One Piece Capitolo 960: la storia di Kozuki Oden

9282
one piece capitolo 960 cover

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

One Piece Capitolo 960: Opinioni a Caldo! Le prime impressioni sul capitolo del manga di Eiichiro Oda pubblicato questa settimana!

Ben ritrovati! Allora, lo avete già visto Stampede? O aspettate un altro giorno? O non potete vederlo al cinema? Io l’ho visto ieri, forse ne parlerò un po’ in un articolo. Ma per oggi parliamo del capitolo nuovo, il primo sul più atteso flashback degli ultimi anni!

Come ci si può aspettare, il primo capitolo è prettamente introduttivo e serve più che altro a presentarci a dovere i personaggi, persino quelli che già conosciamo. Qualcuno ha trovato questa introduzione noiosa, ma trovo che non si potesse fare molto diversamente senza tirar fuori un capitolo frettoloso o togliendo spessore a personaggi che ne hanno bisogno, tipo Oden. È da praticamente inizio Wano che sentiamo parlare del magnifico stupendo Oden, le aspettative su di lui ci sono e non sono basse. Non sacrificherei mai la sua caratterizzazione per un po’ di entusiasmo in più personalmente. Ciò detto il capitolo non è esente da vignette attenzionabili, ne parliamo tra pochissimo.

Prima, vediamo come inizia questo flashback sulla Wano di quasi 40 anni fa. Se non fosse abbastanza chiaro dalla prima pagina, Wano era un paese circondato dalla natura, rigogliosa e pura. Capito? Niente fabbriche, niente smog. Tutto bello, tutto idilliaco, animali felici… Il messaggio arriva in modo tutt’altro che sottile, ci si mette pure la scritta introduttiva di Jump in alto a destra. Un’intera pagina dedicata a questo concetto non può essere solo una scelta estetica, significa che lo stato di Wano così piacevole e senza fabbriche inquinanti avrà un ruolo importante, se non nella narrativa, nella “stesura emotiva” del flashback. Detta altrimenti, i feels saranno più forti grazie al futuro degrado di Wano.one piece capitolo 960

Ci imbattiamo subito nella giovane Tsuru, che col tempo cambierà connotati… Se c’è lei già immaginiamo chi vedremo a breve. Prima però fatemi dire che le scene con Tsuru e la vicenda del maialino, probabilmente tra le più noiose per alcuni, hanno destato dubbi anche a me all’inizio. Poche pagine dopo mi sono ricreduto, trovo siano scene che uniscono bene necessità di trama (il maialino bianco) e forma narrativa. Preferivate per caso una singola vignetta con presentazione di Tsuru, spiegazione sul cinghialetto e Kin’emon dietro che accatta i soldi?

E arriviamo quindi a Kin’emon, tipicissimo bulletto giappo con la tinta, qui sotto in una bellissima scena di seminudo (a proposito, l’intero capitolo è piuttosto divertente). L’avevamo già visto così, durante il suo racconto, ma mi ha comunque fatto un certo effetto. È una persona completamente diversa da quella che conosciamo… “grazie al cazzo” direte voi, e avete ragione. Tuttavia per la prima volta in One Piece sento una vera differenza tra i personaggi del passato e del presente. Se ci pensate, gente come Franky, Doflamingo, Hody e molti altri sono sostanzialmente simili da giovani e da meno giovani, caratterialmente, pur avendo avuto i loro stupendi percorsi di crescita e definizione. Forse solo con Senor Pink, Kyros e adesso con Kin’emon ho sentito un profumo di character development radicale, dove scopriremo come cambia davvero un uomo. E non solo Kin’…

one piece apisodio 960
Sexy e con copripalle griffato!

È anche, e soprattutto, la star del capitolo a darmi degli ottimi presagi. Ovviamente intendo Oden, l’uomo intorno al quale ruota tutta la storia di Wano e buona parte di altre storie in One Piece. Anche qui ci troviamo davanti a un personaggio abbastanza diverso da quello che ci aspettiamo. Sempre grazie a Kin’emon sapevamo che era una peste, ma ci rimaneva molto più impressa la sua immagine di uomo meraviglioso che tutti ricordano. Come fa uno come Oden che ha fatto le peggio cose fin da quando è nato (andava a puttane a 6 anni…A PUTTANE…A SEI ANNI) diventare un uomo tanto valoroso e amato?

