My Hero Academia 391: le anticipazioni del capitolo

1270

My Hero Academia 391: le anticipazioni del nuovo capitolo del manga di Kohei Horikoshi, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

My Hero Academia 391 – Respinto dal mondo


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Un esercito di Twice sta combattendo contro gli eroi. Pixie-bob provoca una grande onda sismica che riesce a disperderli, ma altri Twice appaiono alle sue spalle e cominciano ad attaccarla. Tiger urla il suo nome, ma anche lui viene circondato dai cloni.

Il narratore spiega il funzionamento del quirk di Toga, dicendo che gli eroi non hanno modo di conoscere quanto sangue abbia a disposizione, e anche se ci riuscissero non importerebbe. Quando è iniziata la Parata, i Twice sono diventati troppo numerosi per gli eroi.

Camie, Shishido e molti altri eroi stanno venendo attaccati dai cloni. Shoto è a terra svenuto mentre Natso, Fuyumi e Ida ascoltano i rumori della battaglia da lontano. Così come Hawks, che ancora una volta è in piedi brandendo la sua spada.

La scena si sposta su Ochako che sta fluttuando in aria per liberarsi dai cloni che la stavano accerchiando, ma viene colpita in faccia da uno dei loro nastri. Toga si chiede cosa sia successo a Dabi e se sia veramente morto, se abbia perso un altro dei suoi amici.

Ochako le afferra il braccio con il suo cavo ed una nuova tecnica chiamata Zero Gravity Space Walk. Le dice che si conoscono solo dall’estate scorsa, ma la sua opinione di lei è migliorata di molto in questo lasso di tempo.

Toga ripete ancora una volta che ormai è troppo tardi per tutto questo, ma Ochako si scusa per averci messo così tanto, ma finalmente è riuscita a trovarla in mezzo a tutto quel caos. Ha visto Toga piangere e ha immaginato il perché non riuscisse ad utilizzare a pieno il quirk di Twice.

Potrebbe essere per via dell’intento omicida di Toga che va in contrasto con l’amore che prova verso le persone. Tsuyu dice che forse non amava abbastanza Shigaraki e gli altri, ma Toga ritiene che non sia così.

Questa è la conclusione a cui Ochako è arrivata sentendo Twice ripetere che “gli eroi devono morire” e nel vedere le lacrime di Toga. Toga le urla: “Stai zitta, Ochako Uraraka! Cosa pensi di sapere di me?! Niente!“, e il suo volto assume nuovamente le sue proprie sembianze, invece che quelle di Twice.

Lascia un commento


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.