One Piece Capitolo 1050: l’Omelia del Reverendo

2698

IL MILLE

CINQUANTA

[La danza delle lanterne]

 

F R A T E L L I!

Ho una notizia buona e una cattiva.

Quella buona è che ci vedremo di nuovo dal vivo

Quella cattiva è che l’incontro si terrà sabato 4 giugno.

Sabato.

Il giorno della prossima Omelia.

ASPETTATE

La scriverò domenica per lunedì.

Contenti?

OMELIA 1051: LUNEDÌ ORE 8:30

E volete sapere un’altra cosa? Sento che il 1051 sarà una bomba clamorosa.

Un capitolo migliore rispetto A QUESTA MERDA

Ovviamente esagero. Se c’è una cosa che fa il 1050 è avviare il lettore all’uscita. Gentilmente.

Come quando il film è finito e le luci si accendono. Ti stai per alzare e senti già la voglia di prendere quelle schifezze che mangiate voi luridi mortali, com’è che si chiamano?

I NACHOS

Con il formaggio color giallo cerume.

Una bella Monster per accompagnare e stasera si tromba!

La cena dei campioni.

Ecco, noi stiamo per uscire dalla sala. Dopo aver visto un film durato ben 4 anni, abbiamo le gambe un po’ indolenzite, la luce sparata negli occhi ci fa male e siamo un po’ rintronati.

Soprattutto dopo i colpi di scena finali.

Questi capitoli sono di transizione. Oda però è stronzo, sa come usare la canna da pesca per attirarci all’amo

Nel prossimo capitolo vedremo il volto umano di Momonosuke.

Cominciamo, ho molte cose da farvi vedere

SIGNORI

Potete supportare l’Omelia offrendoci un caffè. Se volete, scrivete qualcosa. Qualsiasi cosa. Mi piace leggere i vostri commenti. Questi sono gli ultimi che mi avete scritto:

Grazie per l’enorme supporto su Instagram. Siete tanti, cerco di rispondere a tutti 

SI VA!

Le miniavventure riflettono il capitolo stesso. Sapevamo che sarebbe arrivato a questo punto. Nulla di nuovo.

MA…

Il bello deve ancora venire. Io sono sempre stato un grande fan delle miniavventure perché sintetizzano tutto quello che c’è di bello in One Piece.

Questo manga ha un pregio

È PIENO DI VITA

Il maestro ha creato un worldbuilding che respira.

Non è un corridoio in cui ci sono i Mugiwara e basta. Contemporaneamente senti, percepisci, vedi che sta succedendo altro.

Le miniavventure aiutano il lettore a immergersi in questo oceano e lo fanno con storie PARALLELE rispetto alla narrazione attuale. È una finestra sul mondo “lontana da casa”.

VOGLIO CREDERCI

Voglio scommettere sul Germa e sull’ultimo capitolo della loro storia

Magari esagero e saranno una merda. Come quelle di Pound.

Vegeta ha perso contro C-18 e non riesce più a mantenere la forma Super Saiyan.

Il capitolo si apre con una dichiarazione ancor prima dell’annuncio ufficiale. Klaudio torna umano, è svenuto. La Gabbia per Uccelli è sparita.

Il parallelismo con Doflamingo non è fatto a caso. Ho trovato un dettaglio che voglio condividere con voi.

Rufy sta cadendo, Yamato lo afferra

Guarda Rufy. È felice.

I due capitoli hanno la stessa voce narrante che racconta lo scontro e annuncia la vittoria di Rufy. A Dressrosa era Ganz, il commentatore del Colosseo. A Onigashima invece è Nekomamushi

Prima di Nekomamushi però, c’è un’altra voce narrante. Forse è Oda. O forse no, è Brook che racconta a Lovoon tutta la storia di come il suo capitano è diventato il Re dei Pirati.

Quindi One Piece è una storia postuma.

Fermi, sto scherzando.

PARLIAMO DEL BUCO

Avete mai provato quella sensazione di incertezza di fronte a un buco troppo profondo? Sapete benissimo che non potete rimanere lì senza far nulla. Bisogna agire.

Dovete andare fino in fondo.

Fino a raggiungere la parte calda. E provocare l’esplosione finale.

Analizziamo il corpo cavernoso:

Rufy, Law e Kidd hanno creato l’esplosione che aprirà i porti di Wano. Capitolo 954, viene spiegato che per entrare a Wano ci sono due modi:

– Usare le carpe per risalire la cascata come ha fatto Rufy

– Penetrare il corpo cavernoso che ti fa entrare nel porto utero di Mogura. Questa è la zona più sicura, infatti è (era) controllata da Kaido e Orochi.

VI FACCIO UNA DOMANDA:

In questo capitolo abbiamo visto una bella esplosione:

Secondo voi da dove proveniva?

È OVVIO

Proprio da lì, dal luogo in cui si trovano Klaudio e Big Mom. Ma non è questa la domanda…

Ora che l’entrata super-segreta è stata distrutta, cosa succederà a Wano?

