One Piece Capitolo 948: Kawamatsu riporta la speranza!

2465

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!
Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

One Piece Capitolo 948: Opinioni a Caldo! Le prime impressioni sul capitolo del manga di Eiichiro Oda pubblicato questa settimana!

Buon venerdì, kapapapa!

Questa volta l’autore, il buon Ciro, ci ha scritto e disegnato un capitolo in crescendo: mentre la parte iniziale mi è sembrata abbastanza tranquilla e “mediocre”, ad ogni pagina la situazione e le scene si sono fatte sempre più avvincenti e interessanti. Questo tipo di capitoli in realtà è particolarmente piacevole da leggere visto che ti tiene a bada le aspettative, con le prime pagine “normali”, per poi superarle sempre di più regalandoti una bella sorpresa dopo l’altra.

Andiamo quindi poco più nel dettaglio. La prima parte vede, in modo piuttosto prevedibile, il buon Luffy allenare l’haki dell’Armatura (o Ryuuou che dir si voglia) con i numerosissimi nemici in prigione. Curiosamente non ha affrontato Old Maid, cosa che sinceramente avrei tanto voluto vedere, ma questo ha preferito usare i poveri prigionieri disperati come minions. Nulla di incredibile finora, no? Le cose diventano più curiose scoprendo perché, in effetti, i prigionieri ubbidiscano nonostante abbiano tutte le ragioni per aiutare il gommoso. La questione dell’ “infrangere lo spirito” è stata mostrata e spiegata molto meno di quanto ci aspettassimo e vederla quantomeno menzionata mi ha fatto piacere.

Resta però un tema molto trascurato, se ci ripenso Impel Down era ben più pesante di Udon. La tortura di Kid e Killer è stata quasi l’unica vera pena pesante che abbiamo visto, oltre magari all’avvelenamento decennale di Kawamatsu…come infrangi lo spirito degli altri prigionieri? “Solo” coi lavori forzati? Sembra in realtà che il grosso del lavoro, in quel senso, sia stato fatto da Kaido e Orochi solidificando il loro dominio e cancellando la speranza dagli animi dei prigionieri, ma in questo non credo loro siano messi peggio degli abitanti di Okobore, o di Ebisu. Ad ogni modo, Luffy avrebbe potuto scrollarseli tutti di dosso quando voleva, piano fallimentare dunque per Old Maid.

Ben più tremendo il “piano” di Daifugo. Avvelenare tutti perché sì… Immaginatevi di essere in prigione e una guardia, dal nulla, decide di buttarvi addosso un secchiello di ragni. Quello sì che darebbe una bella picconata allo spirito. Immagino che Chopper, a casino finito, potrà dare una mano alle vittime che potrebbero presto includere Luffy stesso e qualche Fodero Rosso. Ci viene dato anche un pochino di background su Queen, che non a caso si fa chiamare La Piaga: a quanto pare se ne intende di veleni, il suo braccio meccanico invece già ci ha suggerito come se la cavi col bricolage. Spero di vedere Queen ancora molte volte, è un personaggio interessante.

Una cosa che apprezzo molto di queste scan inglesi è che si prendono spesso una gran briga di spiegare ogni riferimento.

Una voce dalla cella alza ancor di più il tiro del capitolo. In quel momento abbiamo già tutti capito: in queste pagine ci verrà presentato Kawamatsu! Avevo al contempo fretta di andare avanti per vederlo e voglia di leggere con calma la sua lenta entrata in scena. E che entrata in scena: non abbiamo ancora visto il suo volto che ha già bloccato tre nemici sputandogli addosso le lische (SPUTANDOGLI ADDOSSO LE LISCHE!), li ha fatti volare via con un colpo e ha finito il lavoro tagliando molte altre guardie. Il tutto elargendo frasi shounen hyppanti. Finalmente lo vediamo in chiaro e…e….uh….

RUNPAPPA DANCE!

Non fraintendete, l’aspetto di Kawamatsu mi piace. Ma non assomiglia poi troppo a un kappa, no? Il kappa me lo immagino più così:

Kawamatsu è più tondo e morbido a prima vista e non ha un vero e proprio becco. Può darsi che sotto tutto quell’abbigliamento si celi un aspetto più kappico. Oppure, che di fatto Kawamatsu non sia un kappa al 100% ma un uomo-pesce, che i Wanesi hanno interpretato come uno yokai. Le mani di Kawa sono da uomo-pesce dopotutto. Sarei molto lieto di scoprire che è davvero così, anche se per adesso non ci è stato presentato come tale.

Sono principalmente tre le figate di Kawamatsu in questo capitolo:

  1. ha sommerso di vomito le guardie nemiche.
  2. tutta l’entrata in scena di cui sopra.
  3. ha riacceso la speranza in tutti.

Con le sue parole il kappa/uomo-pesce ha risollevato il morale a tutti, ha compattato il “gruppo di resistenza” e ci ha anche un po’ gasati. Insomma una scesa in campo da 10 e lode per questo nuovo personaggio! È uno Yokozuna, come Urashima che ancora spero di rivedere. A questo punto un paio di botte tra i due lottatori di sumo non sarebbero affatto sgradite, sarebbe facile coinvolgerci anche Kiku e Chopper. Benvenuto ufficialmente in One Piece, Kawamatsu!

La scena dove i Foderi Rossi presenti si preparano e radunano, poi, chiude davvero in bellezza. Ma non è perfetta…guardate:

Personalmente ho avuto un pochino di difficolta nel capire l’ordine di lettura di queste vignette. Forse avrebbe giovato un po’ più di spazio tra la colonna di vignette a sinistra e il gruppo a destra. Inoltre, piccolissimo appunto personale, dover per forza collegare ogni ninja che vediamo agli Oniwabanshu mi sembra inutilmente ridondante, non mi interessa che Raizo sia il migliore dopo Fukurokuju (il tipo dalla testa lunga). Ma a parte questo, solo adrenalina per questa riunione di guerrieri.

Chopper non viene cagato, Kiku con la maschera spacca e Luffy continua a fissare Kawamatsu. Cosa lo turba? Forse ha capito che è un uomo-pesce? FORSE VUOLE AVERLO IN CIURMA??? Ok non esageriamo.

EDIT: in questi minuti sto leggendo moltissimo stupore riguardo Kiku, rivelatasi un uomo. A parte il fatto che lui si è sempre riferito a sé stesso come maschio (ovvero usando pronomi maschili, in giapponese), i Foderi Rossi sono, per definizione, tutti maschi. Ce lo fa notare di nuovo Jaiminisbox:

Per questioni di adattamento la parte “maschio” è stata omessa, ma per i giappi non dev’essere stata tutta sta gran sorpresa. E nemmeno per me, nonostante in realtà pensassi che fosse una donna che si sente uomo. Gioca anche il fatto che in giapponese i nomi non sono maschili o femminili, è quindi facile mantenere l’ambiguità.

Non vedo l’ora di assistere ad un po’ di sane mazzate foderate di rosso, tra due settimane visto che One Piece sarà in pausa venerdì prossimo.

[Symonch]

P.S.: e le mini avventure? Mi do tempo fino al secondo capitolo per pensarci, finora il soggetto (Capone e Chiffon) non mi entusiasma.

Leggi anche: One Piece SBS Volume 93 – forse Kaido cammina sui peti e vedere Nami costa di più!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here