One Piece Capitolo 972: Traduzione e spiegazione dal giapponese

4128
capitolo 972

One Piece Capitolo 972: traduzione e spiegazione dal giapponese a cura di Mayumi e Symonch

Anche questa settimana, i nostri Mayumi e Symonch si sono dedicati alla traduzione dal giapponese del capitolo 972 di One Piece. Molte le curiosità da scoprire: buona lettura!

Pagina 1 – Capitolo 972

Folla: “così…Lord Oden ci stava tenendo in salvo tutto questo tempo!?”

Folla: “Non puoi rivelare così semplicemente tutto questo adesso!!!”

Folla: “Le mie emozioni non riescono  a star dietro a tutto questo!!!”

Letteralmente dice “Le mie emozioni non riescono a stare a pari passo/non riescono a inseguire”.

Fukurokuju: “La verità causa solo confusione, Shinobu”.

*Letteralmente: “invita solo confusione”.

Fukurokuju continua: “Tutti capiranno che ‘il lord idiota che ha sfidato lo Shogun morirà’ e poco dopo l’esecuzione terminerà”

Qui Fukurokuju usa le virgolette, come se fosse una frase (di un copione per es.), per spiegare cosa la gente capirà.

Shinobu: “Fukurokuju!!”

Fukurokuju: “Ed anche tu…hai parlato sapendo a cosa andavi incontro, vero?”

Qui letteralmente dice “Hai parlato con 覚悟 kakugo, vero?” della serie, non so se ti rendi conto di quello che hai fatto (e spero che ti stia rendendo conto).
“Kakugo” significa “prepararsi mentalmente/psicologicamente alle cose pericolose, svantaggiose e difficoltose immaginando che possano accadere”.

Shinobu: “Ormai io condivido con loro sia la vita che la morte!!Sono un vassallo di Lord Oden!! Non obbedisco a te!!”

Shinobu: “Se succedesse qualcosa a loro, allora sarò pronta a morire con Kozuki!!”

Anche qui dice (ho il) 覚悟 kakugo* a morire insieme a “Kozuki”!!

Pagina 2 – Capitolo 972

Shinobu: “…Anzi!! Sopravviveremo tutti e infine vi abbatteremo!!”

Fukurokujo: “Nei tuoi sogni.”

Folla: “Sh-Shogun Orochi!! Per piacere, fermate questa esecuzione!!”

Folla: “La prego!!”

Folla: “La supplico anche io!!”

Folla: “Anche io!!”

*Si rivolge a sé stesso con “Sessha 拙者”, che è un modo di dire dal basso all’alto di un Bushi/Samurai. Kiku si rivolge a sé stesso così, il che tradiva fin dall’inizio le sue apparenze femminili.

Folla: “Sono stati colpiti con delle frecce!!”

Folla: “Dobbiamo soccorrerli!!”

Shinobu: “Orochi!!”

Pagina 3 – Capitolo 972

Didascalia: “La folla capì istantaneamente che incubo fosse per loro il vendicatore.”

Orochi: “…che rifiuti.”

Per la parola rifiuti/inferiori usa la parola クズ Kuzu che significa coloro che non hanno valore. Letteralmente significa sporcizia, feccia. Anche una persona che non ha un cuore, o che pensa solo a se stesso si può chiamare Kuzu.

Didascalia: “Capì come l’esecuzione che si stava protraendo sempre più fosse, di fatto, la sola vera speranza per Wano.”

Proprio l’esecuzione che si stava prolungando, ora/in questo momento era l’unica speranza del Wano.

Folla: “Lord Oden!! Lord Oden!!”

Didascalia: “Quando, all’improvviso, la gente notò di essere circondata dagli uomini di Kaido e Orochi, armati.”

Didascalia: “La ragione per i cinque anni di strano comportamento, tenuto da Oden, si diffuse tra la folla come un incendio…”

Folla: “Quindi colui che ci stava salvando quel giorno era…”

Didascalia: “Le persone lo raggiungono di corsa.”

Uomo che corre: “Dannazione! Come siamo stupidi!!”

Pagina 4 – Capitolo 972

Didascalia: “Le frecce spediscono le notizie urgenti ai castelli di ogni città.”

Qui “frecce”= 矢文 Yabumi, Ya=freccia, Bumi=lettera.

Didascalia: “E le frecce dei dispacci di Wano percorrono mille miglia per recapitare i messaggi.”

“Mille miglia” = Senri 千里. Significa Mille Ri. Ri è un antico modo di contare la distanza, oggi in disuso. Come dire m, km. Un Ri sono circa 4km, quindi Senri sono circa 4000km. Quindi è come dire “Arrivano fino a lontano”.

Didascalia: “L’olio bollente nel calderone oltrepassò i 700 gradi e continuò a salire.”

Folla: “Lord Oden!! Sopravviva!!”

Folla: “Lord Oden!!”

Folla: “Tenga duro, Lord Oden!!!”

