Monkey D Luffy – I 10 momenti più epici del pirata

3644

Come futuro Re dei Pirati, Monkey D Luffy è stato senza dubbio il protagonista dei momenti e dei combattimenti più clamorosi dell’anime.

One Piece è ricco di momenti iconici, la maggior parte dei quali è incentrato su uno dei protagonisti principali del manga. Come Nico Robin che dichiara in lacrime la sua volontà di vivere a Enies Lobby o Roronoa Zoro che sconfigge i più grandi spadaccini del mondo. Ma, come ci si aspettava, è Monkey D Luffy ad avere il maggior numero di riflettori addosso.

10. Quando sconfisse Arlong ad Arlong Park

Monkey D Luffy

La saga dell’East Blue ha visto la presenza di diversi Villain, il più forte e vile di loro è stato l’Uomo pesce Arlong. Conquistò il villaggio natale di Nami e si rifiutò di liberarlo, così toccò a Luffy e ai suoi compagni combattere per il villaggio di Coco.

9. Quando sconfisse Sir Crocodile ad Alubarna

Luffy aveva già perso due volte contro il malvagio Crocodile, ma se si fosse arreso, tutta Alabasta sarebbe stata distrutta, quindi si è lanciato nel terzo round dando il tutto per tutto.

Nello scontro finale, è stato spinto fino al limite contro l’ex membro della Flotta dei 7, ma grazie alla sua grinta e alla sua determinazione, è riuscito a salvare la patria della principessa Bibi.

8. Quando l’ombra di Luffy segnò la sua vittoria sull’Isola nel cielo

Monkey D Luffy

La saga dell’Isola nel cielo si è concentrata molto sull’esplorazione di terre leggendarie. In questo caso, la mitica Skypiea. Per anni, nessuno era sicuro che esistesse, e gli antenati di Mont Blanc Noland cercarono invano di trovarla e di dimostrare che Noland vi aveva effettivamente messo piede.

Quando Luffy sconfisse il sedicente dio Ener, un’enorme ombra di se stesso attraversò l’oceano, imitando le ombre giganti viste in precedenza.

7. Quando usò il Gear 2 per combattere Blueno

Con la saga di Enies Lobby, Luffy non era all’altezza dei suoi nemici, i membri del CP9. Per risolvere questo problema, aveva creato una nuova tecnica, che decise di provare per la prima volta contro Blueno.

Era da tempo che i fan erano in attesa di un power up e sono stati ricompensati con il Gear 2: il primo di diversi Gear.

6. Quando dicendo ad Usopp di bruciare la bandiera del governo mondiale, ne dichiarò guerra

Monkey D Luffy

All’inizio, Nico Robin si opponeva al suo salvataggio, temendo di essere un peso per la sua ciurma, dato che il Governo Mondiale era determinato a catturarla a tutti i costi. Tuttavia, i suoi compagni le fecero capire l’amicizia che li legava e Robin si convinse dichiarare di voler vivere.

Tuttavia questo al capitano non bastava. Regalandoci una scena iconica, ordina a Usopp di bruciare la bandiera di Enies Lobby, dichiarando guerra al Governo Mondiale.

5. Quando arrivò alla guerra di Marineford

Durante l’episodio 466, la grande battaglia di Marineford era già in corso, con 2 grandi potenze come la flotta di Barbabianca e la Marina che si scontravano per decidere il destino di Ace. A metà di questa, il nostro protagonista fa un’entrata in scena esplosiva e iconica, anche se un po’ goffa.

Luffy, che fino a poco tempo fa si trovava a Impel Down, irrompe sulla scena dall’alto, atterrando con il suo bizzarro assortimento di alleati e amici per salvare finalmente suo fratello.

4. Quando Luffy tornò e sconfisse il suo impostore

Monkey D Luffy

Subito dopo il Time-Skip di due anni, i Mugiwara si sono riuniti all’arcipelago Sabaody per continuare da dove si erano interrotti. Ma prima dovevano affrontare alcuni impostori che avevano assunto la loro identità e stavano creando non pochi problemi.

Il vero Monkey D Luffy arrivò presto, completo di una nuova cicatrice sul petto, e si scontrò con il suo malvivente impostore, Demaro Black. Fu davvero troppo facile per lui sconfiggerlo, ma il clamore di quella scena non riguardava la sua vittoria ma il fatto che fosse diventato più forte che mai.

3. Quando usò per la prima volta il Gear 4

La Saga di Dressrosa ha messo Luffy contro il suo avversario più potente, Donquijote Doflamingo. Nemmeno il Gear 3 e l’Haki sono stati sufficienti per batterlo.
Ma ancora una volta, ha stupito tutti noi con un power up, qualcosa che va oltre il Gear 3 e il colore dell’armatura.

Ha battezzato l’incredibile Gear 4, la cui prima forma ha trasformato la Supernova in “Bounce-Man”, un vero guerriero di gomma con una potenza straordinaria capace di sconfiggere finalmente Doflamingo.

2. Quando sconfisse il Dolce Comandante Charlotte Katakuri

Monkey D Luffy

Durante Whole Cake, Sanji è stato al centro della scena come pedina politica del suo crudele padre e della nazione Germa 66, ma anche il suo capitano ha avuto molte occasioni per brillare. Ha affrontato alcuni dei più potenti subordinati di Big Mom, tra cui due dei suoi Dolci Comandanti.

Ha prima sconfitto Charlotte Cracker, poi ha affrontato il formidabile Charlotte Katakuri in una vera battaglia tra pari. Entrambi hanno usato dei poteri similari e un Haki avanzatissimo. Dopo una battaglia estenuante ma davvero epica, ha ottenuto una vittoria risicata con la nuova forma del Gear4, “Snake-man”.

1. Quando si risvegliò il suo Frutto del Diavolo

Il risveglio di Monkey D Luffy con il Gear 5 è stato il momento più recente e atteso dell’intero One Piece. Ha lottato strenuamente contro Kaido, uno dei quattro Imperatori, ma non aveva ancora possibilità di vincita e rischiava una sconfitta certa. Poi, all’ultimo momento, il Frutto del Diavolo si risvegliò.

Il vero potere del frutto era basato sul dio del sole Nika, che avrebbe liberato tutte le persone con i Tamburi della Liberazione. Mentre si trasformava, Luffy acquisiva nuovi bizzarri poteri da cartone animato, ridendo per tutto il tempo e con la forza di sconfiggere l’Imperatore.


Articolo tradotto dal web: fonte

Lascia un commento


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.