Jujutsu Kaisen 221: le anticipazioni del capitolo

2584

Jujutsu Kaisen 221: le anticipazioni del nuovo capitolo del manga di Gege Akutami, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

Jujutsu Kaisen 221


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Il capitolo comincia con Yuji e Takaba che si preparano per la liberazione di Gojo. Hana chiede loro se hanno intenzione di farlo all’interno dell’edificio in cui si trovano. Takaba risponde: “Ovvio, ma se qualcuno si presentasse qui lo troverebbe un po’ noioso, perciò decoriamo il posto con un po’ di origami.

L’Angelo spiega come il tempo fisico nella Soglia della Porta dei Condannati non scorra effettivamente, perciò non hanno idea di come Gojo si sia sentito negli ultimi 19 giorni. Per lui potrebbe essere passato solo un attimo come possono essere passati 100 anni. Per questo motivo l’Angelo è preoccupato per lo stato mentale di Gojo, così interviene Shoko dicendo che se fosse confuso sarebbe pericoloso liberarlo all’interno dell’edificio.

Yuji, Hakari e Kirara immaginano un Gojo in preda all’ira, dicendo che potrebbe essere veramente pericoloso, quindi decidono di liberarlo come se stessero per far saltare in aria un blocco di dinamite.

Al segnale di Inumaki, Hana attiva la tecnica maledetta dell’Angelo, Scala di Giacobbe, sulla Soglia della Porta di Condannati.

Dopodiché Yuji si avvicina all’oggetto solo per realizzare che è svanito nel nulla. Hana prova a spiegare che non è stata colpa sua, poiché Gojo potrebbe essere diventato malvagio e la sua tecnica maledetta potrebbe averlo fatto sparire.

Ma all’improvviso sentono tutti un forte terremoto. Kenjaku dice di aver seppellito la Soglia della Porta dei Condannati 8000 metri sotto terra, nell’eventualità che Gojo venisse liberato… Ma questo non impedisce a Gojo di tornare in superficie.

Kenjaku tenta di provocarlo, ma Gojo gli dice di scegliere molto attentamente le sue prossime parole, poiché si tratta dei suoi ultimi momenti. A questo punto sopraggiunge anche Sukuna.

Gojo: “Sei cambiato rispetto a qualche tempo fa… Megumi.“, riferendosi a quando Sukuna ha detto che quando avrebbe sopraffatto Yuji avrebbe ucciso per prima Gojo.

Sukuna: “Adesso sono nel corpo di questo altro moccioso, ma ti ucciderò comunque.

Gojo: “Il tizio che è fuggito via da Yuji adesso si sta dando così tante arie… Che pena.

Uraume si infuria e lo attacca per essersi preso gioco di Sukuna, ma Gojo lo respinge con un solo pugno facendolo volare via.

Kenjaku arriva e ferma Sukuna dicendogli: “Devi prima mantenere la tua promessa, prima di combatterlo.

Anche Gojo dice di avere un’altra cosa da fare prima di combattere. Sukuna annuisce a Kenjaku.

Gojo: “Un essere superiore come Sukuna-sama che ascolta un tizio che somiglia ad un vestito rattoppato dalla mamma? Ahahah“. Dopodiché propone di posticipare lo scontro al 24 dicembre (perché il Natale in Giappone è considerato una festa per coppie, come il nostro San Valentino).

Kenjau: “Ahahah, quanto sei romantico.

Gojo ripensa a quando Yuji gli chiese se Sukuna fosse più forte di lui, e ripete la stessa risposta che gli diede allora: “Io vincerei.

PAUSA PER LE PROSSIME 2 SETTIMANE

Lascia un commento


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.