Spero vi ricordiate che questi nomi sono tutti nomi di piatti giapponesi. In questo caso una sorta di soba,

Ci viene presentato anche suo padre, dalla capigliatura interessante e dai baffi che hanno ispirato Orochi. Ma mi concentro di più sui balloon intorno a lui, che ci raccontano la storia della vita di Oden (cosa cazzo glie la racconta a fare il tipo? Suo padre saprà bene che cazzo fa suo figlio a tre anni, no??). Quando mai abbiamo visto un personaggio tanto delineato? Questo mi fa davvero, davvero, ben sperare sulla storia di Kozuki Oden: Oda vuole mostrarci uno dei suoi migliori personaggi, me lo sento. Per qualche motivo continuavo a paragonare la sua caratterizzazione a quella di……Tom, il carpentiere. Lo so che non centrano un cazzo di niente se non per essere gli uomini più importanti per i rispettivi paesi ma…immaginatevi che personaggio poteva essere Tom (ma chiunque altro, penso a lui perché adoro quel flashback) se avesse avuto la cura che sta avendo Oden Kozuki. Potremmo star assistendo ad un’altra prova di maturità autoriale di Oda.

one peice capitolo 960
Il valorosissimo Oden mentre si sbafa del cibo su un carcassa cremata. Ma a Wano queste cose fanno impazzire le ragazze…

Tra capi Yakuza conosciuti e sconosciuti, che non approfondirò perché per ora non mi dicono niente, arriviamo alla vignetta più attenzionabile del capitolo. Guardate un po’ chi salta fuori così, senza nemmeno bussare:

vediamo FINALMENTE questo benedetto Denjiro, o almeno la sua presentazione visto che potremmo averlo visto molte volte nel presente. Non voglio addentrarmi troppo nei discorsi sulla sua identità perchè tanto verranno sviscerati fino all’ultimo da tipo…tutti in questa settimana e mi fermo sulle mie impressioni. Ho pensato subito, come quasi tutti, a Koshiro vista la vaga somiglianza. Ma quegli occhiali mi han fatto pensare “vuoi vedere che sotto ci stanno gli occhi a mandorla di Kyoshiro che vedremo solo molto più avanti?”.

Ok no, occhi diversi. Io ho sempre sostenuto che Kyoshiro fosse Denjiro, ma per adesso non c’è davvero nulla che rinforzi la mia ipotesi in questo flashback. In 40 anni uno può anche cambiare molto, ma Kyoshiro dovrebbe portare davvero, avvero bene i suoi 50 anni se è Denjiro, e per quanto a Tsuru siano cambiati i connotati non so quanto possano cambiare a Denjiro. Forse vedremo Kyoshiro sotto il clan Kurokama e allora potrò dire addio alle mie ipotesi. Per ora, mi tengo il piacere della sorpresa nel ritrovarmi di colpo il fuggevole Denjiro davanti, rappresentato come un furbacchione.

Il capitolo si chiude con un bel cinghiale titanico pronto a fare ciò che ogni buon cinghiale titanico sa fare meglio. Molti vorrebbero vedere Oden combattere contro il Dio della Montagna per far salire un po’ l’adrenalina dopo un capitolo introduttivo. Io me ne starei benissimo anche se il futuro shogun trovasse una soluzione diversa, ma ammetto che sono molto curioso di vedere le due spade all’opera. Si prevedono guai pesanti per Kin’emon e non vedo l’ora di vedere il proseguio di questo attesissimo flashback, che finora mi ha preso!

[Symonch]

P.S.: buono l’oden all’aroma di morto.

Leggi anche: One Piece SBS Volume 93 – forse Kaido cammina sui peti e vedere Nami costa di più!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here