5 anime spokon per gli amanti dell’azione

312
anime spokon

Ecco cinque anime spokon consigliati agli amanti dei combattimenti e delle azioni sfrenate

Gli anime spokon tendono ad avere elementi comuni molto forti, come personaggi carismatici, un percorso di crescita ben definito e trame tipiche che ruotano intorno alla competizione per diventare il migliore del Giappone. Tutto ciò, indipendentemente che lo sport in questione interessi realmente lo spettatore.

Detto questo, tuttavia, gli anime sportivi tendono a variare notevolmente in tono e contenuto. Tra serie romantiche, commedie e altro ancora, sicuramente c’è una grossa offerta per gli amanti dell’azione. Se siete appassionati di trame concitate e azioni all’ultimo respiro, questi sono i cinque anime spokon consigliati per voi.

5 – Hajime no Ippo

hajime no ippo anime spokon

Ippo Makunouchi è uno studente di scuola superiore, costretto ad aiutare sua madre a gestire l’azienda ittica di famiglia, non ha perciò il molto tempo libero che hanno molti suoi coetanei. La sua vita è, inoltre, resa dura da continui episodi di bullismo di cui è vittima. Proprio uno di questi episodi determinerà l’occasione per Ippo di imprimere una svolta alla sua vita: verrà infatti salvato da un pugile professionista di nome Takamura e deciderà di seguirne le orme, iniziando gli allenamenti per diventare lui stesso un pugile. -animeclick

Hajime no Ippo è un manga ideato da George Morikawa ed edito dalla Kōdansha sulle pagine del Weekly Shōnen Magazine dal 1989. La serie è rinomata per la sua longevità: al momento conta più di 100 tankōbon e oltre 1000 capitoli.

Il manga è stato successivamente adattato in anime dello studio Madhouse. La serie è suddivisa in due stagioni da 102 episodi. Nel 2013 va in onda una terza parte di 26 episodi coprodotta da Madhouse e MAPPA.

Hajime no Ippo è tra le letture fondamentali per gli amanti della boxe e degli scontri in generale. I suoi incontri sono adatti a chi ama le intense battaglie dei tipici manga shonen, sfruttando elementi tipici del genere.

Leggi anche: Top 10 finali dei manga più attesi in Giappone

4 – Initial D

initial d anime spokon

la serie segue le avventure di Takumi Fujiwara, un diciottenne che, alla fine degli anni novanta, aiuta suo padre nella gestione di un negozio di tofu. Fujiwara si occupa delle consegne ad un Hotel sul monte Akina, a bordo di una Toyota Sprinter Trueno. Come risultato di questo suo allenamento quotidiano, Takumi diventerà un pilota esperto capace di guidare su qualsiasi strada di montagna e contro ogni avversa condizione climatica. Il mondo delle corse lo aspetta. -animeclick

Initial D è un manga ancora inedito in Italia, scritto e illustrato da Shuichi Shigeno. Inoltre, la serie è stata revisionato dal pilota professionista Keiichi Tsuchiya: questo spiega l’accuratezza dei dettagli e soprattutto di tecnicismi utilizzati dai personaggi per descrivere le azioni di corsa.

Da questo fumetto di Kodansha sono state tratte cinque serie animate, un anime film, due OAV ed un film live action.

Le serie animate sono così suddivise:
  1. First Stage (serie TV, 26 episodi): racconta l’avvicinamento al mondo delle corse del protagonista della serie, Takumi Fujiwara, con le sue prime vittorie sul valico casalingo di Akina;
  2. Second Stage (serie TV, 13 episodi): Takumi affronta nuove sfide, per la prima volta al di fuori del monte Akina; si approfondisce il suo rapporto con la sua misteriosa compagna di scuola Natsuki Mogi, di cui scoprirà un terribile segreto e per cui subirà la sua prima sconfitta in gara.
  3. Third Stage (lungometraggio): Racchiude in poco più di un’ora e mezzo l’avvicinamento di Takumi al Project D di Ryosuke Takahashi e l’allontanamento del protagonista dalla sempre amata Natsuki Mogi.
  4. Fourth Stage (serie TV, 24 episodi): Comprende la creazione del Project D e le gare che il Team ha affrontato nei vari distretti giapponesi.
  5. Battle Stages (OAV, 3 episodi): sono una raccolta delle varie gare a cui sono stati tolti i dialoghi, lasciando così allo spettatore soltanto la guida pura.
  6. Extra Stage (OAV, 2 episodi): Approfondiscono alcuni degli aspetti solo accennati dalla serie; entrambi gli OAV sono incentrati sui personaggi di Mako e Sayuki, componenti principali del team Impact Blue alla guida della loro Nissan Sileighty blu.
  7. Fifth Stage (serie TV, 14 episodi): Continuano le gare per Project D, l’ultimo atto vede i due assi Takumi Fujiwara e Keisuke Takahashi affrontare le temibili squadre della prefettura di Kanagawa.
  8. Final Stage (serie TV, 4 episodi): Serie conclusiva di Initial D, trasmessa in Giappone da maggio 2014.

