One Piece Capitolo 978: Traduzione e analisi dal giapponese

3794

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

One Piece Capitolo 978: traduzione e spiegazione dal giapponese a cura di Mayumi e Symonch

Anche questa settimana, i nostri Mayumi e Symonch si sono dedicati alla traduzione dal giapponese del capitolo 978 di One Piece. Molte le curiosità da scoprire: buona lettura!

One Piece Capitolo 978

Titolo: La comparsa dei Sei Compagni Volanti

Cover: “Oh, my Family!” di Gang Bege, volume 25: “Vi siamo grati!! Grazie di aver salvato il nostro capitano!!”

 

One Piece Capitolo 978 – Pagina 1

Fodero Rosso: “Allora, come da piano… ci vediamo all’ingresso posteriore!!”
Kin’emon: “Bene!!”

 

One Piece Capitolo 978 – Pagina 2

Kin’emon: “Preparatevi!! Non sappiamo da dove ci attaccheranno!! Non ti sei arrugginito, vero Denjiro?!”
Denjiro: “Se non fossi migliorato, non avrebbe avuto senso sopravvivere negli ultimi vent’anni.”
Kin’emon: “Wa ha ha! Mi dispiace per tutto quello che hai passato! Ora facciamola finita!”
Samurai: “Sì!!”

 

One Piece Capitolo 978 – Pagina 3-4

Luffy: “Wow! Quindi questa… è Onigashima!!!
Mink: “È enorme!!”
Samurai: “Non l’avevo mai vista prima.”
Chopper: “Quindi questo sarebbe il covo di Kaido?!”
Kin’emon: “Pare che non si stiano preoccupando dell’attacco nemico!! Significa che Kanjuro non ha ancora fatto rapporto. Se ci muoviamo adesso, è possibile coglierli di sorpresa!!”

 

One Piece Capitolo 978 – Pagina 5

Sanji: “Il castello di Kaido è in fondo, giusto?”
Franky: “È più lontano di quanto avessi immaginato!!”
Zoro: “Se non ci hanno ancora scoperti, allora la velocità sarà fondamentale.”
Usopp: “Guardie?!”
Guardie: “Urp?! Cosa sssono?! Ombre di navi?!”
“Eh?! Non è possibile… Nessuno ha detto niente!!”
Usopp: “Stella Verde!! Pianta Soporifera!!”
Membro della ciurma: “Uh?! Mi sembrava di aver visto delle ombre laggiù!!”
Usopp: “Pare che stiano dormendo! Nessun problema!!”

 

Pagina 6

Jinbe: “Capisco, a grandi linee ho inteso il piano. Ma se ormeggiamo così tante navi all’aperto, di sicuro il nemico si preparerà a combattere.”
Kin’emon: “Sbarcate immediatamente!!”
Luffy: “Huh?! Le navi stanno affondando!! Cos’è successo, ragazzi?!”
Kin’emon: “Le affondiamo tutte!! Non ci servono navi per il ritorno!!”

 

Pagina 7

Chopper: “M-ma se voleste scappare…?!”
Usopp: “Allora anche la Sunny…?!”
Franky: “Ma col cazzo, idiota!!”
Jinbe: “Qualche nave posso nasconderla!! Voi sbarcate!!”
Brook: “Ora la vedo, la serietà dei Samurai!!”
Samurai: “Non fatevi scoprire!!”
Brook: “Sono determinati e non mostrano alcuna esitazione. O vincono… o muoiono!! Non mostrano arroganza nello sfidare uno dei Quattro Imperatori!”

 

Pagina 8

Chopper: “Huh? Ma che…? Quand’è successo?! La riva è piena di nemici!!”
Nico Robin: “…no, non è così. Guarda ai piedi del ponte!!”
Chopper: “Oh! Escono fuori con l’aspetto del nemico!!”
Kid: “Hey, ma che significa?!”
Killer: “Fafa! È la loro uniforme!”

