Lo strepitoso piano di Teach

1166

[articolo di  – Diable Jambe -]

Ragazzi, in questo articolo andrò a spiegarvi la mia teoria riguardante il piano di Marshall D. Teach, alias Barbanera, per passare da pirata semplice a imperatore.

Facciamo un resoconto della vita da pirata di Barbanera fino ad arrivare ai giorni nostri.

Barbanera si unisce appena sedicenne alla ciurma di Edward Negate detto Barbabianca, con l’intento di trovare il frutto Yami Yami, necessario per coronare il suo sogno di divenire re dei pirati. Dopo dieci anni di ricerche, riesce ad ottenerlo (come tutti sappiamo uccide il capitano della quarta flotta di Barbabianca, Satch, rubandoglielo per poi fuggire).

Considerando che, come egli stesso afferma, aveva studiato scrupolosamente il libro in cui vi erano foto e caratteristiche, conosceva a pieno i poteri dello Yami Yami.

E’ quasi evidente che la ricerca assidua di questo frutto faccia parte di un piano ben congegnato, e, a dimostrazione di ciò, resta comunque il fatto che abbia atteso pazientemente dieci lunghi anni prima di appropriarsi del suo potere.

Adesso che Teach si è impossessato dei poteri del frutto del diavolo, diventando il “campione dell’oscurità”, e aver dato origine ad una sua personalissima ciurma diventandone capitano, può dare via al suo piano per l’ascesa al potere.

Facciamo un salto a quando Teach incontra Ace a Banaro e gli svela le sue intenzioni di catturare Rufy, fresco di aumento di taglia, in modo da consegnarlo alla Marina per “mettere in atto un piano perfetto di conquista”. Ace, ovviamente, difende il fratello, ingaggiando uno scontro con Barbanera stesso. E qui arriviamo al punto.

Durante lo scontro, Teach, mostrando i poteri dello Yami Yami, afferma che “…oltre a risucchiare oggetti e case, io posso fare miei i poteri dei frutti del mare che appartengono ad un’altra persona, la quale perde di conseguenza la capacità di usarli…”.

Esatto ragazzi, sono sicuro che siamo arrivati a pensare la stessa cosa, ovvero questa dovrebbe e potrebbe essere la chiave per svelare il mistero legato all’assimilazione da parte di Barbanera del potere del Gura Gura no mi dal corpo esanime di Barbabianca.

Non sappiamo cosa sia successo esattamente sotto il telo che, prontamente, la ciurma di Teach ha posto sul corpo immobile del defunto imperatore, ma adesso vi esporrò la mia teoria.

Sappiamo tutti ormai il processo di reincarnazione dei frutti, ossia quando il possessore di un frutto del diavolo muore l'abilità che possedeva si riforma all'interno di un frutto della stessa specie, trasformandolo nel frutto del diavolo (come successo ad Ace per esempio col Mera Mera).

Si è il Gura Gura reincarnato altrove??

Mettiamo caso che il tempestivo intervento di Teach abbia anticipato tale processo di reincarnazione e di conseguenza abbia potuto assorbire i poteri del frutto di Barbabianca…ma come?

Piccolo flashback: dallo scontro con Ace, Barbanera ci mostra la sua capacità di inibire e assorbire i poteri dei frutti tramite contatto, infatti riesce a colpire il suo avversario dal momento che lo tiene per un braccio, scaraventandolo; ma ci accorgiamo che, subito dopo, Ace riacquista la capacità di utilizzare il Mera Mera.

Ponendo per ipotesi che al momento del contatto, i poteri lascino il corpo del possessore per entrare in quello di Teach, e che al momento del rilascio, tali poteri “ritornino” al loro posto, potrebbe essere plausibile il fatto che, Barbanera, assorba dell’esanime corpo di Newgate i poteri del Gura Gura, anticipando, come già ho accennato, il processo di reincarnazione sopra citato, e che, non avendo più “dove tornare” (in quanto Barbabianca è ormai privo di vita), tali poteri restino all’interno del corpo di Teach.

Adesso che il nostro pirata è riuscito a padroneggiare sia lo Yami Yami No Mi che il Gura Gura No Mi, ad uccidere Barbabianca e prendere il suo posto come imperatore, può momentaneamente “dichiararsi concluso” il suo STREPITOSO PIANO.

Da pirata semplice, ruba il frutto, tradisce Barbabianca e fonda la sua ciurma, consegna Ace alla Marina vivo sia per ottenere un posto nella Flotta dei 7 che gli facilita l’ingresso a Impel Down, dove recluta pericolosi pirati facendoli evadere dall’infernale prigione, sia per far si che Barbabianca con molte probabilità vada a salvare “suo figlio” al giorno dell’esecuzione; si presenta a Marineford ingannando sia il Governo Mondiale che gli altri pirati e qui spiega a Sengoku le ragioni per essere divenuto un flottaro, un ruolo che non è più di alcuna utilità, e conseguentemente lascia il gruppo, uccide Barbabianca, si appropria dei suoi poteri e diventa uno dei 4 imperatori.

Teach si è dimostrato un notevole stratega in quanto con sufficiente tempo e preparazione, è riuscito a concepire un piano efficace per la sua ascesa al potere.

Vi lascio con una piccola provocazione: sapendo di averne la possibilità, che Teach sia andato a Marineford con l’intento di assorbire un qualsiasi potente frutto, senza preventivare che Barbabianca potesse morire?

A voi i commenti

Lascia un commento