One Piece Capitolo 922: l’analisi del Reverendo

4161

 Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

IL NOVECENTO

VENTIDUE

[prima di mangiare il suo frutto, Kaido l’ha tagliato in tanti pezzi e l’ha messo nel vino per farci la Sangria]

F R A T E L L I!

Non fatevi ingannare dalla potenza delle immagini. Questo capitolo si accoda a quello precedente per la povertà di informazioni concettuali e la ricchezza di immagini atte a creare una sorta di hype onanistico nel lettore che non chiedeva altro.

 

IL NOSTRO RABBERONE CHE TIRA UN CAZZOTTONE

Beh, voglio dire, è piaciuto a tutti, vero? Stiamo ancora con la bava alla bocca e vogliamo solo che Toki fosse ancora in vita per mandarci avanti nel tempo di una settimana e sapere cosa succederà dopo questo capitolo.

In realtà ci sono alcune cose interessanti da dirvi:

 

COVER SU RICHIESTA

 

Che meraviglia, che eleganza!!

CHE MERDA!

Vabè, sentite, andiamo avanti… parlare di come Oda disegna i piedi è un po’ come sparare sulla Croce Rossa.

 

MOMONOSUKE SI TRASFORMA IN DRAGO NEL MOMENTO ESATTO IN CUI SI TRASFORMA KAIDO

Questa cosa l’avevamo notata già nel capitolo precedente.

Voglio avanzare una mezza teoria. Sappiamo che il frutto che ha mangiato Momonosuke era in una teca di vetro. Quindi non era come tutti gli altri SMILE, giusto? La mia teoria è questa: Vegapunk sa come estrarre il demone risiedente nei frutti per trasferirlo ad altri oggetti, giusto? E se avesse preso una parte del demone del dragone cinese (quindi il demone che si trovava nel frutto di Kaido) e l’avesse inserito dentro un altro frutto?

Vi faccio un esempio. Se io fossi Vegapunk e sapessi spostare il potere di un frutto in un altro oggetto, allora potrei portare tale potere in un altro frutto. Il fatto che a Punk Hazard Momonosuke si trasformava ogni tanto era probabilmente perché il bambino diventava un draghetto nell’esatto momento in cui si trasformava Kaido! Quindi deve essere questa la malfunzione di cui parlavano. Kin’emon parla di quella “maledetta forma drago” …

 

IN UN QUALCHE MODO I DUE FRUTTI SONO COLLEGATI!

Ma comunque ci penserà Kin’emon a spiegarci tutto, molto probabilmente nel capitolo successivo.

Andiamo avanti…

Il Bla Blaeggio selvaggio continua, si parla di cose già dette e stradette. Kaido costruisce armi, Kaido costruisce SMILE, hanno distrutto le fabbriche, Kaido li uccidere. Insomma, si tratta dei famosi riassuntini che Oda inserisce mascherandoli da dialoghi importanti ai fini della trama.

Nulla di nuovo sotto il sole.

Dunque, ora voglio portare l’attenzione su una cosa: il paese di Wano ha una politica estremamente isolazionista, giusto? Quindi con pochissimo (o nessun) contatto con l’esterno. In pratica una nazione situata nel Nuovo Mondo, così potenzialmente prospera, si ritrova ad avere preconcetti come fosse una comunissima isola del Mare Orientale. L’isolazionismo estremo porta gli abitanti a idealizzare e mitizzare i possessori dei frutti del diavolo.

Una cosa simile è successa durante la saga di Skypiea i cui abitanti, isolati dal mondo esattamente come quelli di Wano, idealizzavano e temevano Ener innalzando la sua persona a divinità. In realtà lui era soltanto un uomo comune che aveva mangiato un frutto modello Rogia. All’epoca era questa categoria a essere considerata “rara”, ora invece sappiamo che in quanto rarità, ai vertici abbiamo gli Zoan Ancestrali e quelli Mitologici. Quindi la popolazione di Wano, ignara (o quasi) del funzionamento dei frutti del diavolo, considera Kaido come un dio, immortale, potente e iracondo (dite che nell’Antico Testamento Yahwèh aveva mangiato un frutto del diavolo?).

