One Piece Capitolo 947: Pietro D. Savastano

7280

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

One Piece Capitolo 947: perché Big Mom viene usata in questo modo così vergognoso? E come sta gestendo Eiichiro Oda la questione dell’Haki?

F R A T E L L I!

Voi non immaginate neanche la gioia che provo nello scrivere queste pagine settimanalmente. Mi rilasso tantissimo cercando, in qualche modo, di trasmettere le stesse mie emozioni anche a voi. Ieri mattina come di consueto ho letto il capitolo e mentre scorrevo le pagine, iniziavo a ridere da solo come un Rufy (come un mongolo) perché immaginavo già le stronzate che avrei potuto dire scrivendo questo commento.

Ma non voglio tediarvi con la solita introduzione di merda, ci sono già le cover su richiesta a farlo. Signori,

SI VA

one piece capitolo 947

Allora, togliamoci subito questo problema. L’Ambizione – e in particolare quella dell’Armatura – è un deus-ex machina, ovvero è (stato) uno strumento narrativo che Eiichiro Oda ha utilizzato per rendere più gestibile l’enorme potere dei Rogia.

Gli utilizzatori di questi frutti hanno come peculiarità quella di essere intangibili, e a meno che non incontrino il loro elemento naturale (come gomma contro elettricità), la loro potenza sarebbe di un livello completamente superiore rispetto a qualsiasi altro combattente.

L’ESIGENZA DI RENDERE TANGIBILI I ROGIA ERA LAMPANTE

Da qui la creazione dell’Armatura. Oda sta facendo proprio questo, giustificare l’Armatura facendo credere al fan che questo potere esista da sempre. Ovviamente tutti sappiamo che non è così, e Oda sa che noi lo sappiamo, però chiudiamo un occhio per amor di trama e perché comprendiamo il disagio enorme che il Maestro deve aver sicuramente avuto nello scervellarsi per la creazione di qualcosa che tenesse a bada un potere evidentemente sfuggito di mano all’autore stesso.

Perché ragazzi, sì, a volte capita anche questo, ad un narratore può capitare di farsi “scappare la mano” e creare qualcosa di ingestibile, salvo poi correggere questo “qualcosa” lungo il percorso.

IN PRATICA È MERDA CHE EIICHIRO ODA CERCA IN TUTTI I MODI DI PROFUMARE E GLITTERARE

In questo capitolo abbiamo assistito all’ennesimo esempio di come il narratore (Oda) stia facendo di tutto per coprire i buchi di trama lasciati da questo Haki dell’Armatura, cercando di giustificare un potere che non è mai esistito prima di Sabaody.

one piece capitolo 947

one piece capitolo 947

E come sta andando?

BEH, IO NON HO NULLA DA OBIETTARE… O QUASI

Sto riscrivendo un pezzo che probabilmente qualcuno di voi ha già letto. Qualche anno fa ho pubblicato un articolo sull’Ambizione e le Rokushiki e ho spiegato in maniera abbastanza dettagliata di come sarebbe stato più corretto se Oda avesse utilizzato le Rokushiki come base per ampliare il potere che poi ha dato all’Haki. Ho dimostrato in pratica che le Rokushiki sarebbero stata l’alternativa perfetta che non avrebbe cambiato in alcun modo la trama ma che avrebbe regalato al lettore (e alla narrazione) meno buchi di trama.

Mi manca poco per concluderla definitivamente, poi la pubblicherò in pagina e la potrete scaricare gratuitamente dal nostro sito.

Detto francamente, Oda sta coprendo il più possibile quei buchi di trama lasciati dall’Armatura, come la mancanza di annerimento a Marineford, il fatto che uno come Smoker non l’avesse mai usata ad Alabasta (e anche Crocodile) eccetera eccetera.

Io capisco il desiderio smodato del Maestro nel voler coprire la voragine con quanta più terra possibile, e capisco che voglia dare una coerenza ad un potere che ha iniziato male già in partenza, ma (perché c’è sempre un ma) poteva giocarsela meglio, in questo modo:

– Tekkai al posto dell’Armatura, Mantra al posto dell’Osservazione – ma questo c’è già –  e Re Conquistatore come una cosa a parte; comunque leggerete tutto nel mio pezzo che pubblicherò a breve.

– Rogia fisici, cioè fare in modo che chiunque avesse mangiato un frutto del genere, sarebbe rimasto tangibile come se avesse ingerito lo Yami Yami. In questo modo i Rogia avrebbero potuto scatenare la loro furia elementale pur restando fisici. Credetemi, sarebbe bastata questa semplice accortezza e avrebbe risolto l’enorme buco di trama che conosciamo.

