One Piece Capitolo 957: l’omelia del Reverendo

12067

IL NOVECENTO

CINQUANTASETTE

 

[un capitolo bellissimo, quasi quanto il 908]

 

F R A T E L L I!

Come ben sapete, il venerdì per me è un giorno sacro. Cerco di evitare qualsiasi impegno perché devo scrivere il mio commento settimanale delirante e non voglio interruzioni. Preferisco avere una giornata più impegnativa l’indomani piuttosto che sbrigare le faccende il venerdì.

Considerando questo capitolo pieno di informazioni, oggi più che mai dovevo essere libero da qualsiasi impegno. Purtroppo ieri mattina ho avuto un imprevisto che avrei dovuto sbrigare nel pomeriggio…

“Oh cazzo” ho pensato, “e adesso a che ora dovrei iniziare a scrivere? Se comincio troppo tardi poi andrò a dormire alle 3!”

Ore 17:17, mentre mi stavo preparando per scendere di casa, mi arriva un messaggio dicendo che quell’impegno era stato annullato e che quindi potevo tranquillamente restarmene seduto a scrivere. Ad un certo punto però, ecco che arriva una sensazione strana, che mai avrei pensato di provare. Ho iniziato ad avere paura.

“Perché mai?” chiedo a me stesso… “non sei felice? Ora hai più tempo per scrivere le tue stronzate!”

Di solito impiego dalle 4 alle 6 ore per scrivere quella cosa che voi leggete in dieci minuti, quindi iniziare il più presto possibile è sempre stata la mia priorità. Invece ieri pomeriggio, da buon coglione quale sono, ho cercato in tutti i modi di procrastinare, di evitare il commento settimanale e rimandarlo a “più tardi”. Ero completamente terrorizzato dall’idea di dovermi sedere e mettermi a scrivere.

Era una paura irrazionale, certo, ma aveva un fondo di verità. In effetti questo capitolo è estremamente atipico perché dà al lettore una cosa che non è abituato ad avere

INFORMAZIONI

Certo, sempre nello stile di Oda, con migliaia di altre domande da risolvere, ma comunque regala qualche altro pezzo nel puzzle da inserire per completare il capolavoro. E tutte queste informazioni mi hanno fatto paura, mi hanno letteralmente terrorizzato e bloccato insieme al demone della procrastinazione. Non volevo saperne di confrontarmi con tutta quella mole di dati, elaborarla e trascriverla qui, avevo paura di non essere all’altezza della enorme qualità del capitolo; una cosa mai successa in tutti questi anni nella community.

Poi però arriva la soluzione. Ho pensato dentro di me: “Calmati, è soltanto un mucchio di fogli bianchi nei quali è stato apposto dell’inchiostro nero tra baloon e facce strane, non preoccuparti”. Mi sono calmato, ho capito a quanto irrazionale fosse la mai paura e ho iniziato. Sono le ore 20:45 e questo è l’ennesimo commento settimanale che faccio e che finirò domattina. Alla fine di questa omelia ovviamente inserirò l’orario di chiusura.

Signori,

SI VA!

COVER A COLORI

Andiamo avanti, non ho tempo da perdere.

IL CANE ROSSO NON È D’ACCORDO

Nella conversazione tra Fujitora e Akainu scopriamo che quest’ultimo è sempre stato contrario all’abolizione della Flotta dei 7 e non approvava i piani di Issho.

Alcuni di voi hanno storto un po’ il naso a riguardo. “Com’è possibile”, ho sentito, “che uno come Akainu, che non sopporta l’arroganza del Governo e preferisce una Marina integra e pura, non tolleri che i flottari escano dal controllo della Giustizia?”

Non è strano? Questo atteggiamento ci fa capire il personaggio di Akainu. Lui è molto pragmatico, ragiona per massimi sistemi. Se gli Shichibukai sono funzionali a mantenere l’equilibrio e soprattutto a evitare che la Marina si indebolisca, allora va bene. E gli interessa relativamente se personaggi come Crocodile o Doflamingo abbiano rispettivamente soggiogato una nazione intera, l’importante è avere sotto controllo il quadro d’insieme. È più importante una nazione o l’equilibrio mondiale?

Akainu guarda il mondo dall’alto e ragiona per istituzioni, non per numero di persone. Infatti se all’equazione “Marina + Shichibukai = Imperatori” togliamo la voce “Shichibukai” l’equilibrio si sfalda ma più importante di questo, la Marina si indebolisce, ed è questo quello che conta per il Grand’ammiraglio. Lui, che piaccia o no, deve ragionare avendo come fine il bene della Marina e non quello dei singoli individui, per quanto questo possa sembrare strano da dire. La Marina è l’unica a proteggere le persone, quindi ha bisogno di essere forte, non deve avvenire il contrario, pensando cioè prima alle persone e poi all’istituzione.

