Top 10 attacchi più potenti di Zoro

239
top 10 attacchi più potenti di zoro

Top 10 attacchi più potenti di Zoro. Scopriamo assieme quali sono gli attacchi più potenti di Roronoa Zoro.

TOP 10 ATTACCHI DI ZORO – Ogni ciurma che si rispetti ha tra le sue fila dei membri specializzati esclusivamente nel combattimento e Roronoa Zoro risponde esattamente alla sua funzione all’interno della Ciurma di Cappello di Paglia.

Zoro ha stabilito il traguardo di superare Dracule Mihawk, lo spadaccino più forte del mondo. Mihawk si è rivelato uno dei personaggi più potenti, tanto da poter essere accostato a pirati di incommensurabile fama come gli Imperatori. Per raggiungere il proprio obiettivo, pertanto, Zoro dovrà incrementare considerevolmente la propria forza isola dopo isola. Questo viaggio lo porterà sicuramente a impegnarsi nella riuscita di tecniche sempre più potenti. Andiamo quindi a vedere quali sono i 10 attacchi più forti di Zoro.

10 – TECNICA A TRE SPADE, UL-TORA GARI (Ultra Caccia alla Tigre)

Parliamo di una versione potenziata di una tecnica basilare e distintiva di Zoro. Esattamente nella stessa maniera della tecnica base, Zoro posiziona le spade nelle mani dietro la schiena, parallelamente e perpendicolari alla terza spada. Da questa posizione Zoro carica in avanti il suo potente colpo. L’esecuzione della tecnica, presentata a Punk Hazard, è molto basilare e forse meno spettacolare di tante altre. Tuttavia, l’impatto di questa tecnica è sufficiente, pur non presentando gravi danni all’avversario, a rendere incosciente persino un drago.

Leggi anche: I 10 migliori anime d’azione del 2020

9 – TECNICA A DUE SPADE, NIGIRI: TORO SAMON

Dopo essersi allenato per ben due anni sotto la guida di Dracule Mihawk, Zoro ha affinato incredibilmente la propria tecnica. In particolare, questo attacco vede la combinazione di ben due tecniche precedenti della posizione Nigiri: il Toro e il Samon.

Dopo aver posizionato le spade orizzontalmente e parallele tra loro, Zoro carica il proprio attacco ruotando il busto e si lancia infine a grandissima velocità contro il proprio obiettivo, rilasciando un potente fendente che taglia in diagonale il bersaglio. Questo attacco si vede per la prima volta a Wano, utilizzato contro Basil “The Magician” Hawkins, una Supernova della Worst Generation, nonché parte integrante degli Headliners di Kaido.

Leggi anche: Le migliori finisher di Roronoa Zoro

8 – TECNICA A NOVE SPADE, ASURA: ICHIBUGIN

Generalmente, questa tecnica viene annoverata tra gli attacchi più potenti di Zoro. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che nel Nuovo Mondo non ha ancora avuto modo di utilizzarla attivamente in combattimento. Presumiamo che la forza di questa tecnica con le attuali capacità di Zoro sia devastante, ma al momento si piazza molto al di sotto di tanti attacchi mostrati nel post-timeskip.

La tecnica a nove spade rimane ancora avvolta dal mistero. Zoro si circonda di un’aura demoniaca che influenza l’atmosfera generale. Un demone appare quindi alle spalle di Zoro e al contempo le sue braccia e la sua testa si triplicano assieme alle spade, dando appunto origine alle nove spade. Preparato ciò, Zoro si lancia verso l’avversario prima di colpirlo contemporaneamente con le nove spade. L’attacco è talmente potente da disperdere la tecnica più forte di cui disponeva Kaku. Inoltre, nonostante l’attacco abbia una forte componente grafica, è ancora avvolto da un’ambiguità tale (come testimoniato anche dalle reazioni di Kaku) che è difficile identificare bene l’azione compiuta da Zoro, cosa sia un effetto reale e cosa un espediente grafico.

Leggi anche: I 10 anime più attesi del 2021

7 – TECNICA A UNA SPADA, DAISHINKAN

Sono poche le volte che Zoro è riuscito a dare prova della propria abilità nel Nuovo Mondo. Nonostante questo, piccoli risultati testimoniano la potenza del personaggio. Tra i momenti più chiacchierati del Nuovo Mondo c’è sicuramente lo scontro con Monet dove Zoro spaventa l’avversario con un solo sguardo prima di abbatterlo con un taglio netto in verticale. Il colpo è eseguito con una sola spada impugnata con entrambe le mani e lascia talmente confuso il nemico che questi perde anche la capacità di rigenerarsi tipica di chi ha ingerito un frutto Rogia. Una particolarità che permette a questa tecnica di scalare posizioni in questa top 10 degli attacchi più potenti di Zoro.

Leggi anche: 5 personaggi che Usopp può sconfiggere a Wano

6 – TECNICA SEGRETA A TRE SPADE: CROCEVIA DEI SEI SENTIERI

Questa è una delle prime devastanti tecniche presentate nel post-timeskip. La tecnica permette a Zoro di lanciare contemporaneamente sei potenti fendenti curvi. La vediamo per la prima volta durante il viaggio per Fishman Island, quando sul percorso sottomarino la ciurma di Cappello di Paglia incontra il kraken Surume.

