come tutti sanno.
    Io la immagino così la trasotmazione; capelli all’insù fiammeggianti color fiamme e un aura calorifera che viene sprigionata dal corpo.
    Non penso sia il gomu gomu il frutto leggendario. Secondo il mio modesto parere il frutto è Uranus; a cui hanno cambiato il nome. Solo Joy Boy può usare Uranus, così come solo Shiraoshi può comandare i re del mare. Uranus è il potere del dio del sole. Nika. Magari il nome del frutto è nika nika no mi. Non so, questa l’ho sparata.
    Comunque per farla breve concondo con una teoria sentita da Fandom.
    Il frutto Uranus rsiede nel cappelo di paglia. Imu pensa che questo enorme potere sia custodito nelle profondità di Pangea. Joy boy in passato è stato sconfitto per questo il cappello gigante.
    Per concludere: Rufy dio del sole contro Barbanera con il frutto dell’oscurità. Suona bene la cosa.
    Oda farà qualcosa che nessuno si aspetta. Probabilmente nessuna teorie verrà azzeccata.
    Spero che non sia il gomu gomu a essere questo misterioso frutto perchè altrimenti sfan***erebbe più di mille capitoli.
    Ma io ho fiducia in Oda.
    Ah, (questa è davvero l’ultima cosa che ho da dire): il cappello non sembra un sole?

    Rispondi
  18. volevo esporti questa mia teoria: roger credeva che joy boy sarebbe stato suo figlio e quindi affida a shank la missione di trovare il frutto gom gom e affidarlo insieme al cappello che già gli aveva affidato a ace, è per questo che lui era andato al villagio di foosha perchè in realtà lui cercava ace, poi però il destino (e quindi la predestinazione che dicevi tu) ha voluto che fosse luffy a mangiare il frutto, a quel punto shank si è reso conto che in realtà joy boy era luffy, che infatti gli ricordava molto roger e quindi gli lascia anche il cappello.
    non gli rivela nulla perchè anche se è un predestinato deve essere lui a scegliere il suo percorso e quindi deve essere liero di fare quello che vuole.
    Quindi torniamo al discorso che oltre alla presestinazione ci vuole anche la forza di volontà, il guadagnarsi con la fatica, l’allenamento, l’esperienza ecc. il “titolo” di joy boy.

    Rispondi
  19. ciao rev. leggendo qualcosa su Nika, risulta che la sua sagoma ricordi quella di Sun Wukog, che nella letteratura cinese era “l’affascinante re delle scimmie” e come sappiamo rufy si chiama monkey d. rufy; tu hai detto che non è nika ma ha delle relazioni con nika, ma considerando che assumono la stessa forma nei disegni che hai mostrato sopra, e che abbiano anche questa correlazione in senso nominativo, non pensi che possano essere più che correlati?

    Rispondi
  20. Ciao Rev, come al solito Omelia fantastica 🙂

    Vengo subito al punto, sicuramente verrò infamato in pubblica piazza da tutti ma io ci vedo in Luffy e la sua predestinazione paro paro Naruto!!!

    Combacia tutto alla perfezione, uno ha il frutto più potente, l’altro la bestia più potente, entrambi “figli di”, “reincarnazioni” ecc. ecc.

    Ce la vedi questa similitudine fra i due?

    E mi ricordo ai tempi tutti ad infamare il povero Kishi mentre per Oda ho letto in giro solo lodi…
    Lungi da me fare polemica ma la situazione qua a me pare simile se non addirittura uguale… Che ne pensi?

    Rispondi
  21. Buonasera Rev, complimenti per l omelia, sempre ricca di spunti di riflessione, tanto che mi so perso nei commenti 👏👏
    Con tutto questo parlare di power up e predestinazione mi avete fatto venire un dubbio. Considerando anche quel mistevioso di cappello di paglia gigante…
    Corregetemi se sbaglio ma a prescindere dall haki ,l’utilizzo del frutto di Luffy, che adesso scopriamo non essere gomma, finora ha comportato alterazioni del corpo come estendersi e gonfiarsi, migliorando e variando nel tempo, talvolta ingigantendo singole parti del corpo, mi viene in mente l elephantgun, tutto giusto? Se si, Andando avanti fino a che punto potra estendersi e crescere?…soprattutto adesso che si e risvegliato.
    Ok, la mia domanda é: sono l unico a sperare in un cacchio di Luffy gigante?
    Ah scusate l’ignoranza ma Nika/Joyboy/ètuttomoltoconfuso era in qualche modo collegato ad Elbaf e giganti?

    Rispondi
  22. ma come?! per un avolta che formulo un ipotesi corretta (con tre settimane di anticipo XD) nessuno mi calcola ?! cmq Rev sono felicissimo ! grazie Oda per il luffy Giganto l’ho A-dorato! Buon fine settimana Rev e Buon lavoroooooo

    Rispondi

Lascia un commento