One Piece Capitolo 969: l’Omelia del Reverendo

12836

IL NOVECENTO

SESSANTANOVE

 

[questo capitolo è entrato nella stanza dello Spirito e del Tempo]

 

F R A T E L L I!

Come state? Tutto bene?

Io non mi posso lamentare. Sono abbastanza felice, il Milan vince per la quarta volta consecutiva (contando anche la Coppa Italia) e mi sento discretamente bene. Ho ordinato un libro sulle katane molto interessante; una volta che avrò finito di studiarlo, ho in mente di scrivere alcuni video di approfondimento storici e folkloristici sul Giappone e ovviamente sulle lame.

Bene allora, è stato un piacere risentirvi.

Alla prossima.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come dite? Siete qui per l’analisi al capitolo?

MA NON È SUCCESSO UN CAZZO DI NIENTE

Mai mi sarei aspettato di dover fare l’omelia ad un capitolo di transizione presente nel flashback dei record, il più lungo di tutto One Piece.

Il flashback di Oden Kouzuki.

Che ha un capitolo di transizione.

Ma non è tanto il fatto che “non è successo niente” perché alcune cose interessanti sono avvenute, il problema è COME sono state raccontate. Sembrava di guardare un video di Fanpage su Youtube. Avete presente quando appaiono i testi con la barra in basso che scorre e che ti fa venire l’ansia perché se termina il tempo poi devi tornare indietro? E così sei costretto a mettere sempre pausa. Quella cazzo di barra che ti fa distrarre.

Questo capitolo ha descritto 5 anni in 5 pagine. Fino alla pagina finale che presagisce la conclusione del flashback la settimana prossima.

Vabè, ormai siete qui, non è che posso cacciarvi a pedate, anche perché sennò poi Tosky caccia me a pedate.

Non è vero, Tosky vuole più bene a me che a voi

Benvenuti in questa omelia settimanale.

Io sono il reverendo, ma voi potete chiamarmi… reverendo.

Diamo il via alle danze. Signori,

SI VA!

 

MINIAVVENTURE

Abbiamo la versione tamarra di Sanji che prende a pedate (aridaje) Gotty.

Ok.

Questa miniavventura è come quando Salvini dice di digiunare ma poi si fa le foto col salame in mano (metaforicamente) e termina il digiuno dopo un giorno. Non sai dove vuole andare a parare ed è tutto così assurdo.

Questa cosa rimane un enorme punto interrogativo (intendo la miniavventura). Sicuramente prenderà piede fra qualche capitolo, me lo sento.

Avete presente la storia di Jinbe? È partita lenta e inutile ma poi BOOOM! Ecco il Poneglyph. E poi è tornata lenta e inutile.

Ma comunque BOOOM! Ecco il Poneglyph.

Quindi abbiate fede. Credo.

IL POTERE DI BARTOLOMEO

Kurozumi Semimaru.

Proprio ieri ho intrattenuto una breve conversazione con alcuni ragazzi dello staff. Io trovo abbastanza assurdo che l’enorme forza di Oden non riesca a fare breccia attraverso lo scudo creato da questo vecchio di merda.

La mia obiezione è: se nel Nuovo Mondo non dipende tanto il tuo frutto ma la tua Ambizione, l’Haki dell’Armatura di Oden non avrebbe dovuto aprire lo scudo come una cozza?

È riuscito a resistere all’esplosione di Gladius (capitolo 773), però stiamo parlando di un utilizzatore (Bartolomeo) sicuramente più forte di questo monaco di merda e Gladius è sicuramente più debole di un qualsiasi fendente di Oden.

Voi cosa ne pensate? La vedete anche voi una mezza forzatura oppure è tutto ok? Forse non abbiamo abbastanza dati per poterci esprimere, non sappiamo che grado di durezza abbia il Bari Bari no Mi, però sarebbe troppo OP se bastasse incrociare le dita per essere immune a qualsiasi attacco da parte di qualsiasi persona.

Non lo so, non mi ha molto convinto ma forse è un problema mio.

In tal caso, Orochi sembra aver ottenuto la metamorfosi completa in Scoreggione Bastardo.

Ora ascoltatemi attentamente: vi sta sul cazzo Orochi, vero? Quanta rabbia avete provato dopo la lettura di questo capitolo?

Vi capisco. Questo nervosismo è positivo, significa che è stato scritto bene come personaggio. È molto più complesso creare un cattivo che funzioni anziché un buono che funzioni. Di solito il protagonista di un racconto è un’accozzaglia di stereotipi fatti di giustizia, impavidità, senso del bene e del buono e altre robe un po’ scontate.

