One Piece Capitolo 971: Traduzione e spiegazione dal giapponese

3346
capitolo 971

One Piece Capitolo 971: traduzione e spiegazione dal giapponese a cura di Mayumi e Symonch

Anche questa settimana, i nostri Mayumi e Symonch si sono dedicati alla traduzione dal giapponese del capitolo 971 di One Piece. Molte le curiosità da scoprire: buona lettura!

One Piece Capitolo 971

Titolo: “Condannati a bollire”

Mini-avventura: ”Oh la mia family” di Gang Bege, Vol.20: “Gotti, pensaci tu!”

Pagina 1

Toki: “Non mangiarlo, Momonosuke! Ancora non abbiamo controllato se c’è del veleno”.

L’azione si chiama Dokumi (毒見), infatti letteralmente dice “non ancora viene fatto il Dokumi” *Formato da due ideogrammi: Doku=veleno, Mi=vedere.

Momonosuke: “Madre… perché la mia vita è in pericolo?”

Toki: “Perché tuo padre è una persona importante… e tu sei l’uomo che un giorno si farà carico di questo paese”.

Servitore: “Prego, Lord Momonosuke e Lady Hiyori”.

Momonosuke: “Madre… è vero… che oggi… nostro p-padre sarà…”

Hiyori: “Fratello?”

Pagina 2

Guardia Orochi: “Ora inizieremo la pubblica esecuzione di Kozuki Oden e dei suoi nove servitori!!”

Cittadino: “Muoviamoci!!”
*Letteralmente “Sbrigatevi/Sbrighiamoci” perché 急げ/急ぐ “Isogu” significa sbrigarsi, affrettarsi

Il cittadini: “Un’esecuzione in olio bollente non è qualcosa che si vede tutti i giorni!”

“Si dice duri solo un istante perché li bolliranno con l’olio!”

“Allora sbrighiamoci*!”

*Anche qui c’è la parola 急ぐ.

Pagina 3

Cittadini: “Quindi alla fine non è riuscito a battere Kaido”.

Cittadini: “Per quanto sia lo “stupido Lord”… Pensavo che almeno fosse forte… che cosa voleva alla fine?”

*Chi diavolo era alla fine, nel senso “Qual era la sua presenza”, “Che cosa voleva fare?”, “Che cosa voleva ottenere?”… forse il più vicino è “Che voleva (alla fine)?

Oden: “Chiedo che mi venga concessa una chance! Io devo vivere!”.

Pagina 4

Guardia: “Ehi! Entra subito nel pentolone!! Implori per la tua vita? Ridicolo!!”

*Dice “Non farmi/farci ridere”, ma ridere nel senso ironico. Implorare la vita si chiama 命乞い (inochigoi) e letteralmente dice “Inochigoi? Non farci ridere!!”

Guardia: “AAAAH”

Cittadino: “Ma che..?”

Guardia: “Bwaeawah…Aiuto! Aiutat–!!

Cittadini: “Aaaah, No! Sta lontano!”

Pagina 5

Oden: “Noi dieci entreremo nel pentolone insieme. Se qualcuno di noi dovesse riuscire a resistere per un lasso di tempo che potete decidere voi… vi prego di lasciarlo libero!!!”

Foderi Rossi: “Lord Oden, ma…?!”

Kaido: “Resistere?! Ma si tratta di un’esecuzione instantanea!!  Mwa hahaha!

Kaido: “Va a prendermi un orologio!!”

Guardia: “Sissignore!”

Kaido: “Avete un’ora!! Worororo!! Provate a resistere! Resteresti stordito anche con un bagno normale!”

*Abbiamo un termine per dire “restare/uscire stordito causa bagno caldo” che sarebbe のぼせる (noboseru) e Kaido lo usa.

Capitolo 971 Pagina 6

Oden: “Ho la tua parola?”

Kaido: “Certamente!!”

Cittadina: “Non vuole proprio farla finita…”

* La cittadina dice” 往生際の悪い (Oujougiwa no warui) “che è una frase per indicare colui/colei che, nonostante stesse nella situazione inevitabile, opporre resistenza. Per esempio si usa questa parola quando un criminale, nonostante avesse davanti tutte le prove del crimine, tenta di scappare, oppure quando una persona non vuole ammettere di aver perso e, per non ammetterlo, non si comporta con decisione.

Cittadino (pensando): “Non possono entrare subito? Ho da fare!!”

Cittadino: “Patetico fino alla fine!”

Oden: “Aaaaahhh!!”

Kinemon: “Non lasciamo il nostro signore da solo!!Seguiamolo!! Ci vedremo nell’altro mondo!”

Oden: “Tutti voi, rimanete sopra questa trave!”

Capitolo 971 Pagine 7-8

Foderi Rossi: “Lord Oden!!!”

Kinemon: “No, Lord Oden!! Si fermi!!!”

Nekomamushi: “Dovrebbe essere al contrario, Signor Oden!”

Kawamatsu: “La sorreggiamo noi!!!”

Oden: “State zitti e restate lì! È un ordine!”

Kiku: “Lord Oden!”

Capitolo 971 Pagina 9

Orochi: “Ehi, ma che succede?! I suoi servitori non stanno toccando affatto l’olio!”

Kaido: “Worororo!! In effetti…tutti e 10 sono nel pentolone! Davvero divertente! Ben fatto, Oden!!”

*Kaido dice くるしうねェぞ!! (kurushiu neezo!!), che sarebbe くるしうない (kurushiu nai), e significa “non è un problema”, “va bene così”. È un linguaggio dei padroni.

Cittadini: “Sta sorreggendo da solo 9 uomini belli grossi!”
*Stranamente in giapponese dice “10 uomini” ma sappiamo che sono 9

Cittadini: “Già ci vorrebbe una forza incredibile per reggerli…figuriamoci nell’olio bollente?!!”

