One Piece Spoiler: il riassunto completo del Capitolo 1021

1246

One Piece Spoiler: il riassunto completo del capitolo 1021 del manga di Eiichiro Oda, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

One Piece Spoiler Capitolo 1021

top-zaymov.ru

Questo venerdì alle 21 non perderti la Reaction al Capitolo su Twitch

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da OnePiece.it (@onepiece.it_ufficiale)

  • Capitolo 1021: Demonio
  • Nella cover, Franky e Señor Pink stanno piangendo in un bar con un barista leopardo (che sta piangendo con loro) mentre bevono un drink.
  • Black Maria commenta la forma gigantesca di Nico Robin dicendole che deve aver consumato molte forze per utilizzarla, ma Robin le dice di non preoccuparsi perché questa battaglia sarà presto finita.
  • Utilizza un attacco chiamato “Sea Serpent” con cui le sue braccia giganti strisciano verso Black Maria per afferrarle le gambe. La Tobi Roppo si difende con l’estremità del suo wanyudo, e realizza che i danni inferti si ripercuotono sul corpo principale di Robin, perciò continua ad attaccarne le sue estensioni.
  • Usando i pungiglioni avvelenati all’estremità delle sue gambe costringe Robin a tirare indietro le sue braccia. Dopodiché lancia una “Maria Net” per intrappolarle, e un attacco chiamato “Oshizumaria” per incrociarle, lasciandole il corpo senza difese.
  • Black Maria indossa i suoi tirapugni e comincia a colpire Robin in faccia con il suo “Oiran Knuckle“. Alla fine Robin è costretta a dissolvere la sua copia gigante, e fa apparire alle sue spalle quattro giganti braccia con cui cerca di afferrarla, ma la Tobi Roppo usa una tecnica chiamata “Ikitomaria” con cui crea un muro di ragnatele per bloccare il suo attacco.
  • Dopodiché Black Maria chiede al suo ragno di bruciare le ragnatele che ha tessuto nell’area, che utilizza una tecnica chiamata “Atatamaria“. Black Maria schernisce Robin: “Dovresti provare a far fiorire qualcosa in questo posto, anche se credo che non esistano fiori che possano sbocciare in mezzo ad un mare infuocato.” Mentre parla, Black Maria crea delle ragnatele dietro Robin, che la avvolgono.
  • Black Maria: “Alla fine, non hai potuto concludere questa battaglia così velocemente come avevi detto che avresti fatto… Hai dovuto rimediare al fallimento di Gamba Nera, e ora che anche tu hai perso, apparirete soltanto stupidi! Ufufufufu! Perché non dici allo scheletro di spegnere di nuovo le fiamme?
  • Brook, che stava ascoltando, le risponde velocemente: “Che cosa stupida da dire, Black Maria-san. Se fossi in te, mi allonterei il prima possibile di lì… Yohohohoho!
  • Black Maria continua a prendere a pugni il vero corpo di Robin, ancora intrappolata nelle ragnatele: “Sei solo uno strumento, Nico Robin! Il cervello è l’unica cosa di buona che hai! Non hai bisogno né delle tue braccia né delle tue gambe… Così come della tua personalità!
  • Comincia un piccolo flashback in cui Robin ripensa ai momenti in cui era con l’Armata Rivoluzionaria. Sabo e Koala volevano insegnarle a combattere perché non avrebbero potuto proteggerla una volta che se ne sarebbe andata: Sabo si offre di insegnarle il suo Ryuusuken, mentre Koala il Karate degli Uomini-Pesce. Ma arriva Hack a dire ai due di lasciarla in pace poiché lei è forte abbastanza e non ha bisogno di alcuna protezione.
  • Lei dice a loro di voler imparare ad usare un po’ i suoi “palmi”, e loro la aiutano volentieri. Ripensa ad alcuni momenti dopo il time-skip in cui ha usato i suoi palmi e di come le lezioni fossero state utili. Sabo le ha detto di vedere attraverso il “centro” del suo obiettivo, e Koala le ha insegnato la sua tecnica segreta.
  • Robin riacquisisce forza e utilizza un attacco chiamato “Mil Fleur, Karate degli Uomini-Pesce: Giganteum“, scagliando il suo palmo contro il soffitto e creando un’onda d’urto per distruggerlo. Le macerie che cadono spengono le fiamme e distruggono le ragnatele.
  • Dopodiché utilizza una nuova tecnica chiamata “Demonio Fleur” con cui trasforma il suo corpo gigante in un demone nero dalle ali di pipistrello, corna e zanne. Black Maria è sconvolta ed urla: “Un demone?!
  • Robin: “Non ho problemi a diventare un demone, dato che ci sono persone che mi fanno sentire desiderata…!!! E persone che si affiderebbero volentieri al mio aiuto!!!
  • Mentre parla, Robin crea altre braccia intorno a Black Maria per afferrarla: “Hai detto che braccia e gambe non servono, giusto? Gran Jacuzzi Clutch!
  • Black Maria urla, e Robin stritola il suo corpo fino a quando non la manda KO e sanguinante dalla bocca. I suoi sottoposti provano a vedere cosa succede ma Brook crea un muro di ghiaccio per impedirglielo. Tramite un piccolo buco riescono a vedere Black Maria a terra e Robin nella sua forma demoniaca. Tutti esclamano: “Un demone?!?!
  • Il muro di ghiaccio comincia a rompersi, ma Brook si para davanti a loro e li respinge con un nuovo attacco chiamato “Phrase D’armes Orchestra“, un affondo ghiacciato a forma di chiave di violino. Dopodiché recupera Robin, ferita, mentre un Mary uccello li osserva.
  • La scena si sposta sul Porto Tokage. Rufy sta mangiando scorte di cibo per un mese che Caribou aveva tenuto riposto nel suo corpo. I Pirati Heart provano a chiedergli della situazione su Onigashima, ma lui risponde con la bocca piena, quindi non riescono a capire nulla.
  • Shinobu: “Non posso farlo! Se lo facessi non si potrebbe più tornare indietro dopo, ok?! E il tuo corpo potrebbe cambiare ma il tuo cuore rimarrebbe quello di un bambino!
  • Momonosuke: “Per me va bene, fino a quando ho l’opportunità di diventare un drago più grande! Shinobu, per favore, usa il tuo Juku Juku no Jutsu per trasformarmi in un adulto!

PAUSA SETTIMANA PROSSIMAtwitch

Abbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento