Nika è l’unico modo per fermare Barbanera

3619

Nika vs Barbanera: lo scontro finale tra i due frutti più potenti del mondo di One Piece?

Prima del Capitolo 1044 di One Piece, non potevamo immaginare che Luffy avesse uno dei frutti del diavolo più potenti del manga. L’Hito Hito no Mi, Modello “Nika” a quanto pare è l’unica abilita derivante dai frutti che il Governo Mondiale ha deciso di cancellare dall’intera storia, e come sappiamo permette all’utilizzatore di trasformarsi nel leggendario Nika, il Dio del Sole. 

nika

Cappello di Paglia ha quindi ereditato il potere che una volta era di Joy Boy, un potere così potete da permetterti di avere la libertà di fare quasi tutto ciò che si vuole. 

E ora che Luffy è divenuto così potente, c’è qualcuno in One Piece in grado di contrastarlo? Sì, colui che possiede il frutto dell’oscurità. 

barbanera

Il concetto di Sole vs Oscurità era già stato evidenziato nello scontro tra Barbanera e Ace, dove probabilmente quest’ultimo ha utilizzato il risveglio del suo frutto, riuscendo a ricreare una sorta di sole dalle dimensioni di un’isola. 

Prima del capitolo 1044, pensavamo che per Luffy la cosa fondamentale per divenire più forte fosse sviluppare al massimo l’Haki. Di certo l’ambizione gli conferisce un grande potere, ma dopo aver scoperto la vera essenza del suo frutto del diavolo, non si può che accettare semplicemente che il suo vero punto di forza è l’Hito Hito no Mi e che probabilmente sarà quest’abilità a portarlo a diventare il nuovo Re dei Pirati. 

nika barbanera

L’unico personaggio che potrebbe mettergli il bastone tra le ruote è proprio Teach. Il suo frutto, il Dark Dark, gli permette di annullare gli effetti dei Frutti del Diavolo e quindi potrebbe essere il nemico naturale di Nika. 

nika barbanera

Per quel che ne sappiamo, è anche possibile che Barbanera abbia ricercato il frutto dell’oscurità proprio perché certo di doversi scontrare con il futuro Joy Boy in futuro. Del resto Teach è un personaggio che sembra saperne una più del diavolo e non è così assurdo pensare che si sia preparato allo scontro finale fin dall’inizio. 

Articolo tradotto dal web: Fonte

 

 

 

Lascia un commento