One Piece Capitolo 973: Traduzione e analisi dal giapponese

4983

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

One Piece Capitolo 973: traduzione e spiegazione dal giapponese a cura di Mayumi e Symonch

Anche questa settimana, i nostri Mayumi e Symonch si sono dedicati alla traduzione dal giapponese del capitolo 973 di One Piece. Molte le curiosità da scoprire: buona lettura!

One Piece Capitolo 973
Titolo: Il Clan Kozuki

Mini-avventura: ”Oh la mia family” di Gang Bege, Vol.20: “Gotti passa al contrattacco!”

One Piece Capitolo 973 – Pagina 1

Oden: “Guarda quanto sei in alto”

Ciurma di Roger: “Smettila, è troppo alto, Oden!”

Oden: “Anche da quassù nel cielo… non riesci a vedere tutto!”

Oden continua: “Questo è il mondo… Momonosuke!”
“Hiyori!”

Oden: “Guardate con attenzione! Questi sono panorami che non trovate a Wano!”

Oden: “Momo! Qual è il tuo tipo ideale di donna?”

Rayleigh: “E’ troppo presto per quello!”

Oden: “Devi tagliare le persone come se fossero chikuwa, Momonosuke!”

*Chikuwa= una specie di wurstel bucato fatto col misto di pesce schiacciato e compattato. Ed è uno dei cibi che sta nell’oden.

Rayleigh: “Ma come diamine stai istruendo?!”

Foderi rossi: “Com’è andata? Sei riuscito ad andare a Zou, Lord Oden?”

Oden: “Sì! Se dovessi riassumere in poche parole il viaggio…”

 

Capitolo 973 – Pagina 2

Oden: “Ho scoperto che Zou e il Clan Kozuki condividono un forte legame storico. I Visoni sono guerrieri potenti. Dunque, ricordatelo!
Se arriverà un momento critico, andate a Zou!”

Oden continua: “Saranno di certo dei potenti alleati!”

Nekomamushi: “Aww diamine! Sto arrossendo!”

Kawamatsu: “Cosa intendi per momento critico, Lord Oden?”

Oden: “È un momento critico, no?!”
Letteralmente “un momento critico è un momento critico!”, Oden (o meglio Oda) fa il vago.

Oden: “Sei migliorata tanto, Hiyori!”

Oden continua: “Mi piace la canzone che stai suonando!”

Hiyori: “Davvero? Si chiama ‘Principessa della Luna’!”

Hiyori continua: “Mi impegnerò a diventare ancora più brava!”

Oden: “E’ una bella canzone. Dovrai suonarla al mio funerale!”

Hiyori: “Waaah”

Oden: “Ehi, Momo, non far piangere tua sorella!”

Momonosuke: “E’ stata colpa tua, padre!”

Oden: “Hmm? Oh, è per quello che ho detto prima. Scusami, era solo uno scherzo! Wa ha ha!!”

 

Capitolo 973 – Pagina 3

Sgherri di Kaido: “Spazzate via la dinastia Kozuki! Sono disarmati! Sgozzate ogni samurai rimasto!”

Kinemon: “Ti chiedo scusa e ti ringrazio per le armi, Shinobu!!”

Shinobu: “Di nulla!”

 

Capitolo 973 – Pagina 4

Shinobu: “Ehi, Lord Kin! Pensa che possa essere anch’io un vassallo dei Kozuki?!”

Kinemon: “Anche noialtri ci siamo autoproclamati vassalli! La decisione spetta interamente a te!!”

Letteralmente dice che si sono “imbucati” come vassalli.

Shinobu: “Sì!”

Raizou: “Inuarashi, Nekomamushi, smettetela!!”

Inuarashi: “È come se avessi ucciso tu Lord Oden! Gatto microcefalo!!”

Nekomamushi: “Sta zitto!! Sleale che si preoccupa del nemico!!
Scommetto che la Spia di cui parlava Kaido sei tu, cane!!”

Raizou: “Guardatevi le spalle, voi due!!”

Denjiro: “Cane, Gatto!! Che idioti!!”

Kawamatsu: “Che cos’è quella cosa?!”

Kinemon: “Non stare ad aiutarli!! Non abbiamo tempo!”

 

Capitolo 973 – Pagina 5

Denjiro: “Sono in troppi a inseguirci!! Aiutami Ashura!”