Ricordate cosa successe quando Fujitora si prostrò davanti a tutto il mondo? Akainu si infuriò, e ovviamente non pensò neanche un secondo all’etica di un Ammiraglio ferito nella sua dignità, la cosa più importante era l’immagine che tale Ammiraglio stava dando al mondo. E come potrebbe la Marina proteggere un popolo se quella Marina stessa, attraverso atti così discutibili come inchinarsi in mondovisione, va a minare la propria credibilità? Come potrebbe quello stesso popolo riversare le sue speranze nella Giustizia se vede una cosa del genere?

Fujitora invece ragiona in modo differente, lui guarda (?) le cose dal basso, per lui non esistono istituzioni ma solo agglomerati di persone. È inutile preservare l’integrità della Marina se poi è quella stessa Marina che non si occupa di un flottaro fuori controllo. Sarebbe solo una facciata. Quindi al pragmatismo freddo di Akainu si oppone l’etica umana e quasi irrazionale di Fujitora, che ha preferito umiliarsi in mondovisione pur di conservare la sua anima, molto più importante che venderla per conservare, invece, la reputazione di un’istituzione a tratti fatiscente.

Akainu è per sua natura diffidente verso la novità, infatti non sa se questa nuova arma di Vegapunk e del suo SSG (Special Scientific Group o Super Saiyan God, scegliete voi) sarà capace di sostituire i flottari. In questo momento sa solo che la sua equazione, per quanto imprecisa e poco affidabile, era comunque sicura perché già provata e testata, quindi si trattava di una “strada battuta” e non di un “salto nel vuoto” che può andare bene o può andare male. “Chissà se funzionerà quanta fantomatica arma”, ha pensato Akainu. “So solo che nel loro essere grotteschi, i flottari erano comunque efficaci a garantirci l’enorme vantaggio militare che ci serviva per preservare la credibilità agli occhi del mondo.”

Quando Fujitora alla fine dice che gli equilibri cambieranno, ha ragione!

Ma a Sakazuki questo spaventa! Perché cambiare qualcosa comporta sempre un rischio.

Il Grand’ammiraglio, avendo la responsabilità di tutta la Marina, non può permettersi di giocare alla Roulette e puntare tutto sul nero.

Il Grand’ammiraglio non deve scommettere, non se lo può permettere, deve sempre giocare sul sicuro. Se ci pensate, per certi versi, Akainu somiglia al Colonnello Jessup in “Codice d’onore”, con Tom Cruise e Jack Nicholson. Poi vedete se non ho ragione.

I PIRATI ROCKS

Finalmente abbiamo l’ufficialità. Si scrive “Rocks” e non “Rox”. Peccato, mi piaceva di più il secondo ma vabè…

La storia di questi personaggi ci viene introdotta da Sengoku che racconta alle nuove leve una storia quasi dimenticata. È interessante il fatto che lui voglia preservarla perché altrimenti si commetterebbero gli stessi errori.

Cosa volete che vi dica, quando una persona parla come Nico Robin, non posso far altro che apprezzarlo. Un punto in più per lo stratega.

MA CHI ERANO QUESTI PIRATI ROCKS?

Ma soprattutto, cosa più importante…

QUELLO LÌ È SHIKI!

E parliamo di Shiki va, così ce lo togliamo dalle palle. E togliamoci dalle palle anche voi, che state rompendo le scatole da ieri riguardo la faccenda di Shiki.

Chiariamo una cosa, né io e né tantomeno Tosky abbiamo mai detto che Shiki non fosse canonico. È canonico ovviamente. Quello su cui vogliamo insistere riguarda il fatto che non lo vedremo mai più nella narrazione principale!

Ripetete insieme a me: “non lo vedremo mai più nella narrazione principale”.

P R I N C I P A L E 

Significa nel presente, a Wano o Erbaf o sulle spiagge di God Valley. Questo però non vuol dire che non lo vedremo neanche nei flashback! È ovvio che Shiki apparirà in una storia del passato, era uno dei criminali più potenti della sua generazione nonché rivale e nemico di Roger!

Saremmo dei pazzi se dicessimo che Shiki non lo rivedremo mai più IN ASSOLUTO. Quando parliamo in modo categorico riguardo questo personaggio è per farvi capire che ha ormai esaurito tutta la sua carica narrativa, un parolone per dire una sola cosa

SHIKI NON HA PIÙ UN CAZZO DA DIRE

La sua presenza non andrà in alcun modo ad impreziosire la trama di One Piece perché ha già rivelato tutto quello che doveva rivelare. Ci ha messo vent’anni per avere la sua vendetta, riprovandoci e fallendo. Ora cosa dovrebbe fare? L’unica sua utilità è far parte del passato e riempire i flashback con la sua presenza, perché è nel passato che ha dato il meglio di sé, ora è un derelitto nascosto chissà dove, se non morto. E la cosa non mi dispiacerebbe, meglio morire da leone (dorato) che non fare il mendicante con mezzo timone ficcato nell’encefalo.