Folla: “Ci dispiace di avervi insultato ignari di tutto!!”

Folla: “Grazie per averci protetto!!”

Folla: “Lord Oden!!”

Kawamatsu: “Oh, ORA gli importa!!”

Kinemon: “Molto comodo da parte loro!!!”

Denjiro: “Li lasci perdere, mio Signore…”

Oden: “Vi sono davvero grato! Non mi darò per vinto!!”

Qui dice かたじけない Katajikenai, che significa sia che è pieno di gratitudine e sia mi dispiace, nel senso che “non sono all’altezza di ricevere questo”. È sempre un termine dei samurai.

Foderi: “Che cuore d’oro!”

Letteralmente 素直 sunao, persona che prende le cose senza storpiarle.

Pagina 5 – Capitolo 972

Oden: “Huff Huff… Ragazzi!!”

Oden: “Se riuscissi a sopravvivere a questa bollitura, vorrei aprire questo paese!!”

Foderi Rossi: “Cosa?!”

Orochi: “Sta blaterando qualcosa…”

Kinemon: “Lo ha già detto in precedenza. Il fatto che il clan Kozuki avesse qualcosa a che fare con la nostra politica di chiusura. Che cosa ha scoperto là fuori nel mare?!”

Politica di chiusura (chiamata 鎖国 sakoku)

Oden: “Tanto, tanto tempo fa…il responsabile della chiusura di questa nazione rispetto al resto del mondo…fu il clan Kozuki!!

Foderi Rossi: Cosa?!

Oden: “E fu per proteggere Wano…da un enorme potere!!”

Pagina 6 – Capitolo 972

Oden: “Wano, no… l’intero mondo, aspetta una persona…! E quando questa persona apparirà, dopo 800 anni, questo paese dovrà essere preparato ad accoglierla e a collaborare con loro.”

Oden: “Sarò molto chiaro. Loro oggi mi uccideranno di sicuro.”

Kiku: “Ma come…! Se riesce sopportare la bollitura è fatta!! È già ad un terzo del percorso!!”

Oden: “Voglio che apriate il paese di Wano in mia vece!!”

Pagina 7

Denjiro: “Allora vorremo unirci a Lord Oden nell’-”

Raizo: “Se tale è il suo sogno, allora è anche il nostro!!!”

Oden: “Ben detto!!”

Folla: “Trenta minuti rimanenti!!”

Didascalia: “A questo punto, era un inferno nel quale perfino la nube di calore era letale!!”

Didascalia: “L’olio bollente brucia la pelle di Oden!!”

Orochi: “Come fa ad essere ancora vivo!? Alzate ancora la temperatura!!!”

Didascalia: “Ma Oden non moriva!!”

Folla: “Altri dieci minuti!!”

Folla: “Ma è immune al calore?!”

Folla: “Ancora cinque minuti!!”

Folla: “Lord Oden!!”

Folla: “Ancora un minuto!!”

Folla: “Dieci secondi!!”

Folla: “Tre secondi!!”

Folla: “Un secondo!!”

Pagina 8

*scocca l’ora*

Folla: “Evviva! È un miracolo!! Ha superato l’esecuzione!!! Lord Oden…”

Folla: “Ha resistito alla bollitura!!!”

Shinobu: “Grazie al cielo…!”

Foderi: “Lord Oden ha vinto!!!”

Nekomamushi: “Ha anche chiarito il malinteso!!! Il paese è dalla sua parte ancora una volta!!
Preparati, Kaido!!!” (Fai Kakugo)

Pagina 9

Inuarashi: “Idiota! Non stuzzicarlo, Neko!”

Nekomamushi: “Ma che vuoi?! Una vittoria è una vittoria!!”

Foderi Rossi: “eh?!”

Orochi: “Un minuto fa mi è venuto in mente…di cambiare la pena di morte in fucilazione!

E sarà giustiziata anche tutta la sua famiglia!!”

Ashura Douji: “Che scusa infantile…”

Cittadino: “Non era quello il patto. Lord Oden è riusci-!!”

Oden: “Lo affido a voi, ragazzi!! Aprite il paese di Wano!!”

Pagina 10

Foderi rossi: “Correte!”

Kinemon: “A Kuri!!”

Fukurojuku: “Shinobu!”

Pagina 11

Kinemon: “Non voltatevi!”

Oden: “Ho sentito una storia davvero interessante.”

Kinemon: “K..K-Ko”

Denjiro: “Kozuki Oden?!”

Denjiro: “Lord Oden!”

Guardie: “Sparategli!”
“Inseguiteli”
“Spazzate via il nome dei Kozuki!”

Kaido: “In ogni caso, il tuo corpo dovrebbe essere morto. Almeno ti farò una cortesia: ti sparerò personalmente”.

Almeno ti faccio il 情けnasake (la cortesia, la gentilezza, un gesto di cuore, un pensiero per l’altro). Ti sparerò io. *Suppongo, che qui si parli di una questione d’onore. Kaido che è comunque un personaggio di valore, gli dice “Ti sparerò io” con molta importanza.

