I 10 frutti del diavolo difensivi in One Piece

801

Quali sono i 10 frutti del diavolo con un potenziale difensivo più alto in One Piece? Proviamo a classificarli in una top 10

Nel Mondo di One Piece, i Frutti del Diavolo rappresentano insieme all’Haki il potere più forte che un personaggio possa avere. Oggi andiamo a scoprire in questa classifica quali sono i personaggi che hanno acquisito una forza difensiva assurda grazie ad un frutto. 

10. Il Wara Wara no Mi di Hawkins

hawkins one piece

Basil Hawkins ha mangiato il Wara Wara no Mi, un frutto del diavolo di tipo Paramecia che gli consente di reindirizzare qualsiasi danno fisico inflittogli a un’altra persona usando bambole voodoo di paglia. Dopo aver subito danni fisici, le bambole voodoo che rappresentano le persone che hanno subito il danno vengono eliminate dal suo corpo, mostrando gli effetti dell’attacco.

9. Il Doku Doku no mi di Magellan

magellan one piece

Magellan ha mangiato il Doku Doku no Mi, un potentissimo frutto del diavolo di tipo Paramecia che gli permette di generare e manipolare il veleno. Magellan di solito crea uno spesso strato di veleno liquido intorno a lui come armatura e, inclusa la sua elevata resistenza, ha un vantaggio contro i combattenti ravvicinati che fanno affidamento sul contatto fisico. Grazie ai poteri del frutto, Magellan è immune a tutti i tipi di veleno.

8.  Il Nikyu Nikyu No mi di Kuma

kuma one piece

Kuma ha mangiato il Nikyu Nikyu no Mi, un frutto del diavolo di classe Paramecia che gli ha dato dei cuscinetti sulle mani (come le zampe degli animali) che gli danno il potere di “respingere” o deviare qualsiasi cosa, inclusa l’aria intorno a lui (in bolle a forma di zampa).

7. Il Bara Bara no mi di Buggy

buggy one piece

Buggy ha mangiato accidentalmente il Bara Bara no Mi, un frutto del diavolo di classe Paramecia che gli permette di separare le parti del suo corpo e controllarle indipendentemente l’una dall’altra. Le abilità acquisite da questo frutto rendono anche Buggy immune agli attacchi taglienti e fendenti; qualsiasi attacco del genere lo separa solo nelle sue parti componenti, permettendogli di riformarsi secondo necessità.

6. Shiro Shiro no mi di Capone Bege

capone bege one piece

Bege ha mangiato lo Shiro Shiro no Mi, un frutto del diavolo di tipo Paramecia che gli permette di creare e mantenere una fortezza all’interno del suo corpo. Può anche trasformarsi in un gigantesco golem a forma di fortezza con un immenso potere difensivo.

5. Il Bisu Bisu no mi di Cracker

cracker one piece

Cracker ha mangiato il Bisu Bisu no Mi, un frutto del diavolo di tipo Paramecia che gli permette di generare e manipolare biscotti a piacimento. Cracker è un artigiano esperto, che modella i suoi biscotti in entità identiche, enormi e realistiche, complete di armi. Di solito abita uno dei suoi burattini come un’armatura. E’ servito l’immenso potere del Gear Fourth, lo stato più forte di Rufy, per infliggere danni significativi all’armatura. Generando più armature di biscotti, Cracker può creare un grande muro difensivo che assorbe potenti colpi mentre si prepara ad attaccare

4.  Hito Hito no Mi, modello: Daibutsu di Sengoku

sengoku one piece

Sengoku ha mangiato l’Hito Hito no Mi, modello: Daibutsu, un frutto del diavolo di classe Zoan mitologico più raro dei Logia che gli permette di trasformarsi in un gigantesco Daibutsu. Questa abilità dà un enorme aumento di potenza alla sua già impressionante forza, abbastanza da far crollare il ponte dell’esecuzione con un solo pugno, nonostante lo sforzo combinato di Rufy e Mr. 3 per assorbire l’attacco.

3. Il Bari Bari no mi di Bartolomeo

bartolomeo one piece

Bartolomeo ha mangiato il Bari Bari no Mi, un Frutto del Diavolo di tipo Paramecia che gli permette di essere un Uomo Barriera. Le sue barriere sono apparentemente indistruttibili, poiché gli attacchi di potenti individui come Hack, Bellamy e Gladius non hanno avuto alcun effetto, e anche il “King Punch” di Elizabello II non ha potuto danneggiare la barriera. Il precedente utente del Bari Bari no Mi, Kurozumi Semimaru, ha dimostrato che la barriera può anche resistere a un colpo estremamente potente di Kozuki Oden, la cui spada potrebbe tagliare a metà il gigantesco Dio della montagna e persino danneggiare il quasi invincibile Kaido.

2. Il Kira Kira no Mi di Jozu

jozu

Jozu ha mangiato il Kira Kira no Mi, un frutto del diavolo di tipo Paramecia che gli permette di trasformare parti e molto probabilmente tutto il suo corpo, in diamante. Le sue difese sembrano aumentare in modo esponenziale, poiché è in grado di bloccare il fendente più forte del mondo dal più grande spadaccino del mondo, Dracule Mihawk.
 

1. Il Tori Tori no Mi, Modello: Fenice di Marco 

marco la fenice action figure one piece 1040
 
Marco possiede il Tori Tori no Mi, Modello: Fenice, un frutto mitologico di tipo Zoan che gli permette di trasformarsi in una fenice, garantendogli la capacità di volare.
Sebbene il potere di questo frutto sia classificato come Zoan, a causa dell’unicità della fenice, i poteri aggiuntivi che conferisce possono essere considerati simili a quelli di Paramecia (la rigenerazione) e Logia (la creazione di fiamme celesti).
Il più grande vantaggio del frutto, tuttavia, è che Marco può riprendersi da qualsiasi danno accumulato nella sua forma umana tornando alla sua forma animale, o ibrida, o semplicemente evocando fiamme blu attorno al suo corpo. Queste fiamme blu non sono calde e non bruciano né si propagano come un normale fuoco; invece, sono ciò che gli permette di guarire e sono indicate come le “Fiamme Blu della Resurrezione”. Inoltre, le proprietà curative delle sue fiamme blu possono essere utilizzate anche per curare altri esseri, anche se in misura più limitata, consentendo a Marco di agire come un medico efficiente. Sebbene le fiamme della fenice non brucino o si diffondano come il fuoco normale, sono considerate una forma speciale di fiamma molto più potente del fuoco normale.

Fonte: One Piece Fanpage

 

twitch Abbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento