One Piece Episodio 900: la fame di Tama e il segreto di Kiku

2512

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

One Piece Episodio 900: il commento dell’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda

Buonsalve! Anche l’anime di One Piece ha raggiunto i 900 episodi! Prossima tappa 1000, il manga è circa a metà strada per il migliaio mentre per l’anime dovremo aspettare circa due anni… ma basta parlare di numeri futuri e concentriamoci solo sul numero 900.

Vi sarete sicuramente accorti che in questa puntata, rispetto alle precedenti di Wano, è successo molto poco. Purtroppo in questo episodio siamo tornati al tipico ritmo lento di One Piece dovuto ad allungamenti poco interessanti. Non che negli scorsi episodi il ritmo fosse più rapido, tutt’altro, ma i contenuti coi quali la puntata veniva allungata (sempre ricordando che tutto questo è necessario per poter trasmettere un episodio a settimana) erano molto più piacevoli da vedere e più interessanti. Il combattimento con Hawkins è stato prolungato rispetto al manga ma è stato bello da vedere, mentre in questo episodio…beh…

Un vero peccato, c’è però da dire che anche nel manga questa parte di storia non è particolarmente emozionante, non è facile migliorare il contenuto come lo è stato con Hawkins. Ciò che invece non è assolutamente calato, e dubito calerà mai, è la resa grafica. Tutto l’episodio mantiene i soliti bei colori e linee a cui ormai ci stiamo abituando, il che mi ha molto aiutato a mantenere gli occhi sullo schermo nonostante, in certe occasioni, non stesse succedendo quasi letteralmente niente.

Proviamo ad andare per ordine e vedere cosa trovo ben riuscito e cosa no, vi avverto che mi sono divertito a prendere MOLTE immagini rispetto al solito!

Tanto per cominciare, l’introduzione all’episodio: una foglia che cade appassita e finisce nell’acqua merdosa del fiume. Ci presenta il tema centrale dell’episodio, ovvero come l’attività di Kaido abbia portato alla fame e alla rovina gran parte di Wano, privando quasi tutto il paese del bene che i Kozuki stavano offrendo. Un aspetto spiegato bene da Tsuru e molto caro a Luffy, vedrete che il capitano non se ne dimenticherà mai. Luffy sarà sempre molto grato a Tama.A proposito di Luffy e Tama…solo io ho trovato questa scena un po’ strana? Vabbè, non facciamo i maliziosi per forza……

…..

Un’altra cosa che mi ha lasciato perplesso sono gli occhi di Kiku. Hanno una forma decisamente strana e nel manga non mi pare proprio siano così…frastagliati. Non sembrano nemmeno occhi umani. Li trovo francamente un pochino inquietanti, soprattutto in questa scena:Mmmmmmm……forse c’è dietro un mezzo spoiler. In effetti, nel capitolo 958 viene rivelato un potere molto interessante di Kiku. Ve lo mostro, tanto la forma di questi occhi ha già svelato un po’ tutto:Ebbene sì: Kiku possiede ben due Arti Oculari. Come Zoro dopotutto, che come ormai sanno tutti sotto l’occhio chiuso nasconde il Rin’negan. O il Geass. Chi di voi riconosce l’occhio sinistro di Kiku?

Cacchiate a parte, spero che questa strana forma delle pupille di Kiku vi aiuti a distinguerlo dalle altre donne della saga.
……come dite? Sì, ho detto “distinguerlO”. Kiku è un uomo, potete evitare di trastullarvi su di lui.

Prima che mi linciate per lo spoiler (mado’ che spoiler eh, ha un impatto sulla trama pesantissimo proprio…), sappiate che ci sono diversi indizi della cosa. A partire da questo:Secondo voi perché Zoro si insospettisce per un “Io”? Non vi sembra un tantino strano? Qui devo biasimare chi ha sottotitolato, perché in questa scena era NECESSARIO un approfondimento con un qualche asterisco. Kiku per dire “io” dice “sessha”, un pronome che in giapponese viene usato solo dai samurai, di conseguenza solo dai maschi. Trovo assurdo che non ci sia stato nessun approfondimento nei sottotitoli per una cosa assolutamente inimmaginabile per chi non conosce il giapponese. Più avanti si scopriranno altri indizi, per ora c’è questo. Se qualcuno ha letto quella meraviglia di Kenshin Samurai Vagabondo (su cui Oda lavorò come assistente di Watsuki) saprà di dover tenere alta la guardia con Kiku.
Spero di non aver rovinato le seghe a nessuno.