Io credo che dal luogo dell’esplosione si creerà un passaggio molto più navigabile. La morfologia dell’isola è cambiata per favorire l’apertura dei porti in futuro.

Se prima quest’isola era inaccessibile da un punto di vista politico e geologico, ora grazie alla sconfitta di Kaido (e di quell’altra), l’isola diventa più accessibile.

PERÒ NON BASTA

Non basta aver spianato la strada con l’esplosione per aprire i porti. Ci vuole l’approvazione dello shogun.

Cosa ha portato Momonosuke a prendere questa decisione? Voglio darvi una mia chiave di lettura. Capitolo 1014:

IL DIARIO

Facciamo un semplice ragionamento: Oden sarebbe stato shogun se Orochi non si fosse messo in mezzo, giusto?

Giusto.

E voleva aprire i porti di Wano per l’arrivo di Joyboy.

Le sue avventure le ha scritte nel diario. Momonosuke lo legge tutto (o quasi) e raccoglie le informazioni del padre sull’apertura dei porti e su Joyboy.

La frase che dice il bambino sul non dover morire è interessante perché implica che ha letto qualcosa di importante.

E non può permettersi di perdere la vita. Il figlio di Oden acquisisce un’enorme consapevolezza sul suo ruolo nel mondo, su quello che deve fare da grande.

È proprio questa consapevolezza che potrebbe avergli fatto prendere la decisione.

NON ANCORA

Aspettiamo un altro po’.

Zounisha fa un passo indietro:

Prima di parlare delle lanterne, voglio chiudere la faccenda Kaido-Big Mom

NON SONO MORTI

Mi gioco qualsiasi cosa, tutto quello che volete.

Non sono morti.

Perché se lo fossero, allora l’ultima scena che vediamo sarebbe questa:

Due macchie.

Wow.

Ragazzi, non scherziamo. Oda non perderebbe mai l’occasione di raccontare il loro punto di vista da sconfitti. In questo modo potrebbe “sbottonarsi” su alcune informazioni succulente. Come fece Doflamingo, ricordate?

Capitolo 801

Se fossimo dei reporter privilegiati e avessimo la possibilità di intervistare Kaido dopo l’alleanza con Big Mom e poi dopo la sconfitta per mano di Rufy, avremmo due persone completamente diverse

E grazie al cazzo direste voi, uno è pieno di sé per l’euforia e l’altro ha perso tutto.

Sì, ma non è quello che intendevo.

A prescindere dallo stato d’animo in quel momento, anche la loro visione del mondo cambierebbe. Ci aiuterebbe a unire i puntini su tutto quello che succederà in futuro.

Perché un conto e fare teorie sulle istituzioni che crollano, la Marina che si divide, i Rivoluzionari eccetera… un conto è sentirlo per bocca degli imperatori.

Nel capitolo 801, Doflamingo ha parlato di tutto il mondo, io vi ho messo solo due vignette per non appesantire l’Omelia.

Ma il suo discorso è molto interessante.

Oda non può privarsi (e privarci) di una cosa simile. Se ci pensate, questa cosa l’abbiamo avuta già con Big Mom.

E INDOVINATE UN PO’?

Durante la sua sconfitta. Vi ricordate quanto ci fece arrapare quel monologo?

Capitolo 1040:

Noi quel monologo non ce l’abbiamo ancora.

O FORSE SÌ?

Forse il flashback ha sostituito le frasi potentissime che dicono i villain dopo la sconfitta. Potrebbe.

Ma resterebbe uno spreco. Abbiamo bisogno di vedere il dragone post-battaglia e abbiamo il diritto di sentire parole rivelatorie dette da lui o da qualcun altro.

Frasi mozzate, domande retoriche, non necessariamente monologhi alla Doflamingo.

MA QUALCOSA

Qualsiasi cosa.

Per adesso godiamoci tutto quello che c’è attorno. Momonosuke ha fatto la sua prima entrata in scena ufficiale.

Ovviamente Oda, vecchia volpe, non poteva rendere banale questo primo incontro con Wano. Ho gradito parecchio la citazione:

A destra c’è Kaido che si presenta a noi lettori in forma drago. È la prima volta che lo vediamo così, nel lontano 2019.

A sinistra invece Momonosuke si presenta al popolo. Il parallelismo è interessante, Oda ha voluto creare una vignetta simile in modo da sovrapporre i due draghi e cancellare quello precedente.

Come se fosse un annuncio informale

ECCOMI

Io sono colui che sostituirà Kaido e Orochi. E un giorno diventerò più potente di entrambi…

Finalmente è giunto il momento. Da quando Shinobu ha trasformato Momonosuke, tutti noi volevamo una cosa sola:

VEDERLO DA ADULTO

Anche perché la forma drago appare nella pagina successiva, quindi ce la togliamo subito dalle palle.

Shinobu piange perché somiglia a…

Somiglia a…

A BARBABIANCA

E Toki si è ingroppata Oden e Newgate sulla Moby Dick.