Chiusa questa breve (?) parentesi, andiamo avanti…

Allora, Shiki lo conosciamo. All’appello mancano Silver Axe, Capitan John e Wang Zhi. Del capitano John però sappiamo qualcosa:

Il cadavere è stato utilizzato da quel simpaticone di Moria per farci il generale del suo macabro esercito di zombie a Thriller Bark. E ora sappiamo che era un pezzo grosso dei pirati Rocks. E sapete qual è l’altra cosa bella? Che Buggy è alla ricerca del tesoro di questa pirata, quindi la narrazione viene incatenata ad un altro personaggio importantissimo che attualmente è rimasto un po’ in sordina ma che sicuramente lo rivedremo spesso, considerando anche la sua futura fuga dalla Marina.

Vi ricordate che di Buggy abbiamo già una fuga? E non mi riferisco a quella di Impel Down, ovviamente, ma alle miniavventure di lui in versione “mini” che scappava da ogni pericolo. Che cosa fantastica quella miniavventura.

Silver Axe non lo conosciamo mentre Wang Zhi è una citazione storica interessante. Si tratta di una piratessa che ha navigato per i mari durante la metà del ‘500.

38 ANNI FA

Quando ci sono le date io tiro fuori la mia time-line così la studiamo un po’, che ne dite?

La X gialla rappresenta il punto cronologico in cui è avvenuto l’incidente di God Valley. Cosa possiamo estrapolare da queste informazioni? Shanks aveva un anno mentre Foxy era appena nato. Infatti lui ha 38 anni. Big Mom aveva invece 30 anni.

Se avete notato, dopo due anni (- 36) abbiamo quello che viene definito “il massimo apice di potere per Roger e Newgate” ma ci arriviamo fra poco…

L’ALLEANZA CON UN MARINE

Questo è interessante perché ovviamente durante God Valley, Roger e Newgate erano nemici, in quanto combattevano uno per i Rocks e l’altro per il fronte opposto. Dopo due anni invece li vediamo insieme. Deve essere avvenuto qualcosa che abbia fatto avvicinare i due pirati, nemici fino a poco prima, e a creare una sorta di sodalizio d’amicizia. Il rispetto che avranno tra di loro Roger e Barbabianca durerà fino alla loro morte.

Dopo 10 anni dall’incidente di God Valley, Gold Roger va verso Raftel (-28) mentre un anno dopo avviene quella che viene definita “la battaglia di Edd War” che vede Shiki sconfitto definitivamente.

Ma la cosa più interessante è proprio l’alleanza tra Garp e Roger per abbattere Rocks D. Xebec. Partiamo subito dicendo che è stata un’alleanza involontaria. Non si sono messi d’accordo e sono capitati “per caso”.

Andiamo per gradi. Capitolo 905:

Garp considera i Draghi Celesti come “spazzatura”, e questo era scontato, però ha combattuto lo stesso a God Valley, giusto? Quindi come funziona? Probabilmente all’epoca era ancora ignaro dei meccanismi di potere e del reale ruolo dei Draghi Celesti. Mi sembra abbastanza debole come discorso perché Sengoku parla di Garp e Roger che hanno combattuto per proteggere i Draghi Celesti e i loro schiavi. Erano davvero all’oscuro di tutto? Stavano davvero combattendo senza sapere chi stavano proteggendo davvero?

Lo stesso discorso dovrebbe valere anche per Newgate, se ci pensate. Così come Roger sembrava davvero inopportuno alleato con Garp a proteggere i Draghi Celesti, Barbabianca  –  che da tutti ha rappresentato l’esempio per eccellenza di bontà e rettitudine verso i suoi sottoposti  –  in realtà combatteva a fianco di uno dei pirati più crudeli di sempre.

COM’È POSSIBILE UNA COSA DEL GENERE?

Credo che Barbabianca fosse all’oscuro di qualcosa, altrimenti non si spiega l’alleanza che faranno due anni dopo God Valley lui e Roger, cioè il nemico contro cui ha combattuto due anni fa! Se credi in qualcosa, mai e poi mai ti allei con uno che la pensa diversamente da te, giusto? E non c’entra nulla il fatto che sia morto il tuo capitano (Rocks), comunque non ti allei. E poi stiamo parlando di Edward Newgate, l’ultima cosa di cui aveva bisogno era un’alleanza di comodo. Era fortissimo a Marineford, figurarsi nel periodo di massimo splendore, quindi si è alleato con Roger perché VOLEVA allearsi con Roger, non perché gli facesse comodo e avesse bisogno di un’alleanza che lo rendesse più potente. ERA GIÀ POTENTE!

Quindi:

– Garp ha combattuto per i Draghi Celesti ma poi ha continuato a schifarli per tutta una vita, arrivando persino a non fare più carriera per evitare di prendere ordini da loro.