Ashura: “Hai ragione!!”

Kinemon: “Denjiro! Ashura!! Merda!!”

Didascalia: Kuri

Toki: “Siamo circondati!”

Sgherri di Kaido: “Appiccate il fuoco!!”

Toki: “Non preoccupatevi. Vi farò assolutamente scappare. C’è una via di fuga!”

Hiyori: “Madre! Waaah!”

 

Capitolo 973 – Pagina 6

Kaido: “Il tuo nome?”

Momonosuke: “Hagh… urh…!”

Momonosuke pensa: “Cadrò! E’ troppo alto! Ho paura! Morirò!”

Kaido: “Tuo padre… è lo Stupido Lord.
Con la tua morte, il Clan Kozuki finirà”.

Momonosuke: “Ti sbagli!! Hic..! ”

Toki: “Perché tuo padre è un grande uomo… e tu sei destinato…”

Momonosuke: “Mio padre… è un grande guerriero…!”

Momonosuke continua: “E io…hic!! Sono l’uomo che un giorno… governerà questo paese!!”

 

 

Capitolo 973 – Pagina 7

Kaido: “Un sogno che qualcun altro ti ha fatto dire…
Non pensavo che tu fossi un tale bamboccio …”

Momonosuke: “Waah!! Padreeee!

Kaido: “Quello sarebbe il figlio di Oden?! Muori bruciato col castello…”

Kinemon: “Lord Momonosuke! Lady Hiyori! Lady Toki!”

Kanjuro: “Grazie a Dio! State bene!”

 

Capitolo 973 – Pagina 8

Toki: “Tutti voi… avvicinatevi! Devo dirvi una cosa”

Kinemon: “Nel futuro?!”

Kawamatsu: “Principessa!! Abbiate un po’ di pazienza!!”

Sgherri di Kaido: “Non lasciate scappare i Samurai dal castello! Aspettateli alle uscite!”

Sgherro di Kaido: “Qualcuno è uscito fuori! Sparategli!”

 

Capitolo 973 – Pagina 9

Sgherri di Kaido: “Non è un samurai! Chi è?!”

Didascalia: Città di Bakura, Kuri

Cittadini: “Cala la notte… viene il buio.. Ho paura, nonna. Non è una notte come le altre…”

Cittadina: “E’ la fine… non abbiamo creduto… nel clan Kozuki e in Lord Oden ed ora riceveremo la punizione divina. Ora inizia la notte eterna che non passerà mai!”

 

Capitolo 973 – Pagina 10

Oden: “Toki, sei venuta anche tu… a cercare…da 800 anni nel passato, non è vero?
Alla ricerca del giorno in cui il mondo si sarebbe rovesciato…”

Oden: “Allora salta in avanti altri 20 anni. Ciò che desideri sarà…”

Oden: “mmf.”

Toki: “Stasera resterai senza cena, Oden!”

Oden: “Cosa?! Beh…non ho guadagnato nulla oggi, quindi posso solo accettare la cosa”.

Toki: “Non è per quello!!”

Oden: “Cosa?! Non capisco!

Toki: “E’ perché hai detto una cosa orribile!”

Cittadini: “Lady Toki…”

Pensieri di Toki: “Sono fuggita qui dal passato, Oden… Ho pensato che se avessi viaggiato verso il futuro, qualcuno l’avrebbe fatto…”

Toki: “Tu sei la Luna che non conosce l’alba…”

 

Capitolo 973 – Pagina 11

Toki: “Se non si esaudirà questo forte desiderio…”

Didascalia (Toki): “In una notte di luna piena maturata in 20 anni, nove ombre verranno proiettate…

E tu conoscerai l’alba abbagliante”

Cittadini: “Lady Toki!”

Orochi: “Ti ho detto di far bollire l’acqua!!”

Serva: “È già bollente, Lord Orochi…”

Orochi: “Non è vero! Vuoi farmi fare un bagno freddo?!”

Serva: “Scotta! E’ bollente, vi scotterete la pelle!”

Orochi: “Zitta! Ho freddo!!”

Orochi: “Non smetto di tremare! Portatemi le ossa dei Samurai dei Kozuki!
Perché non riuscite a trovarli?!!”

 

Capitolo 973 – Pagina 12

Orochi: “Portatemi la prova che sono morti!!”