Bastava così poco…

Vorrei ora soffermarmi sulla pesante gestione di Tama, uno dei due mezzi con cui i produttori hanno allungato a dismisura l’episodio, in scene filler. Mi spiegate il senso di questa frustrante scena d’attesa?

Tic tic tic tic tic tic tictictictictic….

Dovrebbe divertirmi? Mettermi ansia? O solo stressarmi? Mah… Quantomeno, la scena seguente mi ha divertito:Anche Tsuru demoniaca non mi è dispiaciuta, con tanto di colonna sonora drammatica:

BRUTTO SACCO DI MERDA!!! TI FACCIO UN CULO COSI’!!! (cit.)

Infine, trovo invece che Tama sia stata ben resa nella scena centrale dell’episodio. Pensateci: questa bambina (BAMBINA) non mangia un dolcetto forse da tutta la vita. Ci credo che Luffy si imbestialisce…In seguito scopriamo grazie a Tsuru quale era la situazione di Kuri quando c’erano i Kozuki, e come Kaido e Orochi (hanno spoilerato l’aspetto…) abbiano catafottuto tutto quanto. A qualcuno annoieranno le chiacchiere (come avete fatto allora a seguire One Piece fino ad oggi?), ma queste informazioni sono preziose. Oltretutto prima del discroso Luffy e Zoro ci regalano una scenetta molto carina!

(Zitto fottuto coglione!!!)

Fortunatamente, quell’obrobrio indecente di Batman fa scattare l’azione e le spade di Zoro. Molto piacevole l’effetto di luce della spada! Altrettanto piacevole è lo sguardo scintillante di Batman, per quanto temo sia l’unica cosa piacevole di questo personaggio…in generale gli effetti speciali sugli occhi mi piacciono, e in questa saga pare abbonderanno!Batman, il secondo mezzo di allungamento dell’episodio. In una scena DECISAMENTE troppo lunga, il gifter sommerge di frecce i nostri protagonisti. Ma quante cazzo di frecce ha? E come diamine fa a tirarne 15 alla volta?? Era così necessario prendere una singola scena ed allungarla tanto??Non so se lo conoscete, ma questa scena qui sotto mi ha ricordato la serie di videogiochi Touhou Project, appartenente ai cosiddetti “bullet hell”:

Questo è Touhou

La differenza è che invece di evitare tutti i proiettili, Zoro li prende tutti. Anche Luffy dopo un po’ si rompe il cazzo e inizia a colpirle. Nel manga non mi risulta che Batman usasse gli ultrasuoni per direzionare le frecce (???). Chissà se anche questa è un’idea di Oda che non ha trovato spazio nel manga. Se posso permettermi, hanno decisamente esagerato anche con Zoro: che stracazzo è questa specie di bomba atomica?? È uno spadaccino, mica Son Goku!
In ogni caso, hanno esagerato col prolungare questo assedio. Volete sapere com’è resa questa parte nel manga? Eccola TUTTA QUANTA:L’episodio si conclude con un Gazzellaman tutto sommato ben fatto. Si definisce “Itaden”, nome di un dio della guerra usato anche per definire una persona molto veloce, “una scheggia” appunto.

Beh ragazzi, dopo tante puntate così belle è assolutamente normale trovarne una meno bella. Non sono affatto arrabbiato, se non perla superficialità nel sottotitolare Kiku. Nel prossimo episodio verrà introdotto un personaggio molto carino. Sappiate che in questa saga verranno introdotti MOLTI personaggi…

[Symonch]

Leggi anche: One Piece Episodio 870: SNAKE-MAN, KATAKURI E LA GRANDE ANIMAZIONE!!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here