One Piece – Oda era incerto su un dettaglio riguardo la Going Merry

1425

Sebbene One Piece presenti molti elementi immaginari, Eiichiro Oda ammette che far parlare la nave è stata una mossa un po’ azzardata

Il creatore di One Piece non era sicuro di come i fan avrebbero reagito vedendo parlare la Going Merry.

Sandman (@SandmanAP), un affidabile leaker di One Piece, ha recentemente condiviso una dichiarazione di Oda, tratta da un’intervista del 2007, riguardante l’iconica nave: “Il Klabautermann della Going Merry era piuttosto fantasioso anche per One Piece. Se i lettori avessero pensato che le navi non parlano, sarebbe stata la fine. Ho fatto del mio meglio, ma non sapevo quanto i lettori si sarebbero affezionati alla nave. La risposta da parte del pubblico è stata di gran lunga migliore di quanto mi aspettassi.

Verso la fine della saga di Enies Lobby, l’imbarcazione parla ai Mugiwara attraverso un Klabautermann, uno spirito acquatico che abita le navi e funge da personificazione dell’anima della stessa. Secondo la leggenda, lo spirito acquisisce maggiore potere sull’imbarcazione a seconda di quanto questa sia amata e curata dai marinai.

La Going Merry parla al suo equipaggio dopo aver subito danni irreparabili in un incendio, scusandosi per non essere stata in grado di portarli avanti in altre avventure. La ciurma dà un toccante addio alla nave mentre brucia e diventa cenere nell’incendio crescente.

One piece

I fan di One Piece che desiderano rivedere l’iconico veliero navigare di nuovo, avranno presto la loro occasione: il debutto della prima serie live-action di One Piece è previsto per il 31 agosto. Prodotta da Netflix e Tomorrow Studios, la serie coprirà i primi archi dell’amata opera.

A maggio, il team di produzione ha presentato la versione della Going Merry live action. La nave è apparsa anche nel primo trailer del live-action della serie, pubblicato da Netflix il mese scorso.


Articolo tradotto dal web: fonte

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.