– Barbabianca ha combattuto a fianco di Xebec e contro i Draghi Celesti, quindi contro Roger, salvo poi due anni dopo allearsi con lui e diventare amiconi.

Vedete anche voi che abbiamo ancora poche informazioni per comprendere le vere dinamiche di questo scontro? In una guerra ci sono due forze che si combattono a vicenda, però dietro i due fronti ci sono i finanziatori dietro le quinte che cercano in tutti i modi di prevalere o di far scannare le fazioni rivali. E dietro queste forze occulte ci sono motivazioni particolari che per ora trascendono l’umana comprensione.

Io sono sicuro che Garp, Roger e Newgate hanno combattuto una battaglia da ignoranti, cioè da persone che hanno ignorato alcuni dettagli importanti, salvo poi comprendere la verità e i reali scopi dei finanziatori (i Draghi Celesti) e prendere le distanze. Probabilmente Garp ricevette un trauma psicologico talmente grande da non voler più salire di grado proprio per evitare di stare a contatto con quella stessa gente che lo aveva traumatizzato.

DOVE SI TROVA GOD VALLEY?

Il suo significato è ovvio: “La Valle di Dio” o “… degli dei”, quindi deve essere un’isola molto frequentata dai Draghi Celesti all’epoca (o magari ancora tutt’ora). Infatti nonostante Sengoku abbia detto che non esiste più sulle mappe – cioè vuol dire che sul mare si trova comunque ma è irraggiungibile per qualche motivo – nessuno esclude che i Draghi Celesti la utilizzino per “scendere tra i mortali”. Anzi, sarebbe anche abbastanza probabile considerato il terrore che i Draghi Celesti hanno verso gli umani, non sarebbe improbabile che avessero nascosto questa isola dalle mapper per farla dimenticare a tutti e renderla una loro base operativa, diciamo così…

E SE GOD VALLEY FOSSE L’ULTIMA ISOLA?

Come ben sapete, l’ultima isola non è Raftel ma un luogo dove, probabilmente, si trova l’ultimo Road Poneglyph (insieme ad altri si spera) che condurrebbe a Raftel.

Per ora, in base alle informazioni che abbiamo, sappiamo che per arrivare alla leggendaria isola, l’unico modo è ottenere i quattro blocconi rossi. Rufy dopo Wano sarà arrivato a quota tre, probabilmente la tappa successiva sarà Erbaf e poi God Valley con il quarto Road. E poi Raftel. Queste dovrebbero essere le saghe rimaste, esclusa ovviamente la super-mega-iper-guerra finale che sarà una saga a sé.

Perché sono così sicuro che la prossima saga sarà Erbaf?

Come avete potuto constatare, Usopp ha in mano una cartina e indica la prossima rotta a Rufy. Indossa un singolare casco vichingo. Come ben sapete, Erbaf è un’isola che richiama alle tradizioni norrene.

In questa famosa cover abbiamo già avuto un indizio che poi si è rivelato vero, la Enma in mano a Zoro

Non sarebbe così strano se Erbas si ponesse come saga successiva a Wano.

IL RE DEL MONDO E LA DAMNATIO MEMORIAE

Rocks D. Xebec voleva diventare il Re del mondo e il Governo ha insabbiato tutto perché aveva infranto troppi “tabù”. Questa parola si trova sia nelle traduzioni italiane che in quelle inglesi, quindi probabilmente la troveremo anche su Manga Plus, le scan ufficiali.

Perché usare proprio questo termine, tabù? Beh, perché il Re del mondo è un argomento che non dovrebbe mai essere affrontato. E sapete perché?

PERCHÉ UN RE DEL MONDO C’È GIÀ

Imu-sama è colui che governa tutto, Astri, Draghi Celesti, Marina, Governo e praticamente ogni anima vivente su questo pianeta, quindi è ovvio che volesse insabbiare questa vicenda legata al raggiungimento di questo status, il Re del mondo. Infatti il mondo considera i Rocks quasi come una favola. Lo stesso Akainu rimprovera Fujitora di non parlare come se fosse una leggenda.

Anche durante il Reverie, quando Hina parla con Garp dei Rocks (e quella è la prima volta che veniamo a sapere di questo nome), il nonno di Rufy si meraviglia di come la donna sia così ben informata nonostante la sua giovane età, quindi non è scontato che la gente conosca questa storia.

Il Governo ha ovviamente tutta l’intenzione di coprire questa storia perché non vuole che nell’opinione pubblica si diffonda anche solo l’idea che ci possa essere un ruolo chiamato “Il Re del mondo”. Infatti una notizia del genere porterebbe la gente a pensare: “Perché un pirata così potente voleva diventare il Re del Mondo?” I più acuti avrebbero sicuramente ipotizzato che un potere del genere potesse esistere e che raggiungerlo significava detronizzare quello precedente, creare un vuoto e riempirlo egli stesso.