Esattamente come successe allora, Rufy e la sua ciurma stanno sfidando apertamente la “divinità” e automaticamente stanno mandando un messaggio molto potente alla popolazione. Un messaggio che invita a ridimensionare l’idea che si sono fatti su Kaido e a considerarlo per quello che è, un uomo potentissimo, certo, ma non imbattibile. E credo, anzi, che questo loro atteggiamento farà fare loro ammenda dell’errore commesso nel giudicare Kaido per quello che non è e di aprire finalmente le porte a Wano, in modo da far conoscere loro il mondo e a guardare tutto ciò che ha da offrire. In questo modo avranno una visione d’insieme molto più ampia e riusciranno a spegnere quell’ignoranza creata da anni di oscurantismo isolazionista.

 

SHUTENMARU CONFERMATO ASHURA-DOJI

L’articolo che scrissi la settimana scorsa poggiava quasi tutto sulla figura di questo personaggio. Scrissi che il nostro Robot Edonista mi era piaciuto come introduzione e come atteggiamento e sono sicuro che non mi deluderà. Se notate bene, quando Kaido distrugge le rovine del Castello Kouzuki, Shutenmaru impreca contro l’Imperatore. Infatti in una piccola vignetta fanno vedere le lapidi che si distruggono per l’esplosione, ed è esattamente questo che pensava il nostro Ashura Doji, che Kaido ha profanato le loro tombe e che alla fine la dovrà pagare per questo atto così sconsiderato.

 

JACK DIMOSTRA DI AVERE ALMENO UN NEURONE

E che quindi – udite udite – è capace anche di pensare!! INCREDIBILE! Hawkins utilizza una scusa (rivelatasi poi vera) per allontanare Kaido dai villaggi e non danneggiare “il capitale umano” che funge da manodopera per la loro fabbrica.

Se ci pensate, il modus operandi di Kaido è simile a quello di Big Mom. Linlin utilizza la paura per costringere le persone a partecipare al Tea Party. Paura come strumento di controllo e dominio. Infatti su Totland la gente veniva manipolata proprio con il terrore di cosa ci fosse là fuori e quindi veniva costretta mentalmente (attraverso la propaganda) a restare lì dentro e a pagare un dazio, un tributo alla mammona.

Con Kaido il discorso è simile, utilizza la paura della sua persona per tenere unite le fila dei suoi soldati. Ha sfruttato l’ignoranza della popolazione di Wano per ergersi a Imperatore e a Governatore supremo. La gente lo teme. Non smetterò mai di dire che c’è un motivo esatto se Oda ha introdotto questi due Imperatori per primi nel Nuovo Mondo.

Sapete, tra Big Mom malata di bulimia compulsiva e Kaido di alcolismo cronico, se si dovessero incontrare non dovrebbero combattere su Wano ma in un centro recupero per dipendenze.

E arriviamo a lui

 

KAIDO ‘MBRIACO

 

Ora vi faccio vedere una cosa. Osservate l’immagine qui sotto:

Avete mai giocato a questo gioco? Cosa dice alla fine?

SEI UN DRAGO!

Esatto! Quindi Kaido deve aver provato questo gioco da giovane e una volta vinto gli avranno regalato il frutto del diavolo. È così che è andata, cazzo!! Ho scoperto tutto!!

 

KAIDO VERO GIOCO DA TAVOLO… ALTRO CHE QUEL COGLIONE…

[scusate, ogni tanto mi concedo di parlare la lingua del Bike&Raft]

 

Un’ultima cosa. Il fatto che Rufy abbia incontrato il boss finale già da ora dimostra come Oda voglia arrivare subito al dunque perché Wano è una saga che è stata introdotta nel lontano Punk Hazard (capitolo 655), la gente sa esattamente cosa ci sia qui dentro, conosce la cultura nipponica, conosce i Samurai. Ora abbiamo bisogno solo di alcuni tasselli per unire i puntini (Flashback di Kouzuki e dei Pirati Rox) e poi possiamo aprire le danze…

 

LE MAZZATE

Non crederete mica che questa esplosione abbia scalfito qualcuno, vero? È impossibile che Oda uccida i nemici, figurarsi i protagonisti. E non crederete mica che il pugno tirato da Rufy con un misero Gear Third possa aver scalfito il lucertolone delle Cento Bottiglie? Questo colpo è solo il preludio alle legnate che il nostro capitano dovrà ricevere… E saranno tante… ma tante… ma tante…

 

 

                                   