Il cattivo invece ha sempre un trauma, qualcosa che giustifichi il suo operato e soprattutto tende ad essere il risvolto della medaglia. Se il buono attraverso il trauma è riuscito a diventare migliore, il cattivo lo ha reso più “brutto” dentro. Lo ha sconfitto e trasformato nell’ombra di quello che sarebbe potuto diventare se fosse stato più forte.

Infatti Orochi si è lasciato manipolare dalla vecchia che gli ha messo in testa tutte quelle cose sulla dinastia Kurozumi e di come suo nonno fosse stato così sfortunato a diventare shogun per colpa di Sukiyaki che aveva come unico peccato quello di essere nato. È stato manipolato, le ambizioni brucianti della vecchia le ha trasferite al nipote e Orochi non ha fatto niente per contrastarle, si è fatto manipolare, provando anche un certo senso di soddisfazione.

Quindi nonostante sia uno stronzo, una merda di cavallo sotto il sole d’estate, Orochi è un personaggio accattivante, che genera dentro te quel nervosismo ma che nonostante tutto ti dà la voglia di continuare a vedere cosa farà dopo, perché vuoi scoprire fin dove riuscirà a spingersi un uomo che ha come unico talento quello di possedere un enorme istinto di sopravvivenza che lo fa aggrappare con le unghie e con i denti al trono (o alla poltrona se sei un parlamentare italiano).

Concludendo, quando vedete Orochi, dovete guardarlo con gli occhi del fan e con gli occhi di chi si immedesima nella scena. Immaginando di vivere a Wano, ovviamente odiereste lo shogun con tutte le vostre forze, ma da fan dovete amarlo, perché Eiichiro Oda aveva in mente proprio questo sentimento di odio quando lo ha creato.

Andiamo avanti.

Le tavole proseguono con un bla blaeggio selvaggio con tutti i personaggi che spiegano a Oden le cose che noi sappiamo.

Un dettaglio importante:

E poi ancora

Se le traduzioni sono esatte, non solo il Sukiyaki che ha eletto Orochi come Shogun era già la vecchia ma dal volto eloquente di Orochi sembra che l’abbiano ucciso proprio loro!

Nel capitolo 965 vediamo Yasuie titubante sulla scelta di Sukiyaki e infatti rimane un po’ interdetto su questa cosa. Davvero Oden considerava Orochi come un fratello?

Poi abbiamo la conferma a tutto questo:

Se notate, la risata che fa “Sukiyaki” è la stessa della vecchia. E comunque il fatto che ridano dimostra già quello che sto dicendo.

Quindi ammazzarono Sukiyaki e presero il loro posto. Con il potere del Mimo Mimo, Orochi ha rafforzato la sua posizione da shogun di Wano perché la vecchia si fingeva il padre di Oden per elogiare Orochi e metterlo sempre più in ottima luce con la popolazione. Ma non ha funzionato molto perché dall’altra parte c’era Toki che faceva lo stesso: nel periodo di assenza di suo marito, aveva condotto un’intensa campagna di marketing a favore di Oden per acquisire sempre più consensi tra la popolazione di Wano e in particolare a Kuri.

Quindi al ritorno del Kozuki, era normale che tutti lo idolatrassero.

Interessante questo dialogo che rimarca la personalità di Oden. Il fatto che volesse ardentemente scappare da Wano dimostra esattamente il suo spirito libero e per nulla attaccato al potere materiale. Lui voleva conoscere il mondo per conoscere se stesso. E alla fine ha scoperto tutti i segreti possibili.

Ultima cosa prima di andare avanti:

Quest’altro dialogo è ugualmente interessante perché sottolinea la chiusura (mentale) di questo Paese. Esattamente come Skypiea – altra nazione isolata dal mondo – la terra di Wano non comprende appieno i meccanismi dei frutti del diavolo, non è abituata a vederne molti.

E cosa fai quando c’è qualcosa che temi e che non riesci a comprendere?

CREI UN CULTO

E soprattutto, innalzi determinate persone a “profeti” o “stregoni” o “demoni” eccetera.

Quindi provate a immaginare in che modo il popolo di Wano guarda un dragone che si innalza nel cielo o di tutti quelli capaci di utilizzare i frutti del diavolo.

