One Piece Capitolo 937: Zoro tra spade e armature!

6687

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

ONE PIECE Capitolo 937: Opinioni a Caldo! Le prime impressioni sul capitolo del manga di Eiichiro Oda pubblicato questa settimana!

Buon giovedì, pipol! Capitolo in anticipo oggi, siete contenti? Un giorno in meno per aspettare questo capitolo…ma uno in più per poter leggere il capitolo successivo…vedete il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

Data la qualità del capitolo io tendo a vederlo mezzo pieno. Questo capitolo 937 è interessantissimo, pieno di azione e informazioni allo stesso tempo! Sono sicuro che è piaciuto a tutti voi, specialmente ai fan di Zoro.

Prima però, una brutta notizia (almeno per me)…guardate la copertina di Jump dedicata a One Piece:

Figa eh? Però se guardate bene Orochi potreste notare una cosa che non apprezzo: i baffi viola. Anche i capelli saranno viola, dunque? Un altro colore sgargiante nell’arcobaleno di Wano? Oda ha spiegato perché vediamo tutti ‘sti colori assurdi nei capelli dei personaggi…ma cribbio, smettila di colorare cose che nel manga sono nerissime! Falle bianche e almeno intuisco siano colorati, porca troia! Anche la Nidai è viola, più acceso. non mi dispiace.

Il capitolo è, come ho detto, parecchio interessante e figo da leggere. Tuttavia, parte con il passo sbagliato. Mi spiego meglio…prendiamo, per esempio, una Big Mom smemorata qualsiasi, e chiediamole che dolce vorrebbe mangiare:
Ora chiediamo al signor Queen cosa gradisce mangiare mentre guarda il Sumo Infernale:

OOOOH, ma pensa te, il caso, la coincidenza, la fatalità, la sottigliezza…il dialogo di Queen non è ASSOLUTAMENTE messo lì in mezzo per forza, no no. Un motivo per far combattere Big Mom ci vuole, ovviamente, e suggerire con chi si batterà non è male…ma devi farlo in modo così plateale? Sinceramente, leggendo questi dialoghi mi sento preso per uno stupido. One Piece sarà anche indirizzato ai liceali, ma vuoi dirmi che i liceali in giappone sono così tonti da non saper fare da soli due più due? Servono davvero due pagine in totale per chiarire questo aspetto? Non basta far nominare a Queen e Linlin lo stesso dolce?

Restando ad Udon, abbiamo una conferma di quanto ci aspettavamo da Luffy in questa saga: l’allenamento sull’ambizione dell’armatura. Dopo l’osservazione a Whole Cake, ora tocca all’armatura, che a quanto pare può essere utilizzata anch’essa in modi straordinari se potenziata ai massimi livelli. Ormai Luffy ha capito come si sviluppa l’haki, come sembra aver capito quanto sia importante svilupparlo. Questo aspetto combattivo di Luffy, già apparso prima del secondo round con Katakuri, mi piace e al contempo mi annoia.

Cosa intendo dire? Con questo atteggiamento Luffy mi ricorda più un altro personaggio di un altro manga che, vuoi o non vuoi, viene sempre preso a paragone più o meno a ragione con quasi tutti i battle shonen: il buon Son Goku. Adoro l’attenzione che il Saiyan riserva al lato tecnico delle sue arti marziali, quindi sono contento anche quando altri combattenti fanno lo stesso. Però, non mi va di vedere in questo manga un Goku vestito da Luffy. One Piece parla di pirateria, non di arti marziali. Fortunatamente siamo ben lungi da questo, non dico che Luffy sia diventato Goku, spero solo che Oda non esageri con questa nuova passione del capitano per i combattimenti.

Ora, immagino tutti siano convinti che l’allenamento definitivo per l’armatura del gommoso sia il buon Kaido, e sono convinto anche io. Tuttavia sono anche convinto che Kaido non verrà mai sconfitto in un 1 vs 1, a meno di circostanze molto strane che deluderebbero i più. Perciò mi chiedo: chi potrebbero essere altri candidati per perfezionare l’armatura di Luffy, in vista dello showdown finale con Kaido? King? Addirittura Big Mom rinsavita? O un eventuale combattimento di gruppo contro Kaido non preclude per forza il perfezionamento dell’armatura?