Leggi anche: One Piece – Le tre Generazioni di Pirati

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🔥🔥 SUPER ANNUNCIO 🔥🔥 Qualche mese fa siamo stati contattati per un piccolo ma ambizioso progetto. Io (Tosky) e il Reverendo abbiamo accettato con gioia la proposta e dopo tanto lavoro, possiamo finalmente comunicarlo: SAREMO AUTORI DEL PRIMO SAGGIO A TEMA ONE PIECE AD ESSERE PUBBLICATO NELLE FUMETTERIE – La prefazione del Saggio sarà ad opera di @himorta , che ha accettato con entusiasmo di darci una mano. Colgo l’occasione per ringraziarla anche pubblicamente! – ll saggio dovrebbe essere pubblicato quest’estate, quasi sicuramente nel mese di luglio – Probabilmente questo sarà solo il primo, l’intenzione è di farne una collana – Il titolo è quello dell’immagine: “L’arte di Eiichiro Oda” a cui sarà aggiunto il sottotitolo “La ciurma di Cappello di Paglia”. Il saggio, infatti, andrà ad analizzare i Mugiwara. – La copertina sarà disegnata dal nostro Panda Studio e sarà quella che vedete, ma con qualche piccola modifica.

Un post condiviso da OnePiece.It (@onepiecegt.it) in data:

6 Commenti

  1. Ok non per considerarmi un feticista (cosa che temo sia vera) non ci trovo niente di strano nel piede di Koala.
    Per il collegamento al frutto non so, per farlo si deve avere un pezzo del frutto o del possessore?
    Ma più di tutti… QUAND’E’ CHE CI FARANNO VEDERE VEGAPUNK!!!!!!!! CAYSER!!!! E’ da Thriller Bark che lo sto aspettando! Non potevano farlo vedere dopo Punk Hazzard!?Se compare nella saga finale (Raftel) giuro bestemmio!
    Nel resto capitolo ne caldo ne freddo. Il prossimo immagino che Kaido sarà così ubriaco che non si è accorto di niente.

    • Ahahahahah! Ciao caro. Beh, non credo che vedremo Vegapunk alla fine del manga. Assolutamente, credo piuttosto una volta fatti fuori Kaido e Big Mom, quando si entrerà nel vero finale del manga, avremo anche il famoso Vegapunk.

      • Io spero prima. Poi c’è una teoria che dice che Vegapunk sarà protagonista di una mini-avventura dove lui, la sua guardia del corpo e Mone (non chiedermi il perchè, non me lo ricordo) andranno sulla Luna e oltre a incontrare Ener (che mi sono arreso tanto a vederlo di nuovo, in più conoscendolo secondo me è partito per la conquista dell’Universo) troveranno l’ultima arma ancestrale.
        In più mi chiedo, sarà un tipo comico, un tipo comico/serio (tipo i protagonisti) o serio.
        Per come lo presentato sembra serio. Ma non so, me lo immagino come il Maestro Muten. Ovvero pelato e con le manie da pervertito.

  2. Ti seguo da un po mi piacciono i tuoi commenti al capitolo anche se raramente commento perché sono timido,
    Cmq questa volta non sono d’accordo
    Big mom non faceva paura alla popolazione così come la descritta tu
    A totiland le persone potevano scegliere andarsene o rimanere in più per chi rimaneva la prospettiva di morire di stenti non esisteva se io fossi una persona Normale in One Piece andrei a vivere proprio a totiland,
    Ti ricordo che l’obiettivo finale di big mom è proprio quello di creare uno stato senza razzismo senza povertà né è prova i civili tutti vestiti puliti senza starci
    Non attacca gli ospiti tipo redattore la regina squillo e altro ne è prova il fatto che non è la prima volta che sono stati invitati, i vinsmok sono stati traditi perché hanno la dama di guerra fondai la mammona vuole la pace quindi era ovvio che avrebbe provato ad ucciderli per il bene del mondo,
    Ricordati i flash back nonostante le azioni violente linlin aveva sempre buone intenzioni,

    Quindi non puoi dire che big mom faceva paura all popolo come kaido perché è falso.

  3. Ne è inconsapevole e nessuno ha il coraggio di dirgli la verità
    Diciamo che i suoi attacchi di pazzia
    Sembra sia una malattia forse verrà curata in futuro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here