Sto scherzando

Oda ha creato l’atmosfera giusta per presentarlo. La forma drago che spaventa tutti. Pensano che sia l’imperatore. Nel frattempo appare Hiyori nel cosplay di Komurasaki.

E ARRIVANO LORO

Inuarashi e Nekomamushi dietro. Da sinistra: Kawamatsu, Denjiro, Izo, Raizo, Shinobu. Hiyori al centro

SONO OTTO

Otto ombre.

Ombre…

Dov’è che ho già sentito questa parola?

Nove ombre compariranno in una notte di luna tra vent’anni.

– La notte di luna c’è

– Vent’anni dopo il flashback di Oden, c’è

Manca un’ombra

Ma a quello rimediamo subito

Lo shogun è l’ultima ombra. Ed è poetico che sia stata proprio Toki ad annunciarne la profezia. Una delle ombre è proprio suo figlio.

E merita la sua entrata in scena. Io la immagino con i Foderi che si spostano per farlo passare al centro. E così ci appare il nuovo shogun della nazione più potente della Terra.

La Festa dei Fuochi non finirà adesso ma continuerà.

Quando tutti sapranno cosa è successo, nessuno avrà voglia di smettere. Oda è stato molto bravo a narrare la saga di Onigashima durante questo evento, in modo da creare i presupposti per la classica festa di fine saga.

È il giorno migliore per poterla fare!

Ho conservato la parte più bella alla fine.

LA DANZA DELLE LANTERNE

Mi piace giocare con questi oggetti, rappresentandoli metaforicamente come i desideri di ogni individuo che salgono in cielo.

Ogni persona a Wano vuole che questo incubo finisca. E lo scrive sulla lanterna con sfumature diverse.

Ma tutti vogliono più o meno la stessa cosa.

La figlia di Yasuie fa una domanda a Hitetsu:

E Hitetsu racconta quello che sappiamo già. Si è sacrificato per portare avanti quella che sarebbe diventata la rivolta dei samurai per Onigashima.

Il piano iniziale prevedeva che tutti quanti si riunissero al porto di Habu.

In giapponese, habu significa “vipera”. Il serpente nel biglietto è l’indizio.

Prima di morire, Yasuie ha cambiato il significato del biglietto, aggiungendo delle zampe alla vipera. È Kin’emon a capire tutto:

Quindi adesso, non dovranno più riunirsi nel porto Habu ma Tokage.

Ma soprattutto, Yasuie ha depistato gli uomini di Kaido facendo credere che i biglietti erano solo uno scherzo. Non c’è nessuna rivoluzione, suvvia. Orochi è un coglione.

La sua morte è servita per ispirare una popolazione ormai stanca di essere schiava. È diventato un martire. Quando un uomo muore così, le sue ultime parole rimangono impresse. Hanno un peso completamente diverso.

Pensate a Oden. Quando Kaido gli ha sparato, ha iniziato una frase e tutta Wano l’ha conclusa

Quelle parole rimarranno per sempre nella memoria di tutti.

Yasuie lo sapeva e ha usato la sua vita per una causa più grande.

Sua figlia capisce tutto. Decide di cambiare messaggio

Di solito sulle lanterne scrivi i desideri, quello che ti manca. Durante la Festa dei Fuochi abbiamo visto una marea di desideri che riguardavano Kaido, Orochi, la loro condizione precaria.

Questa bambina invece ringrazia.

Non vuole nulla.

È grata per quello che ha ricevuto.

Mi piace pensare che la figlia di Yasuie abbia appena anticipato quello che succederà fra un anno.

Immaginate quante persone ringrazieranno nella prossima Festa dei Fuochi. La loro schiavitù è un lontano ricordo. Hanno cibo a volontà. Non hanno più bisogno di desiderare nulla. Perché dovrebbero sperare in una vita migliore se ce l’hanno già?

Pensate, fra un anno, alla prossima Festa dei Fuochi, Rufy sarà già diventato il Re dei pirati.

5 commenti su “One Piece Capitolo 1050: l’Omelia del Reverendo”

  1. Un’Omelia emozionante… l’ultima parte da brividi… bellissimi tutti i parallelismi che hai trovato… grazie Rev!!! Sì torneranno i 2 festaioli… soprattutto il Dagone ormai in pace che ha trovato il Suo Joy Boy… Oh My God… abbiamo un altro fan 🤣🤣🤣🤣 per me Kin non c’è…. forse Izo… vedremo… la gratitudine quando si è appagati è il miglior desiderio 🥰

    Rispondi
  2. Caro Reverendo,
    Forse starò diventando vecchio…ma già leggendo le ultime pagine del capitolo, leggendo della figlia di Yasuie e quel “Grazie”…ho dovuto fare appello alla mia virilità x evitare di fare “sudare” gli occhi…
    Oda stronzo…non aggiungo altro.

    Rispondi

Lascia un commento