Zoro NON è il Vice-Capitano, ma il più forte dopo Luffy – Parola di Oda

3096

Oda ha confermato che Zoro non è il vice capitano della ciurma, ma “soltanto” il più forte dopo Luffy

Rispondendo ad una domanda in una recente SBS, Eiichiro Oda ha confermato che Roronoa Zoro non è il vice-capitano della ciurma di Cappello di Paglia. Allo stesso tempo, l’autore di One Piece ha chiarito che l’ex cacciatore dei pirati è il più forte dopo Monkey D. Luffy. 

Questa la domanda posta ad Oda nelle SBS del volume 102: «Ciao Odacchi, a giudicare dalla cover a colori del capitolo 1031, possiamo dire che Bepo sia il numero 2 della ciurma di Law?! Sono rimasto sorpreso dal momento che ho pensato che lui, Penguin e Shachi fossero tutti n.2. Quindi Bepo (forma Sulong?) è il più forte di loro?»

La risposta di Oda: «Parliamo di quella cover a colori. Lo stesso discorso vale per Zoro, non tutti lì ricoprono la posizione di Vice Capitano. Sono solo i n.2 che ho scelto. Penguin e Shachi sono più affidabili in circostanze normali, ma quei due hanno visto la trasformazione di Bepo in Sulong, quindi riconoscono che Bepo gli sia superiore». 

zoro

Questa risposta va semplicemente a sottolineare qualcosa che è ormai ovvio da tempo: nella ciurma di Cappello di Paglia nessuno ricopre la posizione di vice-capitano. A parte il capitano, tutti gli altri membri hanno la stessa importanza e la stessa possibilità di dire la loro per quel che riguarda problemi da risolvere e decisioni da prendere. Quelli ad esporsi di più, come accade con Zoro durante l’arco narrativo di Water 7-Enies Lobby, sono probabilmente coloro che dal punto di vista caratteriale hanno più carisma. 

twitch Abbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.



Lascia un commento