Voglio precisare che la mia non è assolutamente una polemica (infatti mi piace il senso che sta prendendo questa faccenda) però poteva giocarsela meglio, ecco…

 

E COMUNQUE A ME QUESTA ARMATURA STA PIACENDO

L’ho appena accennato. In primis perché valorizza Rufy. Cappello di Paglia è il classico personaggio “alla Goku” che non capisce mai un cazzo di niente ma quando si tratta di cose serie, ecco che si ricorda anche di quanti peli nel culo aveva il Drago Celeste. Infatti gli è venuto in mente quell’episodio in cui Rayleigh ruppe il collare a Camie alla Casa d’Aste due anni fa!

one piece capitolo 947

In secundis perché finalmente si inizia a far luce su un potere così enigmatico come l’Haki. Con Katakuri abbiamo (credo, spero) sviscerato tutto quello che c’era da sapere sull’Osservazione, ora tocca all’Armatura (e non vedo l’ora di saperne di più sul Re Conquistatore).

Dalle parole di Hyogorou leggiamo che:

one piece capitolo 947

Va ben oltre qualsiasi forma di Ryuuou che io possa insegnarti

Ma se Hyogorou conosce persino il Goken, cioè la possibilità di trasformare l’Armatura da semplice strumento di difesa ad arma offensiva…

one piece capitolo 947

… e noi pensavamo che fosse QUESTA la versione definitiva dell’Armatura, vuol dire che ce n’è una ANCOR PIÙ POTENTE! Non si spiega altrimenti. Dopo aver colpito l’uomo alpaca, Hyogorou dice queste parole:

one piece capitolo 947

Quindi insegnerebbe a Rufy il Goken perché è in grado di farlo. Ma se questo nuovo potere dell’Armatura non è in grado di insegnarlo a Cappello di Paglia, vuol dire che è persino più potente del Goken stesso!

QUINDI ABBIAMO TRE LIVELLI IN TOTALE DI ARMATURA

Il PRIMO LIVELLO, quello classico con annerimento che su Wano chiamano Ryuuou

one piece capitolo 947

 

Il SECONDO LIVELLO, chiamato Goken

 

E poi il TERZO LIVELLO con nome ancora indefinito

In questo stadio il potere dell’Armatura non esploderebbe all’esterno come nel secondo livello ma penetrerebbe dentro l’avversario distruggendolo dall’interno.

 

Una cosa però mi sembra strana: il Goken (secondo livello) lo conosce Hyogorou ed è il power-up per antonomasia. Com’è che Oda ne inserisce un altro prima ancora che padroneggi questo? È come se Goku, dopo la prima volta in Kaio-ken diventasse anche Super Saiyan. Non sono troppi power-up?

Rufy deve ancora padroneggiare lo stadio intermedio e tu vai a mettere un ulteriore stadio persino più elevato di questo che andrebbe ad offuscare quello di prima?

Vedremo più avanti come si evolverà la situazione. Ma prima di passare all’argomento successivo, alcune considerazioni:

RUFY NON HA IMPARATO AD USARE IL GOKEN

Io mi ero espresso (insieme a molti di voi) in modo categorico a riguardo. Avevate ipotizzato che in realtà io mi sbagliassi a riguardo e che in realtà Cappello di Paglia lo avrebbe imparato ora e non contro Kaido. Beh, niente di più sbagliato. Come detto già nella scorsa Live col buon Tosky, Rufy avrebbe fatto un passo successivo nella comprensione di questo potere senza però toccarlo appieno (un po’ come la versione a metà dell’Ultra Istinto di Goku), infatti se guardate qui sotto, Rufy ha fatto esattamente quello che ho detto, si è avvicinato un po’ di più a questo potere senza raggiungerlo…

 

QUEEN SI È RIALZATO ALLA FINE

Il problema è che doveva farlo la settimana scorsa, mannaggia allo stronzo! Così guadagnavo qualche punto in più al Fanta OP!

 

HYOGOROU IN VERSIONE KAIOSHIN IL SOMMO

Questa parte è stata carina. Dopo il colpo di Big Mom, Rufy e il vecchio vanno a sbattere contro un  muro. Dopo la scena “strappalacrime” di lui che in punto di morte rivela il funzionamento dell’Armatura, ecco che scappa per evitare i colpi di Linlin.

Noi tutti per un attimo lo abbiamo creduto agonizzante e in fin di vita… e invece no. Somiglia tanto a quella scena in cui Kayoshin il Sommo dona la vita a Goku (togliendogli l’aureola) e facendo credere di essere morto, salvo poi rialzarsi come se niente fosse. Ricordate?