Anche su Skypiea c’è stato lo stesso scenario: le persone non conoscevano i frutti del diavolo e credevano che Ener fosse una divinità, qualcosa di irraggiungibile e indecifrabile, come Dio appunto.

Che bella saga che era Skypiea, eh? La scelta di Oda nel creare un antagonista che avesse il potere del tuono è stata perfetta sia narrativamente (in modo da potersi scontrare con Rufy) e sia metaforicamente perché l’uomo delle caverne pensava che i fulmini fossero la dimostrazione di una divinità iraconda che non approvava qualche azione a caso fatta dai mortali.

Quindi Ener con i suoi fulmini scagliati dall’alto era la personificazione di tutte le superstizioni dell’essere umano fin dall’alba dei tempi

Ma come cazzo siamo arrivati a parlare di Skypiea ? Non mi ricordo…

Tornando a noi

COME HA FATTO ODEN A RESISTERE PER 5 ANNI SENZA ATTACCARE OROCHI?

In questa settimana abbiamo pensato a tutto, alla prigione, alla sostituzione di Oden con la vecchia che si tramutava in lui e gli faceva fare figure di merda per fargli perdere reputazione.

Insomma, tutto e il contrario di tutto.

Ma ovviamente la soluzione di Oda non è mai quella che pensiamo noi, vero?  Salvo rari casi, le teorie non le azzecchiamo mai.

E quindi, a quanto pare abbiamo un ricatto. È questa la strategia narrativa che ha utilizzato il Maestro per far scorrere 5 anni senza che Oden potesse muovere un dito contro i cattivoni.

SE NON FAI NULLA TI PROMETTIAMO CHE HYOGORO DEI FIORI E I SUOI SUDDITI SARANNO SALVI

Poi c’è un dettaglio che non riesco a capire, complici probabilmente i dialoghi tradotti un po’ male

Deve essere andata così: Orochi e Oden hanno stretto questo patto, lui si sarebbe messo in ridicolo e in cambio nessuno si sarebbe fatto male.

Poi abbiamo questo dialogo, una sorta di “clausola”. Oden deve aver chiesto una nave

FORSE PER ANDARE DA BARBABIANCA

E ha chiesto di Kaido. Probabilmente nel patto, Oden avrebbe fatto il coglione e in cambio avrebbe ottenuto una nave e il fatto che Hyogorou con tutti gli altri sarebbero rimasti in vita e Kaido non sarebbe intervenuto.

Oden è stato forse fin troppo ingenuo fidandosi di Orochi, ma cosa poteva fare?

Beh, non è una domanda retorica perché se aveva bisogno di una nave per andare a trovare Barbabianca poteva costruirsela. Quella di fare il coglione davanti a tutti non era l’unica alternativa. E non è da giustificare neanche il suo modo di fare da uomo che non ha interesse nel potere perché conosceva esattamente la cattiveria di Orochi.

Quando gli ha chiesto se fosse stato lui a far del male a suo padre, Orochi fece quella faccia ambigua (il discorso che facevamo prima), quindi era perfettamente cosciente della persona che aveva davanti. Non aveva bisogno che Orochi rompesse la promessa dopo ben 5 anni per perdere le staffe.

Davvero è stato questo evento la goccia che ha fatto traboccare il vaso?

E L’ARRIVO DI MORIA?

Continuò a ballare…

Non lo so ragazzi, forse lo sto biasimando un po’ troppo. Forse davvero non aveva altra scelta? Forse aveva pensato che se si fosse allontanato, non avrebbe più potuto proteggere i suoi cari, ma allora che senso aveva chiedere una nave?

Perché chiedere una barca se poi non hai la possibilità di allontanarti da Wano? E davvero sei così stupido (titolo del capitolo azzeccato) da credere che Orochi e Kaido sarebbero stati a bada per sempre?

Uno che è avido di potere non si fermerà mai, ne vorrà sempre dell’altro.

Ma deve esserci qualcosa che mi sfugge. Le azioni di Oden mi sembrano surreali. Ripeto per l’ennesima volta, davvero non aveva altra scelta? Davvero questa era l’unica cosa che poteva fare?

Probabilmente ne sapremo di più nel prossimo capitolo, immagino un flashback nel flashback in cui viene spiegato per filo e per segno tutto il patto stipulato tra Oden e Orochi.

Tutti noi infatti cercavamo di capire in che modo il Kozuki potesse essere dominato dallo Scoreggione, e ovviamente credevamo che Kaido lo imprigionasse o altro, quindi ci eravamo soffermati allo scontro fisico.

