10 personaggi degli anime senza paura

319

Scopriamo assieme dieci personaggi degli anime senza paura

10 PERSONAGGI ANIME SENZA PAURA – Per la maggior parte dei personaggi degli anime, la paura e il rischio fanno parte della vita quotidiana. Il loro universo genera il caos e devono fare del loro meglio per affrontare i pericoli che li colpiscono. Questo significa accettare la paura e fare comunque ciò che è giusto, guardando in faccia la morte per proteggere coloro a cui tengono.

Poi ci sono quelli che non provano affatto paura. Alcuni sono immortali, liberati dalle conseguenze della morte. Altri sono così straordinariamente potenti che nulla potrebbe ferirli. E poi ci sono personaggi mortali e battibili che amano così tanto il brivido della battaglia che la paura viene sostituita dall’eccitazione. Per questi personaggi la paura è un concetto estraneo.

Scopriamo dieci personaggi senza paura degli anime.

10 – VEGETA (Dragon Ball Super)

L’orgoglioso principe Saiyan ama combattere, potrebbe essere il suo hobby preferito. Dalla sua prima sconfitta per mano di Goku, Vegeta si è allenato instancabilmente per superare il suo eterno rivale in Dragon Ball. Tuttavia, l’allenamento da solo non può fare molto: è in battaglia che i limiti vengono davvero superati.

Il Guerriero Saiyan ha combattuto contro divinità, Androidi e interi eserciti, senza mai tirarsi indietro di fronte a un grande potere. E, occasionalmente, Vegeta ha superato Goku, tutto a causa della sua impavidità e volontà di combattere qualsiasi avversario. Solo in un paio di occasione l’orgoglioso principe dei Saiyan ha avuto timore che qualcosa potesse ferire i suoi cari. Ma ormai, per Vegeta la possibilità della morte offre soltanto la possibilità di aumentare il proprio potere, qualcosa che non può rifiutare.

Leggi anche: 10 personaggi degli anime che potrebbero far parte dei Mugiwara

9 – BAKUGO (My Hero Academia)

Potrebbe non esserci un personaggio anime più arrabbiato di Bakugo di My Hero Academia. L’eroe in formazione è sempre entusiasta e impaziente di combattere. È un principiante di grande talento, che mostra una capacità di combattimento che pochi possono eguagliare. Combina questo con un atteggiamento senza paura e otterremo un avversario difficile praticamente per chiunque.

Tuttavia, a differenza della maggior parte di questa lista, l’atteggiamento di Bakugo non riflette veramente le sue capacità. Ci sono molti eroi e cattivi più forti dei Bakugo e uno di questi giorni, il suo atteggiamento senza paura potrebbe indurlo a mordere più di quanto possa masticare.

Leggi anche: My Hero Academia: i 5 migliori Quirk offensivi

8 – HIDAN (Naruto: Shippuden)

La maggior parte dei cattivi di Naruto sono complessi, in possesso di un senso di moralità che è stato distorto dalla sofferenza personale. Questo non è il caso di Hidan. Il membro dell’Akatsuki uccide per nessun altro motivo se non per piacere, anche se lo fa in nome del suo dio, Jashin. Hidan è benedetto dall’immortalità: non può morire per quanto grave sia la ferita.

Questo spiega in qualche modo il suo stile di combattimento spericolato e la sua filosofia personale. Tuttavia, alcuni potrebbero obiettare che quando Shikamaru si fermò su Hidan e lo seppellì vivo, per un breve momento si poté vedere uno sguardo di paura.

Leggi anche: 10 eroi degli anime spaventosi

7 – GOKU (Dragon Ball Z)

L’amore di Goku per il combattimento è ben noto tra coloro all’interno e all’esterno del mondo di Dragon Ball. Non c’è niente che preferirebbe fare che combattere. Il suo amore per la battaglia è codificato nel suo DNA Saiyan e l’adorabile protagonista cerca potenti avversari per metterlo alla prova.

Sebbene straordinariamente potente, Goku ha affrontato avversari più forti e ha perso. Ma questo ha appena fatto nascere il suo desiderio di forza e Goku è tornato per vendicare la sua sconfitta. Inoltre, il Saiyan è morto ed è stato riportato in vita, quindi potrebbe essere difficile temere le conseguenze di un combattimento se sa che la morte è il più delle volte non permanente. Ma anche senza questo fattore, ha spesso sacrificato la sua vita a favore di un bene maggiore.

Leggi anche: Dragon Ball: 5 eventi che hanno cambiato Goku per sempre

6 – GON (Hunter x Hunter)

Gon è il personaggio principale del popolare Hunter x Hunter e un protagonista archetipico. Il suo talento prodigioso è esercitato da una personalità impulsiva e spericolata che a volte lo mette nei guai. Tuttavia, il più delle volte, l’atteggiamento impavido di Gon lo aiuta in battaglia.