Io potrei anche ipotizzare che Xebec avesse realizzato della presenza di Imu-sama nel mondo, quindi che ci fosse un Re del mondo e volesse combatterlo per prendere il suo posto.

ROCKS D. XEBEC

E arriviamo a lui. Cerchiamo di analizzare tutto di lui nel minor tempo possibile, così abbiamo le informazioni una dietro l’altra.

Era alto 3,33 metri

Questa notizia non è ufficiale ma se consideriamo il fatto che fosse alto la metà di Barbabianca e questi raggiungeva i 6 metri e 66 centimetri. Ovviamente dovete guardare la fronte e non i capelli sparati.

AVEVA I CAPELLI SPARATI

Ma quanto cazzo è figo? E pazzo? Doveva essere fuori di testa, un pazzo scatenato.

AVEVA LA D. NEL NOME

E quando mai? Figurarsi…

ROGER : LUFFY = XEBEC : TEACH = GARP : COBY  (= NEWGATE : LAW)

Probabilmente avete già capito dove voglio andare a parare. Rufy ha ereditato la volontà di Roger, infatti è lui che il Re dei pirati sta “aspettando” alla fine del percorso, non Teach. Ricordate le parole profetiche di Barbabianca a Marineford?

Roger strinse un’alleanza con Newgate, esattamente come ha fatto Rufy con Trafalgar.

A detta di Sengoku, Xebec è stato il primo nonché il più potente nemico che Roger abbia mai affrontato. Quindi non c’è più stato un avversario potente come lui.

QUINDI STIAMO PARLANDO DI TEACH!

Anche Barbanera sarà l’avversario più potente che Cappello di Paglia affronterà mai in vita sua, il “boss finale”. Quindi mi viene da pensare che Teach avesse ereditato non la volontà di Roger ma quella di Xebec.

E VI DIRÒ DI PIÙ…

Considerando Marshall D. Teach come erede di Rocks D. Xebec, non è interessante il fatto che lo stesso Barbabianca in fin dei conti sia morto per mano di una macchinazione di Barbanera che ha usato Ace come trappola per farlo arrivare a Marineford e che, se ci pensate, Teach in realtà rappresenta la volontà del vecchia capitano di Newgate, Xebec!

Quindi metaforicamente è come se Barbabianca fosse stato uccido dal suo vecchio capitano.

LA SABER OF XEBEC

Saber in inglese significa “sciabola” e infatti sembra proprio una sciabola l’arma usata da Xebec

Quindi il legame fra Teach e quest’uomo è palese, volutamente da Oda oserei dire. In pratica ci sta sbattendo in faccia tutti gli indizi di questo mondo perché vuole che noi fan facciamo i collegamenti giusti. A sto punto mi viene da pensare:

E SE I PROSSIMI MOVIMENTI DI TEACH SARANNO PER RAGGIUNGERE LO STESSO TITOLO CHE AGOGNAVA XEBEC?

Ovvero il Re del mondo…??

Considerando queste informazioni nuove, credo che la pista “Pluton” sia più vicina di quella “Mera Mera”. Infatti è solo grazie ad un’arma ancestrale che puoi piegare il mondo al tuo volere diventandone il padrone indiscusso. Quindi sì, in questo momento sento di considerare molto valida questa ipotesi.

Teach sta andando ad Alabasta a prendere Pluton, o comunque a trovare il Poneglyph che gli spiegherà… insomma, avete capito.

Anche perché probabilmente Teach non arriverà mai ad ottenere tutti e quattro i Road Poneglyph. Se ci pensate, ammesso anche (per assurdo) che sia riuscito ad ottenere i calchi di quelli di Big Mom e Kaido, quello di Zou non lo troverà mai perché è sempre stato lì custodito gelosamente da una popolazione errante che vaga per il mare in continuazione, difficilissima da raggiungere. Infatti hanno sottolineato che loro erano gli unici dopo Roger ad aver avuto accesso lì dentro. Nel mercato nero nessuno probabilmente avrebbe i calchi di quello di Zou. Poi c’è l’ultimo, il quarto, quello super-segreto. Dove cazzo sta? Ma ammettiamo anche che ce l’abbia, per assurdo nel modo più assoluto, resta comunque quello di Zou che è la chiave di volta di questo discorso. Teach non otterrà mai tutti e quattro i Road ma cercherà strade alternative per raggiungere l’obiettivo di ottenere la vetta.

Le armi ancestrali, appunto.

Anche perché, se ci pensate, Teach è la vera nemesi di Rufy perché il suo voler essere il Re del mondo lo pone nella condizione di voler controllare tutto e tutti. Cappello di Paglia invece vuole diventare Re dei pirati perché vuole essere l’uomo più libero del mondo, e automaticamente donare libertà ovunque egli vada.

Molto interessante questa danza di specchi opposti che sta avvenendo tra Rufy e Teach. Le due personalità si stanno formando affinché entrambe si trovino agli antipodi e il combattimento, come al solito, non sarà solo fisico ma uno scontro di idee.