Kaido continua: “L’era dei Kozuki… finirà qui! Morirete tutti…”

Oden: “Ehi…Non fare l’errore… di sottovalutare i miei Samurai!!”

Kiku: “(Lord Oden!!)”

Pagina 12

Oden: “Non lo mangiare, bimba del cazzo! È il nostro oden!!”

Kiku: “Sob”!

Kanjuro: “Aaah!!”

Oden: “Brutto pervertito!!”

Kanjuro: “Aaah, mi arrendo, mi arrendo!”

Oden: “Saresti tu il bandito di cui si parla? Raizou?”

Raizou: “Lord Oden!”

Raizou: “Lorb Odem!”
*Oden-sama, piangendo lo pronuncia Noden-zaba.

Oden: “Così sei tu il capo di Kuri, Ashura Douji!”

Ashura Douji: “…!!”

Pagina 13

Oden: “Vergognatevi! Se si teme il diverso… è perché si è ignoranti!!”

Oden: “Sono così affamato…”

Denjiro: “È perché gli hai prestato tutti i soldi!!”

Oden: “Ok, va a rubare del cibo allora”

Denjiro: “E queste sarebbero parole di un Daimyo?!”

Kaido: “Nei prossimi anni verrai ricordato… Diranno in che modo grandioso tu sia morto.”

Oden: “…”

Pagina 14

Oden: “Possono anche dimenticarsene per quel che mi interessa… Huff Huff… La mia anima continuerà a vivere!!”

Kaido: “Mi dispiace per quello che è successo con la vecchiaccia. L’ho già uccisa!”

Oden: “Che tipo onesto… diventa più forte finché puoi!”

Oden continua: “Se di me sarà narrato con del saké, ne sarò lieto…
Mi chiamo Oden, nato…”

Oden pensa: “Toki, Momonosuke, Hiyori…

Vado!!”

*Per “Vado”, dice (行って参るitte mairu). Quando si esce di casa, solitamente si dice (行って来るitte kuru) che significa itte=vado kuru= e torno. Ma mairu, per una interpretazione può significare sempre torno, detto con un tono più pesante, ma con un altra significa invece “lo faccio”. Quindi in altre parole, Vado e faccio quel che devo fare, tradotto, vado e non torno più. Questo modo diverso di salutare, si usano spesso anche nei film/serie TV storici.

Pagina 15

Popolo di Wano: “…Per essere bollito!!”

Letteralmente dice “なんぼ(Nanbo) per essere cotto/bollito”. Per cotto/bollito è un termine apposito per la cucina. Nanbo invece significa “tante volte, quante volte”, insomma una quantità non quantificabile con i numeri. Quindi in altre parole, penso che si possa interpretare che “è fatto per quello”, “è giusto che sia così”.

*Tutta la frase “Per me va bene che sarà una compagnia di un bicchiere/tazza di sake. Sono Oden, nato per essere bollito/cotto” viene detta in stile 短歌Tanka. Una poesia formata da 5,7,5,7,7 caratteri.

I k ko n no (5)

Sa ke no o to ghi ni (7)

Na re ba yo shi (5)

Ni e te na n bo no (7)

O de n ni so u rou (7)

Abbiamo provato a renderla con la stessa metrica ma in sillabe.

Didascalia: “Cala così il sipario su una leggenda…”

Pagina 16

Didascalia: “…che sarà tramandata dai protagonisti del prossimo palcoscenico.”

Servitore: “Lady Toky… ho appena saputo della morte di Oden… Dicono sia stata una fine gloriosa…”
huhou = ricevere la notizia di morte

Lettera di Oden: “Toki, ho raggiunto i miei limiti. Se non ci riuscirò io, vorrà dire che nessun altro potrà sconfiggere Kaido per un bel po’ di tempo.

Tra più di vent’anni… probabilmente scoppierà una grossa guerra, così terribile da dividere i vasti mari.

In altre parole, tra vent’anni, i protagonisti di questa grande guerra… scenderanno in campo nel Nuovo Mondo!!

Saranno loro a poter sconfiggere Kaido!

Un lungo inverno scenderà sul paese di Wano…”

Pagina 17

Didascalia: “Voglio che usi i tuoi poteri, Toki. Se dovessi morire…”

Oden: “Mi raccomando, dà queste spade ai bambini!”

Toki: “Sono pericolose, ma…”

Oden: “Non sei triste? È una sentenza a morte.”

Toki: “Tanto tu non morirai, no?”

Oden: “Wa ha ha! Questa sì che è mia moglie!”

Toki: “Riderebbe di me se mi mettessi a piangere. Non siamo il tuo punto debole!! Sta a guardare Oden! Il futuro tra 20 anni!”

Didascalia: “La storia prosegue verso il presente!”

The End

Leggi anche: One Piece 972: l’Omelia del Reverendo

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here