Pagina 9

Kin’emon: “E’ una mia grande tecnica, è la Compagnia d’Abbigliamento Kin del Veste-Veste!”
フクフク “Fuku-Fuku” = Vestito-Vestito. Il termine fuku indica i vestiti in generale.

Kin’emon: “Vedo che siete dei pirati forti. Attaccate quest’isola come meglio ritenete…ma i nemici sono tantissimi! La differenza di forze è di cinque a uno. Vi consiglierei di far buon uso di questa trasformazione!!”
Luffy: “Ooh!!”
Nami: “Whoa!”
Kin’emon: “Dato che questa è una mia tecnica, se il vestiario venisse rimosso o danneggiato riavrete i vostri vestiti originali. Compagni! Evitate battaglie inutili più che potete e raggiungete il Castello dove ci sarà la battaglia finale!!”

Pagina 10

Samurai: “Rahhhh!!! Che la fortuna ci assista!!”
武運を祈る buun o inoru: “Buona fortuna per la battaglia”

Queen: “È la cerimonia dorata che arriva solo una volta all’anno!!!”
Queen dice “Kagura dorata”. La kagura è una danza sacra eseguita per invitare gli déi ed ingraziarseli, al fine di avere un buon raccolto per esempio. Nel famosissimo film “Your Name” se ne può vedere un esempio. In pratica la festa di Queen è un modo “moderno” di celebrare il “dio” Kaido.

Sgherri di Kaido: “Queen!!”
“Queen!!”
Queen: “Scusate l’attesa!”
Sgherri: “Queen!!”
Queen: “Mmm!! Se dimagrissi un minimo, ruberei tutti i vostri cuori…quindi evito apposta di farlo e restooo…?”

Pagina 11-12

Queen: “Funk!!! Ok, Onigashima!!”
FUNK è scritto in romaji (i nostri caratteri latini), come il ROOM di Law e il nome QUEEN.

Pirati di Kaido: “Woooow!”
Queen: “Vi state divertendo?! Waiters!”
Waiters (quelli che stanno aspettando uno smile): “Woooow”
Queen: “Pleasures!”
Pleasures (Quelli che hanno perso la scommessa e ridono): “Gya ha ha ha ha!!”
Queen: “Gifters!!”
Sottotitolo: Gifters (Quelli che hanno ricevuto i poteri).

Pagina 13

Queen: “Headliners!”
In giapponese dice 真打ち “Shin’uchi”, ovvero coloro che, nel Rakugo, concludono lo spettacolo. La tradizione di tradurlo Headliner (la star dello spettacolo, l’anima della festa) è stata un modo di collegare il rimando allo spettacolo tradizionale giapponese al nostro spettacolo odierno (quindi le star di Hollywood, per fare un esempio). In generale, come per i Tobi Roppo/Sei Compagni Volanti, i nomi delle varie categorie di guerrieri di Kaido sono stati tradotti seguendo un filone simile.

Headliners (Gifter scelti): “Yeaaah!”
Queen: “Sei Compagni Volanti!!”
Queen continua: “Scherzavo!! Non abbiamo mai sentito una loro risposta!”
Pirati di Kaido: “Gya ha ha ha!”
Queen: “Ignoriamo! Ignoriamo Ignoriamo! Quei presuntuosi! Ecco i mostri! Numbeeers!!”
Numbers: “Hacha cha cha!!”
“Gokiki Gokiki!!”
“Kunyunyu Kunyunyu!”
Sembra che le risate dei Numbers richiamino a dei numeri. Rispettivamente: Hachi = 8, Go = 5, Ku = 9.

Queen: “Non state andando a tempo!!”
Queen continua: “Ed ora tocca alle forze di Orochi! I Samurai Mimawaragumi!”
Mimawaragumi: “Raaaah!”