I combattimenti in One Piece sono sempre ideologici.

LO SCIABECCO

CHE COS’E’ LO SCIABECCO?

Una nave diffusa nel ‘700 (ovvero durante la cosiddetta “epoca d’oro della pirateria”) per combattere, indovinate un po’? I PIRATI!

LE TAGLIE

Non me ne è mai fregato un cazzo delle taglie, ma tant’è. Velocemente:

– Shanks ha quella più bassa tra gli imperatori perché probabilmente è il più “tranquillo”. Infatti lui vuole preservare l’equilibrio, parla con gli Astri che lo tengono in grande considerazione, conclude le guerre con la sua sola presenza e fa la raccolta differenziata.

– Parliamo del fatto che diventò imperatore 6 anni fa. Quando Rufy salpa per il mare, Shanks era imperatore da 4 anni.

– Curioso il fatto che le taglie più alte provengano dagli imperatori più “deboli” narrativamente parlando mentre quelle più basse siano di Shanks e Teach, due personaggi chiave per Rufy

– non è interessante il fatto che ai tempi dei Rock, Kaido era il mozzo della ciurma esattamente come lo è stato Shanks in quella di Roger?

LA TAGLIA DI DRAGON

Per conoscere la taglia di Dragon dobbiamo usare la logica e le informazioni date da questo capitolo. Dunque:

– Nessuno ha mai superato le taglie di Roger e Newgate, quindi neanche Dragon

– Dragon è il criminale più ricercato al mondo, quindi con la taglia più alta al mondo

La risposta è presto detta: Monkey D. Dragon avrà una taglia più alta di tutti gli imperatori MA più bassa di quella di Roger/Newgate. Quindi il suo numero sarà superiore ai 4.611.100.000 (l’imperatore dalla taglia più alta, Kaido) ma inferiore ai 5.046.000.000 (Barbabianca, perché ha la taglia più bassa di Roger). Magari 5 miliardi netti, perché no…

Edit: come molti di voi mi hanno fatto notare, questo discorso potrebbe sgretolarsi di fronte al fatto che Dragon venisse considerato il criminale più pericoloso al mondo anche due anni fa, quando Barbabianca era ancora vivo, quindi sembra quasi scontato che abbia una taglia almeno superiore a quella di Newgate.

Se ci pensate, il fatto che abbiano fatto vedere la taglia dell’antagonista principale di One Piece Stampede non è un caso ma una perfetta strategia di marketing per costringere il fan ad interrogarsi su quale taglia potesse mai avere uno come Roger, e infatti ecco che poco dopo Eiichiro Oda ti fa vedere tutte le taglie dei pirati famosi.

KOUZUKI ODEN

Concludiamo questa carrellata di nomi potentissimi con lui, Oden. Sengoku fa un’osservazione interessante. Oden è il magnete che collega Barbabianca, Roger e per esteso il suo pupillo, Shanks, ma collega anche Kaido perché è stato quest’ultimo ad ammazzarlo.

Che sia un indizio da parte del Maestro riguardante un prossimo imminente flashback del clan Kouzuki? Sarebbe interessante.

Una cosa è sicura, la settimana prossima non ci sarà pausa e soprattutto avremo un capitolo simile a questo, o almeno in parte. Infatti il terzo atto non inizierà fin quando non si chiuderanno le tende su questo angolo di mondo per poi riaprirsi di nuovo a Wano.

Io la butto lì: abbiamo visto praticamente tutti i personaggi più importanti del mondo, meno uno, lui… il solo e unico…

VEGAPUNK

Che sia la volta buona per inserirlo la prossima settimana?

Vi lascio con questa idea in testa.

P.s.:

 

19 Commenti

  1. REFUSO: hai scritto “Considerando Marshall D. Teach come erede di Saber D. Xebec” invece di “Rocks D. Xebec”

  2. Ok, non dico che il capitolo mi ha deluso. Ma proprio non mi è piaciuto.
    Ok hanno un po’ parlato dei Pirati Rocks ma nel resto niente di nuovo. Per le taglie degli Imperatori (parlo per me si intende) cosa me ne può fregare, tanto da Dressrosa sono diventate inutili.
    Poi sono incavolato per via che certi COGLIONI negli spoiler hanno detto che doveva vedersi Vegapunk. CHE PALLE! Quando cayser lo farà vedere Oda!? Cosa costa poi farlo vedere!?

    • Ahahahahahaha!! Non preoccuparti, capisco la tua agitazione ma considerando l’andamento degli ultimi due capitoli e soprattutto il fatto che nel prossimo vedremo almeno qualcos’altro sul mondo, è abbastanza probabile (almeno per me) che possa comparire proprio Vegapunk. =)

  3. FigoFigoFigo
    Ingenuità o similia di Garp nei fatti avvenuti a God Valley può spiegare perche Dragon abbia costituito i rivoluzionari.
    Ad ogni modo a God Valley credo che personaggi come Newgate abbiano fatto ammutinamento contro Rocks.
    Quindi i Pirati Rocks si sono trovati divisi, contro la Marina e Roger.
    Scoprire cosa sia successo in quel momento è deve essere assolutmento legato alla D. e al secolo buio.

