One Piece è al 70 per cento

28

Lo scorso venerdì, il Sig. Sugita, l'ottavo editor di One Piece è stato intervistato allo show radiofonico "GOLD RUSH".

Domanda1: Sono vere le voci secondo cui solo gli editor di One Piece sono a conoscenza di come finirà?

Risposta: è vero. Subito dopo essere stato assegnato a questo compito, il sig. Oda mi ha chiamato e mi ha chiesto: "c'è qualcuno qui intorno?". Dopo aver risposto "no", lui mi ha detto: "neanche intorno a me, quindi possiamo parlare".

D2: In che percentuale è stato completato il manga?

R: Ci disse che aveva disegnato circa metà storia quando era finita la prima saga, quindi immagino sia intorno al 70%-80%.

D3: E' vero che il maestro Oda ha preso la decisione secondo cui non farà un'altra serie dopo aver terminato One Piece?

R: Credo sia più giusto dire che "non ne sarà capace" piuttosto che "non la farà". Credo sia probabile perché sarà troppo in là con l'età per iniziare una nuova opera lunga dopo la fine di One Piece. (Oda oggi ha 40 anni)

D4: Hai dovuto fare qualche promessa al Sig. Oda in quanto editor di One Piece?

R: 1) non dargli troppo idea perché ritiene che troppe idee provenienti da altre persone potrebbero fargli perdere l'entusiasmo. Vuole disegnare con solamente le proprie idee perché è il creatore della serie.
2) Non chiamarlo "maestro". Devo chiamarlo solo con il "-san" (in italiano è "signor"). Il motivo è che vuole creare un manga con i propri editor su uno stesso piano.
3) Dirgli con onestà cosa penso di ciò che disegna

D5: Quale lato del Sig. Oda ritieni geniale?

R: Il suo talento, ovviamente, ma sono rimasto sorpreso di quanto impegno ci metta nel suo lavoro. Ci potranno anche essre in futuro mangaka con più talento, ma dubito che ce ne siano alcuni che si impegnino più di lui. Dorme circa 2-3 ore al giorno e pensa sempre al proprio lavoro. E questo stile di vita non lo danneggia. Si preoccupa quando pensa che qualcosa potrebbe non sorprendere i lettori o nel caso ci sia una troppo bassa possibilità che qualcosa possa non divertire i lettori. Queste cose mi fanno pensare che lui è grandioso. E' un autore esemplare.

D6: Girano voci che i suoi ricavi annuali superino i 3 miliardi di yen (circa 22.245.193 €), ma come li spende?

R: Me lo chiedo anche io. Sembra che ultimamente si sia dedicato alla cottura delle carni. Ha comprato un nuovo set per il barbeque e ha invitato amici ed editor. Mentre cucinava la carne, diceva "Lasciamola riposare" o "Cuociamola meglio". Gli piacciono anche alcuni oggetti da collezione, ad esempio le statuine delle celebrità americane.

D7: Anche la sua casa è fantastica?

R: Si. Il Sig. Oda spesso dice: "voglio essere un esempio per i giovani mangaka". Quindi a volte scherza: "vivo in una come quella in ci loro vorrebbero vivere e compro cose interessanti, sperando che questo gli faccia capire che con il loro lavoro possono dar vita a ciò che vogliono.

D8: Parlando papale papale, credi che One Piece ne futuro farà ancora divertire i lettori.

R: Credo che le storie che ci avvicinano sempre di più all'argomento principale (intendo il tesoro del One Piece) verranno disegnate una dopo l'altra perché siamo ormai dentro l'ultima metà. Anche i quattro imperatori appariranno tutti di seguito, quindi credo che ci sarà da divertirsi.

Fonte

https://www.facebook.com/onepieceworld/posts/10153432583290767:0

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here