Durante il suo combattimento con Genthru, Gon sacrificò volontariamente il suo braccio in modo da poter sconfiggere il cacciatore più forte. Inoltre, deciso a vendicare la morte di Kite, Gon si è opposto senza paura a Neferpitou, una formichimera la cui aura da sola ha spaventato Knov fino al ritiro. Entrambi questi combattimenti si sono conclusi con una vittoria per Gon nonostante il suo status di perdente.

Leggi anche: Yoshihiro Togashi: un grafico aggiornato mostra le pause durante la sua intera carriera

5 – ESCANOR (The Seven Deadly Sins)

Escanor non è sempre senza paura in The Seven Deadly Sins. In effetti, durante la notte, potrebbe essere il più grande codardo di tutti gli anime. Tuttavia, il suo potere aumenta con l’altezza del sole, e per un periodo di tempo durante il giorno non c’è un briciolo di paura nel suo corpo.

Man mano che Escanor cresce in forza, aumenta anche la sua arroganza e il Leone, il Peccato d’Orgoglio è disposto ad affrontare qualsiasi avversario. Ha sconfitto personaggi del calibro di Zeldris, Estarossa e Meliodas, sostenendo la sua affermazione di essere il più forte. Ma quando il sole tramonta e torna la notte, Escanor torna al suo stato riservato.

Leggi anche: I 5 peggiori cuochi degli anime

4 – HISOKA (Hunter x Hunter)

Hisoka è un enigma a sangue freddo, un uomo che è un mistero per tutti quelli che lo conoscono. Qualsiasi tentativo di comprendere le motivazioni di Hisoka farebbe sicuramente impazzire chiunque. Ma sulla base di ciò che i fan di Hunter x Hunter hanno visto del clown sadico, è sicuro dire che Hisoka brama il brivido della lotta.

Passa il suo tempo a cercare gli avversari più forti, con il risultato che si unisce alla Phantom Troupe in modo da poter affrontare Chrollo. Fiducioso nelle proprie capacità, Hisoka non sembra mai timoroso. Anche dopo essersi fatto tagliare il braccio dal maestro Nen Kastro, il suo sorriso è rimasto un appuntamento fisso. Quest’uomo è davvero terrificante.

Leggi anche: 10 combattimenti in cui il protagonista avrebbe dovuto perdere

3 – LEVI (Attack on Titan)

Si dice che le mura siano state costruiti per proteggere i Titani da Levi. Il soldato più forte dell’umanità è una forza diversa da qualsiasi altra in Attack on Titan. In un mondo dominato da titani mutaforma con pelle impenetrabile e pura forza bruta, Levi si trova in cima alla gerarchia.

La sua velocità e abilità con una lama non hanno eguali e i fan hanno visto l’Esploratore sconfiggere il Titano Bestia (due volte), il Titano Femmina e innumerevoli altri piccoli Titani. Ogni volta che entra in battaglia, Levi mostra pochissima emozione esteriore, solo l’occasionale spruzzata di rabbia. Se Levi può provare paura, deve ancora dimostrarlo.

Leggi anche: I 10 Titani più spaventosi di Attack on Titan

2 – ALUCARD (Hellsing: Ultimate)

Alucard è l’incarnazione del male, il portatore di morte e distruzione di Hellsing. Il re vampiro è la paura stessa. Nel corso della sua lunga vita, Alucard ha visto di tutto: guerre, malattie e disastri naturali. Li ha vissuti tutti e ha raccolto innumerevoli anime lungo la strada.

Possedendo quasi l’immortalità, Alucard può riprendersi praticamente da qualsiasi cosa. Il suo immenso potere e la sua lunga vita significano che il vampiro tratta il pericolo come un evento raro ma gradito. Non c’è niente per Alucard, nemmeno la morte stessa. Anzi, la accoglierebbe a braccia aperte.

Leggi anche: I 10 migliori villain finali degli anime

1 – SAITAMA (One-Punch Man)

Come si potrebbe provare paura se non si è mai veramente minacciati? Ecco com’è la vita per Saitama: la sua forza è così travolgente che tutto ciò che sente è la noia. Dopo aver eseguito una routine di allenamento, francamente, non troppo difficile per 100 giorni, Saitama ha sviluppato il potere di sconfiggere assolutamente chiunque in un pugno. A un certo punto è stato affrontato da un alieno distruttore di pianeti che ha viaggiato sulla Terra alla ricerca di un degno avversario, e nemmeno questo è riuscito a cancellare la sua tipica espressione vuota dal suo viso.

Fonte: cbr

I 10 cyborg più fighi degli anime

Lascia un commento