 

NIGHTMARE RUFY GEAR FOURTH ABRACADABRA

Per me non c’erano dubbi sull’infondatezza di un Nightmare Rufy a Wano, però molti di voi si sono espressi a riguardo credendo fermamente su questa cosa. Le teorie vanno trattate come il vino, dovete lasciarle invecchiare un po’, giusto il tempo che serve per fargli prendere corpo. Se ragionate d’istinto, anche le teorie che vengono fuori sono sbagliate, e ve lo dice uno che fa schifo a teorizzare.

La frase che ho sentito più spesso in questi ultimi giorni è stata che “Kaido è troppo forte per le abilità di Rufy, neanche il Goken sarebbe utile per abbatterlo, ci vorrebbe un power-up definitivo come un ritorno del Nightmare”.

Alla fine il potere è venuto fuori (e non era tanto distante dal Goken) e il Nightmare Rufy è soltanto una teoria che lascerà un brutto ricordo, anzi un INCUBO, per restare a tema.

 

INDOVINA CHI

Già… chi è questo tizio?

Dunque, iniziamo da quella più facile

NON È KAWAMATSU

one piece capitolo 947

Per un semplice motivo, il flashback di Hyori. Quando la ragazza parla di come lo abbia salvato dalle fiamme di Kaido, si vede il nostro Kappa in penombra.

one piece capitolo 947

Vedete anche voi la differenza? Kawamatsu è più grosso del tizio nella prigione, quindi non ha la stessa stazza. BOCCIATO.

NON È DENJIRO

Questa è l’unica immagine che abbiamo della sua faccia. Possiamo notare che sembra pelato o comunque con pochi capelli. Oda di solito tende a lasciare lo stesso taglio anche quando diventano adulti (e infatti potete constatarlo voi stessi vedendo i volti degli altri Foderi Rossi che, da adulti, conservano lo stesso taglio).

Inoltre non mi piacerebbe perché è stato introdotto come uno di importanza media, se mi passate il termine. Denjiro lo immagino con un’introduzione un po’ più appropriata, non con la sua fisionomia già in bella vista. Per finire, quando Hyogorou ha parlato degli ex capi yakuza che si trovano a Udon, si vede la sagoma di un uomo che ha lo stesso taglio di capelli del tizio in questo capitolo.

Quindi, BOCCIATO.

CREDO SI TRATTI DI UN EX-YAKUZA

Ricordate la storia che disse Hyogorou? Nella prigione di Udon ci sono tutti quelli che hanno avuto il coraggio di andare contro Orochi, quindi praticamente lì dentro c’è la futura resistenza quando ci sarà la guerra finale. La prigione ha una struttura circolare, con aree non comunicanti tra loro. Questo lo possiamo constatare anche nella vignetta di questo capitolo

Se Rufy, Kidd e Hyogorou sono nella miniera, questi si trovano nel secondo spazio adibito ai prigionieri, la fonderia. Il vecchio ha detto che gli ex-oyabun, ovvero capi yakuza, erano sparpagliati ovunque a Udon, quindi sarebbe ragionevole pensare che quello lì sia uno degli amyketti di Hyogorou. PROMOSSO.

BIG MOM IL DEUS EX MACHINA DI WANO

Ormai ho perso il conto delle volte in cui dico “deus ex machina” in una frase. Ebbene sì, questa donna è un deus-ex machina da manuale perché rispetta ogni requisito essenziale per esserlo.

Per chi non lo sapesse, il deus-ex machina è uno strumento narrativo utilizzato da chi vuole abbassare il potere eccessivo di un personaggio oppure rendere più gestibile una situazione troppo sbilanciata. Pensate che a Whole Cake Island era Big Mom stessa la “situazione sbilanciata”, infatti Oda ha utilizzato lo stratagemma della forma Berserker per toglierle lucidità e far respirare i Mugiwara (che altrimenti avrebbero avuto una Big Mom più lucida che sapeva esattamente cosa doveva fare senza perdere tempo con la torta nuziale). La forma Berserker è stato il deus-ex machina di Big Mom e alla fine anche la torta nuziale stessa.

Su Wano, Big Mom – che poveretta non può mai esprimersi al meglio dei suoi poteri – l’amnesia per tutto questo tempo ha funto da deus-ex machina, l’ha resa più debole, più gestibile. Infatti aveva la personalità di quando era bambina. Ora che è tornata in sé… si è addormentata.

Molti di voi non hanno gradito questa scelta narrativa di far addormentare Big Mom, ma se ci pensate, questa è stata la tattica migliore.

NARCOLESSIA IS THE NEW AMNESIA

Linlin è troppo, troppo (TROPPO) potente ed è ingestibile a questo punto della storia, quindi Oda deve trovare qualsiasi stratagemma per renderla innocua e manipolarla per inserirla dove vuole lui, ovvero dove può fare danno ma che sia controllato (narrativamente parlando).

Guardate questa immagine:

one piece capitolo 947

La spiegazione di Queen su Big Mom è essenziale per farci capire proprio l’obiettivo di Oda a riguardo. Prima che tornasse in sé, l’Imperatrice si è fatta un giro turistico di tutte le aree della prigione, liberando praticamente tutti gli alleati, poi è tornata in sé e si è addormentata, rendendo più facile (di nuovo) la gestione di questo personaggio da parte di Oda.

Big Mom ha smesso di essere manipolata per aiutare indirettamente i Mugiwara e ora sarà manipolata per qualcos’altro.

E COSA SAREBBE?

Ora che è ammanettata, verrà portata su Onigashima dove sicuramente ci sarà un bellissimo confronto con Kaido. Io credo che sarà questa la fine del secondo atto perché dopo, nel terzo atto, ci sarà lui… quello che tutti stavamo aspettando, colui che nella narrazione veste nero e non in segno di lutto ma per l’eleganza delle storie… lui… LUI…

IL FLASHBACK

(l’avete capita la battuta del veste nero? Vi prego dite di sì)

Probabilmente l’incontro tra i due Imperatori servirà ad introdurre il Flashback dei Pirati Rox e chissà, magari scopriremo questo fantomatico debito che Kaido ha verso la mammona. Credo che questo flashback durerà per moltissimo tempo. Stiamo parlando di una storia in cui ci saranno Big Mom e Kaido sotto la guida di questo fantomatico super-capitano che gestiva una flotta immensa, Barbabianca e Roger al massimo del loro potere, Garp che li contrastava. Il flashback degli Uomini-Pesce dura otto capitoli, dal 620 al 627, quindi magari un volume intero potrebbe anche essere sufficiente, o forse anche più.

Però sicuramente la fine di questo atto ci sarà quando inizierà il flashback dei Pirati Rox, e potrebbe essere durante l’incontro tra i due.

C’È ANCORA UN TIPO CHE MI PREO…

Senza finire la frase. Così esordisce Babanuki mentre Queen e Big Mom si allontanano verso Onigashima. Ricordate chi è Babanuki vero? È l’uomo-elefante SMILE che spara onde energetiche dal cazzo.

Probabilmente il tizio a cui si riferisce è Kawamatsu, le cui sbarre sono state distrutte proprio da Big Mom e ora dovrebbe essere libero, quindi sicuramente lo vedremo in tutto il suo splendore. Non vedo l’ora di scoprire come avrà disegnato il Kappa. Ovviamente non può essere Rufy il tipo di cui parlava Babanuki perché poi scopriamo che si era dimenticato di lui per un attimo.

Il capitolo si chiude con Cappello di Paglia inquadrato nella classica forma da Fanservice che ci piace tanto.

Sono curiosissimo di scoprire cosa avrà in serbo per noi il Maestro, perché Rufy adesso dovrà sovvertire l’ordine gerarchico di Udon, portando gli schiavi ad essere schiavisti degli schiavisti, cioè ammanettare i carcerieri e liberare i carcerati.

Sono sicurissimo che da qui Rufy arruolerà gli ex-oyabun di Wano che appoggiano la causa no-Orochi, probabilmente gli alleati vedranno Momonosuke (che ricordo è anche lui a Udon) e si rincuoreranno di ciò. In fin dei conti lui sarà l’uomo che diventerà il prossimo Shogun dragone, e questa non è una teoria.

 

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

2 Commenti

  1. Ciao Reverendo.
    Crocodile fino alla sua ultima comparsa non sa usare nessun tipo di haki, o almeno è quello che è scritto sulle vivrecard. Lo so è strano, e dopo averlo letto ho subito pensato che a sto punto neanche meritava di stare nella flotta dei sette, ma come dici te se Oda non avesse creato l’haki solamente da Sabaody questo problema non ci sarebbe stato (probabilmente ho sbagliato qualche verbo).
    Comunque io in parte come te penso che Oda ai tempi di Marineford ancora non sapeva bene come sarebbe stato l’haki definitivamente. Una parte di me però pensa che quest’ultimo abbia deciso di non annerire l’haki a Marineford per il semplice motivo di lasciare un alone di mistero su questo potere a noi sconosciuto ai tempi di allora.

    Riguardo il capo yakuza la penso come te e se noti bene entrambi in bocca portano una spiga di grano o roba simile.

    No, la battuta sul chi veste di nero non l’ho capita…

    Momonosuke sconfiggerà lo scorreggione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here