One Piece Capitolo 944: chiacchiere a zero, cuore a mille!

3204

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

ONE PIECE Capitolo 944: Opinioni a Caldo! Le prime impressioni sul capitolo del manga di Eiichiro Oda pubblicato questa settimana!

Heilà gente, come andiamo? Io, dopo aver letto questo capitolo, alla grande!
…uh, che introduzione debole per un capitolo tanto figo…riproviamo.

Gente ma che cazzo abbiamo letto??? Zoro, Kyoshiro, Queen, Luffy, Killer, Big Mom!!! Il capitolo 944 mi ha dato una scossa di adrenalina ogni tre pagine, anche meno! C’è un sacco di roba che vorrei dire, iniziamo subito.

Si tratta in generale di un capitolo vagamente dark, specialmente nella seconda parte. Nella prima però abbiamo il ritorno dell’azione, scatenato dall’incorreggibile Zoro. Come avevo anticipato e sperato, lo spadaccino si lancia subito contro Orochi. O meglio, lancia subito 720 Passioni Demoniache contro lo Shogun, evidentemente colto di sorpresa. Lì per lì ho pensato che, evidentemente, Orochi non è un granché in combattimento nonostante il frutto potente. Questo non fa che rendermi contento, sostengo da sempre che Orochi sia un pippone, ma forse qualcuno sarà rimasto deluso. Siete tra questi?

Cannone da 720 libbre, se preferite…

Purtroppo/Per fortuna Kyoshiro salva l’infame nazionale, dimostrando una capacità combattiva decisamente notevole. Questo conferma il suo possibile ruolo come avversario di Zoro, insieme a King e, presumo, Orochi (ma quest’ultimo lo vorrei contro i Foderi). I candidati come avversari di Marimo sono un po’, ma a questo punto mi chiedo se non possa affrontarne più di uno. Zoro potrebbe prima affrontare Kyoshiro e poi King? O King sarà in realtà l’avversario di qualcun altro? Chi potrebbe essere, invece, il vero avversario del “cane da guardia” di Orochi? Chiunque sia, spero offra allo yakuza un combattimento all’altezza del personaggio, non dal punto di vista combattivo bensì dal punto di vista emotivo, come Oda ci ha sempre abituati. …ma quanto è alto Kyoshiro?
Con che vignetta incredibile appare Drake?! Sono riuscito ad immaginarmi la scena dell’anime! Noto inoltre che ha retto senza problemi un calcione sugli zigomi da parte di Sanji, not bat at all. Hawkins, nel frattempo, sta finendo di giocare al solitario. C’è da chidersi una cosa: quanto andrà avanti la guerriglia nel distretto Raisetsu? Sarà finita già nel prossimo capitolo o vedremo finalmente due o tre capitoletti di battaglia? Vista la situazione e i precedenti con Page One, propendo per la prima.Un’entrata in scena non meno entusiasmante  la fa, finalmente, Franky. Ormai il look Terminator incazzato è una garanzia. Peccato che non ci sia spazio per farlo vedere un po’ di più. Rispetto a Usopp e, soprattutto, Nami e Robin gli è andata bene, rilegati a tre vignette “simboliche” che presumo verranno sviluppate nell’anime (100 euro che saranno i classici Thunderbolt Tempo e Clutch). Tutti all’opera insomma, tranne Brook. L’adrenalina sale!

Nel frattempo, Luffy in prigione si guarda One Piece su Fuji TV. E qui l’atmosfera si appesantisce, e non poco. Devo dire che non mi aspettavo una tale pressione da questo capitolo e da questa prigione: nonostante la nomea di luogo dove ti spezzano corpo e spirito, sembrava di stare in una Impel Down appena appena più allegra, anche grazie a Queen. Invece in questo capitolo sento davvero, per la prima volta, cosa significhi stare nelle prigioni di Kaido. Vediamo come grazie a quello che, secondo me, è il protagonista di questo capitolo 944:

Altro che Denjiro, chi cazzo avrebbe mai detto che avessimo davanti Killer?? (magari uno di voi, nel caso vi faccio i miei complimenti!)
Ricordavo che avesse la barba, quindi l’avevo escluso, anzi non mi è mai davvero venuto in mente. Questo è stato un colpo di scena che mi ha fatto dire “noooo….non ci credo….non mi dire che….NOOOOOO!“, cosa che in One Piece non accadeva da parecchio. Le scene tra Killer e Kid offrono moltissimi spunti di riflessione che lascio al Reverendo, ma vorrei far notare come i due siano molto legati (cosa già vagamente suggerita in passato) in una maniera finora quasi esclusiva della ciurma di Luffy. Inoltre, abbiamo un altro, ennesimo tassello da aggiungere alla storia di Wano…e magari un mini flashback su Kid e Killer in vista!La scena qui sopra ha accentuato il senso di pesantezza di cui parliamo prima. Questa è una tortura, bella e buna, seppur non cruenta. E la vediamo senza filtri. In quante altre occasioni abbiamo visto una scena di tortura, di TORTURA, così in chiaro? (e no, questo non rende One Piece un seinen)

A questo si aggiunge il ricatto sadico di Queen, il quale finalmente assume un peso non indifferente (il ricatto, Queen ha già assunto peso…). Ora Luffy è davvero in una situazione di merda: morire o uccidere. Le parole del ciccio-funky (che nonostante il ballo non alleggerisce la situazione) rendono tutto ancora più drammatico: ricordatevi dove siete, voi morirete qui.

…o così sarebbe se non fosse appena arrivata, finalmente, O-Lin intenzionata a massacrare chiunque non le offra un o-shiruko (già completamente digerito e assimilato da Luffy). Come con Franky, anche qui Oda sfodera una faccia dall’effetto sicuro:Da qui possono partire solo illazioni, così tante che non ho manco voglia di scriverle tutte. Quel che ho voglia di scrivere, piuttosto, è quanto questo capitolo mi abbia tenuto incollato allo schermo. Ultimamente i capitoli sono tutti superlativi, eccellente! Wano si impone sempre più come miglior arco narrativo post-timeskip, se non di tutta l’opera!

[Symonch]

P.S.: I servi che portano Orochi sono Gifters con lo smile del cavallo! Ecco spiegata la frase di Orochi “sellate il mio cavallo”.

 

Leggi anche: One Piece – Parla Oda, la sua morte e il finale del manga

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here