Invece Oden è stato sconfitto grazie ad un ricatto psicologico, quindi questi due personaggi hanno “combattuto” su un livello completamente diverso da quello che avevamo ipotizzato.

ORA INVECE SI RITORNA AL PIANO ORIGINALE

Cioè quello fisico. Orochi ovviamente non ha rispettato il patto (qualunque esso sia) e Oden è esploso. Dopo  cinque anni di umiliazioni, finalmente i Foderi Rossi si muovono per andare contro Kaido.

Nel capitolo 942 abbiamo un’anticipazione di quello che ci aspetta nel prossimo capitolo.

Quindi fra poco inizia la guerra civile, i soldati fedeli a Orochi/Kaido, quelli che adesso occupano le fabbriche e il palazzo che vanno contro tutti i daimyo rimasti compreso Yasuie, i Foderi Rossi e Oden ovviamente. Assisteremo al combattimento che ferirà Kaido per la prima volta. E sarà anche l’ultima, almeno fino ad ora.

Questo flashback si sta per concludere e Kaido prenderà tante di quelle legnate da Rufy che non immaginate neanche.

Un’ultima cosa prima di concludere. Guardate qua

Sarà suggestione ma il naso è uguale, la forma del volto è simile (infatti è appuntita nella zona del mento). Gli occhi potrebbero essere gli stessi. Forse le sopracciglia non sono uguali…

Se aggiungiamo il rossetto, i capelli ossigenati e le ciglia finte, forse potremmo avere la risposta a questa domanda

DENJIRO È DAVVERO KYOSHIRO?

Bisogna aggiungere che nella prigione di Rasetsu ci sono un migliaio di samurai fortissimi che aspettano solo di essere liberati.

Ricordate chi farà il turno di guardia nella prigione mentre tutti andranno a Onigashima?

Esatto.

Ma tu guarda un po’ le coincidenze, eh?

 

 

 

 

 

 

3 Commenti

  1. Ciao
    Capitolo nn all’altezza dei precedenti semplicemente perché incompleto: cosa ferma oden (oltre la barriera, poi ci torniamo)?
    Ovviamente Oda non c’è l’ha detto, anche la domanda sulla barca e su kaido é abbastanza enigmatica.
    Probabilmente Oda manterrà la cosa segreta per 1 po’ e lascerà a shinobu svelare cosa ha veramente fatto/detto orochi a oden.
    A questo punto possiamo gia trarre qualche conclusione: shinobu non é la traditrice, lei conosce la verità e ha lasciato orochi proprio x questo.
    Si continua con cose interessanti come moria, l’apparizione di denjiro (che io pensavo non fosse piu a wano) …tutte queste cose sono state raccontate superficialmente perche verranno approfondite, secondo me, dai diretti interessati (lo sappiamo tutti da 400 cap che moria arriva a wano vero? 😀 )
    Inoltre abbiamo cose importanti su cui riflettere: roger é ormai morto e ha avuto il suo famoso dialogo con barba bianca, tutti noi abbiamo sempre creduto fosse avvenuto a wano…ma ora inizio a dubitarne, possibile siano stati a wano e nn abbiano incontrato oden? Che non si siano accorti di nulla?
    Troppo strano… :/
    Per la questione della forza di oden e della barriera: la cosa sembra forzata anche a me, ma ci sono 2 cose da considerare:
    Primo,non sappiamo cosa si siano detti, credo sia questa la cosa che veramente ferma oden e nn la barriera
    Secondo, ad oggi oden nn ha mai usato l’haki e Infatti le sue spade non sono annerite, sappiamo però che lui era in possesso dell’haky del re.
    Ora come puo oden con un simile livello di forza anche solo ferire kaido?!?!?
    Probabilmente nella sua ultima battaglia sbloccherà tutto il suo potenziale riuscendo in quello che, come giustamente hai ricordato, nessuno é più riuscito a fare da allora: ferire kaido.
    Aspettiamo di vedere cosa succede.
    Sulla questione denjiro scrivo a parte, la cosa sta diventando troppo avvincente 🙂
    Piccola fantasia:
    Wano é 1 paese con tanti bei ciliegi, sappiamo che il dottor hilk era 1 ex ladro e forse pirata (nn ricorso bene) e si era innamorato dei ciliegi in fiore, sappiamo inoltre che a wano c’è stato 1 furto clamoroso (anche questo solo accennato ma sono sicuro verra approfondito) cioe il corpo e la spada di ryuma…..dunqueeee….
    Cosa ne dite della mia fantasia che hilk era 1 ex membro di moria che ha compiuto il furto di ryuma mentre gli altri combattevano?