    P.S. ma Ccleaner a che ti serve? ormai è diventato inutile

    • Ccleaner lo lo uso per disinstallare i programmi. Dici che è inutile? Beh, fa il suo dovere…

      Comunque, una cosa è certa, due anni dopo i Rocks, Newgate e Roger avevano raggiunto il loro massimo potere. Probabilmente avevano anche appianato le loro divergenze quindi deve essere accaduto qualcosa che abbia fatto loro aprire gli occhi sulla vicenda.

  4. Quanto amo le lezioni di storia/flashback in One Piece, così come in Naruto, discorsivi ma entusiasmanti!
    All’equazione che hai fatto aggiungerei che ora la base di Barbanera è, guarda un pò, nell’isola di Hachinosu, dove si è formata la ciurma dei pirati Rocks e (secondo One Piece Wiki) dove si è originato il Davy Back Fight! Quindi troppi indizi…

    P.S: relativamente allo scorso capitolo, mi piacerebbe che Boa Hancock rivelasse alla Marina di essere stata lei a far infiltrare Rufy ad Impel Down!

    • Sì, in realtà tra le tante informazioni ho omesso proprio questa. Infatti ho dimenticato di scrivere quello che hai detto tu. Nella saga di Longring Longland (capitolo 300 e qualcosa) Nico Robin parla proprio di questa fantomatica “Pirate Island” o Beehive (o Hachinosu) nella quale è nato il Davy Back Fight.

      Non so fino a che punto possa servire adesso che Hancock dica un’informazione simile. Non credi sia inutile dirlo ora, dopo due anni di tempo?

  5. Uno di quei capitoli da rileggere e rileggere e rileggere. Solo su una cosa dissento da te Reverendo (e anche da molti altri che ho visto hanno avuto le tue stesse intuizioni): certo Rufy ha palesemente ereditato la volontà di Roger e da questo capitolo sembra lapalissiano che Teach abbia ereditato la volontà di Xebec; ma Coby che gioca lo stesso ruolo di Garp invece mi fa storcere un po’ il naso. Infatti io nel ruolo che fu di Garp (ossia di colui che ha ineguito il futuro Re dei pirati in lungo e in largo per acciuffarlo) ci ho sempre visto Smoker che ha avuto una certa intuizione su Rufy fin da Rogue Town. Come Garp anche lui è dovuto “scendere a patti” con il pirata che insegue per fare giustizia a Punk Hazard; e poi a livello puramente narrativo è più “impattante” uno Smoker che finalmente si ricrede sul Mongolo, magari combattendo insieme a lui nell’ipotetica battaglia finale, che non un Coby che essendo amici dal primo volume e conoscendo benissimo la bontà di Rufy è praticamente già schierato dalla sua parte.
    D’altro canto è vero che Smoker non si vede proprio dai tempi di Punk Hazard e che lì non ci ha fatto una bella figura, non sembrava nemmeno essere allo stesso livello di Rufy.
    Boh ahah sono un fan del fumoso quindi spero che Oda lo faccia ricicciare fuori presto, magari con un bel power up che gli permetta di competere con la ciurma del Mongolo.

    • Ma sai cosa? Ti do anche ragione su tutto, assolutamente d’accordo, certo, però Smoker è già disilluso su Governo, Draghi Celesti eccetera… cioè lui ha già il carattere ruvido e cinico del Garp attuale, infatti se ti ricordi, ad Alabasta quando il Governo voleva insabbiare la faccenda di Crocodile dando un’onoreficenza a Smoker, lui disse “Andassero a fare in culo”.

      Coby invece no, lui è ancora giovane e disilluso dall’idea romantica della Giustizia, un po’ come il Garp di God Valley che ha protetto i Draghi Celesti salvo poi pentirsene a tal punto da decidere di non voler più fare carriera.

      Poi ovviamente siamo entrambi d’accordo sul fatto che Smoker e Coby appoggeranno l’ideale di Rufy e saranno suoi alleati (ma tecnicamente già lo sono).

      • Mh quindi tu pensi più ad un Coby che si ricrede sulla marina o almeno su una parte di essa. Beh effettivamente messa così mi sembra più plausibile. Si poi ovviamente andranno entrambi a rinforzare le fila degli alleati di Rufy, su questo non c’è dubbio. Beh devo dire che riflettendoci su grazie al tuo commento ho cambiato leggermente idea ahah, anche se parte di me continua a sperare sia il nostro caro Smoker ahah.