Leggi anche: My Hero Academia: i 5 migliori Quirk offensivi

3 – Megalo Box

megalo box hajime no ippo

L’anime celebra il 50° anniversario di Rocky Joe ma racconta una storia completamente nuova con protagonista “JD” (Junk Dog), un ragazzo che partecipa a incontri di box clandestini nel mondo sotterraneo di Megalobox per guadagnarsi da vivere. Un giorno, preparandosi a salire sul ring, JD incrocia i suoi pugni potenziati tecnologicamente con qualcuno che segnerà il suo destino… -animeclick

Megalo Box è un autentico tributo ad Ashita no Joe, Rocky Joe in Italia, il manga che ha segnato un’intera generazione di lettori tra giapponesi e italiani.

La serie si svolge in un ambiente futuristico in cui le persone aventi la cittadinanza vivono più o meno nella ricchezza. Mentre, nella periferia, vi è una baraccopoli dove i cittadini senza licenza vivono in povertà. In questo mondo il Megalo Boxing è uno sport popolare simile al pugilato, tranne che i pugili combattono indossando un telaio metallico che rende i loro attacchi molto più letali. Junk Dog (JD) è un giovane che combatte in incontri clandestini truccati, guidato dal suo l’allenatore Gansaku Nanbu che gli indica di perdere o vincere in base alla maggioranza delle scommesse.

Attualmente è in corso Nomad, la seconda stagione.

Leggi anche: 10 insegnanti degli anime che vorremmo nella realtà 

2 – Air Gear

air gear

Da un po’ di tempo si sta diffondendo tra gli adolescenti l’utilizzo degli Air Treck. Questi sono degli speciali pattini che consentono di compiere acrobazie spettacolari e che vengono utilizzati soprattutto da alcune giovani gang, tra cui gli Skull Saders. Gli Skull Saders picchieranno crudelmente la gang di un uno studente di nome Itsuki Mikami con l’intenzione di vendicare alcuni loro amici. Dopo essere venute a conoscenza dei fatti, le sorelle adottive del ragazzo decideranno di vendicare a loro volta in fratello. Ciò che lui non sa, infatti, è che anche loro fanno parte di una banda famosa per l’utilizzo degli Air Treck, ottenendo una vittoria schiacciante sugli avversari. Itsuki non vuole accettare questa sua debolezza e ne approfitterà per imparare ad utilizzare questi strani pattini diventando in breve tempo un asso in questo campo. -animeclick

Air Gear è uno shōnen manga scritto ed illustrato da Ito “Oh! great” Ōgure. Nel 2006 viene prodotta una trasposizione anime in 25 episodi (più un episodio speciale) da parte di Toei Animation, trasmessa in Giappone dal 4 aprile al 26 settembre 2006.

È stato prodotta anche una serie OAV, composta da tre episodi, intitolata Air Gear: Kuro no hane to nemuri no mori -Break on the Sky-. Il primo OAV narra le vicende legate al 16° tankōbon del manga (ovvero lo scontro tra Ikki e Ringo), mentre nel secondo e nel terzo è raccontata la battaglia virtuale tra i Kogarasumaru e i membri della vecchia Sleeping Forest (rispettivamente nel 24° e nel 25° tankōbon). Gli OAV sono stati realizzati dallo studio di animazione Starlight.

Leggi anche: 5 Pokémon Leggendari che potrebbero distruggere il mondo

1 – Baki the Grappler

baki the grappler netflix

“Diventare il più forte del mondo!”. Questo è il sogno di Hanma Baki. L’ermetico e giovane praticante di arti marziali aspira a seguire le sinistre impronte di suo padre, considerato la creatura più forte del mondo. Ma findove si spingerà Baki? Seguiremo il giovane lottatore nel suo processo di maturazione in un mondo pieno di alcuni dei combattenti più forti. Cercherà di superare tutti gli ostacoli che gli impediscono di avanzare, al fine di fronteggiare, sul ring, suo padre. Dalla giungla ai tornei clandestini di arti marziali, Baki si mette alla prova con lottatori da tutto il mondo. -animeclick

Grappler Baki è un manga di Keisuke Itagaki. Pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Champion dal 1991 al 1999, conta 42 volumi. Da tale opera sono scaturiti tre sequel: New Grappler Baki, iniziato nel 1999 e terminato nel 2005, Baki: Son of Ogre, iniziato nel 2005 e finito nel 2012, e Baki Dou.

In seguito vengono realizzate due serie anime, la cui seconda è completamente incentrata su un torneo di arti marziali.

Su Netflix è possibile trovare l’anime del 2018 che adatta una parte differente della vita di Baki Hanma che lo vede coinvolto negli scontri con dei pericolosi assassini.

Fonte: cbr

I 10 migliori manga di sempre

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here