Shinobu: “Lord Oden…!!”

Capitolo 971 Pagina 10

Foderi Rossi: “Lord Oden, ci metta giù!”

Kaido: “Wororo!! Che c’è? Non è trascorso neanche un minuto!!”

Oniwanbashu: “Ma che razza di pelle ha quell’uomo?”

Capitolo 971 Pagina 11

Raizou: “Sento di morire già solo per il calore!!”

Nekomamushi: “Lamentati ancora per certe stronzate e ti distruggo, Raizou!! Noi non dobbiamo fare altro che restare qui sopra!”

Denjiro: “Non muoverti, Neko! L’ondulamento graverà su di lui!”

Oden: “Huff..Huff!”

Didascalia: “Trascorsi 4 minuti…”

Cittadino: “Mi avevano detto che sarebbe finito in un istante”.

Cittadino: “È sorprendentemente noioso…”

Cittadino: “Pensavo che avrebbe urlato di più, o che sarebbe morto in modo tragico.”

Cittadino: “Io vado di fretta. Non posso sprecare altro tempo per lo stupido Lord!”

Capitolo 971 Pagina 12

Shinobu: “Chi sarebbe lo “stupido Lord”?!! Dillo ancora una volta e ti ammazzo!!”

Cittadino: “Cosa fa quella donna?!”
(dice 何だ (nanda) e 何 significa cosa, letteralmente è “Cos’è quella donna?!”)

Cittadino: “Attenti!! Ha una spada! È una kunoichi?”

Cittadino: “Uh..Fermati…”

Shinobu: “Siete voi gli stupidi!”

Oniwanbashu: “È Shinobu, capo!”

Kinemon: “Che sta facendo Shinobu?! Perché questo teatrino?!”

Capitolo 971 Pagina 13

Shinobu: “Chi pensate che vi abbia permesso di vivere in pace fino ad oggi?!! Se doveste perdere ora Lord Oden, tutti voi scoprireste quanto dolore ha impedito!!”

Shinobu continua: “Orochi non è uno Shogun, né un dittatore!! Orochi non vuole governare sul popolo!!”

Orochi: “Se vuoi saperlo… tutti i cittadini di questo paese sono colpevoli di aver perseguitato il clan Kurozumi!! Per me possono morire tutti!!”

Orochi continua: “Ho preso il trono di Shogun per condurre questo paese alla rovina! Per la mia vendetta!!”

Capitolo 971 Pagina 14

Orochi: “Anni fa, mio nonno ha commesso un crimine ed è stato costretto a commettere Seppuku. Il nostro Clan è caduto in rovina… Ma non solo!
Fin qui va bene!!”

Orochi continua: “Ma anche Il resto della famiglia… fu inseguita dagli sconosciuti che volevano ottenere giustizia!”

dagli sconosciuti “amici/alleati di giustizia”!!

Cittadino: “Sono i Kurozumi!”

Orochi: “Ci malmenavano, ci buttavano nel fiume, ci uccidevano! Ero così terrorizzato da quei folli da non poter dormire!”

Orochi: “L’uomo che commise il crimine era morto da un bel po’!”

Cittadini: “Il sangue del Killer del Daimyo!”

Orochi: “A quanto pare, anche un bambino può essere un criminale se si chiama Kurozumi!”

Orochi: “Quindi, è giusto che tutti nel paese di Wano… siano obiettivi della mia vendetta. L’avete voluto voi!”

*”L’avete voluto voi” lo dice con un proverbio 身から出た錆(mi kara deta sabi) che tradotto significa la ruggine uscita da sé. 身 “Mi” sarebbe il corpo = la propria spada. Originariamente significava che la spada aveva perso il suo valore. Di conseguenza, se non curi bene la tua spada, si può arrugginire e nei momenti importanti, nei peggiori dei casi, può portare alla morte. Per questo poi ha preso a significare “Te la sei cercata”*.

Capitolo 971 Pagina 15

Shinobu: “Così, in una stanza segreta, mostrò dei tributi per Kaido!!

Una grande quantità di armi e centinaia di persone rapite!”

Orochi: “Saranno vendute, torturate o uccise!” letteralmente non dice “torturate”ma “giocate”, quindi trattate come vogliono loro. Nel caso delle donne può significare anche stuprate. Invece dei maschi forse maltrattati… insomma, usati come dei giocattoli.

Shinobu: “Una volta consegnati,  le loro vite sarebbero finite, Non avrebbero più condotto una vita normale. Lord Oden era furioso!! Ma… A quel punto Orochi fece una proposta”.

Orochi: “Vuoi fermare i rapimenti? Se ci dichiarassi guerra… ciò che perderesti sarebbe troppo grave per te”

Shinobu: “Il nemico ha sempre e solo voluto vendicarsi, non ha alcun interesse nel paese.

Capitolo 971 Pagina 16

Shinobu: “Così Lord Oden ha accettato l’offerta di Orochi! Se avesse ballato nudo pubblicamente ogni settimana alla stessa ora in segno di scuse verso il clan  Kurozumi.. lui avrebbe perso ogni cosa, ma allo stesso tempo avrebbe salvato 100 vite ad ogni danza!!”

Shinobu continua: “Credendo alla loro promessa che cinque anni dopo… avrebbero lasciato il paese grazie alle navi che stavano costruendo!! E viaggiando ogni settimana di regione in regione, accertandosi che nulla stesse cambiando… Per tutti questi anni.. Lord Oden ha continuato a proteggere questo paese! Forza, provate a ripeterlo, chi sarebbe lo “Stupido Lord”?!!”

The End

Leggi anche: One Piece Capitolo 970: l’Omelia del Reverendo

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here