Altri abitanti del Mare Orientale

70

Villaggio di Foosha
Higuma
Higuma era un masnadiero leader di una piccola banda, con sulla testa una taglia di 8 milioni di Berry.
Compare per la prima volta mentre Rufy da bambino si trova nella locanda di Makino con Shanks, dove si infuria perché questo e la sua ciurma hanno finito il sake, ragion per cui umilia Shanks per vendicarsi.
In seguito, tornato all'osteria, viene insultato da Rufy perché aveva deriso l'amico e; nonostante l'intervento di Shanks e della sua ciurma, che sconfigge la sua banda con estrema facilità; riesce a rapire il bambino e a fuggire. Lo porta quindi in mare e lo getta in acqua per farlo affogare, ma dopo ciò viene divorato da un mostro marino.
Makino
Makino è la barista della locanda del villaggio di Foosha dove erano soliti radunarsi i membri della ciurma di Shanks il rosso .
È una persona gentile ed educata ed è molto amica di Shanks, della sua ciurma e di Rufy, per il quale potrebbe anche essere stata una figura materna.
Sembrerebbe essere una delle figure di rilievo del villaggio e spesso discute con il sindaco Woopslap, specialmente quando a ogni membro della ciurma di Cappello di Paglia viene assegnata una taglia, dicendo di essere contenta dei nuovi amici del ragazzo.
Woopslap
Woopslap è il sindaco del villaggio di Foosha. È la prima persona che cerca di salvare Rufy da Higuma, senza però riuscirci.
Critica più volte Rufy perché non vuole che diventi un pirata, in quanto crede che ciò possa mettere in cattiva luce il villaggio, tuttavia anche se non viene mai ascoltato si preoccupa per il ragazzo.
Secondo Oda, conosce come è nato Rufy e le sue origini, nonché tutti i suoi parenti (incluso Monkey D. Dragon). Dopo l'incidente di enies Lobby, commentando la nuova taglia di Rufy, si chiede quale sarà la reazione di Dadan.
Sheltz Town
Rica
Rica è una bambina di Sheltz Town, che aveva offerto a Zoro degli onigiri durante la sua prigionia per colpa di Hermeppo, tuttavia questo aveva rifiutato e le aveva ordinato di andare via. Hermeppo dopo le prende gli onigiri ma li sputa perché Rika ci aveva messo zucchero anziché sale, quindi ordina al marinaio dietro di lui di lanciarla fuori ma viene presa al volo da Rufy.
Zoro era stato catturato perché aveva difeso Rica da Hermeppo e dal suo lupo Soro).
Appare nell'episodio speciale 303 come amica di Carota, Cipolla e Peperone.
  Ririca è la madre di Rica ed è proprietaria di un ristorante a Sheltz Town, cerca sempre di tenere a bada sua figli. Zoro la protegge da Hermeppo e dal suo lupo quando questi entrano nel suo ristorante
Villaggio di Shimoshiki
Koshiro
Koshiro è stato il maestro di Roronoa Zoro al Villaggio Shimoshiki. Era il padre di Kuina e la persona che ha dato a Zoro la capacità di tagliare praticamente tutto, prestando attenzione all'anima degli oggetti.
Ricompare quando scopre la nuova taglia di Zoro e si augura che il suo allievo continui la sua vita fedele al bushido.
È un uomo alto con capelli neri e si mostra sempre piuttosto distaccato.
Kuina
Kuina era una ragazzina del Villaggio di Shimoshiki, figlia di Koshiro, maestro in un dojo di spadaccini. Kuina, allenata dal padre, aveva una grande abilità, tuttavia non riusciva a goderne appieno perché sapeva che in futuro, essendo femmina, sarebbe diventata più debole di altri.
Si scontrava spesso con il giovane Zoro, che era giunto in quel dojo per mettersi alla prova. Dopo essere stato sconfitto da Kuina 2000 volte, il ragazzo le propose una sfida con katane vere e proprie, che fu vinta da Kuina, la quale però scoppiò in lacrime perché sapeva che, a causa del suo corpo femminile, in futuro Zoro sarebbe diventato di gran lunga migliore di lei. Zoro cerca allora di smentirla, e i due si scambiano la promessa che uno dei due sarebbe diventato il migliore spadaccino del mondo.
Tuttavia, per una fatalità, il giorno dopo Kuina cadde dalle scale e morì. Zoro si fece dare da suo padre la sua spada, la Wad? Ichimonji, che usa ancora adesso, allenandosi duramente e sconfiggendo ogni spadaccino per tenere fede alla promessa fatta all'amica.
Kuina, in aspetto, personalità e tecniche di combattimento, è molto simile alla marescialla della Marina Tashigi, che ha addirittura la stessa età che avrebbe la prima se fosse ancora viva. Tuttavia, non sembra ci sia alcun collegamento fra le due.
Villaggio di Orange
Barboncino