    1 saluto

  2. Ciao
    Questione denjiro:
    Parto subito dicendo che cercare ancora somiglianze fra denjiro e kyoshiro é assurdo!
    É vero che Oda puo sempre sorprenderci e tirare fuori 1 qualsiasi frutto che lo abbia trasformato, ma io nn vedo nessuna somiglianza e cmq se volessimo basare le teorie solo su questo allora denjiro é praticamente il gemello del maestro di zoro (nn ho detto gemello a caso), di che parliamo.
    Detto questo é narrativamente “scontato” (notare le virgolette) che l’ultimo samurai é il maestro di zoro!!!
    Cosi come whole cacke é stata l’occasione x Oda di approfondire il passato di sanji, wano sarà l’arco narrativo x saperne di piu su zoro.
    Ora cosa sappiamo del passato di zoro?
    Nulla, o meglio poco, figlio di NN entra in un dojio dove viene cresciuto e allenato da 1 maestro (che sembra conoscere il mondo avendo viaggiato: ripenso al dialogo di quando zoro gli chiede se veramente esiste 1 spadaccino in grado di tagliare l’acciaio) con 1 figlia fortissima che muore misteriosamente dopo 3 vignette credo.
    Detto che siamo tutti ben convinti che kuina nn muore cadendo dalle scale deve essere successo qualcosa, e quando se non ora oda deve riprendere questo argomento?!?
    E qual é il legame piu scontato?
    Andiamo per gradi:
    manca 1 fodero rosso che nessuno sa dove sia
    Guarda caso somiglia a kyoshiro e porta 1 spada che sembra la wado
    Zoro conosce cose di wano anche senza saperlo (sto pensando alla parola snatch ad esempio)
    Etc.
    Potrei continuare ma credo di aver dato il senso.
    Kyoshiro é 1 personaggio interessante e avrà molto da dirci (almeno spero) ma in che modo allora wano si colleghera al passato di zoro?
    Certo tutto potrà accadere, magari si scopre che kuina é morta x 1 spedizione partita da wano e zoro incontrerà il suo assassino, ma perche oda dovrebbe perdersi l’occasione di far apparire dopo 900cap un personaggio come koshiro?!?
    Non ci credo proprio.
    Fino ad ora queste sono considerazioni, ma introduciamo qualche nuovo indizio (i vecchi li conosciamo e nn voglio ripeterli).
    Vediamo la vignetta dove oden guida i 9 foderi rossi, denjiro compreso, guardiamo i loro cappelli, bene riprendiamo ora la miniavventura di crocus che offre da bere ad 1 tizio misterioso di spalle (capitolo 631).
    Non vi sembra lo stesso cappello?
    Questo cosa dovrebbe dirci:
    Che oda, gia 300cap prima dell’attuale, ci ha mostrato 1 tizio misterioso con 1 cappello uguale a quello dei foderi rossi che ha intrapreso 1 viaggio, guarda caso passando da crocus cosi come fatto dai nakama.
    Almeno a me, sembra abbastanza scontato che quel tizio sia koshiro, in realtà denjiro, che torna a wano x via della profezia di Toky.
    Il mistero continua…staremo a vedere 🙂

    Altra teoria suggestiva, ma abbastanza incompleta, che ho letto in giro é che denjiro sia il gemello di koshiro fuggito con la famiglia anni prima e che tashigi sia la figlia di denjiro e cioe cugina di kuina, da cui la loro somiglianza.

    Ciaooo

  3. Oden non sta chiedendo una nave per sé, ma sta chiedendo di una nave custodita e nascosta a Wano, probabilmente un’arca simile alla Noa o a Maxim, che ha condotto gli abitanti della luna a Wano, dove poi si sono chiusi al mondo. Sia a Skypea sia a Wano, infatti, come tu stesso hai notato, la popolazione tende ad interpretare i frutti del diavolo come poteri divini e ciò porta ad un culto della divinità celeste (Ener come Zeus, Kaido come Drago celeste); sia Skypea sia Wano sono famose per il loro oro (campana e arca d’oro da una parte, città dell’oro dall’altra); sia Skypea sia Wano hanno a che fare con la luna (gli skypiani vengono dalla luna, i daimyo hanno la luna nel nome di famiglia e il simbolo della luna come riferimento).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here