Il resto del capitolo è tutto dedicato a Zoro e ai suoi avversari, per la gioia dei suoi fan affamati di azione. Lasciatemi sfogare su questo tipo:

MA QUANTO È BELLO KAMAZOU?? Lo adoro! Mi ricorda moltissimo Makoto Shishio di Kenshin Samurai Vagabondo (quante volte nominerò questo bellissimo manga nel corso di questa saga?). Finalmente vediamo uno dei due individui misteriosi presentati capitoli addietro, sono molto soddisfatto! A soddisfarmi ulteriormente c’è il fatto che Kamazou stia dando un po’ di filo da torcere a Zoro (certo ha avuto un po’ di aiuto, ma ci arriviamo), per cui lo spadaccino deve finalmente impegnarsi un minimo. E prima che i fan di Zoro più nudi e crudi mi vengano a dire “nah Zoro è fortissimissimo sta solo giocando ecc.”, se è come dite Marimo ha un modo molto pericoloso di “giocare”:Realizziamo tutti insieme il fatto che Zoro ha indurito i muscoli attorno alla falce tanto forte da tenerla ferma lì. Dopo quanto ha passato con Orso, il dolore causato da questa mossa sarà per lui irrisiorio. Resta però un’azione incredibile che dubito azzarderebbe se non fosse necessario, il che secondo me evidenzia l’impegno del testa d’alga. Sapevate che il dolore cronico può danneggiare la memoria? Non mi stupisce che Zoro si perda così facilmente adesso…

Ultimo appunto sul figherrimo Kamazou: è al soldo di Orochi. Un altro superuomo al servizio dello Shogun. Ho già fatto notare molte volte quanto Orochi abbia il culo parato, tra Kaido, i ninja, la yakuza…e ora pure Kamazou. Abbiamo mai visto un uomo così politicamente potente sulla sua isola in One Piece? La sua sconfitta dovrà essere grandiosa!

Spostiamoci su Gyukimaru (non Benkei, peccato), l’altro avversario cagacazzo. Adoro anche questo personaggio: bel design, dialoghi interessanti, ispirazione evocativa (almeno per i giappofili) e forza notevole, alla faccia di chi diceva che Zoro l’avrebbe abbattuto subito. Devo dire però che è davvero un rompicoglioni e mi viene voglia di prenderlo a sberle, sia per come parla a Zoro (non fraintendetemi, non sono così zorofilo da offendermi per lui, anzi…), sia per come continui ad attaccarlo anche quando sta palesemente aiutando due ragazze indifese. Si rivolge a Zoro senza prendere in considerazione, nemmeno per una frazione di secondo, che il suo avversario abbia un minimo di valore. La scena con zoom drammatico sulla sua faccia prima di attaccarlo a sorpresa mi ha divertito.

Come immaginavo Gyukymaru ci ha fatto un mini-riassunto su Ryuma, pur non davanti alla sua tomba come mi aspettavo. Una cosa che ho notato in questo capitolo è stata l’unione di azione e informazioni: il ladro di armi parla un sacco di Ryuma e di Wano in generale mentre combatte. Fa un po’ strano vederlo parlare tanto mentre mena fendenti, mi ricorda il modo in cui sono rappresentati a volte i combattimenti in certi comics americani degli anni ’80-’90, con molti balloon di dialogo ma con l’azione in sottofondo, cosa che mi lasciava spesso perplesso forse per la mia abitudine ai manga, dove invece i combattenti stanno spesso zitti se non per annunciare gli attacchi.

Parlando di Wano, sembra che un tempo fosse piena d’oro. Chissà se si tratta di oro vero e proprio o è un modo per intendere altro. Vedremo forse le origini dell’isolazionismo di Wano tramite Toki? Nel Milione di Marco Polo si parla del Giappone come un poso pieno di ricchezze… Che sia un riferimento a questo? 

