Videogiochi – Personaggi non presenti nel manga

160
Bruce
Bruce è un gigante che faceva parte della ciurma dei Giganti Guerrieri. Appare esclusivamente nel gioco One Piece Round The Land. Mentre erano in viaggio sulla stessa nave cento anni fa, una violenta tempesta fece cadere il gigante in mare. I due capitani pensavano che fosse morto e lo stesso pensava Bruce di loro; invece, era sopravvissuto e si rifugiò su un'isola. Qui, riuscì ad aprire un hotel per far riposare i pirati una volta arrivati; sfortunatamente, nessun pirata vi approdò per cento anni finché non arrivarono Rufy e la sua ciurma.
Così, Bruce rapisce Nefertari Bibi e si scontra con Rufy, ma viene sconfitto rimanendo, però, soddisfatto del combattimento. Quando viene a sapere che i suoi capitani sono vivi, scoppia di gioia e chiede scusa a Rufy per i suoi atteggiamenti. Alla fine, gli spiega che vuole ritornare ad essere un pirata un giorno e spera di trovare una ciurma come quella dello stesso Rufy.
Simon

Simon è un personaggio che appare esclusivamente nel gioco One Piece – Big Secret Treasure of the Seven Phantom Islands in cui è il boss principale. Indossa un elaborato vestito bianco, con vistosi gioielli d'oro, e sotto di essa ha una camicia viola; inoltre, porta un monocolo sull'occhio destro e delle scarpe nere.
Ha ingerito il frutto Paper Paper della categoria rogia che gli consente di trasformarsi in pura carta che lo rende capace di effettuare attacchi precisi e taglienti oppure espandersi per volare grazie al vento; a discapito di ciò, se viene a contatto col fuoco, brucia istantaneamente. Viene incontrato dalla ciurma di Cappello di Paglia mentre si trovano sull'isola e, alla fine, troverà la sconfitta.

Gabri

Gabri è un personaggio che appare esclusivamente nei videogiochi One Piece: Unlimited Cruise e One Piece: Unlimited Cruise 2. Ha un aspetto molto particolare e ricorda in qualche modo Chopper: inizialmente assomiglia ad un piccolo Oni, con denti sporgenti, ha un cappello con due corna e una spada che tuttavia non usa mai. In seguito assume un aspetto molto più "angelico", i suoi abiti diventano di colore azzurro, il viso non è più mostruoso e ha un'aureola sopra la testa.
La ciurma di Cappello di Paglia lo incontra su un'isola, mentre sono alla ricerca di un tesoro. Gabri dimostra di poterli aiutare, trasformando oggetti in energia ed usandola per aprire la strada alla ciurma. Dopo avergli insegnato cosa l'amicizia e averlo difeso dai nemici, Gabri si sacrifica per permettere alla ciurma di fuggire dal Guardiano del Destino che non riescono a sconfiggere. Nel secondo capitolo, Gabri torna inizialmente in forma di sfera di energia, ma poi riesce ad assumere una forma corporea assorbendo l'energia dei nemici sconfitti, e alla fine insieme alla ciurma riesce a distruggere il Demone del Destino, evolutosi dal Guardiano del Destino.

Lascia un commento