  6. Il primo pensiero che mi viene in mente sul perché Garp e Roger abbiano protetto i Draghi celesti ed i relativi schiavi, sia che I Draghi Celesti ed Im possano avere qualcosa o un titolo (come re del mondo) che potrebbe portare caos nel mondo e quindi hanno considerato non saggio far si che Xebec potesse impadronirsene. Quindi non vedo come un ignoranza dei due, ma una scelta fatta per qualche motivo… anche se sappiamo che ci saranno infinite risposte per questo e sarà, come sempre più elaborata la spiegazione.

    Quando da un capitolo si aprono mille quesiti per il futuro, evidenzia uno dei motivi per cui One Piece è il “Suuupeeer Top” –

    Omelia fantastica, appassionante, lungimirante ed unica come al solito.Grazie.

    • Oppure semplicemente escludendo Roger forse era la prima volta che Garp (com’è successo a Rufy nel Sabaody) vedeva dei Draghi Celesti ed essendo che una delle mansioni è difenderli Garp è stato costretto. Per Roger penso abbia solo aiutato Garp, la parte del salvare i Draghi e schiavi riguardava solo il secondo.

      • Beh no, Roger e Garp erano lì per motivi diversi e si sono ritrovati fianco a fianco. I loro obiettivi erano ostacolati dai Rocks, così hanno deciso di unire le forze. Quindi Roger non ha semplicemente aiutato Garp, cioè non si è semplicemente accodato a lui ma casualmente si sono incontrati a God Valley

  7. concordo su quasi tutto, secondo me l’ultima isola è logue town LA CITTA’ DELL’INIZIO E DELLA FINE, logue town – logue pose la taglia di Dragon potrebbe superare quella di Newgate poichè sulle scan ho letto che nessun pirata ha superato quelle due taglie ma Dragon non è un pirata, invece secondo me quella finale di Luffy sarà di 5,6 mld

    • Anche perché Dragon era considerato il criminale più pericoloso al mondo nonostante BB fosse ancora vivo, quindi è palese che abbia una taglia più alta. Su Roger non mi esprimo ma credo che Dragon superi anche la sua.

  8. Ciao
    Volevo fare qualche commento su cio che ho letto fra articolo e commenti.
    Personalmente io credo che ci sara 1 saga nello spazio…o quantomeno 1 saga dove ricompare enero.
    Il blocco piu misterioso potrebbe stare proprio nello spazio e cmq i geroglifici che vede enero sono trooooppo importanti x non essere visti da robin.
    Ancora, garp e roger casualmente si incontrano su un’isola con i rocks e se le suonano….:)…non ci credero’ fino a che Oda non me lo giura personalmente!!! 😀
    Credo che sengoku abbia detto la verita in buona fede, perche realmente convinto di quanto detto ma sono abbastanza sicuro che roger debba dirci taaante cose, ricordiamoci che lui poteva sentire la voce di tutte le cose, sapeva bene quale sarebbe stato il suo destino e sapeva che sarebbe arrivato qualcuno con la D e garp ha la D nel nome e forse teneva d’occhio lui e la sua famiglia.
    Piccola considerazione che non ho sentito/letto da nessuna parte: nella guerra di god valley si sono praticamente scontrate 3 famiglie con la D !!!
    Cosa é successo fra roger e barbabianca? Bhe Oda ci ha dato delle anteprime e credo che tutto si riassumera nell’incontro che roger e barbabianca hanno avuto sotto i ciliegi (di wano?) .
    Il giovane BB inoltre non credo sia mai stato fortemente integrato nei pirati rocks.
    A questo proposito ripenso al flash back di BB giovane che rinuncia alla sua parte di tesoro perche lui inseguiva altri ideali: la famiglia.
    Bene alla luce di queste rivelazioni credo che quella ciurma fosse la ciurma rocks.
    Per quanto riguarda coby non é lui l’erede di garp ma piu smoker da come leggevo nei commenti.
    Coby é e sempre restera buono, certo quando scoprira dei draghi celesti non potra mai approvare quel genere di cose ma non é 1 persona sofferente x natura alle gerarchie e a cio che ne consegue, smoker invece é un cane sciolto…un individualista.
    Coby mi sembra piu il futuro aokigi…lui sara il rufy della marina, sempre buono e sognatore…non sara mai un disilluso alla garp.
    Saluti

  9. Riguardo il riferimento a Teach e ad Im, non è che i cento anni di vuoto abbiano a che fare con cento anni con il trono(in cui siede Im) vacante per davvero, senza un effettivo “Re del Mondo”?

    Come si sta delineando il susseguirsi degli eventi e come hai descritto Luffy e Teach, i poli opposti in tutto, sono perfettamente d’accordo. Ribadisco, mi mancava una parte dell’omelia, ed anche questa parte è stata fantastica come la prima parte

  10. secondo me Teach mangerà un terzo frutto , uno zoo – zoo, forse quello di Kaido o molto meno probabilmente quello di Marco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here