Ashura Douji: “Ha detto vent’anni… Lady Toki… saranno ancora vivi? “

Kawamatsu: “Guardi la mia Kappa Dance, principessa!”

Hiyori: “…”

Denjiro: “Aaaah! Aaaah!”

 

Capitolo 973 – Pagina 13

Criminali: “Whoa!! Guarda quello straccione!

Vivi davvero nella capitale?!”

Criminali: “Ehi, lascia che ti seguiamo! Qual è il tuo nome?”

Denjiro: “Potete chiamarmi… Kyoshiro!!”

Kyoshiro: 狂Kyo=pazzo, 死shi=morte, 郎rou=maschio, o meglio una particella che si mette ad un nome maschile. Oltre al suo significato (un uomo impazzito per la morte), la somiglianza col nome Denjiro era un altro indizio alla sua vera identità.

 

Capitolo 973 – Pagina 14

Orochi: “La famiglia Kyoshiro, eh?”

Orochi continua: “Mi è arrivata la voce della vostra reputazione! Volete proteggermi?”

Denjiro: “Lo considererei un onore, Shogun Orochi!”

Denjiro continua: “Soldi!! Donne!! Soldati!! Posso fornirvi tutto ciò di cui avete bisogno!”

Sgherri di Orochi: “È troppo in gamba!! Chi è quell’uomo?!

Sgherri di Orochi: “Che acume! E che abilità!”

Cittadini: “Sostituirà il Boss Hyogoro… è la nascita di un nuovo eroe!!

Esattamente non c’è scritto “eroe” ma 侠客 “Kyoukaku”, che significa colui che protegge i deboli e abbatte i forti, colui che aiuta i deboli, che si sacrifica.

Cittadini: La famiglia Kyoshiro starà nella capitale dei fiori!”

Per elogiare una grande città (come la capitale), per dire “la capitale della capitale”, si usa dire “del fiore/dei fiori” perché è come se fosse splendente, che la bellezza fiorisce.

Cittadini: “Ma ha anche una debolezza.

In effetti sembra sempre assonnato!

Quindi lo chiamano Kyoshiro il Sonnecchiante!

Scommetto che resta sveglio tutta la notte a spassarsela!”

Capitolo 973 – Pagina 15

Cittadini: “È il giovane Ushimitsu!

L’ora del bue, o meglio di Ushimitsu (terzo bue), indica dalle 2 alle 2:30 di notte. È un modo antico di contare l’ora. Si dice che sia l’ora in cui avvengono fenomeni paranormali. Più info qui.

Ci ha rubato il denaro dal magazzino!”

Kawamatsu: “Lady Hiyori! Principessa!! Chissà dov’è andata… Perché?!

Cittadine: “C’è un’adorabile bambina che si è presentata davanti al negozio, boss…”

Cittadine (prostitute): “Pare essere un’orfana che si aggirava per la capitale… è affamata, poverina.”

Denjiro: “Di sicuro non mi ha riconosciuto, ma…”

 

Capitolo 973 – Pagina 16

Hiyori: “Denjiro?! Sei davvero tu?!

Denjiro: “Proprio così, Lady Hiyori.”

“Capisco… quindi Kawamatsu vi ha…”

Denjiro continua: “Con questo viso posseduto dal demone dell’ira, neanche Kinemon e gli altri mi riconoscerebbero adesso!! Ma ciò mi torna comodo.”

Demone = youkai, spirito/mostro che spesso interferisce nella vita della gente. Moltissimi youkai nascono da oggetti o animali quando raggiungono un’età estremamente avanzata. Questo termine comprende praticamente ogni essere paranormale.

Prima che lo chiediate: no, questo “youkai dell’ira” non avrà alcun ruolo in One Piece. È praticamente una metafora. Mica è Blue Exorcist. [Symonch]

Denjiro continua: “Fino al giorno della grande battaglia, le chiedo di non dire a nessuno di me, neanche ai nostri alleati.”

“Da questo giorno la proteggerò io al posto di Kawamatsu!”

“Si chiami Komurasaki!!”

Ko-murasaki, significa piccola viola (viola di colore), un viola intenso. Ma visto che di lei ne stavano parlando le prostitute, il nome è stato preso da una delle prostitute di Yoshiwara che viene recitato nel Kabuki.
Più info qui.

 

The End

Leggi anche: One Piece Capitolo 973: l’Omelia del Reverendo

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here