One Piece Episodio 911: vecchie e nuove informazioni

1372

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

One Piece Episodio 911: il commento dell’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda

Benritrovati nel commento settimanale (sulla carta) dell’episodio. Cosa ha da offrirci oggi l’adattamento animato di One Piece?

La risposta breve dovrebbe essere: chiacchiere. Abbondanti chiacchiere. Ma non indispettitevi, è giusto che sia così. L’episodio è tratto dalla seconda metà del capitolo 920 e dalla prima metà del LEGGENDARIO capitolo 921, il resto del quale apprezzerete settimana prossima (vi assicuro che vi piacerà). Questi contenevano il proseguio del lungo discorso di Kin’emon, ovvero la speigazione del piano d’assalto contro Kaido. È piuttosto importante capire come intendono muoversi i nostri contro l’Imperatore e lo Shogun, quindi evitiamo di lamentarci per la mancanza di azione oggi, ok?

Tuttavia non è stato trattato solo il piano contro Kaido. La prima parte dell’episodio prende e espande il resto della storia di Kin da dove si era fermata. Anzi, ricomincia da un attimo prima con Momonosuke e gli altri che realizzano la nuova realtà. Questa scena filler in cui Kin’emon rassicura Momonosuke ci può stare, tuttavia ho trovato i dialoghi un po’ banalotti… Che dite, qualcuno di noi avrebbe saputo scrivere un dialogo più interessante?

Buone anche le tre scene che spiegano la separazione. Anche nell’anime mi ha fatto piacere rivedere tutta la vicenda così riassunta, ricordando i ruoli di Doflamingo (sempre figo) e Caesar.

Piacevolmente cringe e buffa la “recita” di Kin. Si è fatto prendere un po’ troppo nell’anime…

NOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!

Ricordo bene che mi piacque molto anche il vignettone che riassumeva le forze anti-Kaido disponibili:

Nell’episodio sono state rappresentate “separatamente”, dando un minor senso di abbondanza forse ma conferendo una maggiore figaggine alle singole componenti. Magari qualcuno potrà trarre qualche screensaver carino da queste scene!

Il resto dell’episodio procede come da copione, letteralmente, senza troppe varianti sul tema. Shinobu viene presentata come un personaggio comico, ma vedrete che come al solito avrà anche lei qualche riflettore addosso. Spero di non assistere ad altre scene vergognose e ridicole come l’ondata di odio dal restrogusto maschilista/sessista che assaliva Ribrianne durante la trasmissione di Dragonball Super.

Bello il disegno del codice! Tenete bene a mente anche questo, avrà la sua importanza in futuro durante una scena molto intensa…

Sinceramente non trovo molto altro da dire su questo episodio, che tutto sommato non aveva bisogno di mostrare chissà quali muscoli. Peccato solo per qualche dialogo filler dimenticabile e il solito ritmo lento. Il prossimo episodio invece sarà meglio sia bello figo, così come quello successivo! Lo esigo.

[Symonch]

Leggi anche: One Piece Episodio 870: SNAKE-MAN, KATAKURI E LA GRANDE ANIMAZIONE!!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here