Barboncino è il sindaco del villaggio di Orange, occupata dalla Ciurma di Bagy.
Indossa un'armatura ed è abbastanza coraggioso, come dimostra rischiando la vita per liberare la sua città. Con l'aiuto di Rufy, Zoro, Nami e Shushu, riesce a sconfiggere Bagy il Clown e ad allontanarlo dalla sua città, che può venire così ricostruita.
Shushu
Shushu è un cane che vive al villaggio di Orange che, immobile, fa la guardia giorno e notte ad un negozio di animali che apparteneva al suo defunto padrone (un amico del sindaco Barboncino), facendo la guardia come quest'ultimo gli aveva ordinato prima di andare in ospedale.
Quando incontra per la prima volta Rufy, Shushu ingoia la chiave per aprire la gabbia nella quale il ragazzo era intrappolato. Quindi cerca di mettersi contro Moji, che cercava di entrare nel negozio per dare del cibo al suo leone Richie, ma viene sconfitto, e così può solo stare a guardare l'edificio cadere in fiamme.
Rufy vede lo stato di Shushu e lo vendica sconfiggendo Moji e Richie, quindi gli porta l'unica scatola di cibo che è riuscito a salvare dall'edificio. Dopo la sconfitta di Bagy, Shushu aiuta di pirati a scappare dall'arrabbiata popolazione del villaggio.
Per questo personaggio, Oda potrebbe essersi ispirato alla storia di Hachik?, molto celebre in Giappone.
Villaggio di Rogue Town
Ipponmatsu
Ipponmatsu è il proprietario del negozio di armi di Rogue Town che cerca di imbrogliare Zoro, tentando di acquistare per poco prezzo la Wado Ichimonji di Zoro, ma fallisce nel suo intento a causa dell'intervento di Tashigi, giunta nel negozio per ritirare una sua spada. Quando Zoro trova la Sandai Kitetsu nel barile delle spade a poco prezzo rivela che l'ha messa lì perché è una spada maledetta che uccide i suoi possessori, e quindi nessuno è interessato al suo aquisto. Zoro prova che la spada è dalla sua parte lanciandola in aria e facendola ricadere sopa al suo braccio teso, che avrebbe anche potuto essere tranciato, ma a causa di un'angolazione presa dalla spada non ricev alcun danno.
Stupito da un gesto così coraggioso, Ipponmatsu regala a Zoro la spada più pregiata del negozio, la Yubashiri, chiedendogli di usarla per difendere i deboli, e in più non si fa pagare anche la Sandai Kitetsu.
Altri
  Johnny e Yosaku
Johnny e Yosaku sono due cacciatori di taglie molto uniti e amici di Zoro. Sono entrambi spadaccini.
Appaiono per la prima volta nel mare vicino al Baratie, prima dell'arrivo di Creek, quando Nami salva Yosaku dallo scorbuto. Aiutano la ciurma di Cappello di Paglia fino alla sconfitta di Arlong e poi si congedano, anche se non prendono molto parte ai combattimenti, in quanto abbastanza scarsi. Prima di giungere ad Arlong Park rivelano, dopo la comparsa di Drakul Mihawk, alcune informazioni riguardo la Flotta dei 7.
In seguito, nell'episodio 135 (non tratto dal manga) viene mostrato che avevano conosciuto Zoro in occasione della cattura da parte sua di un ricercato, Dick, un bandito da 10.000.000 di Berry che usava come arma un grosso cannone. Zoro uccide Dick con facilità e salva la vita di Yosaku e Johnny, che lo stavano affrontando per proteggere una fattoria; dopo di ciò i due, impressionati dalla forza dello spadaccino, gli chiedono di unirsi a loro e lui accetta.
Johnny è più coraggioso rispetto al suo compagno ma, anche se spesso si dimostra più serio, è molto disinformato e ignorante. Yosaku invece tende ad essere più scherzoso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here