Pagina 14

Queen: “Gli Oniwabanshu!!”
Oniwabanshu: “Yaaaaa!”
Orochi: “Gu hu hu!”
Queen: “In più sembra che oggi stiano per arrivare degli ospiti! I Figli di Big Mom!!”
Sgherri di Kaido: “Cosa?!!”
Ultii: “Il solito Queen, è così rumoroso. Ma avete sentito che ha dato dei presuntuosi a noi 6 Compagni Volanti?”
Ultii finisce ogni frase con “arinsu”, che è uno slang utilizzato dalle prostitute nel quartiere di Yoshiwara. Il nome, Ultii, è quello di un gioco di carte ungherese, Ulti (o Ultimo).

Page One: “È un’altra delle tue strane mode? Smettila di parlare in quel modo, mi metti in imbarazzo!”
Ultii: “Aaaw! Paginello mio, come sei timido!”
Ultii chiama Page One “Pee-tan”, il -tan finale è tipico dei nomignoli che si usano tra le coppiette innamorate. Ma sembra che Page One non ricambi…

Page One: “Non chiamarmi così!”
Who’s Who: “Se… Queen dovesse improvvisamente morire, chi pensi che sia la prossima Superstar?”
Un “Who is Who” è un genere di pubblicazione che racchiude le informazioni importanti sui certi personaggi. Per esempio, esiste il “Who is Who” dei personaggi della DC Comics. Potrebbe anche riferirsi al nome inglese dell’ “Indovina Chi”, ma non è l’unico nome possibile per quel gioco.
大看板 Ookanban (“grande cartello”), il titolo di Queen, King e Jack, indica l’attore più importante di un film. Una Superstar, appunto.

Black Maria: “Suppongo tu stia pensando a te?”
Black Maria è un gioco di carte inglese, abbastanza simile alla nostra “Peppa”, ma più articolato. Lo scopo è evitare di ricevere le carte che danno penalità: i cuori danno 1 punto di penalità, il Re di picche 7, l’Asso 10 e la Regina, la Black Maria, ben 13.

X-Drake: “Io non sono interessato…”
Sasaki: “Se ti tiri indietro mi fai un favore. Anche Paginello non riuscirebbe. Molli anche tu, vero?”
Sasaki, conosciuto anche come 44A, è un gioco di carte popolare in Korea del Nord. Il gioco prevede che 4 giocatori si sfidino 2 contro 2, coi team decisi in base alle carte in mano: i due giocatori che hanno in mano il 10 di denari e il 10 di cuori faranno squadra contro gli altri 2. Se un giocatore ha entrambe le carte, saranno tutti contro di lui… Considerando che all’inizio non si sa chi abbia in mano cosa, il dover capire chi siano alleati e nemici lo avvicina un po’ alla “briscola a 5”.

Page One: “Cosa?!”
Anche Page One prende il suo nome da un gioco di carte, Chiamato appunto Page One.

Pagina 15-16

Ultii: “Ehi, tu! Sasaki! Se sottovaluti il mio Paginello, ti spacco in due!”
Page One: “Ehy! Ti ho detto di smetterla, sorellona!”
Il “sorellona” che usa Page One è un riferimento al rispetto che deve a Ultii. 

Ultii: “Hai detto di smetterla?!”
Who’s Who: “Che fastidiosi che siete, bambini di merda!”
Black Maria: “Sei la mia preferita quando te la prendi con tutti, Ultii!
Black Maria dice 大好物 “daikoubutsu”, che indica il proprio cibo preferito, ma viene anche usato per indicare qualcuno che ti piace per come si comporta, o una situazione che ti esalta.

X-Drake: “Perché ci hanno chiamato e ci fanno aspettare?”
Sasaki: “Hanno detto che era urgente!! E quando il Signor Kaido dice che è importante… di solito sappiamo cos’è.”
Ultii: “Ancora un problema di famiglia? Ma Kaido è stupido o cosa?”
Tutti: “Smettila di intrometterti su quella cosa!!”

 

The End

Leggi anche: One Piece Capitolo 977: l’Omelia del Reverendo

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here