ONE PIECE Capitolo 938: in difesa del (non) colpo di scena

1515

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

ONE PIECE Capitolo 938: Top&Flop! Il meglio e il peggio del capitolo del manga di Eiichiro Oda pubblicato questa settimana!

Se avete già letto il capitolo di One Piece, il manga dei record ideato e disegnato da Eiichiro Oda, non potete perdervi i nostri Top&Flop. Quali sono i punti migliori del capitolo pubblicato questa settimana? E quali invece ci hanno fatto storcere un po’ il naso? Analizziamoli e scopriamoli tutti con questo articolo! Buona lettura!

 

ONE PIECE Capitolo 938: Top

Il capitolo 938 verrà ricordato come il capitolo in cui Komurasaki rivela di essere Hiyori Kozuki, figlia di Oden Kozuki e sorella di Momonosuke. E sapete qual è il bello? Il bello è che tutti si stanno vantando di aver previsto questa verità, banalizzando il “colpo di scena” che Oda avrebbe intavolato nel capitolo in questione. Ora vi svelo una cosa:

La rivelazione di Hiyori non è un colpo di scena

Incredibile, vero? Ora vi spiego perché. Partiamo innanzitutto dalla definizione:

“In narrativa, un colpo di scena è una svolta improvvisa nello sviluppo della trama, usata per stupire il lettore o per mantenerne vivo l’interesse.”

Nella vicenda di Komurasaki/Hiyori manca la componente improvvisa. Perché? Per questo:

e per questo: E per molti altri motivi come questi. Oda ci ha sussurrato questa verità da molto tempo e non ha mai voluto mascherarla per colpo di scena. Se l’avesse voluto rendere tale, non avrebbe fatto dire a Komurasaki quelle cose e non l’avrebbe messa in certi contesti: sarebbe stato facile mascherare un colpo di scena del genere e Oda non l’ha fatto volontariamente.

ONE PIECE Capitolo 938: Flop

Per chiudere in bellezza, lasciatemi criticare la scelta di Komurasaki di rivelare il suo nome a Zoro, lo sconosciuto che le ha salvato la vita. L’epiteto che ho scelto per descrivere Zoro non è casuale, ma riassume perfettamente i punti di vista delle due fazioni che sono pro e contro questo espediente. Io sono ovviamente contro (altrimenti non staremmo parlando dei flop). Sono contro perché mi sembra esagerato che Hiyori decida di svelare il suo nome ad uno sconosciuto. Un nome nascosto accuratamente e a caro prezzo per vent’anni non può essere svelato senza nemmeno appurarsi un minimo delle intenzioni di Zoro, motivo per cui avrei gradito dialoghi mirati in questa direzione.

Punto di vista opposto è quello di Tosky, il quale mi ha fatto notare alcuni particolari della questione che ne giustificherebbero la coerenza. Tosky afferma che, agli occhi di Hiyori, il fatto che Zoro abbia protetto le due, schierandosi contro Kamazo (quindi contro Orochi), implica che:
– sia un tizio a caso
– sia contro Orochi
In entrambi i casi Hiyori non perderebbe nulla rivelandosi, ma anzi avrebbe il 50% di possibilità di ottenere la fiducia di un alleato.

Io continuo a non essere d’accordo con questa interpretazione, perché ritengo che non puoi basare vent’anni della tua vita su ipotesi e percentuali. Avrei gradito qualche vignetta in più per vedere un minimo di esitazione in Hiyori o comunque qualche tentativo di indagare sull’identità di Zoro. Se possiamo non essere d’accordo sul criticare il “cosa”, è il “come” che lascia indubbiamente a desiderare.

Voi che ne pensate? Avete gradito la rivelazione di Hiyori o anche per voi è avvenuta in maniera un po’ troppo avventata?

Leggi anche: One Piece Portraits of Pirate: Jewerly Bonney più sexy che mai

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here