Posizionandosi già con la spada in bocca, Zoro estrae rapidamente le altre due spade, eseguendo un rapido movimento circolare. L’attacco non solo trancia di netto il tentacolo del kraken, ma lo divide anche in sei parti.

Leggi anche: 5 personaggi che Franky può sconfiggere a Wano

5 – TECNICA A TRE SPADE, RENGOKU ONI GIRI (Taglio dell’Orco del Purgatorio)

Ci troviamo nuovamente davanti a una tecnica potenziata di un attacco distintivo di Zoro, ovvero il Taglio dell’Orco. Abbiamo avuto modo di vedere questa versione potenziata a Fishman Island, durante lo scontro con Hyouzou.

L’esecuzione è la medesima del Taglio dell’Orco, e consiste in un taglio incrociato delle tre spade. Zoro posizione le braccia incrociate sul petto e poi si lancia a gran velocità contro l’avversario aprendo le braccia e tagliando diagonalmente. Hyouzou non poté nulla contro questa tecnica, che gli costò tutte le spade, andate distrutte durante l’impatto.

Leggi anche: Ace è alto due metri in questa figure da 4000 euro

4 – TECNICA A TRE SPADE, GRANDE TORNADO DEL DRAGO

Sicuramente una delle tecniche più particolari di Zoro. Non parliamo di un fendente lanciato come normalmente accade. Stendendo le braccia e poi ruotando rapidamente su se stesso, Zoro crea un unico fendente vorticoso, un vero e proprio tornado che continua a espandersi man mano che la tecnica persiste. La devastazione generata con questa tecnica è considerevole e lo rende uno degli attacchi più distruttivi di Roronoa, anche grazie all’enorme raggio d’azione cui dispone questo attacco.

La cosa particolare è che già due anni prima Zoro era in grado di replicare questa tecnica a mani nude, senza spade, seppur in una variante meno potente, come mostrato a Longring Longland. Sarebbe quindi interessante vedere quali sarebbero adesso gli effetti di questa tecnica senza spade.

Leggi anche: Ecco quale sarebbe la squadra Pokémon di Luffy

3 – TECNICA A ESTRAZIONE A UNA SPADA: NUOVO CANTO DEL LEONE (Shi-Shishi Sonson)

La tecnica con cui Zoro prevalse con Mr. 1 rinasce in questa nuova forma presentata nel post-timeskip. Le tecniche a estrazione rapida si sono dimostrate più di una volta le più letali della serie, sfruttate soprattutto da spadaccini particolarmente abili. Nonostante l’attacco punti prevalentemente sulla velocità, la potenza è sicuramente degna di nota. In uno stato di calma assoluta, la spada viene sfoderata rapidamente e altrettanto velocemente viene rinfoderata.

Con questa tecnica, Zoro ricrea il momento in cui Ryuma taglia la testa del drago, secondo la leggenda. Sicuramente merita il podio in questa top 10 degli attacchi più potenti di Zoro.

Leggi anche: Luffy esce dal manga in questa figure da 400 euro

2 – TECNICA A TRE SPADE, 1080 PASSIONI DELLA FENICE

Finora la versione più distruttiva delle Passioni della Fenice. Con questa tecnica Zoro annienta totalmente il colosso di roccia creato da Pica, infliggendo enormi danni anche al vero corpo del proprio avversario. Ruotando le braccia dietro la testa, Zoro effettua una rotazione su se stesso, lanciando tre grandi fendendi che si uniscono in un unico colpo di grande portata.

Questa versione potenziata delle Passioni della Fenice ha ancora molto da mostrare, considerando che quando utilizzata Zoro non è particolarmente sottoposto a sforzi e tenendo conto che Roronoa dispone ancora della tecnica a nove spade con cui combinare questo potentissimo attacco.

Leggi anche: Roronoa Zoro e la Scuola Ichimonji – VIDEO

1 – TECNICA SEGRETA A TRE SPADE: ICHIDAI SANZEN DAISEN SEKAI

Anche nella prima posizione di questa classifica troviamo una tecnica pre-esistente migliorata con gli allenamenti a Kuraigana. Non è un fattore da sottovalutare questo qui, perché significa che Zoro non ha ancora rivelato le tecniche originali pensate appositamente durante i due anni. Ciò significa che questa classifica potrà subire grossi cambiamenti già con la conclusione della saga di Wano.

Comunque sia, questa tecnica non è solo una versione migliorata del Colpo dei Tremila Mondi, ma è anche la più potente e devastante mostrata finora da Zoro. Annerendo le spade e ruotandole tra le mani come delle pale, Zoro sfrutta lo slancio per lanciare un enorme lama d’aria orizzontale che trancia di netto il corpo roccioso e gigantesco di Pica. È ironico che la tecnica contrastata con facilità da Mihawk e che è costata a Zoro una delle più grandi sconfitte subite lungo il suo percorso, sia ora diventata talmente potente da emulare perfettamente la qualità e la potenza degli attacchi di quell’uomo che Zoro si è ripromesso di superare.

Fonte: cbr

Top 10 attacchi più potenti di Luffy

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here