Prima di parlare di quello che è probabilmente il topic che tutti vogliono affrontare, fatemi lodare un secondo Oda per questa scena:

Bravo Oda. Ok fatto.

Beh…le spade nere. Le spade che DIVENTANO nere. Ve lo sareste mai aspettati? Una spada non diventa nera solo temporaneamente ricoprendola di haki, ma può diventarlo permanentemente probabilmente sempre per mezzo dell’Ambizione. L’ipotesi più semplice è: combattendo a lungo con una spada intrisa di Ambizione dell’Armatura, questa finirà con l’incorporare l’haki rendendola più densa/pesante/tagliente. Chissà se il procedimento è questo o se c’è dell’altro dietro. Se fosse come penso io, tutto questo capitolo sarebbe in sostanza incentrato sull’haki dell’armatura.
La Shusui, e forse anche la spadona di Mihawk, sono quindi diventate nere a furia di combattere. Molto molto interessante, fa un po’ videogioco ma sempre interessante. Di solito la lore delle spade di One Piece non mi interessa, ma questo dettaglio mi ha preso molto. C’è da chiedersi però perché uno come Shanks non ha la spada nera, ma non è così importante.

Il prossimo quesito è quasi scontato: Zoro riuscirà a trasformare una delle sue spade in una spada nera? E quale sarà? La Nidai che quasi sicuramente riceverà, la spada di Kuina, o la spada che dovrebbe ottenere alla sconfitta di Orochi? Vi piace l’idea di questo power up?

[Symonch]

P.S.: la donna che porta O-Toko non mi sembra Komurasaki, ma visto che Oda non sa disegnare resto nel dubbio.

 

Leggi anche: One Piece Portraits of Pirate: Jewerly Bonney più sexy che mai

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Abbiamo aperto il profilo Ufficiale del One Piece Tour!! Unitevi a noi @onepiecetour #onepiece #onepiecetour #onepiecegt

Un post condiviso da OnePiece.It (@onepiecegt.it) in data:

 

2 Commenti

  1. Credo che l’intuizione della spada intrisa di haki sia giusta ma non per forza oda ce la deve mostrare di colore nero.. il nero è semplicemente un espediente con cui oda nel post time-skip ci mostra che si sta utilizzando l’haki.. anche se al dire il vero quando mihawk parla di spada nera forse ci fa intendere che la spada veramente si colora mostrandoci concretamente qual è il colore dell’haki, ma deve essere per forza quello che emette l’utilizzatore quando la usa dopotutto in tutta la storia neppure quella di occhi di falco è perennemente nera. Quindi ci sta dire che la spada a furia di usarla hakizzata sia intrisa di haki e sia più resistente e potente ma non necessariamente deve ottenere un colore nero perenne che si mostra solo quando l’haki viene emesso al momento.
    Questa idea poi è trasmissibile a questo benedetto cappello di paglia che ne ha passate davvero di tutti i colori e sarebbe dovuto andar distrutto non so in quante decine di occasioni mentre invece è l’unico accessorio di rufy che, se non attaccato direttamente, ad avere una resistenza fuori dal comune (ricordiamoci infatti che è stato posseduto da due dei più grandi utilizzatori di haki di one piece: roger e shanks).

  2. Bella teoria…le spade nere, sembra davvero interessante.
    Io volevo porre l’accento su 1 altra cosa:
    Quanto esclama komurasaki (per me é chiaramente lei) vedendo zoro usare 3 spade.
    Sembra sorpresa ma nn credo sia semplicemente questo, la mia teoria che ho gia illustrato in qualche altro commento é che zoro usera tutte e 3 le spade maledette contemporaneamente.
    Vista la reazione di komurasaki ho pensato che possa esistere una sorta di leggenda / premonizione in cui uno spadaccino leggendario usera le 3 spade.
    Ricordiamoci che il maestro di otama possiede (possedeva ) una delle 3 spade e la custodiva in attesa di qualcuno.
    La moglie di kinemon quando vede la sandai si ferma x 1 attimo…che esista realmente 1 leggenda simile?
    Lo scopriremo nei prossimi 50/60 capitoli 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here