Attack on Titan: 5 caratteristiche del Titano di Eren

224

Scopriamo le cinque particolarità che contraddistinguono la biologia del Titano di Eren da quella di tutti gli altri titani

5 CARATTERISTICHE DEL TITANO DI EREN – Uno dei più grandi sconvolgimenti di Attack on Titan la verità sui Titani che sono in realtà umani, alcuni addirittura in grado di controllare la loro trasformazione. Sebbene la maggior parte di questi Titani sia priva di intelligenza e buona mobilità, ci sono diversi titani speciali che differiscono dagli altri. Il Titano d’Attacco appartenente al protagonista Eren Yeager è tra di loro.

Il nome e l’aspetto non dicono molto sulle particolarità del Titano di Eren. Scopriamo quindi cinque cose da sapere sul Titano d’Attacco.

DUE TITANI

titano di eren

Questa non è una particolarità in sé del Titano, ma non dobbiamo dimenticare che la forma che assume Eren è il risultato delle forze di ben due titani.

Grazie agli sforzi di suo padre, Grisha Yeager, Eren ha pieno accesso ai poteri del Titano d’Attacco e accesso limitato al Titano Fondatore. Questa trasmissione è stata possibile grazie a Grisha che, in forma d’Attacco, mangiò Frieda Reiss, il Titano Fondatore. Successivamente Eren, titano comune, mangiò suo padre, ottenendo quindi i poteri dei due titani che da allora si mostrano come un unico titano.

Leggi anche: Attack on Titan: 5 caratteristiche del Titano Corazzato

NESSUNA ABILITA

titano di eren

I Nove Titani in cui si trasformano Annie, Reiner, Ymir, ecc dispongono di abilità e caratteristiche uniche che li fanno risaltare nell’aspetto e nelle funzionalità. Per esempio, il Titano Corazzato è ricoperto di placche che proteggono il suo corpo oppure il Titano Colossale dispone di un’altezza di ben 60 metri. Ciascuno dei nove Titani è definito e contraddistinto da queste caratteristiche distintive.
Tuttavia, il Titano d’Attacco è una strana eccezione alla regola. Questo titano ha tutte le caratteristiche condivisibili dei vari Titani (per esempio la rigenerazione o l’irrobustimento), ma manca di abilità e qualità uniche funzionali a qualche scopo. Quando tutti i Nove Titani dispongono di strane abilità distintive, la mancanza di una peculiarità diviene improvvisamente… strana.

Leggi anche: 10 eroi degli anime che hanno ucciso i propri genitori

CAPACITA DI INDURIMENTO

titano d'attacco

Nonostante la mancanza di capacità uniche, nella stagione 3 della serie animata, a causa di un siero speciale posseduto dalla famiglia Reiss, Eren ottiene la capacità di disporre dei suoi normali poteri in maniera potenziata. Per esempio, l’indurimento della pelle adesso è fautore di una particolare sostanza cristallina utile sia per l’attacco che per la difesa.
Questa capacità era già condivisa in parte con il Titano Femmina, ma da quell’evento Eren fu in grado di portare quella caratteristica ai limiti, acquisendo capacità simili a quelle del Titano Martello. È noto che tutti i Titani si disintegrano una volta che muoiono, ma in forma indurita la carcassa cristallina del Titano d’Attacco può persistere nel tempo. È questo tratto anatomico che consente al Corpo di Ricerca di chiudere le brecce nei muri.

Leggi anche: Attack on Titan: 5 caratteristiche del Titano Femmina

IL SANGUE REALE

titano fondatore

Come dicevamo, Eren eredita assieme all’originale Titano d’Attacco anche il Titano Fondatore, potendo accedere ai poteri di entrambi pur con una singola forma. Anche se teoricamente ha accesso alle abilità del Fondatore, non può però utilizzarle appieno. Il Titano Fondatore doveva essere tramandato attraverso la linea di sangue reale della famiglia Reiss. Poiché Eren manca di sangue reale, in circostanze normali non può accedere alle incredibili abilità del Titano Fondatore – vale a dire, la manipolazione della memoria umana e il controllo totale sulle orde erranti di Titani puri.
Eppure queste abilità non sono del tutto perse per Eren. Se entra in contatto fisico con persone e titani di stirpe reale, si dimostra pienamente in grado di comandare temporaneamente orde di titani e approfondire i ricordi immagazzinati nel Titano Fondatore.

Leggi anche: Attack on Titan: 5 caratteristiche del Titano Colossale

BERSERK

attacco mikasa

Il tratto finale di questo elenco è probabilmente quello condiviso da ogni Titano controllato dagli umani, ma finora abbiamo visto solo Eren lottare con questa capacità. È anche uno dei dettagli meno esplorati delle abilità dei titani. Se ad Eren manca una forte forza di volontà, è possibile farlo cadere in uno stato di trance e perdere il controllo del suo titano. In questo stato di incoscienza ha quasi ucciso Mikasa, in uno stato di rabbia selvaggia. È presumibile che ognuno dei Nove Titani entri in questo stato se il suo portatore non è mentalmente addestrato, tuttavia al momento Eren è realmente l’unico esempio che possediamo.

Fonte: cbr

I 10 Titani più spaventosi di Attack on Titan

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here